csaba 1 dicembre 2017

BENVENUTA QUINTA STAGIONE! #CSABALOVES NATALE

Mancano 24 giorni a Natale. Il conto alla rovescia più bello dell’anno, capace di dare gioia e ansia da prestazione allo stesso tempo. Le cose che desideriamo fare sono sempre tante e il tempo sembra non bastare mai… Ci vuole un piano! Ecco il mio.
70 commenti

1 dicembre. La quinta stagione apre inizialmente oggi – ed è la più bella, almeno per due motivi. Il primo è scontato: se amate (come me) il Natale, questa è la vostra stagione migliore. Il secondo è personale, perché la quinta stagione fa capolino solo sull’agenda di alcuni di noi, e quindi è qualcosa da custodire gelosamente nel cuore, come un segreto che condividiamo alla luce di una candela, insieme ai primi ricordi nostalgici dell’anno che sta per finire. Se avete con voi l’agenda Csaba 5 Seasons, apritela oggi a pagina

Il 2017 – sin qui – è stato per me un anno meraviglioso, del quale non posso che essere grata. Anche se, come accade normalmente nella vita, non sono mancati i momenti che hanno richiesto forza e coraggio perché fosse possibile salire la collina, i primi 11 mesi mi hanno donato una forza straordinaria, che ora desidero riversare interamente in questi ultimi 31 giorni. Ci sono ancora molte cose da fare… sta arrivando il Natale!

L’albero a casa mia è già pronto, mancano solo i biscotti. La luce esterna finalmente è quella giusta e le previsioni meteo dicono che oggi forse scenderanno i primi fiocchi di neve. Atmosfera ideale per questo post del primo di dicembre, mentre la città si sveglia e io sto facendo la valigia per andare in Albereta, dove oggi (e domani) presenterò il mio libro Honestly Good.

 

Ma, andiamo in ordine – intanto perché prima di partire devo ancora, nell’ordine: finire questo post, andare a Radio Monte Carlo per la mia rubrica fissa del venerdì, andare a scuola da mio figlio dove alle 12.30 ho un colloquio con l’insegnante di inglese, andare dal parrucchiere, prendere i bambini a scuola alle 14.00 e poi… partire! La presentazione è alle 17:30. Sì, serve una buona dose di organizzazione, vero? Se le tue giornate a tratti assomigliano alle mie, continua a leggere. Ce la possiamo fare.

Natale è la mia quinta stagione: ho assegnato al mese di dicembre questo ruolo molti anni fa, riflettendo sul fatto che con l’ultimo giorno di novembre per me si chiude l’autunno, e non sarà vero inverno sino al primo gennaio. Restava fuori dicembre, un mese così particolare, così denso di emozioni, di aspettativa (e di cose da fare!) da meritare una stagione tutta per sé: quella natalizia. E così è stato. Non importa dove mi sono trovata a vivere in questi anni, Natale è nel mio cuore e nei gesti che lo definiscono, di anno in anno.

Tradizioni, quali sono le vostre?
Natale tradizionale? Indubbiamente sì. Io ho creato nel tempo le mie, gesto dopo gesto, allo stesso modo puoi fare tu. Recuperando quelle della tua famiglia, oppure iniziando una nuova tradizione che parta da oggi e possa essere portata avanti nel tempo. Di generazione in generazione.
L’idea di ripetere le stesse azioni ogni mese di dicembre mi conforta al punto da essere diventata una metodica nostalgica, per certi versi. Chiamarle “tradizioni” a volte mi sembra eccessivo, visto che non le ho ereditate tutte, ma le ho talvolta create partendo da me stessa, dai miei desideri e dalla voglia di conservare, anno dopo anno, certe consuetudini che ormai fanno parte della mia vita da circa trent’anni, e delle quali sono molto orgogliosa.
Se la tua famiglia ha una tradizione natalizia e sei felice di portarla avanti così com’è, sei già a metà dell’opera. Ma se invece hai il desiderio di ampliare la portata del Natale in casa tua, o semplicemente desideri creare la tua tradizione di famiglia, ci sono gesti e consuetudini che ti aiuteranno a farlo e che ti daranno grande soddisfazione.

Qual è la tua tradizione di Natale? Cucinerai tu o sarai ospite?
Mi piacerebbe sapere quali sono i vostri gesti.

