csaba 12 febbraio 2017

2 (miei) buoni motivi per festeggiare San Valentino

Quest’anno sento il bisogno di dire “grazie” – non perché ci sia un motivo speciale, ma perché non voglio dare per scontato il fatto di vivere la quotidianità con chi amo. Quindi, approfitterò di San Valentino. Voi che cosa farete?
80 commenti

Faccio una premessa: non festeggio mai San Valentino perché la considero una festa troppo commerciale, tuttavia quest’anno vorrei avvalermi della facoltà di riconsiderare quella che considero un’abitudine, avvalendomi anche del fatto che – poiché tra qualche mese avrò 47 anni – ritengo di potermi concedere il lusso di cambiare idea, ogni tanto, senza per questo venire meno ai miei principi.

Così, leggendo le vostre parole sul blog (sì, anche quando non scrivo, leggo – sempre) ho iniziato a pensare a quello che avrei voluto fare quest’anno per San Valentino e ho deciso, oggi, che avrei rotto la tradizione del non festeggiare questa data per fare qualcosa di diverso. Non nego che ero anche in cerca di un motivo per fare un dolce (sempre che ce ne sia bisogno di uno) e che da qualche settimana, senza motivo particolare alcuno, sento la necessità di ringraziare la vita per tutto quello che mi dà, anche se a volte sono troppo stanca per apprezzarlo davvero come vorrei (sì, capita a che a me. Soprattutto quando, come è successo nelle ultime due settimane, sto lavorando al numero di marzo di Good Living; che va in stampa domani, e al nuovo libro, che va in stampa a maggio; e penso a un nuovo progetto… che devo presentare ad aprile!).

Comunque, leggendo le vostre parole sul blog e tirando le somme di queste riflessioni ho pensato che il modo più semplice per incominciare a dire “grazie” fosse cedere all’idea di festeggiare la festa degli innamorati, anche se probabilmente a modo mio.

Dunque, che cosa farò martedì sera?
Innanzitutto, la passerò con chi amo davvero più di ogni altro: mio marito e i miei figli. A mio marito vorrei scrivere un biglietto per ringraziarlo di essere – semplicemente – al mio fianco. Come tutte le coppie, immagino, anche noi a volte non abbiamo davvero il tempo di apprezzare la presenza fisica l’uno dell’altra. Il fatto di esserci. Sempre, comunque. Ecco, credo che partirò da qui. E anche questo pensiero me lo avete ispirato voi, che spesso scrivete dei vostri anniversari, che sono la cosa più bella per me. Quando leggo di persone che sono sposate e si amano da 15 – 20, 30 anni…. Mi auguro di poterlo dire anche io. I miei anni di vita condivisi con mio marito sono al momento “solo” 12. Ma punto in alto!
Anche ai miei figli, Ludovica e a Edoardo, scriverò un biglietto, che spero apprezzeranno nella sua semplicità. Ci aggiungerò un piccolo pensiero (davvero piccolo, ma è il gesto che conta). E poi, ovviamente, cucinerò. Questo lo faccio sempre, ma martedì sera cucinerò qualcosa di un pochino più speciale, apparecchierò il tavolo con maggiore cura, accenderò delle candele nuove e metterò le brocche in argento anziché quelle in vetro. Sarà una serata intima, condivisa, di famiglia. Sarà il nostro San Valentino – forse poco romantico, ma molto personale. Cosa ne dite?

Ah, giusto – il menù! Ecco il mio. Voi che cosa cucinerete? Visto che i colori del 2017 sono indubbiamente il rosa e il verde, ecco il mio menù a tema. Potete leggere le ricette cliccando sul link.

Tagliatelle rosa
Salmone con ravanelli stufati
Pink Pavlova

Felice festa degli innamorati, comunque decidiate di trascorrerla. E a chi non vorrà fare nulla va tutto il mio supporto: sono io di solito quella che la salta a piè pari. In ogni caso: auguri!

PS_ la foto mia e di Lorenzo è di Stefania Giorgi, una fotografa che adoro (perché è bravissima) e una donna che stimo immensamente (perché sa dare sempre buoni consigli). Grazie Stefy. Anche tu sei nei miei ringraziamenti di San Valentino. 

 

 

Lascia un commento!
80 commenti
K@ti@ |

Niente da fare….non.ha visto il nostro dubbio e ora siamo già al post nuovo… 🙁

Carla |

Scusate, ho sbagliato a scrivere il nome del Paesino è Nemi (rm) e non Nepi (vt)!

