csaba 22 dicembre 2016

Il menù di Natale

Avete già deciso cosa preparerete per le feste? Io andrò su uno dei miei grandi classici… ma qui trovate anche ispirazioni diverse! Inamidate il grembiule, lo spettacolo sta per incominciare.
50 commenti

Il sipario si alzerà tra poco più di 48 ore per molte di noi – in questo momento dovrei essere a fare la spesa (almeno, una prima parte) ma è un pomeriggio talmente perfetto che non posso approfittarne per condividerlo con voi. Quindi, eccomi qui, mentre scrivo praticamente “in diretta” dal mio piccolo studio di casa, con una tazza di thé appena fatta e “la lista” appoggiata sulla scrivania che continua ad allungarsi ogni minuto che passa. Il grembiule pulito è in cucina, la tovaglia per il 24 (e quella per il 25) sono state scelte e stirate bene (ma di questo parleremo domani). Ora mancano solo gli ultimi tocchi al menù, poi quella grande opera che è la cena della vigilia abbinata al pranzo di Natale si potrà compiere anche a casa mia.
So per certo che la maggior parte delle mie lettrici in questo momento si sente esattamente come me: elettrizzata all’idea, terrorizzata comunque sempre, perché la prima teatrale è sempre la prima teatrale… Ma poi, sarà talmente bello vedere che tutto andrà a posto, sarà talmente piacevole mangiare tutte quelle buone cose… che la fatica e la preoccupazione svaniranno. Dunque, preparatevi ad andare in scena e non dimenticate di stirare l’abito!
Quanto al menù, sotto trovate il mio, ma voi, che cosa farete?

Quest’anno io ho optato per invertire le due date, festeggiando il 25 con tutta la famiglia (genitori e suoceri) e il 24 invece più in intimità. Dopo 12 anni insieme, mio marito ed io ci siamo accorti che avevamo bisogno di una vigilia intima, per stare insieme ai nostri figli in modo diverso, e per andare alla Messa a piedi, ora che loro sono abbastanza grandi da seguirci. La “grande festa” sarà dunque il 25 a pranzo, come per molte famiglie italiane, e mia mamma e mia suocera si sono gentilmente offerte di darmi una mano.
Il menù del 24 dicembre, aspettando Babbo Natale, è stato scelto dai miei figli quasi nella totalità e sarà quello riportato sotto.

Aperitivo
Spumante servito con
canapés al cetriolo
hummus con verdure
crostini di pane di segale con salmone norvegese affumicato e panna acida

Tagliatelle fatte in casa al tartufo bianco
Filetto alla Wellington
Patate al forno e cavoletti di Bruxelles ai frutti rossi

I dolci
Christmas Cake con melagrana
Friandises bianche ai lamponi
Dolcetti al rabarbaro
Tartufi al cioccolato

Panettone
Clementini e frutta secca
Marron glacés

Caffè e vino dolce

Cercate qualcosa di diverso? In questa parte del sito (nell’area ricette sotto la dicitura “Natale”) si trovano un po’ di proposte se avete bisogno di ispirazione dell’ultimo minuto.
Domani ripassiamo l’apparecchiatura? Un saluto e… buon lavoro!

Lascia un commento!
50 commenti
Carla |

Augurao a tutte voi un Felicissimo Natale!

federica |

Evito di dilungarmi come al solito;auguri di un meraviglioso Natale a tutte voi. Un augurio particolare a Loredana e a Marina,che sia una bellissima vigilia con tuo padre e tuo fratello. Tua madre é lì con voi,é solo che non la vedi. E Maria ti auguro un’attesa dolcissima.

Vanna |

Meraviglioso , bravissima, grazie per tutto…….corro a lavorare con Gioia e serenità’ , buon Natale???

Carmelina |

Buonasera a tutte,
io domani lavoro tutto il giorno,è sarò a cena da familiari,anche se ci dividiamo i compiti. Io preparo le verdure,porto il vino e stasera sto’ preparando le pavlove,è la prima volta che le faccio,speriamo bene .. altrimenti comprenderanno?
Ma avrò il dolce di riserva.A messa con i bambini andremo domenica pomeriggio,e voglio dedicarmi tutto il giorno a loro.Domani non riuscirò a salutarvi e lo faccio stasera,voglio augurare a voi tutte un Sereno Natale,colmo d’amore e di Pace a voi e le vostre famiglie,e il mio pensiero non può fare a meno di pensare tanto alle persone che in questo momento stanno affrontando dolore e guerre e prego che Gesù entri nel cuore di chi le provoca e cambi tutto..Poiché l’Amore può cambiare ogni cosa! Buon Natale a tutte voi,un caro abbraccio Csaba.