 

PIANIFICAZIONE PER UN NATALE SENZA STRESS
4 SETTIMANE PRIMA – COSA FARE

Ecco, questo è il week end giusto per stendere “il piano”.
Decidi quali tra questi eventi ospiterai di persona e per quali invece sarai ospite:

il thé di Natale o un aperitivo con gli amici
la cena della Vigilia
il pranzo di Natale
il pranzo di Santo Stefano
la cena del 31 dicembre
il brunch del primo dell’anno

 

 

PS_ Ecco i libri di riferimento per questo mese:

Merry Christmas_ per avere a portata di mano ricette, consigli e ispirazione fotografica
Csaba 5 Seasons _ per un’organizzazione ben fatta, senza stress! E per avere a portata di mano tutto quello che serve anche dal 1° gennaio.
Tea Time_ se la tua idea di ricevere è provare il thé di Natale!

Lascia un commento!
70 commenti
Loredana |

Carissima Csaba, quest’ anno vado piano….piano… A preparare il Natale… Ho fatto questa scelta … Lentamente…. L’ albero e i biscotti poco prima della Vigilia… Felice 5 stagione Lory

Marta |

Cara Csaba,
Ti seguo da molto tempo ma è la prima volta che commento un post. Lo faccio per ringraziarti per l’ispirazione che ho sempre trovato nei tuoi libri, nel tuo blog e nelle tue trasmissioni… Mi è servito tanto per imparare a prendermi cura della mia famiglia da quando sono anche mamma (prima pensavo solo al lavoro e non avevo capito quanto sia bello occuparsi della casa e dei propri cari!). Mi sto preparando al Natale già da qualche giorno, consultando i tuoi libri, che conosco già a memoria ma che sono sempre un piacere!
Un caro saluto e tanti auguri per un Natale meraviglioso
Marta

Silvia |

Per chi come me adora il Natale e l’ atmosfera Natalizia, consiglio le repliche de ” Il mondo di Csaba” sul canale casedesignstili , 223….tra poco la puntata sulla tavola del 25 Dicembre… Sempre da vedere e rivedere

Paola |

Ciao Silvia , scusa , canale 223 di Sky o digitale terrestre?

Silvia |

Digitale terrestre! buona giornata Paola

Mara |

Cara Silvia,
io le puntate sul 223 le sto registrando, anche se le so a memoria!!!

Dalila |

Anch’io le so a memoria ma continuo a rivederle…é più forte di me…😂 tutte pazze per Csaba!

Miky |

Cara Csaba,
Da sempre amo profondamente il Natale e il mese di Dicembre è quello che aspetto con più trepidazione.
Gli addobbi per la casa, le luci sul balcone, le candele, il presepe e l’albero di Natale mi hanno sempre riscaldato il cuore e fornito una grande energia speciale.
Quest’anno purtroppo non è così. Mi trovo in un momento emotivamente molto difficile causato dalla perdita, ravvicinata, di due persone molto importanti per me. Il mio cuore spezzato soffre per la loro assenza.
Osservo le luminarie accese nelle vie e le decorazioni che si, mi incantano come sempre ma, nel guardarle, quest’anno il cuore fa male.
Nonostante ciò voglio comunque decorare la mia casa, addobbare l’albero e sfornare i biscotti in onore del Natale e in memoria dei miei cari assenti. Nella speranza che il calore che questo periodo porta con sé aiuti il cuore a soffrire di meno.
Questo post è un grande aiuto perché mi trasmette molta energia positiva e per questo ti ringrazio di cuore. Anche per i preziosi consigli.
Un caro saluto e l’augurio di un sereno e meraviglioso Natale a te e alla tua famiglia.
Micaela.

Paola |

Grazie Csaba, grazie a tutte voi, per i vostri preziosi consigli, le vostre parole e la vostra vicinanza.
Condividere emozioni e sentimenti fa sentire più forti e coraggiose…. e noi lo siamo.
A presto. Con affetto.

csaba csaba |

Sì, noi lo siamo. Confermo. Un abbraccio.

Marina N |

Cara Paola comprendo perfettamente il tuo stato d’animo, in passato è capitato anche a me di lavorare i giorni di festa e sinceramente si fatica un po’. …
Spero anche io che possa trascorrere il Natale con la tua famiglia e ti faccio fin da ora i miei più cari auguri.

