#honestlygood, Piatto unico

Salmone grigliato con salsa al miso

Piatto unico
Ingredienti per 4 persone
2 filetti di salmone da 150 g ciascuno, senza pelle
1 cucchiaio di aceto di riso
sale marino, macinato al momento
4 bok choi
1 cucchiaio di olio di semi
150 ml di acqua, in ebollizione
1 cucchiaio colmo di pasta di miso (chiaro o scuro, come preferisci)
1 cucchiaio raso di farina di riso, setacciata
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cm di radice di zenzero, grattugiato fresco

per la zuppa di miso
1 litro di acqua, in ebollizione
2 cucchiai di pasta di miso
2 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di alghe disidratate (io uso le wakame)
200 g di noodles di soba
1 cucchiaio di semi di sesamo, nero
Questa ricetta è talmente facile che trae in inganno tutti: basta grigliare il salmone e spennellarlo con la salsa di miso, poi servire con un contorno vegetale e una tazza di brodo con noodles. Decisamente #honestlygood.

Gli ingredienti sembrano tanti, ma l’esecuzione è davvero semplice e anche veloce. Il rirultato però è davvero bello e all’altezza di una cena in mood orientale (se volete cimentarvi).
Ho preparato questa ricetta utilizzando la griglia Optigrill di Rowenta: il mio secondo #provato per voi da quando me l’hanno gentilmente inviata. Il salmone in questo modo si cuoce bene e resta morbido al centro, cosa che io adoro (morbido, non crudo). È molto veloce da fare e grazie al fatto che le piastre della griglia si possono rimuovere in un clic e vanno in lavastoviglie, anche pulire è veloce. Un ulteriore vantaggio è dato dal fatto che puoi cuocere il pesce senza aggiungere grassi.

Prepara il pesce togliendo la pelle e tutte le lische (utilizza una pinzetta: è l’unico modo per farlo bene). Mettilo in un piatto e bagnalo appena con l’aceto di riso. Tienilo da parte così, coprendolo con un altro piatto.

Poiché la cottura del pesce è davvero veloce, prima di accendere la griglia prepara il bok choi, lavandolo bene e togliendo le due foglie più esterne, se sono dure o rovinate, poi tagliando ciascun pezzo a metà.

Scalda una padella in acciaio ampia, mettici l’olio di semi e 1 cucchiaio di acqua e poi adagia le 8 metà di bok choi, con la parte tagliata verso il basso. Chiudi con un coperchio e cuoci così per circa 5 minuti, poi controlla l cottura: se la verdura non è abbastanza morbida, continua per altri 2 minuti, aggiungendo magari un cucchiaio d’acqua. A cottura ultimata, togli dal fuoco, sala e lascia riposare.

Prepara la salsa di miso per il pesce.
Metti i 150 ml di acqua in un pentolino e porta a ebollizione, poi togli dal fuoco e aggiungi la pasta di miso e la salsa di soia. Mescola bene, sino a che il colore sarà omogeneo. Aggiungi la farina di riso, mescola ancora sino a che sarà completamente dissolta, poi rimetti il tutto sul fuoco e cuoci per 1 – 2 minuti al massimo, in modo che si addensi appena, restando calda. Tieni da parte la salsa al miso così ottenuta.

In una pentola a parte, porta a bollore il litro d’acqua che ti servirà per il brodo. Abbassa la fiamma al minimo, in modo che l’acqua smetta di bollire. Aggiungi la pasta di miso e la soia e mescola bene, poi aggiungi i noodles e cuoci così per 2 – 3 minuti, sino a che saranno pronti. Togli dal fuoco e aggiungi le alghe, che devono semplicemente reidratarsi.

Mentre il brodo cuoce, accendi la griglia e preriscaldala (io ho usato la funzione “pesce”). Quando è pronta, Optigrill di avvisa con un segnale sonoro. Sala il pesce e adagialo sulla griglia inferiore, poi chiudi con quella superiore (senza premere, perché il pesce è delicato). Cuoci così per 3 – 4 minuti (in modo che il pesce resti morbido all’interno). Puoi selezionare il punto di cottura “medio” se preferisci, oppure impostare un contaminuti.

Versa il brodo di miso nelle 4 ciotoline e ripartisci i noodles e le alghe. Cospargi la superficie con i semi di sesamo nero.
Trasferisci ciascun filetto di pesce in un piatto e irrora con la salsa al miso (io la spennello sulla superficie, ma puoi usare anche un cucchiaio, servendo poi quella che rimane a parte). Completa il piatto con il bok choi e un po’ di zenzero fresco cosparso all’ultimo sul pesce.

Servi caldo, per una cena confortante o un pranzo super nutriente.

————————————————————————————————–
Nota dell’autore. Questa ricetta è stata scritta per Rowenta.
Grazie per la vostra attenzione e per i vostri i commenti, che sono sempre benvenuti!

Lascia un commento!