Teresa |

Per il 25 sarò a pranzo da mia suocera, con cognata e nipote, mentre per il 26 quest’anno abbiamo deciso di festeggiare con pranzo “casalingo” solo noi tre, mio marito mio figlio ed io. Csaba e amiche del blog vi auguro un sereno Natale. ?

Emma |

Cara Csaba oltre ad augurare un sereno Natale a te e alle amiche del blog, volevo chiederti se ti era possibile pubblicare in questo sito la ricetta della faraona ai carciofi che mi sembra di aver letto una nostra amica ha inserito nella cena della vigilia. Visto che questo è un periodo ottimo per questo alimento mi piacerebbe molto preparare questo piatto. Un abbraccio a tutte ?

Mary |

Tanti sinceri auguri di buon natale a tutti un sereno anno nuovo!

Rita Rezzaghi |

Domani sera come ormai da tradizione saremo a cena (a base di pesce) dalla mia migliore amica e preparerò il dolce.
Il 25 siamo a pranzo da mia sorella e il 26 avrò i miei genitori e mia nonna a pranzo. Farò i tortellini, faraona al forno con verdure e la pavlova con gelato e frutta.
Adesso io e Edoardo facciamo i biscotti!
Auguri di cuore a te Csaba, alla tua famiglia , a tutte voi amiche del blog e alle vostre famiglie!!
Che possa essere un meraviglioso Natale, sereno e felice da passare con le persone che amate.
Con affetto, Rita

csaba csaba |

Grazie Rita, un augurio di cuore anche a te e alla tua bella famiglia!

MARINA N |

Katia se non sbaglio in qualche commento precedente mi sembra di aver letto che hai il libro Finalmente Natale cosa ne pensi?

K@ti@ |

Che mi piace!!! Mi piacciono le ricette, le foto e sopratutto i racconti, che ahimè, son troppo pochi, ne avrei voluti molti altri ma sono storie di vita semplici e bellissime come semplice mi pare l’autrice sia in fatto di cucina che di stile di vita, si mi piace molto.

MARINA N |

Era quello che volevo sentirmi dire, sarà uno dei prossimi acquisti o regali..
Katia un sereno Natale a te e tutta la tua famiglia!
🙂

K@ti@ |

Grazie Marina! Lo spero tanto e per quel che posso ricambio i tuoi Auguri!

Silvia |

Saresti così gentile Katia, da darmi il nome dell autore? Forse l avevi scritto ma mi sono persa..

Gisella |

ciao Silvia l’autorice è Sabrine d’Aubergine edito da Guido Tommasi. Anche a me piace molto con ottime ricette che vengono al primo colpo.
Un abbraccio e buon Natale

Silvia |

Grazie mille Gisella, a.. Sono passata dal tuo blog, ben costruito, ben fatto, contenuti interessanti, carino e bella grafica

gisella |

grazie mille! ??

MARINA N |

Sabrine d”Aubergine , spero di averlo scritto bene, ha anche un blog molto carino!
Silvia tanti tanti auguri!!!!!!
🙂

MARINA N |

Ops! sono arrivata in ritardo non ho visto il commento di Gisella ma alle 5 ero sveglia ho già pulito casa ……
🙁

Silvia |

Grazie Marina! Auguri! ??

MARINA N |

Volevo fare gli auguri a tutte Csaba e la sua famiglia, a tutto il resto della truppa che non si può nominare singolarmente altrimenti starei qui fini a stasera!
Un augurio particolare a Marina e Loredana, anche a me a volte è capitato di trascorrere il Natale con un velo di tristezza e so cosa significa, ed anche questo non sarà certo molto allegro, ma così è la vita e bisogna accettarla anche se non per nulla facile.
Un abbraccio forte!

Maria M. |

Ciao a tutte!
Io il 25 sarò da mio cognato, anche se proprio ieri mi è stato affidato il compito di fare il dolce, quindi dovrò occuparmi solo di quello.
A dire la verità nella mia famiglia non abbiamo mai fatto cenoni per la Vigilia, ci riuniamo solo per Natale e S.Stefano, quindi domani saremo solo io e mio marito e ho in mente di preparare dei ravioli ripieni di pesce, di certo so solo questo!
Il tempo è volato! Ogni anno aspetto con ansia l’inizio di Dicembre e poi mi sembra sembra sempre di non godermi a pieno questo periodo, ma nonostante tutto, questo, per me, è un Natale davvero speciale! Diciamo che il regalo più bello l’ho ricevuto in anticipo…scoprendo di essere in dolce attesa!! Adesso speriamo solo che vada tutto bene, quello si che sarebbe un altro grande regalo!! Buone Feste a tutte!!!

