csaba 1 giugno 2017

Benvenuta terza stagione! #Csabaloves estate

Il primo giugno ha voltato il calendario quasi a mia insaputa: la terza stagione è arrivata! E io sto tornando a casa… Ho voglia di famiglia, cucina, relax e piccoli slowpleasure… e voi?
165 commenti

1° giugno: inizio dell’estate secondo Csaba 5 Seasons. Il clima c’è, la luce anche: nulla mi separa più dall’idea di riempire la mia cucina, e la mia tavola, di meravigliosi prodotti italiani in stagione proprio adesso. Se hai a casa il mio libro-agenda, aprila a pagina 122: troverai l’inizio di una storia che parla di cucina a passo lento, temperature più elevate e slow living. Esattamente quello di cui ho bisogno io adesso.

L’estate per me è, da sempre, una stagione mentale: arriva quando il calendario gira dall’ultimo giorno di maggio sul 1° giugno e le tre settimane che portano al solstizio sono un crescendo di aspettativa per quella che è la mia stagione più lenta, più lunga, più desiderata. Non importa se sono in città o fuori porta: i bambini terminano la scuola, il lavoro a tratti diminuisce e il mio obiettivo è quello di riuscire a ritagliarmi qualche giornata qua e là da dedicare solo alla famiglia e agli amici: il computer chiuso, la cucina aperta per ferie.

In questi giorni, come spesso accade a giugno, sarò concentrata per completare il libro che uscirà in autunno – Honestly Good.
All’inizio di giugno per me c’è sempre tanto da fare, ma è quel tipo di impegno creativo che ti fa sentire bene al risveglio, e piena di energia da svuotare sui fogli bianchi. Per compensare questo stato d’animo ho bisogno di impostare la mia cucina su piatti semplici da preparare e veloci da servire: amo i piatti unici e le cene servite in terrazza, dove gli ospiti si siedono un po’ in casa un po’ fuori e il buffet ha già tutto quello che serve per accontentare anche i più esigenti. Tovaglie di lino perfettamente stirate e argenteria lucida non sono il mio genere in estate, scelgo piuttosto i lini stropicciati (che non si devono stirare) e piatti in ceramica smaltata che siano a proprio agio in lavastoviglie insieme a posate e bicchieri.

 

SLOW LIVING & HAPPY COOKING
Vivere più lentamente e cucinare con gioia: l’estate è tutta qui per me. Aggiungi abiti lunghi fino ai piedi che si portano con scarpe basse, ricette fresche che piacciono a tutti e non richiedono grandi sforzi, le giornate lunghe e quel manto trapunto di stelle che è il cielo fuori dalla città. Non mi serve altro per essere felice. E se posso guardare tutto questo da una piccola barca sul mare… è ancora meglio!
La differenza tra questa stagione e il resto dell’anno è nell’aria: il profumo dell’estate, con i pomodori maturi sui tralci e le fragole rosse e polpose; il calore tiepido del sole che diventa man mano più forte e il canto delle cicale che avvolge l’aria con il suo ritmo ipnotizzante. E poi, l’acqua salata sulle labbra e il vento nei capelli: se chiudo gli occhi, l’estate ha un passo lento, profumato e avvolgente fatto di sensazioni semplici e soluzioni non complicate, soprattutto in cucina e a tavola.
Ricevere più spesso è uno dei lussi che mi concedo in estate (ma quest’anno temo che dovrò attendere luglio!) – l’importante è che non si debba restare una giornata chiusa in cucina per mettere a tavola dieci persone. La tavola deve essere semplice, le ricette autentiche. Le consistenze croccanti e fresche, come merita questa stagione. A me piace abbracciarla interamente cambiando proprio il modo di pensare: un passo più moderato, un’aspettativa meno elevata e il desiderio di recuperare l’energia di cui ho bisogno per arrivare in piena forma al termine di questa bellissima stagione.

 

Il pomodoro è il prodotto che più amo reintrodurre nella mia cucina a giugno. Sono i primi che mi concedo: arrivano in tavola caldi di sole e di profumo (non acquisto mai i pomodori in inverno e in primavera… non sanno proprio di nulla).

La ricetta che voglio preparare questo week end è la “tarte di pomodori”.
Ma anche una bruschetta con sopra il pomodoro e la melanzana non è male… cosa ne pensate?

Lascia un commento!
165 commenti
Simonetta |

Auguri Csaba per il tuo anniversario di matrimonio. Nonostante io sopporti meno il caldo, amo l’estate, la luce intensa che mi rende attiva al mattino presto fino a sera tardi, la campagna che mi circonda e una bella doccia alla sera con il bagnoschiuma alla lavanda. Se penso all’estate penso ai girasoli, al lino candido e al profumo della lavanda. Consumo tantissima frutta e verdura e smaltire qualche chilo è molto più facile. Non vedo l’ora di essere in vacanza per leggere, dedicarmi all’acquerello che mi appassiona proprio e stare a giocare al mare con i miei figli.
Domani sarò impegnata a fare la prima parte di un dolce per il compleanno di mio marito.
Preparo un pan di Spagna farcito con zabaione allungato con la panna e lunedì lo completo con una ganache al cioccolato fondente sopra e panna montata tutto intorno.
Tra un mese invece sarà il mio compleanno e mi sa che mi regalerò il libro Csaba 5season.
Buona estate a tutte.

Mara |

Cara Csaba,
tantissimi auguri per il tuo anniversario di matrimonio.
Un abbraccio
Mara

Miky |

Cara Csaba, di cuore i più sinceri auguri di Buon Anniversario a lei e a suo marito.
Siete davvero una splendida coppia.
Buona giornata.
Micaela.

MARINA N |

Buon anniversario anche da patte mia!😜

K@ti@ |

Buon anniversario Csaba e Lorenzo!💏

Cristina |

Cara Csaba mi serve il tuo aiuto! per una cena voglio preparare il salmone all’arancia, quello che ha i finocchi bagnati con il succo di questo profumatissimo frutto è il pepe rosa per intenderci; dato che non è stagione di finocchi con cosa potrei sostituirli usando sempre lo stesso procedimento? È vero che non è neppure stagione di arance …..mi viene così bene questa ricetta….. altri suggerimenti per qualcosa che sia di effetto buonissimo è così facile?
In attesa di Csaba, ben vengano suggerimenti da Voi. Grazie!

MARINA N |

Ciao Cristina anche io adoro quella ricetta in alternativa se hai Good Food potresti provare il salmone al lime pag 153

Maria eterna |

Buongiorno torta al limone fatta e mangiata DELIZIOSA E FRESCA (finita ) grazie Csaba le tue ricette sono sempre un successo

K@ti@ |

Io devo farne un altra per sabato.

MARINA N |

Golosone! La mia è tutta invidia….per motivi di salute devo stare attenta 😟! Mangiatene una fetta anche per me!🍰😜

francescap |

Dove avete preso la ricetta della torta a limone? Non la trovo..grazie grazie

Maria eterna |

Ciao Francescap la ricetta e’ sul libro CSABA 4 SEASON pagina 155, spero di esserti stata utile.

Maria eterna |

Non capisco ho cliccato5 e mi e’ uscito 4 mah…😣😣😣

K@ti@ |

😨 sicura?

Maria eterna |

Ho qualche dubbio😆

francescap |

Ah ecco, ho cercato nei libri che ho di Csaba tranne questo..grazie

Mariolina |

Csaba dove sei?siamo in crisi di astinenza!!!!ci mancano le tue parole,una bella ricetta per questo caldo!!ti aspettiamo con ansia e intanto ti auguro una buona domenica,un abbraccio a te e a tutte le amiche del blog

Cristina |

👍

K@ti@ |

Sta terminando il prossimo libro, festeggia in anticipo l’anniversario imminente e prepara il prossimo post (su cosa verterà? Forse proprio l’anniversario?) O forse aveva solo bisogno di riprendersi un po’ dopo la maratona Cuochi e fiamme che secondo me l’ha messa a dura prova….