Carla |

Buon inizio settimana a tutte voi! Stavo cercando la ricetta di un dolce da fare con le fragole che ho comprato sabato in un agriturismo di Nepi, un paesino qui vicino a Roma, dove in ogni angolo si vendono le fragole, se passate da queste parti vi consiglio di andare a visitarlo, ed ho optato per la “Roulade di meringa alle fragole” da “Summer holidays”, certo è un dolce un po’ rischioso, ho paura che la meringa si possa rompere, però ci voglio provare lo stesso, oggi sono a casa e ho voglia di sperimentare, ciao!

MARINA N |

Buonissima quando la feci si ruppe …ms ne vale la pena falla e dicci come è venuta! 😃

Lalla |

Ciao Carla, ho fatto quel dolce un po’ di anni fa ma forse preso da un altro libro sempre della Luxury Books. In realtà non si dovrebbe rompere se lo cucini al punto giusto, deve rimanere un po’ morbido. Adesso non ricordo bene il procedimento ma io non ho avuto nessun problema ed è stato un successo.

Carla |

Carissime Marina e Lalla, un pochino si è rotta, non è venuta proprio perfetta, però molto buona, i miei apprezzeranno sicuramente, un abbraccio!!!

csaba csaba |

Cara Carla, la roulade si DEVE rompere un po’… tuttavia, non la trovo adatta ad impiegare le fragole che si trovano in questa stagione, che sono piuttosto “consistenti”… meglio usare fragole molto mature e morbide, come quelle di giugno. Per queste primizie di serra è meglio un crumble o magari una bella crostata! ;a solo perchè se la fragola è dura la meringa si rompe di più. Ultima possibilità… una bella pavlova? Un saluto

michela74 |

Ciao a tutte, nonostante io adori cucinare ( sopratutto in queste occasioni dove si può spaziare con la fantasia) quest’anno mi sono voluta far viziare un po’ e sono andata in un bel ristorante all’interno di un fortino con una vista magnifica sul lago di Garda ( io abito lì)….ho preso però un sacco di spunti gastronomici per una prossima cena che proverò a far! Buona domenica

Giovanna |

Ciao, ho 58 anni e ho conosciuto un meraviglioso uomo coetaneo. Professionista elegante, non sa stare a tavola: mangia a bocca aperta, succhia i liquidi e…orrore, gli spaghetti! Come fare a correggerlo senza Umliarlo?

Rita Salvador |

Cara Giovanna, non ti invidio assolutamente… non e’ facile….Per me sarebbe insostenibile, ma potresti ostentare i tuoi modi educati a tavola, in modo che lui noti la differenza, oppure raccontare di quando eri piccola e i genitori severi ti obbligavano a certe regole a tavola, anche se non e’ vero…..con piu’ leggerezza possibile! Buona fortuna!

K@ti@ |

Nella mia famiglia è antrato a far parte un caso simile ma molto più giovane, mi piacerebbe sapere cosa consiglia la padrona di casa…e quando a comportarsi male a tavola è una persona anziana? Cosa si può fare? Certo non si può insegnare l’educazione a 80anni…ma certe cose non si possono proprio vedere, senza che mi addentri nei particolari anche più disgustosi di quelli che ha citato Giovanna, continuereste ad ospitare alla vostra tavola elementi simili? Per forza! Quando rientrano nell’imbarazzante parentela…
Csaba come ci si comporta?

MARINA N |

Si un caso disperato è capitato anche a me … Niente da fare con il buon esempio con una gentile richiesta e. tantomeno conun tono più brusco! Csaba che si fa in certi casi?😕😫

K@ti@ |

Speriamo non eviti di darci la risposta…

Carla |

Cara Giovanna, se dici che è meraviglioso, vuol dire che ti piace proprio tanto, magari con il tempo cambierà le sue abitudini a tavola, puoi provare a guardare insieme qualche films sull’argomento, mi ricordo che ad esempio nel film “Pretty Women”, c’era il direttore di albergo che spiegava come stare a tavola a Julia Roberts. Comunque stando insieme a te che in modo dolce gli farai capire le buone maniere, sono sicura che migliorerà, tieni duro, è difficile trovare uomini meravigliosi! ciao!