MARINA N |

Ma quante mamme su questo blog!
Hai sicuamente ricevuto il regalo pù bello tanti auguri!
🙂

Rita Rezzaghi |

Maria che bellissima notizia!!!
Sono felice per te, vedrai che andrà tutto bene.
Un abbraccio grande

monica |

Maria auguri di cuore per la tua dolce attesa, anche per te sarà un Natale “speciale “. Con affetto. monica

Walter Porra |

Un menu di “Gran Classe” leggero e un piacere per il palato . Credo che quest’anno faró qcosa del genere , pochi invitati a tanto gusto ..

Valentina |

Per noi la Vigilia è sempre stata in bellissima intimità, con una cena leggera sul presto, per poter poi partecipare alla S. Messa dei bambini, alle 21.00, nella splendida cappella settecentesca dell scuola del mio piccino.
La tavola sarà elegantissima: tovaglia antica di lino ricamato con i suoi grandi tovaglioli, piatti di porcellana bianca, posate d’argento e calici di cristallo. Il menú si replica ogni anno: tartine di pane di segale fatto in casa con salmone affumicato, aneto e yogurt greco, tagliatelle burro parmigiano e nice moscata (le cucinai una sera da giovane e squattrinatissima studentessa per me e un’amica e quella bellissima Vigilia rivive ogni anno), salmone al forno con tartufo bianco, clementine, noci, arachidi e mousse al cioccolato… e cin cin con tante bollicine!
Buon Natale!

Veronica |

Cara csaba siamo proprio in sintonia anche io e il mio Lorenzo quest’anno abbiamo sentiti l’esigenza di trascorrere una vigilia più intima solo noi e i nostri tre figli…e anche io ho fatto scegliere il menu ai bambini!! Approfitto e ti auguro un sereno natale..

csaba csaba |

Cara Veronica, abbiamo anche due mariti con lo stesso nome… Felice Natale. Che porti serenità nel cuore, davvero…

Silvia |

Carissime, quest’anno come lo scorso, causa lavoro fino all’ ultimo, sarò ospite e quindi non dovrò cucinare.. Un pò mi dispiace.. Ma ok, mi godo i miei genitori e la cucina della mia infanzia, le mie sorelle e tutti insieme attenderemo la mezzanotte, con la solita magia che avviene solo la notte della vigilia. Queste sere sto rivedendo su alice tv le puntate de il mondo di Csaba inerenti al Natale, mi piacciono sempre, le adoro, mi mettono di buon umore! Sono andata anche a rileggere molti vecchi post sul blog, che bei ricordi.. Ho fatto un errore, scrivo qui da un anno, non da due. Da due seguo, ma non partecipavo, chissà perché mi sembravano già due Natali qui…ne ero anche convinta! Comunque sia.. Tante cose imparate, tante cose condivise, festeggio allora il mio primo compleanno di blog 😉

Carla |

Cara Csaba condivido in pieno quello che hai scritto, ci si sente proprio elettrizzate in questi momenti: io devo preparare per la Vigilia ed opto per un menù a base di pesce:: vol au vent con mousse di tonno, tartine al salmone e tartine salsa rosa e gamberetti – bavette zucchine, gamberi e zafferano, polpo con melagrana di Csaba, salmone all’arancia di Csaba, anelli di calamaro fritti – insalata russa fatta da me – puntarelle alla romana – croccante di mandorle fatto dalla sottoscritta e dolci vari (adoro i marrons glaces). Mia mamma preparerà le verdure fritte (broccoli in pastella e carciofi fritti qui a Roma sono obbligatori!) Aspetto consigli per l’apparecchiatura, ho comprato un delizioso centrotavola rosso con fiocco di merletto con all’interno dei giacinti bianchi, che dici possono andare?

Carmen |

Ciao csaba!!!Menù della vigilia napoletano::baccalà fritto e anguille..insalata di rinforzo,spaghetti ai frutti di mare ecc(non scrivo tutto)?Per natale andiamo di minestra maritata e tortellini in brodo,agnello con patate al forno.fritturina :ricotta carciofi crocchè mozzarellina in carrozza…dolci:struffoli e cassata..siamo in dieci noi!!auguri di un felice natale a tutte in particolare a te csaba baci da Napoli!!!

Maria Luisa Mottola |

Buon pomeriggio carissima Csaba , ieri sera ho avuto gente a cena e grazie a te e ai tuoi preziosi consigli ho avuto un grande successo! I tuoi libri mi aiutano tanto, mi piace apparecchiare la tavola curando ogni dettaglio! Grazie per i suggerimenti che ci dai! Ieri sera terminata la cena ho pronunciato queste parole: “grazie Csaba”!!! Anche per me la vigilia in intimità poi il Natale ? con la mia cara mamma ed i miei fratelli! Felice e sereno Natale a te la tua famiglia ed a tutte voi signore del blog.