Maria eterna |

I libri che mi mancano esauriti……una ristampa ti prego Csaba😭

Silvia P. |

Anche a me mancano alcuni libri che sono esauriti.
Urge ristampa!!!!
Grazie Csaba
Un saluto a tutte e buon week end.

Maria eterna |

Io pantaloncino e canotta…. non ce la faccio piu”

Maria eterna |

Marina N. sto quasi per invidiarti, se non siamo collassate oggi al lavoro non succedera’ piu’. Voglio l’ autunno, l’ inverno e la primavera sto per piangere😢😢😢

MARINA N |

Ok scambiamoci casa…!😃😝 io sto con il maglioncino di cotone ma quello pesante! Voglio il soleeeee!

MARINA N |

Ma quale terza stagione qui drastico calo temperatura!😧😢 quasi quasi mi viene voglia di una zuppa calda!😜

Cristina |

…Quando devo organizzare una cena vado sempre in crisi per la costruzione del menù giusto. Così inizio a “studiare” per ore e giorni i libri di Csaba, l’unica che riesce a prevedere nelle sue descrizioni anche i momemti di forte dubbio. Come sarebbe bello avere un bel librone con tanti menù fatti per ogni occasione. Che ne pensate? Se un giorno Csaba lo facesse……come sarei contenta! Sono dimagrita 17kg in questi 3mesi, finalmente persi i kg delle gravidanze….dopo 10 anni..😱..Ma ora ho proprio voglia di invitare gente a casa godendomi gli amici e il mio giardino.
Vi siete create menù ad hoc voi?
Buona notte!

Lalla |

In realtà una cosa del genere Csaba l’ha fatta su 5 Season, creando dei menù per ogni stagione. Il problema è che non ci sono nei libri o nel blog tutte le pietanze proposte.

Maria eterna |

Beate voi qui fa ancora caldo, voglia di fornelli non tanta😥😥😥

Silvia B |

Ciao Marina. Io con il caldo sto sperimentando molto sui piatti freddi, pero’ dato che ieri sera ha rinfrescato un po’ ho fatto i pancakes per la colazione di stamattina. Con la frutta fresca sopra(pesche, susine e mirtilli) non erano niente male. Ciao e buon lavoro! P.S. speriamo che Csaba scriva presto!

MARINA N |

Ciao a tutte come state? Qui si fanno marmellate ciliegie susine e a breve albicocche…per fortuna la temperatura è calata …e voi che fate?
.Csaba?! Fatti sentire presto!😜

Silvia B |

Ciao Csaba. Come va? Sarai sicuramente molto occupata con il nuovo libro, ma sarebbe bello se scrivessi qualcosa qui..anche solo per dirci come va. Buona giornata! Silvia

Cristina |

k@ti@ avresti la possibilità di riscrivermi come si grigliano le melanzane?
grazie della cortesia
un caro saluto

K@ti@ |

Ciao Cristina, non voglio prendermi meriti non miei, perché questa cosa l’ho vista fare proprio da Csaba in TV e devo dire che a quel tempo mi chiesi che importanza avesse, ma poi ho provato e le melanzane vengono meglio anche nell’aspetto.
Praticamente dopo averle tagliare all’altezza di almeno 6/7mm le spennello velocemente e leggermente con olio da ambo i lati più scaldo una griglia in ghisa per almeno 5′ prima di iniziare a cuocere quindi le griglio girandole una volta appena inizio a vedere che si scuriscono in cottura, non esagerare con l’olio cmq perché la melanzana assorbe molto!

Cristina |

👍 Grazie K@ti@!!

Lalla |

Per grigliare le verdure secondo me il “trucco” è la griglia rovente e basta. Io griglio le verdure senza olio (preferisco metterlo a crudo dopo) nella padella di ghisa, quelle che pesano un quintale per capirci! 😀
Ma anche in padella, l’importante è che sia antiaderente.
E poi bisogna avere pazienza, aspettare che la si formino le classiche “righe” da griglia, non avere la tentazione di toccarle troppo presto perché devono staccarsi da sole.
Tutto qua. 🙂

Cristina |

👍 Grazie Lalla proverò entrambe!

K@ti@ |

Brava! Fai la prova, io ieri le ho grigliate usando un emulsione, 2 cucchiai di olio e due di acqua, mescolavo bene e poi spennellato con quello per non ungerle troppo, funziona.

Mara |

Cara Csaba,
settimana scorsa è arrivato il libro “Summer Holidays” e l’ho letto d’un fiato.
Ho proprio voglia di rendere anche per me l’estate uno stato mentale ( anche se il caldo di questi giorni a Milano e il mio sport aiutano poco 😀 )
Per aiutarmi, ho deciso di provare la linea per capelli fragili di Botanical Fresh Care de L’Oréal, che consigliavi nel post sul vivere slow. Mi è piaciuta molto, devo solo trovare il dosaggio giusto.
Per me Luglio sarà un mese carico di novità e mi piace pensare che tutto ciò sia come un nuovo inizio, per essere una persona migliore
Un bacio
Mara
P.S: grazie mille per l’autografo! 😉

K@ti@ |

Certo che siete proprio diventati cattivi a cuochi e fiamme…non gliene fate passare una…

Silvia P. |

Buongiorno a tutte.
Ho passato due giorni a Napoli per l’inaugurazione di una mostra di un artista che seguo. Non avevo mai visto Napoli, ed è stata una piacevole sorpresa.
In due giorni ho camminato per ben 25 km a piedi, e ho visitato luoghi stupendi.
Una città particolare, colorata, pittoresca, ricca di tesori artistici nascosti .
Non sono riuscita a mangiare molto, ma la classica pizza napoletana, la pizza fritta, e le sfogliatelle non me lo sono perse !!! Ottime. Tanto camminando ho bruciato un sacco di calorie..
Un saluto a tutte le signore.

Maria Luisa Mottola |

Buon giorno 😊 Silvia P. Mi permetto di darti del tu, anche se non ti conosco, ma leggendo, mi hai fatto ricordare i bei momenti trascorsi tanti tanti anni fa in una regione e città meravigliosa come Napoli, il mio caro papà che non ho purtroppo più era campano, la’ ho i miei zii e cugini! Colori ,profumi, sapori, folklore, questa e’ Napoli!!! Un sogno! Grazie per avermelo fatto rivivere con le tue parole! Un saluto a te a tutte le signore del blog! E naturalmente a colei che rende tutto speciale grande Csaba!!!!

Silvia P. |

Ciao Maria Luisa, ci mancherebbe. Assolutamente datemi del tu.
Sono contenta di averti fatto ricordare i bei momenti legati a Napoli.
Anche Csaba, che saluto e spero di leggere a breve, ha scritto un libro in onore della città. Purtroppo non ce l’ho e spero di trovarlo.
Buon pomeriggio

Maria eterna |

Katia com’era la torta al limone?

K@ti@ |

Piccola ma fresca, buona e bella! Quel giro di pistacchi tritati sopra, messi come nella foto del libro, le davano un bell’aspetto, gli amici hanno pensato che l’avessi comperata in pasticceria, ero tentata di aggiungere qualche fiorellino viola di borragine ma poi ho pensato “less is more” è li ho lasciati attaccati alla pianta.
Per chi apprezza il limone è davvero ottima.

Maria eterna |

Grazie Katia sara’ il dolce di domenica qui apprezziamo molto il limone,ne abbiamo una pianta davanti casa e’ uno spettacolo ogni anno piena di succosi limoni, figurati che li mangio a fettine o con un po di zucchero o un po di sale. Scusate mi e’ venuta l’acquolina😂😂😂

Silvia |

Buona serata domenicale amiche, oggi il tempo non era così bello ma, perlomeno un poca di tregua dal caldo e soprattutto un poca di cucina! Verdure e verdure.. Adattissime in questo periodo, le melanzane le adoro e le continuo a grigliare con il “metodo Katia” e vengono benissimo! Poi, altra novità, la mia migliore amica, per il compleanno di fine maggio mi ha regalato “Tea time” che non avevo ancora! Felicissima! Lei si mi conosce bene! Alle amiche che già lo posseggono da anni chiedo, quale ricetta mi consigliate di fare per prima? In quanto a buona riuscita, gusto e bella figura? La dovrei portare a casa di un amica che ci ha invitate per un the, caffè

Silvia |

A.. Federica, certo che ci manchi! Il tuo tocco delicato, positivo sempre dolce era ed è sempre prezioso! E Csaba, le foto del tuo matrimonio, in Tea Time, sono semplicemente meravigliose!