Sabrina |

cara Giovanna, io sono sempre stata per ….la sincerità, sicuramente detta con una buona dose di dolcezza e delicatezza…ma detta! Se lui è, come sembra dalla tua descrizione, un meraviglioso compagno, non credo avrà alcuna remora ad accontentarti e a rendere ancor più piacevole la sua presenza……
E comunque, in questi casi un “in bocca al lupo” è d’obbligo!!!!
un abbraccio
Sabrina

K@ti@ |

Io attendo ancora il parere dell’esperta di bon ton….

MARINA N |

Aspetta e spera….credo che una buona padrona di casa dovrebbe fare buon viso a catttiva sorte? Certo è che mi piacerebbe sapere come si comporterebbe Csaba!

csaba csaba |

Cara Marina, buon viso a cattiva sorte va bene… certo, ma non con il proprio compagno. Altrimenti rischia di diventare frustrante / imbarazzante…

csaba csaba |

Cara Giovanna, questo è un tema molto delicato. E comunque temo che a questa età sia difficile correggersi. Se si è in confidenza, si può cercare di “parlare” – magari iniziando da noi stesse. Ad esempio, commentando in modo leggero (ma dando uno spunto di riflessione) le proprie abitudini o quelle di una terza persona. Io proverei con una frase come “sono stata a mangiare da una mia amica e mi sono sentita in imbarazzo per lei, parlava masticando e si vedeva il cibo all’interno… non è un bel vedere a tavola”. Oppure fai dinta che ti abbiano regalato un manuale di galateo, come il Saper Vivere di Donna Letizia. E afferma in modo sincero “me lo leggerò volentieri, a volte una persona pensa di sapere tutto ma… non è così. Soprattutto a tavola”. Prova a vedere come reagisce. Se non coglie, oppure se inizia, poco a poco, a reagire. E fammi sapere!

Elisabetta |

Bellissimo post! Complimenti!! 🙂

Maria M. |

Buongiorno ragazze,
Dato che, ogni anno che passa, mio marito diventa l’anti-romanticismo per eccellenza (ed ha solo 31 anni…povera me! 😛 ), non ho fatto chissà che cena, però ho tirato fuori il servizio buono e ho cucinato dei passatelli asciutti con pomodorini e rucola e delle braciole di maiale al cartoccio, ma cotte sulla brace…avevo in mente di fare all’ultimo anche un bel dolcetto al cucchiaio, ma dato che è tornato a casa senza neanche mezzo cioccolatino e un fiore non ho preparato niente! ahahah
Non ha funzionato neanche la scusa che questo fosse l’ultimo S. Valentino in 2 … ci ho provato!! Però gli ho fatto notare che ogni tanto qualche gesto romantico fa sempre piacere, più sfacciata di così! Spero lo abbia capito!! 😉

MARINA N |

Maria non te la prendere molti uomini sono così! Poi magari ti sorprendono all’improvviso con piccoli gesti romantici e in fondo è bello anche così ! Poi dicono che siamo volubili e complicate noi donne…😯😝

csaba csaba |

Maria, ti comprendo, non abbatterti. Spesso gli uomini non romantici sono io più innamorati, sono solo timidi. Mandati un mazzo di fiori piccolo, senza biglietto. Prova a vedere che faccia fa… digli che avresti tanto voluto riceverlo da lui ma… in assenza, te lo sei spedita da sola. basta un mazzo di tulipani. Poco a poco, magari, capirà… Un abbraccio!

Carla |

Ho preparato la Charlotte ai pistacchi è venuta abbastanza bene, per essere la prima volta, però la pasta ai pistacchi l’ho comprata nella pasticceria siciliana sotto casa, non ditelo a Csaba, che resti tra di noi! Buona serata a tutte!

csaba csaba |

Carla hai fatto bene – se è di buona qualità ti evita una parte del lavoro! ma, non preoccuparti, manterrò il segreto

K@ti@ |

Viviamo un un mondo “commerciale”, che differenza c’è tra questa e un altra festa? Festeggiare significa celebrare, ognuno celebra come più gli piace, basta che non sia per dovere ma solo per cogliere un occasione in più per far qualcosa di piacevole rispetto alla routine di ogni giorno.