Dalila |

Cara Csaba scusa se ti disturbo ma non riesco più a vederti su istagram, forse perché erroneamente ti ho taggata più volte mandandoti sempre la stessa foto? Nn so…scusami se ti ho recato disturbo e che nn ho ancora capito bene come funziona istagram…😩 scusami ancora

csaba csaba |

Cara Dalila, il mio account è controllato – se qualcuno mi tagga più volte, diciamo “a ripetizione” senza che la foto sia attinente, viene rimosso il tag e poi, dopo 5 volte consecutive ravvicinate, escluso il contatto. Se per sbaglio lo hai fatto, scrivimi qual è il tuo account Instagram che lo faccio riabilitare. Un saluto! Csaba

Dalila |

Grazie Csaba il mio account é semplicemente: dalilatropiano. Si avrò sicuramente sbagliato perché era la prima volta che lo usavo. Grazie e scusami ancora ❤

Dalila |

Ciao Paola e buongiorno a tutte, a te va tutta la mia solidarietà e ti auguro di trascorrere un felice Natale con tutta la tua famiglia. Purtroppo nessuno in questa vita é salvo da sacrifici e qualche sofferenza, anche mio marito x il suo lavoro nn c’è sempre stato per le feste e la cosa peggiore che a volte dovevo guardare il telegiornale per sapere dov’era finita la sua nave,quando magari salvavano dei clandestini, e poi c’è il mio Papà che ha appena finito il primo ciclo di chemio per un linfoma…però forza e coraggio e lo sai cosa ti dico che l’amore batte ogni cosa e che per chi ama il Natale é tutti i giorni perciò Buon Natale 🎄 a tutte!

Tiziana B. |

Ciao Paola e un saluto a tutte ,
Mai abbattersi , lamentarsi nel proprio animo si ! Ma poi cancellare tutto e andare avanti più forti .
Il giorno di Natale è importante , ma volendo il Natale può essere tutti i giorni quando si è in famiglia , quando regna l’amore e quando i valori danno quella forza per andare avanti
Buon Avvento a te e famiglia e a tutte Voi
Tiziama

Paola |

Cara Csaba,
Il Natale nella mia famiglia ha radici profonde fondate sulla famiglia, sugli affetti, sulla fede.
Amo il Natale così tanto perché i miei genitori lo amavano profondamente . Nella semplicità di quei tempi ho imparato a capire quanto per loro fosse importante stare con noi 3 figlie , il mio papà che lavorava a turni cedeva e dava tutti i cambi possibili pur di poter essere con noi il giorno di Natale. Questo è divenuto un valore ed e’ rimasto in me anno dopo anno. Ora che lui non c’è più e le 3 bambine sono divenute mogli e madri manteniamo viva quella tradizione dividendoci il Natale, il Capodanno e L’epifania a turno , a casa di ognuna di noi. Il menù e’ fatto insieme verso fine novembre , ci dividiamo i piatti, e mia nipote , diciassettenne ribelle con radici profonde, stila la lista . Oggi insieme ai miei bambini abbiamo fatto la ghirlanda Natalizia e accesa la prima candela dell’avvento. Ho chiesto ai miei bambini cosa può significare la prima domenica d’avvento. Mi hanno detto attesa, ho aggiunto un bigliettino rosso e ho scritto la parola attesa. Ogni domenica penseremo a una parola che ci aiuti ad avvicinarci al Natale. Venerdì , L’ 8 dicembre, faremo l’albero , il presepe , metteremo luci e decori in casa e in giardino, rivivendo quei gesti che facevo con il mio papà da bambina.
Cerco di vivere appieno questa 5^ stagione, sono d’accordo con te, che ha tempi e spazi tutti suoi, e quest’anno in maniera ancora più intensa. Solo 2 giorni fa infatti ho appreso una notizia tanto destabilizzante quanto ineluttabile. Nella mia azienda dove lavoro da più di 20 anni, reintrodurranno la presenza di turni, 7 giorni su 7, festività comprese. Prendere o lasciare, quindi licenziarsi.L’incubo di non poter essere con i i miei figli , mio marito, la mia famiglia il giorno di Natale e’ li che aspetta il suo compimento. Così mi ritorna in mente il mio papà che faceva carte false per stare con noi: farò lo stesso per quanto mi sara’ possibile. Il lavoro e’ necessario, indispensabile in realtà per vivere, ma in situazioni così ti viene voglia di cedere il passo per difendere i tuoi valori e la tua famiglia, dire basta me ne vado Sto cercando di riflettere e in tutta questa rabbia, leggendo anche i vostri post ,ringrazio che anche quest’anno e’ stata donata a me e ai miei cari salute e serenità . Ricaccio le lacrime di rabbia e frustrazione e penso al messaggio che Papà Francesco ha appeso alla porta del suo ufficio e che vorrei condividere con voi: ” Vietato lamentarsi. I trasgressori sono soggetti ad una sindrome di vittimismo, con conseguente abbassamento del tono dell’umore e delle capacità di risolvere i problemi . La sanzione e’ raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di bambini. Per diventare il meglio di se’ bisogna concentrarsi sulle proprie potenzialità e non sui propri limiti. Quindi” smettila di lamentarti e agisci per cambiare in meglio la tua vita.”