K@ti@ |

Non sono in casa adesso ma se non ricordo male in Tea time c è la ricetta dei biscotti Monte Carlos che ho fatto qualche volta e sono buonissimi.

Cristina |

Domani parto per lavoro ma appena rientro….li provo subito! Grazie K@ti@! Sono facili? Quando rientro sicuramente sarà gia arrivato anche il libro che mi mancava “summer…” Spero di trovare qualche ricetta super sprint che mi dia il coraggio di mettermi ai fuochi. Notte ! Cristina

K@ti@ |

Certo Cristina e anche veloci alla fine, 12′ di cottura e son pronti, la ricetta dovrebbe essere anche qui sul sito.

Silvia |

Grazie Katia!

cristi9 |

Care amiche di Csaba, cerco questo spazio sempre con piacere, come il luogo che riporta alla spensieratezza alle buone maniere alla ricerca del bello, proporrei di ufficializzare un nuovo pensiero filosofico, quello di Csaba, che di questi tempi è da considerarsi una rarità.
Io sono alle prese fra bambini in partenza per la loro prima esperienza senza mamma papà o nonni fuori casa, con l’ennesima corsa in pronto soccorso per le solite piccole marachelle del mio piccolino….neanche più tanto piccolino 😊 E il lavoro che anche me porta spesso ad orari assurdi , fuori casa e con presentazioni ancora da iniziare. In tutto questo marasma ecco il luogo dei bei pensieri e del luogo senza tempo, il blog di Csaba. Avrei voglia di fare una torta forse la mitica crostata di Csaba. Suggerite qualcos’altro? Naturalmente te di buono che duri per la colazione è che sia facile. Nonostante abbia quasi tutti i libri di Csaba, purtroppo sono sempre una gran dilettante, che per fare una ricetta devo studiare e seguire le istruzioni di Csaba alla lettera.😊👍. Ieri l’altro sera ho fatto un bel click sul libro “summer “

K@ti@ |

Io sto preparando la torta al limone di 5 season, pagina 155, da portare alla cena di stasera a casa di amici, ho fatto mezza dose dato che siamo tutte a dieta ma già pregusto la freschezza di questo dessert!

K@ti@ |

Ops… sconsigliato per la colazione….

MARINA N |

Neanche i matti sto in cucina tra forno per fioti di zucca ripieni e fornelli….aiutooooo!!!!!😧😧😟😤

Maria eterna |

Purtroppo l’estate non mi piace tanto,troppo caldo,soffro tantissimo, soprattutto al lavoro e questo periodo straordinario tutti i giorni,si va avanti con frutta e integratori. No non mi piace😥😥😥😥😥

MARINA N |

⚡❄☔⛄⛄⛄⛄⛄Coraggio Maria! È caldo ma bella stagione dura così poco..anche io ho la pressione bassa e ieri giramenti di testa tutto il giorno…ma il sole e l’estate sono troppo belli!

Laura |

Buongiorno Csaba, so che tra mille impegni non è facile rispondere a tutti ma spero riuscirà a rispondere a questa mia domanda: ho provato le ricette degli smoothie che ci sono nel libro Good Food, comprato da diverso tempo e al quale ora per dei problemucci di salute in famiglia mi sono avvicinata con interesse, sono ottimi, li beviamo a colazione e vorrei sapere se si possono preparare anche la sera prima e conservare in frigo. Potrebbe inoltre suggerirmi altri abbinamenti di frutta da provare? Grazie 1000! Laura

Mara |

Carissima Csaba e carissime ragazze,
con questo post voglio augurare a voi tutte una fantastica estate!
Che possa essere per voi una stagione di grande gioia e serenità insieme ai vostri cari e ai vostri amici e mi auguro che per me sia anche una stagione di rigenerazione e miglioramenti.
Un bacione a tutte
Mara

Silvia P. |

Buongiorno Mara, Csaba e Signore,
grazie per l’augurio che contraccambio.
Sono qui da poco ma è un piacevole salotto, e Vi ringrazio perché i Vostri messaggi mi fanno stare bene.
Quest’anno per me è iniziato con un cambiamento importante perché ho cambiato casa. Per il resto (sarà complice l’età che avanza) ho modificato un po il mio stile di vita e le mie abitudini, cercando di eliminare quello che non va.
Sono da sempre una sostenitrice dei cambiamenti !!!
Buona estate e un caro saluto a tutte.

K@ti@ |

Oh sì! Oggi lo è…mio marito non è venuto a pranzo e io uscita dal lavoro mi son fiondata in spiaggia, diciamo per la prima volta e senza tre dei chili invernali 😇 chissà quando mi ricapiterà di venirci nonostante il mare sia a 5′ di distanza, ma intanto oggi me lo godo (finché resisto, tanto so già che tra poco inizierò a pensare alle cose da fare e me ne tornerò a casa). 💥

federica |

Buongiorno a Csaba e alle amiche tutte. Mi affaccio un attimo per un saluto visto che Viola sta facendo un pisolino. Anch’io adoro l’estate e assieme alla primavera sono le mie stagioni preferite. Io amo dell’state amo la luce della mattina presto,le giornate dilatate all’infinito,indossare abiti bianchi leggeri,l’abbronzatura che ci rende tutti più belli,il mare e quella predisposizione d’animo che volge alla leggerezza. Quest’anno per me è un’estate un pò diversa perché con Viola non posso fare la maggior parte delle cose che per me hanno sempre significato estate…..tipo bere una birra di sera al chiosco in spiaggia con i piedi affondati sulla sabbia e stare distesa in giardino a prendere il sole dormendo sul lettino. Eppure con mio grande stupore non mi manca nulla. È tutto diverso e nuovo ma è meraviglioso comunque. Ieri ho fatto una bellissima cheesecake lamponi e cioccolato bianco per una grigliata fatta la sera. Viola come sempre li con me ad ascoltare ,mentre giocava,come si fanno i dolci. Si perché sempre con mio grande stupore riesco a fare quasi tutto anche con lei. E quando non ci riesco mi vien da sorridere lo stesso. E a luglio,che è il mio mese preferito la porto in montagna dove sono ho passato tutte le estati della mia infanzia. Potrei essere più felice di così? Un caro saluto a tutte tutte voi e buona estate di cuore.

MARINA N |

Ciao Federica sono contenta di saperr che va tutto bene! Dovresti scrivere più spesso i tuoi commenti trasmettono serenità e gioia di vivere! Dai un bacio a Viola da parte mia!😜

federica |

Grazie Marina! Bacio consegnato. Ricambiamo entrambe! 😚😚

K@ti@ |

Dacci oggi il nostro post quotidiano…..

Maria eterna |

Credo che il bon ton lo applichino poche persone;purtroppo a malincuore vedo che ci sono sempre piu’ persone maleducate,parlano a sproposito e quando si sta insieme si lanciano frecciatine e non sanno stare a tavola credo che ci vorrebbero un bel po di lezioni😔

MARINA N |

Si e molto spesso le persone così sono solite guardare gli altri dall’alto in basso ….sentendosi superiori! Io proportei lezioni di galateo fin dalle elementari!

Maria eterna |

Daccordissima Marina M.

Mara |

MARINA M. FOR PRESIDENT

K@ti@ |

Naaa, io preferisco Marina N. 😉

Maria eterna |

Anche io mi e’ scappata la M invece della N. scusa Marina😄😄😄

MARINA N |

😜😝

cristi9 |

Approved!! Ho tentato a scuola di far passare qs concetto….pur essendo scuola privata: schiena dritta, silenzio, tovagliolo, gomiti….difficile ed è un peccato. 😊

K@ti@ |

Nella puntata di stasera, (nonostante la tua sinusite) sulla “natura morta” m’hai fatto “schiantá” 😀😀😀

csaba csaba |

Ciao Katia, la sinusite è stata un incubo (da aria condizionata…) meno male che è durata solo… beh, 15 puntate circa! Poi ho dovuto cedere all’antibiotico. Sì mi sono divertita anche io. Era tanto che non mi divertivo così al lavoro!