Mara |

Cara Csaba e care ragazze,
auguro a tutte voi di passare una bellissima serata insieme alla persona che amate.
Purtroppo io non potrò farlo perché il mio ragazzo vive in Germania stiamo passando un periodo complicato.
Un bacione a tutte

csaba csaba |

Cara Mara, spero possiate ricongiurgervi presto… ma almeno il progresso oggi permette di telefonarsi e vedersi ia schermo senza costi. “Ai miei tempi” quando ero in Giappone potevo telefonare al fidanzato una volta alla settimana… Un abbraccio!

Rosy |

Dodo è proprio identico al papà! La cosa che più ammiro di te è l’amore e la dedizione alla famiglia, che non vuol dire mettere da parte i propri interessi. E credo proprio che, come te, lo festeggerò semplicemente dicendo Grazie di essere al mio fianco. Ah, il mio regalo di san Valentino è stato Good Food, giusto per rimanere in tema!

csaba csaba |

Che bel regalo Rosy 😉 sì ogni tanto dire GRAZIE con il cuore e non solo con le parole è di grande aiuto. Oggi è una bella giornata a Milano, il numero 50 di Good Living è andato in stampa e mi aspetta una cena romantica. Non credo di desiderare altro. Domani, è un altro giorno …

Donna Bianca |

Non sono mai stata una grande teorica di questa festa proprio per la sua deriva commerciale e perché penso che il vero romanticismo sia qualcosa di più sottile di cuori e rose rosse. Tuttavia visto che tra i propositi per il nuovo anno c’è anche quello di ritagliarsi più spazi di coppia, abbiamo colto la palla al balzo e siamo usciti a cena… sabato! Insomma San Valentino sì, ma senza esagerare 😉
Ps un abbraccio affettuoso e solidale a Selene, per il dolore del momento e l’indelicatezza del tempismo, che temo renda tutto ancora più difficile. Selene, sono sicura che uscirai ancora più forte da questa prova, e che al mondo c’è ancora tantissimo amore che ti aspetta.

Carmelina |

Selene mi unisco alle amiche del blog..inviandoti
un affettuoso abbraccio.
Certo ci vorrà un po di tempo per metabolizzare
ma devi essere forte e tenere duro!

Marina Minelli |

Scusate ma tutte prese a raccontare cosa cucinerete per una festa che non festeggiate (ma in realtà festeggiate eccome) non avete speso una parola per la foto del post. Cara Csaba sei proprio fortunata, tuo marito è davvero molto affascinante 😉
Buon San Valentino… che a me ricorda soprattutto la scena iniziale del film “A qualcuno piace caldo”.

Alessandra Donnini |

Cara Marina 🙂 in effetti tornando a casa ieri mi sono detta, ecco cosa volevo dire e mi sono dimenticata di aggiungere! Fantastica foto, fotografa meravigliosa di cui ho ammirato ogni scatto nei libri che ha contribuito ad arricchire. Stefania Giorgi piace molto anche a me, che oltre alla cucina adoro la fotografia, e lei in questo è una “master chef” 🙂 Generalmente non spendo considerazioni sui mariti altrui, ma che Csaba e Lorenzo siano una bella coppia l’ho pensato subito. Auguri a tutti! Perché non si dimentichi che San Valentino è in primis la festa di chi si vuole bene!

Lalla |

In effetti Marina ho notato anche io questo, e parlo in generale e non delle ragazze del blog, che si inizia sempre il discorso “io non festeggio san Valentino” ma poi bene o male lo festeggiano tutti, anche solo portando una scatola di cioccolatini a casa o preparando una cena diversa.
Io ho sempre festeggiato san Valentino e non me ne vergogno. Per carattere e gusto personale ho sempre evitato di farmi regalare fiori e peluche, ma una cena fuori l’ho sempre apprezzata. Anche perché mio moroso è il classico tipo che non sa fare i regali (io di messaggi subliminali ne mando, ma l’omo non coglie…) quindi quelli me li faccio da sola.
Per la foto, stupenda, come tutte le foto che Csaba pubblica e che inserisce nei suoi libri e ogni volta riesce a trasmettere il grande amore di questa famiglia. Non credo però che Csaba si aspettasse commenti sulla foto ma che volesse solamente condividere un giorno speciale con noi 😉

csaba csaba |

Cara Lalla, io davvero non festeggiavo San Valentino, ma non mi vergogno di aver cambiato idea. Avevo solo bisogno di trovare un mio modo – pacato – per farlo. Una cena romantica è perfetta! Allora ho preso le ricette dal mio libro Bon Marché, che ha un capitolo “rosa”. La foto? Era stata fatta per un libro che non uscirà … allora l’ho usata qui! La guardo sul mio computer per ricordarmi che sono fortunata. Un saluto!