Paola |

Ciao cara Paola,
mi dispiace per la prova che devi affrontare.
Ti auguro con tutto il cuore di poter trascorrere il Natale con i tuoi cari, come desideri.
Ma comunque vadano le cose, Lui sarà chino su di te e sui tuoi cari con infinita tenerezza.
Ti auguro buon Avvento e un giorno di Natale pieno di vero Bene!
Con affetto,

Paola

Silvia B |

Buonasera Paola. E’ molto bella la lettera che hai scritto e mi ha davvero preso fino all’ultima parola. Ti capisco molto bene. Anche io spesso sono costretta a rinunciare a momenti in famiglia per colpa di orari assurdi quindi capisco la tua rabbia e frustrazione. Intanto buoni preparativi, anche io faccio l’albero l’otto! Ti auguro un buon avvento e un felice Natale assieme ai tuoi cari. Silvia

csaba csaba |

Cara Paola, ho letto il tuo messaggio con attenzione e ti assicuro che non vi è lamentela nelle tue parole. Solo amore e concretezza. Il lavoro è necessario, ma la famiglia lo è di più. Va protetta. Mio marito sta facendo, per noi, ciò che faceva il tuo papà. Essendo un medico deve essere reperibile e spesso capita che lavori la domenica, la notte, durante le feste. Quando ha potuto ha sempre fatto il possibile e l’impossibile per esserci. I turni sono necessari, certo, ma credo che sarebbe utile prendere in considerazione chi ha famiglia, soprattutto con bambini piccoli. Quando ero ragazza lavoravo volentieri la domenica, per me era uguale. Ora che sono mamma, quando è necessario, lo faccio ma pesa di più. Valuta. Chiedi. Contratta. E poi decidi cosa è giusto per te. Senza rabbia, con la grande concretezza che traspare dalle tue parole. Con l’energia che esprimono le tue righe.
Hai costruito una famiglia solida e unita: è un traguardo importante, un dono immenso. Mando a te e ai tuoi figli la parola per il prossimo cartoncino rosso: maternità. Il Natale è la gioia di essere madri. Di dare la vita e cominciare un nuovo percorso. Con sacrificio e amore. Insieme. Felice quinta stagione. E a presto.

francescap |

“il Natale e’ la gioia di essere madri”.. Che belle parole Csaba, chi ti ha come amica deve essere fortunata perché hai sempre parole di conforto, sai dire le cose giuste😃! Buona 5 stagione 😃 a te e a tutte voi

csaba csaba |

Grazie Francesca, le tue parole sono molto belle. Buona quinta stagione anche a te.

Grazia Soldi |

Cara Csaba, io ho tutti i tuoi libri e devo dirti che sono sempre fonte di ispirazione e in questo periodo mi piace riguardare e rileggere con calma per organizzare al meglio le festività davanti a una tazza di tè è un quaderno per scrivere tutto . Sono anni che ti seguo sia sul blog che su Instagram ti ringrazio per i tuoi sempre perfetti consigli un abbraccio Grazia

csaba csaba |

Cara Grazia, le tue parole mi riempiono davvero di contentezza – grazie molte. Ti auguro un meraviglioso mese di dicembre e un bellissimo Natale.