K@ti@ |

Buongiorno, ho una domanda da fare a proposito del “bon ton della conversazione a tavola”: durante un pranzo o una cena con invitati, quali sono gli argomenti da evitare?Mi capita spesso di sentire persone che parlano solo del loro lavoro, come se non ci fosse altro di importante oltre a quello, o solo del solito problema che le assilla negli ultimi anni, e devo dire che un po’ mi scoccio a sentire le solite cose, e magari pure io lo faccio senza saperlo….insomma c’è un buon modo di affrontare questa situazione?

MARINA N |

Io eviterei di parlare di politica quando si hanno opinioni contrastanti…eviterei anche di parlar male di persone assenti. E per ota non mi viene in mente altro

Silvia P. |

Bisognerebbe parlare di argomenti ne troppo frivoli, ne troppo pesanti.
Evitare argomenti che potrebbero scatenare pareri contrastanti, come ha scritto Marina, politica ecc.
Eviterei anche discorsi su tragedie, guerre. Purtroppo giornalmente li sentiamo.
Corretto evitare di parlare di chi è assente e lasciare fuori l’argomento lavoro.
Ci possono essere argomenti più piacevoli e rilassanti, tipo le vacanze (estive e non) la cultura, l’arte, la buona cucina.

K@ti@ |

Parlar male di chi è assente è un altro argomento che si presenta alla mia tavola con una persona in particolare, tanto che molte volte non ho neppure voglia di invitarla, ma essendo parente….forse quel che ci vuole è un arte particolare nel deviare la conversazione su temi meno pesanti ma non è facile.

Donna Bianca |

Secondo me il problema non sono tanto gli argomenti, ma il modo in cui li si affronta che dovrebbe sempre essere garbato e rispettoso di opinioni, sensibilità e spazi altrui. Tanto per restare al tuo esempio: le persone che monopolizzano la conversazione sbagliano a prescindere, così come quelle che cercano sempre di imporre le proprie opinioni, non importa se parlano di lavoro, sport o giardinaggio. Viceversa, se un commensale è educato e sensibile, non sarà un problema discutere anche di temi potenzialmente delicati.

Silvia |

Concordo, in primis detesto chi monopolizza la conversazione, ma forse dovrei parlare di monologhi veri e propri, con tanto di sguardo inquisitore per vedere se tutti prestano attenzione! Le manie di protagonismo non le tollero. A tavola, ci si siede anche per rivedere, stare insieme, sapere le novità, ma non di un solo commensale! Altro argomento che eviterei, oltre la politica, è la scuola… Non so se vi è mai capitato di chiedere educatamente di come va la scuola a un’amica con figli… Quaranta minuti di descrizioni particolareggiate su maestre, attività extra scolastiche, testi non adatti, giudizi non equi, mense non idonee, programma in ritardo e informazioni sulle altre mamme della classe… Diciamo che qualsiasi sia l’argomento, è buona regola, a mio avviso, passare la parola a tutti e variare gli argomenti alternandoli. Neppure il più meraviglioso dei viaggi fatti, ad esempio, può interessare tutti per l’ intera cena… Ricordiamoci sempre di chiedere e dare la parola anche a chi per carattere è meno protagonista o più timido e introverso. Tutti hanno qualcosa da dire !

MARINA N |

Vogliamo parlare di tutti coloro che lodano la propria bravura nel lavoro monopolizzando la conversazione su interminabili descrizioni delle proprie capacità ? La modestia per me rimane una gran dote!

K@ti@ |

Resta il fatto che se c’è anche solo una persona di questo tipo, e non ha letto i nostri suggerimenti, la situazione non cambia, quindi ci vuole qualcuno che la faccia cambiare e non posso certo mettere le regole scritte su di un foglio in mezzo al tavolo….devo per forza cercare di dribblare….

Lalla |

Io non credo che ci siano argomenti da evitare, se il gruppo di persone è intelligente ed educato. A me piacciono i confronti. Mi rendo conto però che le persone sono sempre più suscettibili, permalose e con i nervi a fior di pelle e una semplice opinione esposta educatamente potrebbe causare comunque discussioni infinite.
Per quanto riguarda le persone che monopolizzano la conversazione, io solitamente non le bado e mi metto a parlare di altro con un altro commensale, quando tutti hanno smesso di ascoltarlo non avrà nient’altro da dire sull’argomento 😀

csaba csaba |

Cara Katia (e Marina, Silvia, Silvia P, Fonna Bianca e Lalla) intanto: GRAZIE! E’ bello vedere che le signore animano il salotto anche quando io sono assente. E’ un sollievo, soprattutto in questi giorni, sono chiusa in casa a scrivere il libro (e pure con il mal di denti… va beh… capita). Dunque, questo tema lo si potrebbe trattare in una delle prossime puntate della mia rubrica su Radio Monte Carlo [pubblicità: tutti i venerdì dalle 11.00 alle 11.30]. Comunque, sì, ci sono argomenti da evitare secondo le buone maniere:
non parlare di soldi
non parlare di religione
non parlare di politica
non monopolizzare la conversazione impedendo ad altri di partecipare
non interrompere
cercare di far cambiare rotta alla conversazione che deraglia, ponendo l’attenzione su qualsiasi altra cosa (ha piovuto oggi, e per gli ortaggi è stata davvero una manna, con questa siccità…)
non parlare di sé, solo di sé, sempre di sé
non fare pettegolezzo
seguire la conversazione del tavolo anche se giudicata poco interessante e non iniziare una nuova conversazione con il proprio vicino mentre altri parlano… ignorandoli

ok, se posso: non parlare con la bocca piena e non interrompere a sproposito.

Katia – quanto alla tua vicenda personale… resisti! La padrona di casa deve dare il buon esempio. E spesso questo è un compito davvero pesante 🙂

K@ti@ |

Wow! Un bel decalogo! Lo studieremo, lo studieremo….. Grazie.

Silvia |

Come sempre hai riassunto perfettamente!! 😃 Concordo su ogni singolo punto! È sull’ arte di saper ascoltare senza ad esempio parlare col proprio vicino solamente, a meno che non sia un tavolo di venti o più persone per cui risulta inevitabile che si avviino più discorsi in contemporanea. Buon lavoro e auguri per il tuo mal di denti!

csaba csaba |

Grazie Silvia! Oggi va meglio. 😊

Silvia P. |

Grazie Csaba,
da conservare e mettere in pratica !!

Mara |

Cara Csaba,
secondo me sei pronta anche per un libro sul bon ton e sempre secondo me la gente ne ha veramente bisogno.
Sono stata recentemente a un matrimonio e ho visto delle scene assurde. Donne che non sapevano neanche stare sedute composte a tavola, alcune persone che non sapevano usare le posate etc.
Ho visto ragazzi della mia età che non sanno veramente come si apparecchia la tavola. Ho visto recentemente la foto di una tavola dove le forchette e il tovagliolo stavano a destra e i coltelli a sinistra, con la lama rivolta verso l’esterno!!!
Spero vivamente che presto arrivi anche un tuo libro di bon ton, scritto con il tuo inconfondibile stile!

Lalla |

Sto vedendo adesso la replica di venerdì. Rugiati che non conosce i kannelbullar?? 😱 Naaa!
Ragazze siamo troppo avanti, noi! 😛

MARINA N |

Pomeriggio in campagna a raccogliere 🍒 per marmellata…per strada ho incontrato un leprotto ma non ho fatto in tempo a fotografarlo! Buon fine settimana.