Lalla |

Un libro che non uscirà? Che peccato! 🙁
Quando ero single festeggiavo san Valentino con la mia migliore amica, del resto ci chiamavano “i fidanzati” perché avevamo entrambe i capelli corti… che ricordi! Ci scambiavamo fiori e lettere, neanche con i miei fidanzati ho mai fatto una cosa del genere. Il potere dell’amicizia e della gioventù 😀
Oggi però per la mia dolce metà ho preparato in gran segreto i baci perugina fatti in casa, spero apprezzerà.
Buon san Valentino Csaba!

Alessandra Donnini |

“Un libro che non uscirà?” Uffi, che peccato. Ma grazie per la foto!

MARINA N |

No no non lo festeggiamo proprio ! Ma ciò non toglie che negli anni a venire possiamo cambiare idea!

Franca |

Mi sono sposata nel mese di Febbraio , di un bel po’ di tempo fa e il giorno di San Valentino , mentre al di là dei vetri dell’hotel scendeva la neve, mi sono trovata a sfogliare “Victoria” un mensile da sogno , quel numero proprio dedicato a San Valentino : quel servizio , di un dolcissimo romanticismo , mi ha regalato il desiderio di festeggiare questo giorno , da allora (quando da noi non era nemmeno una festa commerciale ) fino ad oggi .
Per noi è la festa della nostra famiglia , la festa del volerci bene , tutti e quattro .
Ogni anno , per la cena semplice , ma certamente particolare , un segnaposto a sorpresa : quest’anno un cuore origami , che sarà un segnalibro (ora sorpresa svelata !)
Un saluto grande ,
Franca
Franca

Lalla |

Alla fine come dolce ho scelto di preparare il parfait caffè e cioccolato del libro “Espresso”. E’ già pronto in freezer ! 🙂
Per la cena, essendo un giorno lavorativo il tempo è davvero poco, quindi domani mattina andrò in pescheria a prendere delle vongole per una spaghettata e poi qualcosa da servire come antipasto, magari dei gamberi o delle cappesante.
Gisella, grazie per il pezzo di storia che ci hai regalato! Mi piace poi il concetto americano del san Valentino esteso a tutti coloro che vogliamo bene, quindi non solo a marito/fidanzati.
Un abbraccio a Selene. Vorrei dirti così tante cose ma questo non è il luogo. Condivido quello che ha scritto Alessandra.

Alessandra Donnini |

Cara Csaba, grazie ancora una volta per il tuo ‘very inspiring’ post. Io che sono sposata da 3 anni e 5 mesi penso di essere una novellina in quanto a longevità matrimoniale, ma anche io come te ‘punto in alto’. Ho l’immagine di una torta a forma di cuore, gli ingredienti sono al momento nella mia testa, ma saranno sicuramente conditi da tanto tenero amore che è quello che condivido con il mio adorato marito. Felice anche lui che io ami così tanto cucinare. Mi sento però di inviare anche un pensiero di solidarietà sincera a Selene, per ciò che ha scritto. Io credo che il dolore di un amore ‘finito’ sembri spesso inestinguibile, ma la vita ci pone spesso di fronte ad obbiettivi che nemmeno immaginiamo di poter raggiungere. Non è come si cade, ma come si riesce a rialzarsi che farà la differenza. E allora io penso questo: che sia doveroso in un momento così brutto, un gesto di puro amore verso noi stesse. Fai qualcosa che ami, @Selene. Per te stessa, e solo per te stessa, che sei la prima persona a cui devi il tuo amore. E un giorno per volta, si ricomincerà a camminare.

gisella |

👏 brava Alessandra! Forza Selene tieni duro.

Selene |

Cara Csaba
purtroppo il mio sarà un messaggio triste
Mio marito mi ha lasciato pochi giorni fa perchè non mi ama più
Ho un grande vuoto dentro
Te lo voglio raccontare perchè per me sei una cara amica
Spesso il regalo di mio marito per me era un tuo libro che sfogliavo felice e subito iniziavo a cucinare
Scusa m asentivo il bisogno di raccontartelo

Silvia |

Selene… Ti abbraccio forte.. Anche se non ci conosciamo..