Tiziana Beltramini |

Cara Csaba,
Complimenti il libro è bellissimo !!!
Come del resto tutti i tuoi libri .
Ieri mi sono ritrovata tantissimo nelle tue parole, non c’è cosa più importante del nosto fisico e l’alimentazione è fondamentale per star bene .
Dopo gli addobbi Natalizi è il momento di sfogliare i tuoi libri e improntare i menu’ per questo mese meraviglioso, dove anima cuore e casa si riempiono di gioia e di profumi
Buon fine settimana Cara Csaba e a tutte voi .
Un abbraccio
Tiziana

csaba csaba |

Cara Tiziana, sono molto felice che il libro ti piaccia. Mangiare è un grande piacere e deve esserlo sempre, per tutti. Quindi… buona cucina #honestlygood. E buona quinta stagione!

Silvia P. |

Natale, atmosfera che inizio a vivere quando giro il calendario a dicembre, e da milanese l’albero lo preparo il 7 dicembre, a Sant’Ambrogio .
Piccolo, come il mio, oppure grande, non importa. Quello che conta è sentire dentro di me il significato del Natale.
Mi piace entrare nel Duomo di Monza quando è quasi deserto, fermarmi di fronte al presepe e nel mio intimo “sentire” il significato religioso.
Mentre nel mondo materiale adoro tutta l’atmosfera natalizia. Le luci, le vetrine, gli addobbi, la ricerca dei regali per la famiglia e gli amici. Insomma tutto.
Quest’anno voglio fare i biscotti di Natale che non ho mai fatto. Ho provato in altri periodi dell’anno e per fortuna sono riusciti, seguendo ricette e consigli di Csaba.
Grande Csaba. Non cambiare mai.
Un caro saluto a tutte.

Silvia B |

Buongiorno a tutte, e un buongiorno a te Csaba. Amo il Natale. Mi piace viverlo in semplicita’ e godermi le cose che faccio. L’ albero penso di farlo il prossimo fine settimana e non vedo l’ora! Da qualche anno lo decoro anche io con i biscotti e con decori preparati da me. I tuoi libri sono sempre una fonte di ispirazione. Buona giornata!

csaba csaba |

Cara Silvia, grazie per il tuo contributo – sono felice di poter essere parte della tua ispirazione. Quest’anno sto preparando un nuovo “mood” per i biscotti dell’albero… continuate a seguire 🙂 Felice dicembre!

Maria eterna |

Buongiorno a tutte; da ieri è iniziato ufficialmente il periodo natalizio , abbiamo festeggiato i 18 anni di mio figlio, non poteva iniziare in modo migliore, ho molte tradizioni che spero di portare avanti per molti anni,addobbare casa e albero tutti insieme, preparare le pasticelle i nostri dolcetti natalizi (ogni anno raggiungiamo i 250-300 pezzi) le frittelle con le alici, giocare a tombola,andare a messa. Questo è il nostro mese è merita veramente una stagione a parte🎄🎍🎋

csaba csaba |

Cara Maria Eterna, sì è vero questo mese merita proprio una stagione a parte. Le tue parole descrivono bene un’atmosfera calda e intima, familiare. proprio coime dovrebbe essere ogni Natale…

Monica Gigliotti |

Cara Csaba, ti ho visto per la prima volta nella trasmissione di Simone ed è stato amore a prima vista, sei una donna elegante e raffinata e da allora seguo sempre i tuoi post. Proprio ieri, mio marito, mia figlia ed io abbiamo cominciato ad addobbare casa, quest’anno con un po’ di anticipo perché ci piace tornare a casa e ritrovare la calda atmosfera del Natale. Purtroppo, a dicembre per me ricorre un anniversario triste perché quattro anni fa ho subito un intervento di quadrantectomia con conseguente chemioterapia, radioterapia e terapia antiormonale. Combatto, vado avanti ma le terapie hanno inciso molto sul mio stato psicofisico e mi hanno cambiata per sempre. Ma io non voglio perdere il sorriso, e ogni giorno lo ritrovo nell’amore per mia figlia e nei piccoli piaceri della vita. Tra questi, la passione per la cucina. Adoro cucinare e mi piace soprattutto farlo per gli altri. È sempre bello leggerti, c’è della magia in ciò che scrivi e, dopo avere letto il tuo blog, farò in modo che anche per me Dicembre diventi la mia 5 Season preferita. Buon Dicembre anche a te. Un abbraccio.
Monica