Il circolo delle Signore |

Csaba ho trovato il difetto del tuo almanacco: manca di un elastico tipo “moleskine”!!! L’ho riempito già troppo (colpa mia) è non mi rimane chiuso. Prendere nota per eventuali prossime edizioni 😜

K@ti@ |

Il mio è pressoché “intonso”…ho scritto solo le il”Occasioni da ricordare” 😱

Il circolo delle Signore |

Il mio e’ gia’ una fisarmonica, tra post it, fogli/ricordi di eventi, occasioni, ricette… devo metterla a dieta!

Carmelina |

Buonasera a tutte!
Cara Csaba,complimenti per tutto,incluso “Cuochi e fiamme”,mi piace di te oltre alla tua eleganza e il tuo essere soft,il modo in cui riesci a stare in ambienti diversi,in modo semplice e spontaneo..
mi piacerebbe rivederti in tv mentre cucini e spieghi le tue ricette,è in “Merry Christmas con Csaba” che ti ho vista per la prima volta.
Per me,in estate’ non diminuirà il lavoro,anzi..sono assistente in una tabaccheria ricevitoria.In compenso abitando al mare, mi sono ripromessa di andare a fare lunghe camminatein spiggia alla mattina presto,ho veramente bisogno di staccare dalla confusione giornaliera,e ritrovare me stessa..devo organizzarmi con tanto di agenda e sano cibo.Prenderò spunto dal mio libro”Good Food” poiché ultimamente l’ho trascurato,e non vedo l’ora che esca il tuo nuovo in autunno.
Il bello dell’estate è che le giornate sono più lunghe e riesco a dedicarmi di più alla lettura e passare più tempo con i miei bimbi.
È bello far parte del tuo blog,hai creato un bellissimo ambiente in questo salotto,ed è anche bello aver conosciuto voi signore,quando vengo a trovarvi mi fate stare bene! A presto,un abbraccio!

csaba csaba |

Cara Carmelina, il tuo post mi fa venir voglia di fare altrettanti buoni propositi… in questi giorni sono chiusa in casa e sono davvero troppo sedentaria. la sera esco per una passeggiata di 1 ora con i miei figli… poco ma meglio che niente! Io ho appena riaperto Good Food e non mangiamo altro… il caldo di Milano impone cibo fresco. Anzi, cibo vero cucinato in modo semplice e sano 🙂
Sono felice di leggere quello che scrivi del blog. Grazie di cuore. A te e a tutte le altre signore che ravvivano questo salotto.

Gisella |

Csaba sorry, trovato su indicazione diMaria Luisa….. sono un pochino addormentata 😬

Gisella |

buongiorno Csaba, ti sei dimenticata di postare la ricetta di questo splendidi panino….. o forse sono io che non la trovo in questo caso mi puoi dire dov’è?
Questa sera tarte di pomodori 😋
Buon lavoro

Silvia |

Cara Gisella, te lo consiglio vivamente! Provato ieri sera.. Che dire.. Come le cose semplici sanno essere straordinarie!

Loredana Scopel |

Prenderò questo tuo racconto d’ inizio giugno e lo farò mio, lo trascriverò sul mio diario quotidiano e lo rileggerò ogni sera prima di addormentarmi per iniziare con il passo lento e positivita’ questa estate….. Ancora in salita per me… ! Arrivi al cuore quando scrivi…. Grazie Csaba!

csaba csaba |

Siamo compagne di salita in questo momento Lory. Ogni tanto mi fermo e tiro il fiato, guardo intorno a me. Poi continuo a salire. Ci incontreremo in vetta!! 😉

Donna Bianca |

Per me l’estate inizia, da sempre, con la fine della scuola. Quest’anno finalmente non avrò più l’ansia di dover sistemare i figli perché sono diventati abbastanza grandi da sistemarsi da soli. È una fortuna perché quest’anno la stanchezza è tanta e ne vorrei approfittare- lo scrivevo giusto venerdì scorso sul blog – per declutterare non tanto oggetti quanto abitudini e anche persone che mi affaticano e basta. Non so bene se ci riuscirò, ma già l’idea mi mette di buon umore e questo, al momento, è una gran cosa!

Lalla |

Buongiorno a tutte!
Io AMO alla follia l’estate. Ecco. 🙂
E’ vero che sta diventando sempre più caldo e afoso… ma vuoi mettere i vestiti leggeri, le scarpe aperte, le passeggiate dopo cena, il mare, l’abbronzatura, il gelato, l’insalata di riso, i colori, i profumi, i fiori, il verde acceso dei parchi e degli alberi, la voglia di fare tardi la sera, programmare le ferie anche se si tratta di restare a casa e fare solamente delle gite in giornata, le creme che profumano di cocco, la frutta, i capelli che al sole si schiariscono, la quattordicesima… 😀
Io poi sono decisamente meteoropatica (ho letto stamattina un articolo dove il dr. Mozzi afferma che le persone del gruppo sanguigno 0 sono molto sensibili ai cambiamenti atmosferici) e l’estate mi risveglia dal torpore, guarisce tutte le mie ansie e mi dona una grande vitalità.
Con mio moroso abbiamo ricominciato con le nostre amate passeggiate veneziane, alla scoperta di misteri, angoli nascosti e nuovi bacari! Poi mare con la nostra cagnolina (ma in questi gg fa troppo caldo, la lascio a casa al fresco) e tante cene fresche e veloci nel nostro giardino.
E’ proprio una gran bella stagione l’estate.
Ieri ho preparato il clafoutis alle ciliegie e rum…… che buono!!!!

K@ti@ |

D’accordo su tuttissimo Lalla tranne che sull’odore delle crema al cocco(per me nauseabonde) e sulla quattordicesima(questa sconosciuta) .
Per il resto condivido tutto e anche se su Mozzi ho sentito cose non buone essendo gruppo 0 pure io mi ritrovo in ciò che dici sulla sensibilità ai cambiamenti atmosferici (e non solo).

Lalla |

Il dr. Mozzi lo seguo per pura curiosità, non posso giudicare perché non ho mai provato a seguire i suoi regimi alimentari.
A natale mi è stato regalato un bagnoschiuma al miele, buonissimo ma molto invernale. Credo che il prossimo sarà al cioccolato 😀 😀

Lalla |

Katia ho letto ora della perdita recente del tuo cane, un abbraccio! Quando toccherà a me ci lascerò un pezzo di cuore…..

K@ti@ |

Grazie Lalla,una piccola consolazione è stata che fossi insieme a lui mentre si “spengeva” …sembrava avesse aspettato che rientrassi a casa.
Ringrazio per questo.

csaba csaba |

Coraggio Katia. Sei stata con lui in un momento importante, lo avrà capito. La cosa più bella è non essere soli quando si deve partire …

Luisa |

Buongiorno Csaba e amiche del blog certo che dopo un lungooo weekend al mare in Sardegna per un matrimonio, tornare con questo grigiume non aiuta l’umore. Ma oggi giornata emozionante per diversi motivi e quindi anche la pioggia fa estate :). E’ la mia stagione preferita perché so come vestirmi (odio il tempo incerto della primavera e autunno)…e sul mio terrazzino già i pomodorini si sono colorati di rosso in questi giorni di assenza. Poi ci aspettano le verdure fresche fresche dell’orto del mio papi in Emilia. Csaba abbiamo in comune persino la pressione :), mio marito dice la stessa cosa ah ah!!! Anche con il caldo non rinuncio ad accendere il forno però per alcuni cibi della tradizione come la parmigiana speciale della mia nonna, che mia mamma ha imparato con il tempo ha realizzare allo stesso modo (Gisella ti invierò la ricetta appena scriverò e peserò tutti gli ingredienti con la mia mami ;D)!!! Adoro la finta pissaladiere di Csaba e sono riuscita a farla apprezzare anche a chi non ama le acciughe. Grazie per questo post fresco Csaba e buona giornata a tutte. Luisa

gisella |

Ciao Luisa, come capisco il “trauma del rientro” dalla Sardegna…. Specialmente con un clima come quello di oggi, sembra di essere in autunno anche la temperatura è calata incredibilmente.
Grazie aspetto la tua ricetta da pubblicare su amiche di penna, nel frattempo uso la mia ma sono curiosa di scoprire quella di casa vostra.
Un abbraccio