MARINA N |

Selene mi unisco a Silvia e ti abbraccio forte anche io!

Maria Luisa Mottola |

Ciao Selene, mi unisco alle altre signore per mandarti un abbraccio affettuoso, ti auguro con tutto il cuore che la vita possa tornare a sorriderti al più presto!😘

francescaA. |

Selene non ti conosco , ma spero che i nostri abbracci , i miei e quelle delle altre , riescano ad aiutarti . Concediti un viaggio, magari per un giorno , solo per te stessa .
Un abbraccio grandissimo e l’augurio che presto risplenda il sereno .

Marina Minelli |

Cara Selene,
mi dispiace moltissimo e ti posso capire molto bene. Ormai quasi 20 anni fa l’uomo che avevo sposato se ne è andato con un’altra. Ho provato un dolore immenso e c’è voluto del tempo per capire e metabolizzare. Ce la farai anche tu, non ti dico che sarò facile e veloce ma ce la farai. Fatti aiutare dalle persone vicine, parla, racconta, sfogati, non tenere dentro il dolore e non restare sola, nel senso apri la tua casa alle persone care, stare sole fa pensare ed elucubrare e questo non va bene.
Un abbraccio

Carla |

Cara Selene, volta pagina, chi non ci ama non ci merita. Abbiamo subito un po’ tutte questi abbandoni, bisogna reagire e sono sicura che troverai la forza dentro di te. Noi ti siamo vicine con tanto affetto. Fatti sentire più spesso. Un abbraccio forte forte.

Isabella |

Cara Selene, mi dispiace moltissimo. Ti auguro di ritrovare il più presto possbile un po’ di serenità. un abbraccio

MARINA N |

Voglio un gran bene alla mia dolce metà ma domani niente di particolare non abbiamo l’abitudine di festeggiare S. Valentino! Invece auguro a tutte le amiche del blog di trascorrere una seratina moooltooo romantica….😜 . Csaba la foto è meravigliosa!

Katia |

Signora Csaba io l’ho scoperta da poco e la seguirò con piacere anche sul blog. Io ho preparato un’orchidea di quelle grandi in vaso bianca, con dei cuori in legno rossi infilati dentro, che ho già collocato in un angolo del mio living perchè tutti noi possiamo guardarla e godere del messaggio d’amore che vuole esprimere.
Sicuramente martedi saremo riuniti in famiglia, per una cena e un serata intima, per scambiarci piccoli pensieri di auguri.

csaba csaba |

Che bello Katia, sono felice di sapere che continuerà a seguire. Un augurio sincero di buona festa, in famiglia.

Maria Luisa Mottola |

Buon giorno carissima Csaba, io non amo molto le feste commerciali, però penso che San Valentino, sia un’occasione per ritrovarsi con la persona che amiamo e dedicare una serata , davanti ad un buon piatto preparato da noi e ad un buon bicchiere di vino, io sono sposata da quasi 27 anni però è molto bello stringere la mano di mio marito e cucinare per lui e per mio figlio , grazie per il suggerimento del tuo menu’! Volevo dirti che per il compleanno di mio figlio a gennaio ho preparato la moka caffè, un successo! Grazie!!! Buon San Valentino a te con tutto il mio affetto e a tutte le signore bacioni!

Rita Salvador |

Buongiorno Maria Luisa, anch’io come ho scritto cucinero’ per i miei uomini, sono insieme a mio marito da 25 anni e mio figlio Tommaso ha compiuto 18 anni il 27 Gennaio, ma ha voluto la schiacciata alla fiorentina, tradizionale per noi in questo periodo. Volevo solo condividere tutte queste piccole cose, che ritrovo in tanti vostri post……Ciao signoreeee!!