Marina N |

Ciao Monica ti mando un abbraccio!

csaba csaba |

Cara Monica, che belle parole hai scritto, grazie per i complimenti. Sono sicura che la tua passione per la cucina e per la vita. insieme all’amore della tua famiglia, ti faranno superare piano piano lo shock che hai provato, e tornerai a vivere dicembre come un mese sereno. I tuoi alberi di Natale futuri ti confermeranno che hai vinto la malattia e ti daranno un motivo in più per festeggiare. Ti auguro ogni bene. Un abbraccio grande! Csaba

Sandra |

Quando dice ” Prepara e spedisci le letterine di Natale” a cosa si riferisce? A quelle dei bambini?

csaba csaba |

Si Sandra, quelle dei bambini, ma anche alla mia… scrivo sempre a Babbo Natale!

Dalila |

Cara Csaba non vedevo l’ora che arrivasse questo giorno perché amo il Natale 🎄 e per mia tradizione oggi mi sono data da fare per decorare il mio albero innevato con decori bianchi e champagne con sotto un bel tappeto di pelliccia bianca..” Sintetica ovviamente”…che ho decorato con due bei tronchi una lanterna e delle pigne. In tutta la mia casa, dallo stile nordico, si respira aria di festa, di biscotti, di torrone e tante altre prelibatezze. Buon Dicembre a tutte!

csaba csaba |

Cara Dalila,leggere la tua risposta mi ha fatto venir voglia di affondare i piedi in uno di quei bei tappeti di ecopelliccia morbida, la mattina presto! Che bell’immagine hai dipinto. Mi raccomando, fai una bella foto all’albero perchè tra poco… ci sarà la Gallery! #Staytuned

Dalila |

Grazie Csaba per le tue parole..una cosa nn so: Come faccio a condividere le mie foto con tutte voi?

Dalila |

Su istagram?

Daniela |

Anch’io ero all’Albereta oggi per il secondo anno consecutivo alla presentazione del tuo libro.
Trovo che sei una donna eccezionale, elegante e raffinata.
Buon “dicembre”
Daniela

csaba csaba |

Cara Daniela, sono sempre felice di presentare il mio libro in Albereta, è un luogo magico e tutti voi che mi avete raggiunto qui siete stati un pubblico meraviglioso. Felice dicembre!

Tiziana Beltramini |

Carissima Csaba,
È stato bellissimo partecipare oggi alla presentazione del tuo nuovo libro all’Albereta, sono stata molto contenta di conoscerti .
In contemporanea è iniziata la 5 stagione ….la più bella il Natale !!!!
Adesso inizio a sfogliare il tuo libro .
Buona serata a tutte
Tiziana

csaba csaba |

Buona lettura Tiziana. E felice quinta stagione

Lalla |

La quinta stagione è arrivata a tutti gli effetti, tempo compreso! Anche dalle mie parti stiamo aspettando la neve da un momento all’altro!
Domani tirerò fuori gli addobbi e come le altre ragazze del blog vorrei preparare i biscotti di Natale. 🙂
Da un po’ di anni il mio Natale parte da capodanno…. quando finalmente sono in ferie e ho ripreso possesso della casa. Musica natalizia, divano, dolcetti fatti in casa, passeggiate in centro o al mare con la famiglia (ok cane e moroso, ma è la mia piccola famiglia). Mi piace tantissimo la quiete che si respira in quel periodo, dopo la frenesia del periodo tra Natale e Santo Stefano, le corse per gli ultimi regali, i miei genitori a casa mia ospiti per una settimana come ogni anno.. adoro quell’improvviso silenzio, un filo di malinconia per la partenza dei miei, studiare i regali appena arrivati, la pace mentale che regala il distacco dal lavoro, l’organizzazione del cenone di capodanno (per il momento ho smesso di festeggiarlo in compagnia, ci piace l’intimità di casa nostra, a mezzanotte lanciamo le lanterne cinesi, giochiamo a qualche gioco di società, vediamo un film, cuciniamo insieme senza fretta…).
Oggi ho appeso il calendario dell’avvento, per noi umani post-it del buongiorno e per la belvina biscottini! 🙂

Silvia |

Cara Csaba, da molto adoro il Natale e “la nostra quinta stagione” , ho iniziato il mese acquistando un the di Natale in foglia in un negozio specializzato ( grazie Lalla ) e questo è già un bellissimo inizio, ho preparato anche dei biscottini di frolla a forma di alce è domenica farò l’ albero con mio marito, sarà gioia pura, sento già lo sfondo di canzoni Natalizie… È bello essere qui, in questo blog anche quest’ anno e anche quest’ anno mi piacerebbe vedere una foto del tuo albero! Sarebbe possibile?

