Facile&veloce, Senza glutine

Omelette con salmone affumicato

Piatto unico
3 commenti
Per 2 persone
2 uova fresche, biologiche
30 ml di acqua minerale fredda
3 cucchiai di olio di semi di girasole
sale marino

per il ripieno
2 manciate di spinacini freschi
1 manciata di rucola
80 g di salmone norvegese affumicato
1 manciata di foglie di menta
1 manciata di foglie di prezzemolo
5 – 6 steli di erba cipollina

per la salsa
1 cucchiaino di zenzero fresco, grattugiato
2 cucchiai di succo di lime
2 cucchiai di salsa di soia
Ci sono poche cose veloci da fare, buone e appaganti come un'omelette. Questa versione con il salmone affumicato assomiglia a una crêpe, ma è veloce e di grande soddisfazione. Perfetta a pranzo.

Prima di fare le omelettes, prepara la verdura e le erbe lavando e asciugando tutto e mettendole su un piatto. Taglia il salmone a strisce sottili. Prepara la salsa mettendo in una ciotolina lo zenzero, il succo di lime e la salsa di soya e aggiungendo un po’ di erba cipollina tagliata (facoltativo).

In una ciotola, sbatti le uova con l’acqua, 1 cucchiaio di olio di girasole e un po’ di sale. Scalda una padella da omelette con 1 cucchiaio di olio di girasole, spargendolo su tutta la superficie con un pennello. Versaci dentro metà del composto di uova, facendo roteare la padella leggermente per distribuire l’uovo in modo omogeneo. Lascia cuocere per 1 minuto, poi solleva i bordi con una spatola di silicone e lascia che l’uovo crudo vada sotto. Dopo circa altri 1 o 2 minuti tutta l’omelette sarà opaca e cotta. Falla scivolare su un piatto grande.
Ungi la padella con il cucchiaio di olio rimasto e procedi con la seconda omelette.

Per assemblare le omelettes, metti le verdure e le erbe sopra l’omelette aperta, ripartendole tra le due, condisci con un cucchiaio della salsa e piega l’omelette in quattro, come una tasca. Servi con la salsa rimasta, a parte.

 

 

Lascia un commento!
3 commenti
Valeria |

Un solo uovo a testa csaba?

Gloria |

Perdonami, Csaba.. ma il salmone quando va aggiunto? In cottura oppure alla fine assieme alle verdure, tenendolo fresco?
Oltre che a pranzo lo vedrei bene per una cenetta à deux.. Cosa ne dici?

Grazie per i tuoi consigli!

Un abbraccio,

Gloria

csaba csaba |

Ciao Gloria, va aggiunto alla fine – per servire. Lo tieni fresco!