Maria Luisa Mottola |

Grazie Rita, mi fa molto piacere! Un bacione a te la tua famiglia e tutte le signore!

csaba csaba |

Cara Maria Luisa, cucinare per le persone che amiamo è la cosa più bella. Io amo proprio con il mestolo… senza dubbi!
PS_ La moka cake è anche una delle mie preferite 🙂

Isabella |

Carissima Csaba, neanch’io solitamente festeggio S. Valentino..non per la festa in sè ma perchè essendo spesso nel mezzo della settimana, siamo presi dagli impegni lavorativi e dei figli. Tuttavia quest’anno avevo in mente di fare quel qualcosina in più che sarà l’apparecchiare la tavola con più cura, magari qualche candela e fare un menù un po’ più ricco di quello spesso molto veloce e pratico che facciamo nella settimana. per ora ho in mente il primo che per me e mio marito sarà delle tagliatelle ai funghi porcini (col pomodoro fresco per i bambini)…sul resto ancora non so. penso prenderò dei crostoli, visto che siamo a carnevale e poi pensavo di far trovare a ciascuno una piccola confezione di Baci perugina, che piacciono molto a tutti. Un SAn Valentino di molti anni fa regalai a mio marito, allora moroso, un paio di calici di cristallo di Genevieve Lethu con un cuoricino alla base dello stelo. Tirerò fuori anche quelli…naturalmente staremo tutti e 4 insieme. quest’anno in estate saranno 17 anni di matrimonio. Abbiamo già prenotato un viaggio bellissimo tutti insieme. buona giornata a tutte

K@ti@ |

Dovete risolvere il problema dei commenti che vanno in moderazione, se qualcuna di noi ha bisogno di un consiglio passano almeno un paio di giorni prima che possano vedere una risposta.

csaba csaba |

Ciao Katia, prova a registrarti di nuovo con la tua mail, in alto a sinistra sul sito.

K@ti@ |

Ho provato ma mi dice che il nome utente è già registrato.

Gisella |

si succede ancora anche a me 😞

MARINA N |

Gisella ho fatto un giro sul tuo blog molto carino mi piace😜

gisella |

beh grazie mille Marina! 😉💗

Alessandra Donnini |

Ciao Gisella, mi potresti indicare il nome del tuo Blog? Grazie mille! 🙂

Gisella |

Volentieri Alessandra http://mypiesite.wordpress.com
Buona giornata a tutte 😊

Alessandra Donnini |

Grazie mille! 🙂

gisella |

San Valentino…. sai come nacque questa ricorrenza? risale al 270 circa d.c. Padre Valentino si oppose al divieto dell’imperatore Claudio di non celebrare più matrimoni e continuò a farlo, venne imprigionato e condannato a morte.
Si narra che si innamorò della figlia del suo carceriere e prima di andare alla morte le mandò un bigliettino firmandosi “il tuo Valentino”.
Trovo la storia molto romantica, molto meno la piega che ha oggigiorno questa “festa”, così niente regalini o bigliettini sdolcinati….. ma ho ancora quelli che mi hanno dato i miei figli da piccoli quando vivevamo negli States, lì il 14 viene festeggiato non solo dagli innamorati il pensiero è esteso a tutte le pesone a cui vuoi bene e devo dire che questa usanza mi piace molto.
Buon San Valentino Csaba, ti auguro una serata bellissima

Luisa |

Ciao Gisella noi festeggiamo così a seguito di un episodio di Topolino visto insieme ai miei nanetti quando erano piccini piccini :). Non facciamo niente di speciale ma anch’io preparo una bella tavola apparecchiata in modo particolare insieme ai piccoli, luci spente e candele accese, in attesa di urlare “sorpresa” al papi quando rientra a casa dal lavoro. Per cena non so ancora bene cosa preparare ma come dolce pensavo alla tenerina oppure la torta senza farina di Csaba nello stampo a cuore, ormai due must a casa nostra. Buon San Valentino a tutte, Luisa

csaba csaba |

Cara Luisa, sembra un bellissimo programma! Voto per la torta al cioccolato 😊❤️

gisella |

Topolino, era una delle mie letture preferite ….. mi piace il tuo modo di festeggiare Luisa! Cuore di cioccolato, buonissimo e bellissimo. Buona serata 😉

Elena Tordi |

Buona sera Csaba, Daniele ed io ci amiamo da 36 anni giuro non abbiamo mai festeggiato San Valentino.
Per motivi di lavoro mio marito il più delle volte non è a Milano ma non ci scoraggiamo festeggiamo in un giorno diverso con un Santo diverso e poi basta un sorriso tra di noi ed è subito festa!
Complimenti per la foto è bellissima , uno scatto che racconta tutta la tenerezza di un grande amore
Auguri ti abbraccio a presto! ❤️❤️
Buon San Valentino a tutte le amiche del blog! ❤️

K@ti@ |

Dico solo che era il 15 febbraio del 1982 quando mio marito è rimasto incantato dai miei occhi, che non sono niente di speciale ma che sono stati speciali per lui che a tutt’oggi continua a dirmelo…come potrei non festeggiare?