Lalla |

Felice che ti sia piaciuto! Visto che paradiso?? 🙂

Silvia |

In realtà sono stata a quello di Padova, per vicinanza, sono certa che a Treviso sia fantastico e ci andrò sicuramente! Comunque la proprietaria era gentile e preparata e ho trovato ugualmente dell’ ottimo the in foglia 😊

Isabella |

Dove a Padova?ci vado anch’io….:)

Silvia |

Ciao Isabella, si chiama ” La finestra sul tè” , zona duomo per capirci, ma l’ indirizzo esatto lo trovi sul loro sito! Buona serata!

Lalla |

Sono felicissima di averti aiutata! Buon thè ❤

Isabella |

Sono andata ieri. Ho preso il Green Apple pie Thailandia. .di fatto cannella e mela. Molto buono

Isabella |

Cara Csaba, anche noi siamo partiti alla grandissima. L’albero è già stato fatto domenica scorsa su insistenza dei miei figli che, nonostante siano grandicelli, hanno voluto comunque scrivere una lettera simbolica a Babbo Natale…questa mattina hanno aperto la casellina del calendario dell’avvento e abbiamo fatto colazione con in sottofondo “It’s the most wondeful time of the year” che ci ha un po’ caricati. In previsione di godermi un pochino questo mese, ho cercato di organizzarmi col lavoro per riuscire ad avere del tempo libero….a me quest’anno tocca il veglione del 31 dicembre…beh come negli ultimi 14 anni, visto che lo passiamo sempre nella nostra casa in montagna…quest’anno saremo tantissimi..12 adulti e 10 tra bambini e ragazzi. Devo cominiciare a pensare alle famose liste!! Comunque vada sarà un successo, evviva la 5° stagione!!

patricia |

ieri da red ti ho trovata in splendida forma e di buon umore. mi ha fatto piacere vederti così bene. per me il 2017 è stato difficile, invece. è venuta a mancare mia nonna ad aprile e mia nonna è stata per me una seconda mamma. e attorno a natale sarò a Milano e spero di riprendermi un po’. non ho avuto il coraggio di dirtelo ieri comunque tu mi hai trasmesso l’amore per la cucina perché permette alla mia famiglia di nutrirsi bene con cose fatte in casa. ed è stata la mia fortuna imparare a cucinare perché quando non riesci a trovare ristoranti di fiducia nella città che ti ospita saper cucinare salva tante serate.

Marina N |

Cara Csaba chre bello leggerti di nuovo! Natale all’insegna della tradizione anche a casa mia, tradizioni di famiglia e qualche novità apportata da me nel corso degli anni. Lunedì non lavoro quindi farò l’albero . Per il menù tutto all’insegna della semplicità…anche perché. …purtroppo ..subito dopo Natale entrerò in ospedale per un intrrvento!😟😟😟😟😟speravo di evitarlo ma non è andata come speravamo! Pertanto ti lascio immaginare il mio menù del 26! Posso dire che sono già proiettata al Natale 2018 sperando che sia migliore?😜

Lalla |

Marina ti abbraccio forte!

Marina N |

Grazie Lalla!

Ilaria |

Tanti cari auguriMarina sii forte💕

Marina N |

La paura c’è anche se non è nulla di particolare però andare “sotto i ferri “non è piacevole.Grazie degli incoraggiamenti!