K@ti@ |

Silvia, Marina N! C’é posta per voi più sotto! 😁

MARINA N |

😘😜

Monica |

Benvenuta estate…La mia preferita! Adoro le lunghe giornate piene di luce, sembrano non dover mai finire!
Ciò che preferisco è poter pranzare o cenare, ma anche “colazionare” all’aperto.
Anche il mio almanacco è aperto sulla terza stagione e ora vado a leggere la ricetta sulla tarte di pomodori, adoro anche quelli.
Un abbraccio Csaba e buon lavoro!

maria carmela nicita |

cara Csaba hai perfettamente ragione condivido il tuo pensiero cke l’estate è la stagione adatta per riposare , anche a me piace ricevere ma non riesco a non stare tutto il giorno in cucina , mi piacerebbe avere qualche dritta e ricette più veloci dovendo invitare un gruppo di venti persone

csaba csaba |

Cara Maria Carmela, la mia soluzione quando c’è tanta gente e non voglio stare troppo in cucina è un bel curry con cous cous. Puoi preprare il curry con un quintale di verdure il giorno prima e tenerlo da parte per essere semplicemente riscaldato. Il cous cous invece, condito con spezie e frutta secca, puoi farlo al momento perchè deve solo fìgonfiarsi e riposare. Come piatto forte puoi scegliere pollo (a bocconcini, marinato nel limone) oppure pesce: merluzzo, polpo, salmone, mazzancolle… a te la scelta. Poi un bel cesto di frutta e tanto gelato. Che ne pensi?

Cristina |

Hai proprio ragione cara Csaba, ti leggo sempre come le lettere che attendevo dalle care amiche lontane e conisciute in vacanza quando ero bambina: con trepida attesa e felice di accogliere i tuoi saggi consigli. Proprio come una cara Amica. Ho deciso di iniziare anch’io la prima pagina di “5 season” slowly: un 36 ore abbracciata dal sole con solo il silenzio intorno o qualche chiacchierata con le mie amiche ritrovate dopo un lungo inverno. Buon relax Casa! Buona Estate a tutte. Ps. ci sarà il nostro Csaba day? spero di sapere la data prima di organizzare le vacanze di Settembre, NON voglio mancare 😊

csaba csaba |

Cara Cristina, grazie molte per queste tue belle parole. Certo che ci sarà lo Csaba Day 2017. Come date puoi segnare per il monenti 23 o 30 settembre. Presto i dettagli! Buona domenica di #slowpleasure

Il circolo delle Signore |

Anche io sono in controtendenza: amo il freddo e l’inverno, con i suoi cieli neri neri e con il rumore della pioggia sulle persiane. Ma, essendo affetta dalla sindrome di pollianna, non fatico certo a trovare cose belle da fare è da cucinare anche in questa stagione! Oggi, approfittando del giorno di festa, ho sistemato il giardino, montato lo scivolo per Mati e gustato il mio primo caffè en plein air!

csaba csaba |

Brava Simona! E’ questo lo spirito. La sinfìdome di Pollianna non prevede cure perché è bellissimo averla!!

Angela Terenziani |

Buon tutto Csaba, grazie per i tuoi libri. I tuoi consigli
Il tuo mondo insomma. Ciao

Silvia |

Buona estate Csaba e a tutte voi, ho adorato questa stagione da sempre, ma dall’ anno scorso soffro di più il caldo e l’ afa e fatico veramente a far tutto… Mi dispiace perché ci sono molte occasioni in più da sfruttare e un relax nell’ aria che aiuta la convivialità e il ricevere… Purtroppo le vacanze sono ancora lontane e anzi, il lavoro è in un momento intenso, per cui fatico a vedere il lato positivo, ma ci voglio provare, da oggi. Come sempre mi sei stata di ispirazione Csaba, in cucina e nella vita, sembra che tu, nello scrivere, sappia ciò di cui ho bisogno in quel momento, per migliorare la mia quotidianità, grazie… Buon weekend!

csaba csaba |

Cara Silvia, anche io ho davanti due mesi di lavoro molto intenso e ti capisco. Per affrontare queste settimane, se hai la pressione bassa (un’altra cosa che mi accomuna a te) bevi molto al mattino. Prendi l’abitudine di mettere una piccola brocca di acqua con dentro un mezzo lime sul tuo comodino. Io lo faccio e mi cambia la giornata. Bevo 350 – 400 ml appena sveglia, seduta ma ancora a letto, con gli occhi mezzi chiusi, a piccoli sorsi. Poi lascio passare 5 minuti e mi alzo. La sera, opta per cene veloci, piatti unici, soluzioni che non ti stanchino troppo. E vai a letto presto, anche se non dormi, leggi o guardi un film, sentirai il riposo agire sul tuo corpo e la tua mente! Vedrai, ti sentirai più energica. Buona estate e buon lavoro.

Monica |

Domani mattina proverò anch’io, la pressione bassa non mi abbandona e con il caldo è ancora più fastidiosa. Grazie Csaba😚

Rita Salvador |

Buongiorno a tutte! Anche per me l’estate è molto faticosa…..per citare l’amica Eva, mi trasformo in uno zombie che non ha voglia di fare nulla….figuriamoci accendere fornelli e forno!! Sarà che vivo in una delle città più calde e afose d’Italia???
Infatti Firenze diventa impraticabile in questi mesi i, per il caldo soffocante e le orde di turisti che si riversano ovunque.
Comunque comincerò a cenare in terrazza, e a godermi le ore fresche del mattino e quelle ventilate della tarda sera.
Brevi fughe su!le spiagge vicine aiutano e i ritmo sono decisamente più lenti, i pranzi e le cene a base di montagne di verdure fresche, carpacci vari, e quest’anno ho cominciato ad aprire le cene con le creme di verdure estive servite a temperature ambiente. Io le adoro, ma anche mio marito e mio figlio. Sono saporite e si evita di fare il pieno di pasta o simili. L’importante è cuocere le verdure in poca acqua e le insaporisco con tante erbe fresche.
Una delle cose che amo dall’estate è fare colazione in terrazza, presto con crepes, frutta e un po’ di panna montata, e naturalmente litri di caffè americano “Csaba style”.
Auguro a tutte un’estate sfavillante, soprattutto a chi come me soffre un po’…..😥😥😥😥

csaba csaba |

Cara Rita, ieri la mia pressione era 85 su 50. Mio marito (medico) ha sentenziato: praticamente incompatibile con la vita 🙂 – In realtà è compatibile con il mio stile di vita: slow & happy. Dunque, se hai Around Florence, aprilo al capitolo della carne. Vedrai la tua Firenze dai tetti, vedrai una bellissima terrazza (quella della mia amica MariaCristina) e ti sentirai davvero privilegiata. Perchè tu sei in una delle città più belle del mondo. Compra un ventaglio cara, contro l’afa. Chiudi le persiane e indossa abiti leggeri. Sulla cucina mi sembra che tu abbia già capito tutto… il pane infornalo la sera tardi, o la mattina all’alba, poi goditi una bevanda fresca, l’aria antica e meravigliosamente nobile di Firenze, il cielo sopra la storia. Io ti penso e ti vedo felice…

Silvia P. |

Buongiorno Csaba, i tuoi scritti sono sempre una piacevole fonte di carica per me. Grazie
Anch’io vado controcorrente perché, come avevo già scritto, non vivo bene l’estate. Fisicamente soffro, il caldo e il sole mi mandano in tilt, mentre il freddo mi carica.
Non ho nemmeno lo spirito vacanziero !! Ebbene si, sono fatta così.
Però il lato positivo è che in estate ti liberi di tante cose. Ci si alleggerisce, dai vestiti, da qualche impegno, il cibo è più leggero, fresco, più salutare.
È in questa stagione che non smetterei mai di mangiare frutta, verdura, paste e riso freddo.
Grazie a te e ai tuoi libri, ho iniziato a mangiare cibo che prima non compravo. Mi sono “innamorata”di orzo e farro. Ho sperimentato paste condite in modo diverso, e il mio corpo ha reagito positivamente, mi sento meglio e ho acquisito una nuova energia.
Grazie ancora.
E per le Signore amanti della calda stagione, auguro una felice estate.
Un saluto a tutte e buon fine settimana.

csaba csaba |

Un saluto a te Silvia, e un augurio di felice estate. #Csabaloves il cibo leggero – Good Food è la mia fonte di ispirazione al momento!