Silvia |

Che meravigliose parole nel tuo commento Katia 💗.. è una poesia… io come già scritto nello scorso post, non ho mai festeggiato questa ricorrenza, ma è cambiato tutto lo scorso anno, quindi faccio parte della categoria dei cambi di idea! Non sarà commerciale, poiché niente regali e niente ristorante, ma sarà intimo e casalingo, come il tuo Csaba, cucineró qualcosa di speciale, staremo insieme ricordando questo meraviglioso anno trascorso e tutti i precedenti passati insieme, stupiti e fortunati dell’ amarci ancora così tanto, senza dare per scontato nulla.

K@ti@ |

Grazie Silvia…naturalmente era il 14 febbraio..non il 15( ma vuoi non fare un errore?) ed era domenica, la prima domenica in cui mia mamma mi dette il permesso di uscire da sola con le amiche…la prima e ultima in cui l’ho fatto 🙂

Sonia |

Buonasera Csaba e a tutte voi! Per me il giorno di S.Valentino e’ un po’ speciale: sei anni fa si preparava a venire alla luce il mio primo figlio, nato il 15 febbraio. La sera di sei anni fa ero in ospedale con mio marito in attesa di conoscere il nostro bambino, quale regalo più bello!?!
Ecco, per me la festa degli innamorati è legata a questo ricordo speciale piu’ che a festeggiamenti di altro tipo. Io e mio marito preferiamo restare a casa, con i nostri figli, ricordandoci che l’amore più grande è la gioia di stare tutti insieme dedicando del tempo per noi.
Felice giorno degli innamorati! 😍

Carmelina |

Buonasera cara Csaba,bellissima foto,vi auguro possiate festeggiare tanti e tanti anni insieme
con lo stesso spirito di adesso…Imiei anni di matrimonio sono dieci e neanche noi festeggeremo, mio marito lavora fino a tarda sera,è stato un anno duro ed entrambi stiamo lavorando per recuperare gli errori commessi.Ma il bello dell’amore è proprio questo,il rimanere ancora più uniti nelle tempeste e rialzarsi ancora più forti insieme!
In fondo non è mai stata nelle mie corde questa festa,è neanch’io l’ho mai festeggiata ma è bello sentire nell’aria l’atmosfera, vedere i ristoranti pieni in paese e le donne ben truccate e in ordine per l’occasione.
Auguro un felice San Valentino a voi tutte,grazie
per la vostra compagnia in questo bellissimo blog e
grazie a te Csaba per averlo creato..

Rita Salvador |

Cara Csaba, anch’io ignoravo questa festa, ma quest’anno voglio organizzare una cenetta per i miei uomini, che riempiono la mia vita. Io rientro nella categoria di quelle sposate da 20 anni, e innamorata da 25, e mi reputo molto fortunata. Vivo in una citta’ bellissima e posso godere a pieno della mia famiglia sana e.serena. Sento il bisogno di dire grazie e cerco di fare qualcosa ogni giorno per rendere la vita familiare piu’ serena.

Rimango ogni volta stupita di come sono in sintonia con i tuoi post, hai contribuito alla riscoperta di tutti quei valori che mi vergognavo di esprimere, perche’ considerati troppo fuori moda. Adesso, sara’ l’eta’, 48, ma non mi importa di cio’ che pensano gli altri e vivo la mia vita liberamente.
Chi l’avrebbe mai detto, che avrei trovato delle social-amiche!!!
Forse mi sono dilungata troppo, ma questo post mi ha veramente ispirato e grazie per la ricetta del lemon curd, l’avevo chiesta giorni fa. Saluto tutte con affetto e buona cucina a.tutte!

Carla |

Cara Csaba, io preparerò la cena del nostro primo S. Valentino che fu in un piccolo Ristorante, non so perchè ma mi piace sempre preparare quella cena lì : bavette al salmone – filetto al pepe verde con contorno di purè di patate e carote alla julienne, il tutto bagnato con un vino rosè frizzantino – però quest’anno cambio il dolce, voglio preparare la Charlotte ai pistacchi da Csaba 5 sesasons. Sai sono solo 33 anni che festeggio con mio marito! Tanti auguri anche a voi, siete una coppia meravigliosa!