Maria eterna |

In bocca al lupo Marina N siamo tutte con te

Marina N |

Grazie! 😧😜

csaba csaba |

Cara Marina, a volte la tempestività di queste cose ci mette un po’ alla prova – è vero. Ma sono certa che passata questa pausa ospedaliera, la cucina tornerà quella di prima. Ti auguro ogni bene. In bocca al lupo e felice dicembre. Noi siamo tutte con te.
PS_in ospedale portati qualcosa di tuo per addobbare il letto, una coperta o una federa, una tazza, qualcosa che ti faccia sorridere. Io l’ho fatto quando ho partorito e anche se mio marito mi prendeva in giro, la mia tazza per il thé sul comodino è stato un modo per sentirmi a casa. 🙂

Marina N |

Ottima idea non ci avevo proprio pensato! Comunque spero di poter continuare aleggere i vostri commenti e stare in vostra compagnia! Grazie Csaba.

gisella |

Cara Marina ti abbraccio. Passato l’intervento sarai più forte di prima, ne sono certa e il Natale 2018 fantastico
bacio

Marina N |

Grazie Gisella! Tanto per iniziare oggi ho fatto l’albero🌲

Mara |

Cara Csaba,
quanto ho aspettato questo post! Purtroppo “Csaba 5 seasons” è ancora in uno delle decine di scatole fatte durante il trasloco contenenti solo libri. Mi serve davvero un aiuto nell’organizzazione del pranzo di Natale. E’ il primo Natale che farò nella casa nuova e voglio istituire delle nuove tradizioni. La tua “tabella di marcia” e il tuo metodo per essere organizzata lo trovo efficace.
Domenica si inizierà ad addobbare l’albero e a preparare i biscotti, sia da appendere che da offrire ai colleghi e compagni si squadra di pattinaggio.
Settimana prossima comprerò i regali e quando sarò in Germania dal mio ragazzo per il ponte di Sant’Ambrogio, andrò ai mercatini di Natale a scovare altre decorazioni per la casa e l’albero.
Sarà uno stupendo Natale soprattutto grazie a te
Un abbraccio

Ilaria |

Buon giorno Csaba ,
Finalmente Natale 🎄 io adoro Dicembre l’atmosfera a casa mia inizia già a cambiare, l’albero e’ pevisto Per domenica pomeriggio ho già portato giù dalla soffitta gli scatoloni degli addobbi e non vedo l’ora che arrivi domenica, saremo tutti a casa e nell’intimita Familiare faremo l’albero. RITA anch’io ho un figlio post adolescente è uno adolescente ma quando si fa l’albero insieme ritornano i miei bimbi di una volta è tutto è meraviglioso. La serata terminerà con cioccolata e panna e i miei biscottino con farina di riso limone e zenzero😊. Per la cena del 24 e il pranzo del 25 sto mettendo insieme ancora delle idee ma ci sono quasi. Il the con le amiche è previsto per questo pomeriggio sono riuscita a riunire alcune di loro e ci concediamo due coccole tutte per noi. Ho già in” bake of” la torta di mele . Bene vi salutò tutte e buoni preparativi e….. buon dicembre a tutte. A te Csaba un grandissimo abbraccio direttamente dalla Sardegna . Tanti cari AUGURI!!!!!!

Rita Salvador |

Ciao Csaba, anche per me Dicembre e’ un gran mese! Lo adoro e sono contenta che anche mio figlio Tommaso di 19 anni, in questo periodo torni un po’ bambino ed esiga che tutto sia “comme il faut”. Quindi albero non prima dell’ 8 rigorosamente decorato con addobbi collezionati negli anni, il puntale, e vari gnomi in panno e candele sparse per la casa. Il nostro Natale sara’ la Vigilia, molto intimo tra noi tre, con il filletto alla Villeroy, (il tuo!) o il salmone in crosta, alternati. Poi grande pranzo con i nonni, zii, eccetera il 25!!! Quest’ anno dalla suocera…Gli altri giorni piccoli pranzetti con chi quel giorno non abbiamo incontrato…..siamo una grande famiglia.
Probabilmente daro’ un te’ per le amiche….la.mia parte preferita..! Devo dire che mi sento molto fortunata, perche’ il mio Natale e’ sempre rallegrato dai ragazzi (eta’ dai 17 ai 22anni) figlio e nipoti, che sono adorabili, divertenti, bellissimi, e insospettabilmente teneri ed affettuosi. Parlo non solo per i miei, ma per tutti e chi ha figli post-adolescenti sa di cosa parlo.
Buon Dicembre a tutte le amiche del blog e a presto con consigli e scambi di idee!

patricia |

alla villeroy o alla wellington?

Rita Salvador |

Filetto alla Wellington! Scusate, che testa di rapa, che sono!:-$