Maria Luisa Mottola |

Buona sera cara Csaba, per me inizia la stagione dei profumi e colori meravigliosi che la natura offre! Pomodori , melanzane, peperoni, zucchine! Mi piace cucinare , soprattutto le verdure gratinate che mio figlio adora! Io ho un piccolo orticello e mi piace raccogliere l’insalata o il pomodoro fresco poi quando vado dai miei suoceri che abitano in campagna il lavoro raddoppia , ma è bello ricevere poi i frutti della terra! Grazie sempre per i tuoi post scritti con cura e preziosi di consigli! Buon fine settimana a te e famiglia! Con affetto 😍

csaba csaba |

Grazie Maria Luisa, per le tue parole e perché… mi hai fatto venire coglia di fare la Pasta alla Norma. Domani sera, sicuro! Un saluto e a presto (la famiglia contraccambia i saluti da bordo piscina al momento…)

Eva |

Cosa posso dire: sono letteralmente controtendenza! Io adoro l’autunno, e il freddo pungente dell’inverno mi da’ la carica e mi riempie di energia e voglia di fare. Al contrario il caldo estivo mi trasforma in uno zombie senza forze….sarà perché qui in laguna (Mestre Venezia) il caldo è afoso e pesante….
Così certamente anche per me l’estate è una stagione lenta, ma non per come ve la godete voi, anche se quest’anno voglio provare ad abbandonarmi a questo ritmo forzato e provare a godermelo.
Nella mia cucina è quasi bandito l’uso del fuoco, figuriamoci del forno, ma devo dire che gustare la verdura cruda e la frutta squisita della stagione non me ne fanno sentire la mancanza.
Anche per me i pomodori la fanno da padrone: dalle mie parti quando la stagione è ben avviata arriva sui banchi del mercato il “cuore di bue” del Cavallino (che è una località vicino alla più nota Jesolo), e un pomodoro arriva a pesare anche più di mezzo kilo. Questi pomodori li taglio a grandi fette, sembrano “bistecche”, e conditi solo con un buon olio extra vergine di oliva e il fior di sale che ho imparato ad usare con Csaba (che fa proprio la differenza), e delle foglie di basilico fresco, sono una vera delizia!
Allora buona terza stagione a tutte!

K@ti@ |

Anche noi adoriamo il “cuore di bue” ma quest’anno assieme al “canestrino” e al S. Marzano abbiamo piantato il King Kong che a quanto pare può dare pomodori che possono arrivare a pesare anche 4kg! Ne faremo bistecche alla fiorentina vegetariane. 🙂

Silvia |

Come ti capisco Eva… Fa un caldo assurdo con un afa che ” ti taglia le gambe ” già ora… Figuriamoci più in là… Molto più fortunate le amiche delle altre regioni, da noi è un po’ più dura sopportarlo, ma cercherò di cogliere il positivo di tutto questo è di adattare l’ alimentazione in modo da non soffrirne troppo.. buon weekend!

csaba csaba |

Buona estate Eva, difenditi dall’afa con cibo fresco e bevande rinfrescanti – il passo lento sarà più gradevole. I tuoi pomodori mi fanni venire l’acquolina in bocca… fior di sale, olio extravergine d’oliva, basilico e una bella mozzarella di bufala sopra… è già un pranzo da regina! Ok, con una bella fetta croccante di pane fatto in casa magari.

Elena Tordi |

Buona sera Csaba, ecco mi piacerebbe iniziare con una buona bruschetta ma ho un problema da non credere non riesco mai a cuocere una fetta di melanzana morbida e perfetta.
In realtà non le amo molto ma in estate le preparo per i miei ospiti e noto ogni volta che rimangono nel piatto
La bruschetta con melanzana nella foto è favolosa , il segreto?

K@ti@ |

Ciao Elena, hai provato ad ungere leggermente le fette di melanzana prima di grigliarle?

Elena Tordi |

Ciao K@ti@ No mai ci poverò grazie!

K@ti@ |

Ah ecco….io credevo ti riferissi alle melanzane grigliate…

csaba csaba |

Cara Elena, a questo punto prova la ricetta, la posterò stasera. Le melanzane a fette morbide di solito le faccio in padella, a fiamma media, con 1 cucchiaio di acqua e 1 di olio extravergine d’oliva, chiudendo con un coperchio per 5 – 7 minuti e girando una volta. Il sale lo metto solo da un lato.

Mariolina |

Come sempre Csaba i tuoi scritti sono cosi particolari e semplici nello stesso tempo,riesci a cogliere e trasmettere sensazioni che abbiamo dentro ma spesso lasciamo nel profondo,l’estate per me è la stagione della liberta,della spensieratezza(nonostante i miei 58 anni!),dell’armonia con la natura del mio giardino,con la freschezza del mare(vivo a Trapani),delle conviviali con amici sotto i miei alberi rischiarati da lanterne!grazie per ricordarci tutto ciò.

Maria M. |

L’estate è la mia stagione preferita! Adoro il caldo, il mare e tutto quello che di bello porta questo periodo!
L’insalata dell’orto di mio babbo è già sulla mia tavola da qualche settimana e aspetto con ansia che crescano il resto delle verdure! Il loro sapore non è assolutamente paragonabile con quelle del supermercato!
Tra poco più di un mesetto nascerà il mio frugoletto, inizio ad essere impaziente e curiosa di conoscerlo! Tra l’altro come regalo ho già avvisato mio marito di arrivare con un bel paninazzo pieno di crudo!! 😀 e tornata a casa non esiterò a preparare la bruschetta come quella in foto! Mi ispira tantissimo!!!!

Ilaria |

Ciao Maria , anch’io diciassette anni fa quando ho dato alla luce il mio primo figlio come regalo ho chiesto a mio marito il panino col crudo San Daniele😄😄 ….non per niente mio figlio porta quel nome😉E mentre le donne del reparto scartavano brillanti e solitari io scartavo il panino😂😂 bene e’ stato il più buono che abbia mai mangiato …. auguroni Maria 💕Goditi ogni momento e l’estate

Lalla |

Maria, Ilaria, siete favolose!!! 😀

Daniela C. |

Mai come quest’anno l’estate è iniziata con il profumo del caffè gustato su una terrazza che affaccia su un mare cristallino, il profondo senso di quietudine che solo il raccordo fra l’azzurro del cielo e i riflessi dell’acqua all’orizzonte riescono a regalare, il sapore dolce e caldo dei pomodorini ciliegina appena raccolti, che vien voglia di gustarli al naturale, l’atmosfera incantata di Marzamemi, un Borgo di pescatori nella punta estrema della Sicilia (a 2 km da Pachino). Bastano pochi giorni rubati al lavoro ed alla quotidianità per rigenerarsi, riconnettersi con la natura. Il mio Csaba Five Season è a casa, ne sono troppo gelosa per portarlo in valigia, ma curiosa di vedere cosa mi svelerà per la mia stagione preferita ed impaziente di vedere realizzato HoneyStileGood

csaba csaba |

Cara Daniela, che luogo meraviglioso deve essere quello che descrivi! Sì i pomodori maturi al punto giusto sono proprio gemme rosse da mangiare come frutti, ma intinti in un buon extravergine e resi croccanti da qualche fiocco di sale marino. Goditi la Sicilia! Io devo finire di scrivere il libro nuovo… più impaziente di voi di terminare 🙂 Da domani giro la clessidra!

K@ti@ |

Ecco, sto sorseggiando il thè bianco acquistato stamani e intanto leggo questo post fresco fresco, che dire? L’estate è la mia stagione, l’attendo tutto l’anno perché non sopporto il freddo e ADORO il sole, per me è estate quando inizio ad andare in scooter senza giubbino sulle spalle, proprio come ho fatto ieri ed era ancora mattino, ed è estate quando posso andare a letto senza coprirmi, perché vuol dire che il caldo è proprio arrivato, per me dura sempre poco questa stagione.
Il nostro orticello ha iniziato a dare le prime zucchine e ci sono già i pomodori ma ancora molto verdi, le cipolle di “Tropea” invece quest’anno sono venute proprio bene e sul polpo l’altra sera stavano benissimo….quest’anno nel nostro orto però c’è qualcosa in piu, qualcosa a cui ho voluto molto bene..in un angolino (six feet under) proprio sotto la mimosa, il mio fiore preferito, c’è anche il mio cane, che è venuto a mancare pochi giorni fa dopo 16 anni di vita assieme a noi….l’anno prossimo assieme al rametto di mimosa porterò in casa anche lui 🙂
E per finire….il thè è buono ma il caffè non po batte nessuno 😉

K@ti@ |

Ciao Elena, hai provato ad ungere leggermente le fette di melanzana prima di grigliarle?

Silvia |

Mi dispiace molto Katia per il tuo cagnolino… Sono a tutti gli effetti membri della famiglia e talvolta anche di più, ti abbraccio e ti auguro un estate bella e soleggiata 😘

MARINA N |

Katia dispiace anche a me per il tuo cagnolino e capisco perfettamente quello che provi, è passato un anno da quando non c’è più la mia micia anche lei da 16 anni con noi e ancora mi manca! Venendo al post ben vengano ricette più semplici e fresche. Ho comprato anche io i pomodori da piantare ma quelli classici …nulla da dire hanno un sapore che non ha nulla a che vedere con quelli copmrati! Devo ancora piantare i mirtilli avrei dovuto farlo lo scorso anno ma ho rimandato! 😜

Silvia |

Ops… Marina…siamo diventate invisibili… 🤔😉

K@ti@ |

Sorry! Non ci sono scuse anche se una ragione c’era se non avevo risposto ai commenti….. lo faccio adesso e vi chiedo ancora perdono.
Grazie care!
(Fate conto che qui vi metta dei bacetti con cuoricino che il mio cellulare non ha) 😘😘😘

K@ti@ |

Wow! Non sapevo che la nuova tastiera del tel adesso mi permettesse di inviarli! 😇

Silvia |

Baci ricevuti 😋 !… E buone le melanzane, ho provato il tuo suggerimento di ungerle appena e sono venute una favola! Buonissime!

csaba csaba |

Cara Katia, il qudretto che dipingi è talmente bello che vorrei essere lì con te. Ti auguro di goderti questa terza stagione come meriti – ogni volta che guarderai la mimosa avrai tanti ricordi belli che si mescoleranno alla nostalgia.
La vita è proprio complessa, intricata di sentimenti contrastanti che dobbiamo saper affrontare e superare, ogni volta, con consapevolezza. Oggi piove in Franciacorta, forse anche da te a Viareggio… ma sì, l’estate è proprio arrivata! E illuminerà molte delle nostre settimane da qui a settembre.

K@ti@ |

Si Csaba, in effetti sta iniziando a “sguazzignare” però con il sole! ma non importa, giugno è appena iniziato anche se non nel migliore dei modi, 2 gg fa volevamo fare un uscita fuori porta io e mio marito ma a lui è venuto un forte mal di schiena (lavora troppo) e l’uscita è stata rimandata 🙁
Speriamo nel prossimo weekend
Grazie delle tue parole.

Gisella |

Ciao, la mia stagione speciale è l’autunno ma quest’anno sto veramente apprezzando anche la stagione che arriva. Non so se dipende dalla voglia di mare, dalle giornate che si sono allungate o se dalla cucina che diventa “meno impegnativa” ma, insomma, anche questa stagione sta entrando nelle mie corde 😊
Si anch’io amo preparare buffet con cibi leggeri quando ho amici per casa oppure una bella grigliata, visto che mio marito se la cava proprio bene così stiamo tutti in giardino a chiaccherare mentre lui cucina.
La tarte che hai postato invoglia, mi sembra adatta anche al mare dove posso cuocere il guscio al mattino e finirla appena rientrata dalla spiaggia. Ho appena scoperto una ricetta di un’ amica spagnola in cui i pomodori la fanno da padrone e sicuramente sarà nei menù estivi.
Buon fine settimana lungo Csaba 😉

csaba csaba |

Cara Gisella, devo diore che mentre scrivevo Csaba 5 Seasons, un anno fa, ho iniziato ad avere qualche dubbio sulla mia stagione preferita. In realtà ora devo dire di riuscire ad apprezzare il bello in ciascuna. Quest’estate per me sarà un’estate di lavoro intenso fino a fine luglio, ma poi due settimane di “stop” vorrei proprio concedermele. Vediamo se sarà possibile! la grigliata fatta dagli uomini in giardino è uno di miei ricevere preferiti. Buona domenica!

Monica |

Grazie Gisella 😚

gisella |

😉😍

Mara |

Cara Csaba,
i tuoi post sono sempre meravigliosi. Con le tue descrizioni, mi hai portato su una bellissima spiaggia bianca con davanti un mare turchese, oppure i prati verdi perfettamente tagliati e profumati che ho visto settimana scorsa a Oberstdorf, mentre partecipavo al Mondiale Adulti di pattinaggio su ghiaccio.
Il primo Giugno mi mette sempre tanta carica ( soprattutto quando c’è una bella giornata di sole)!!!
Nella mia estate sono previsti alcuni cambiamenti: io e la mia famiglia cambieremo casa e tutto procede a meraviglia e io ho già voglia di impostare nei minimi dettagli la prossima stagione sportiva, nonostante abbia appena finito e vorrei soltanto godermi un po’ di meritato riposo 😉
In questa estate 2017 voglio pensare di più a me stessa e concentrarmi sui cambiamenti che devo adottare per migliorarmi, rimanendo me stessa ma in una versione molto più chic.
Come ben sai, per me sei un grandissimo esempio e se riuscissi ad arrivare anche solo a un decimo della grazia e della raffinatezza che emani, mi riterrei già molto fortunata!
Che sia un’estate stupenda!
Complimenti per Cuochi e Fiamme: sei bravissima anche come giudice!
Un abbraccio
Mara

csaba csaba |

Cara Mara, quanta energia in questo tuo commento! Bellissimo. Cambuare casa è sempre impegnativo, richiede sicuramente molti sforzi, ma poi c’è la grande gratificazione del risultato. Ti auguro ogni bene per questa nuova avventura. Complimenti a te per l’attività sportiva: io pattinavo da ragazza (ma era solo un hobby) è davvero bello. L’eleganza è una questione innanzitutto mentale: se vuoi essere elegante, ti sarà più facile esserlo davvero. Ti mando un saluto dalla Franciacorta, dove mi sono rifugiata due giorni con la mia famiglia per ripendermi dopo le lunghe giornate di Cuochi & Fiamme. A presto e buona estate!

Mara |

Cara Csaba,
grazie per i tuoi complimenti! L’energia e la grinta sono le caratteristiche che mi distinguono in pista coi miei programmi e anche negli allenamenti.
Non vedo l’ora di poter arredare la casa e soprattutto la cucina; mi piacerebbe molto riuscire a organizzare la dispensa seguendo i tuoi consigli ma, ahimè, non sono io la padrona di casa ( almeno per il momento! 😉 )
Nel frattempo sto cercando la musica per il programma di gara della prossima stagione. Mi piacerebbe fare una musica meno energica, sia per imparare ad essere più elegante, sia per mettermi alla prova con un genere musicale che non mi rispecchia.
Buona estate anche a te
Un abbraccio

K@ti@ |

Ciao Mara, ma possiamo vederti da qualche parte in TV? O sul web…

Mara |

Carissima,
se digiti su You Tube “Mara Roccaforte” il primo video che compare è quello del mio programma di gara del 2016, che mi ha permesso di conquistare il bronzo. Sono vestita da ballerina del Can Can.
Un abbraccio

K@ti@ |

👍