Maria Rita Salvador |

Anche noi trascorriamo la vigilia in intimita’, e a Natale in famiglia, saremo circa 10. Io contribuisco con due faraone ai carciofi (la tua ricetta), richiesta a.furor di popolo.
Buon Natale!!!

Marina Minelli |

Scorrevo Facebook – mannaggia devo smetterla sto lavorando a un progetto e non mi dovrei distrarre – e mi è apparso il “lancio” del tuo nuovo post, sono venuta a leggere anche se non sono proprio in “aria Natale”, anzi sono di quelle che vorrebbero svegliarsi direttamente il 7 gennaio. Nonostante ciò da oltre un mese (eh si che qua sul web è da novembre che si parla di Natale) leggo, guardo, osservo, e invidio chi è ancora entusiasta e attende con ansia l’arrivo delle feste di fine anno.
A me, a tre anni dalla morte di mia mamma, che ci teneva tantissimo al Natale, non mi va ancora di festeggiare, mi manca sempre tanto lei che acquistava panettoni a ottobre e li nascondeva nell’armadio perché gliene dicevamo di tutti i colori. La vigilia la facevamo da mia suocera, poi dalla sorella di mio marito la quale però quest’anno ci ha, come dire, rimbalzati con scuse varie (poco credibili) e stiamo a casa noi, mio padre e mio fratello (che sta rientrando dalla Germania dove vive e vi lascio intuire con la tristezza e l’angoscia), il 25 credo che mio marito dormirà tutto il giorno sfinito da due settimane di lavoro praticamente h24.
Io ho ordinato cose pronte, buone e di qualità, ma pronte. Non ce la posso fare a stare in cucina, mi viene un groppo in gola…
Csaba che bello il tuo menù, ma da voi non usa fare “vigilia” nel senso di mangiare magro? Qui nelle Marche si, anche perché c’è forte la tradizione dello stoccafisso della Vigilia e di altri piatti di mare.
Un caro saluto a tutte, non commento spesso ma vi leggo sempre con interesse.

gisella |

ciao Marina, è vero ci sono alcuni momenti in cui le “feste comandate” ci stanno un pò strette, specialmente se ci riportano a momenti felici che ahimè nn si possono ripetere ma anche se nn starai in cucina mangerete cose buonissime e pensa anche senza grandi sforzi, non malissimo ?. Io sto preparando il patè con la ricetta di mia nonna che all’epoca ne era gelosissima ed ora ne sorrido…. vedrai che le cose si faranno più lievi, anche tu comprerai i panettoni ad Ottobre e la cosa ti farà spuntare un sorriso in ricordo della mamma. Ti abbraccio e tanti auguri

Loredana Scopel |

Eccomi!ho letto il post di Marina, la tua risposta, il post di Csaba e mi sono …. Sentita sola…. Sola… Perché per tanti motivi no so come sarà questo mio Natale. Ho fatto la spesa, l’ albero ed i regali sono pronti ma è’ tutto ” in sospeso” …. Forse dovrò trascorrere il Natale da sola… Ricetta della vigilia? Lory

Marina Minelli |

Ecco non sono pratica di questo sistema, ho cliccato rispondi e pensavo di rispondere direttamente a @gisella, vabbè il grazie era per lei.
@Loredana quanto è difficile pensare a questi giorni, ci sono aspettative, c’è intorno a noi un’aria di festa (alle volte anche un po’ tirata per i capelli), si fanno programmi. Ti auguro davvero di non essere sola, ma semmai apri una bottiglia di champagne che quello fa sempre bene. Taaaaanti anni fa avevo letto un romanzetto leggero – comunque pubblicato da Feltrinelli – Champagne e Camomilla e l’amica della protagonista consigliava appunto dosi massicce di camomilla per calmare le lacrime e champagne per tirarsi su.

Loredana Scopel |

Marina…. Mi sono inserita nel tuo commento a Gisella ed eccomi qua a ringraziati per l’ affetto. Perché’ il calore delle parole arriva al cuore, scioglie la neve… E forse… La magia del Natale busserà’ alla mia porta. Grazie e tantissimi auguri! Io sono Loredana/lory e mi trovi anche sul mio blog: http://www.snowinluxury.com

csaba csaba |

Cara Lory, tu sei una persona meravigliosa, non devi abbatterti. Ho trascorso da sola in Natale dei miei 29 anni. E’ stato il più triste della mia vita. Io però lo avevo (all’epoca) meritato – era stata ingrata con le cose belle che la vita mi aveva dato. Così la vita, con il suo modo schietto, me le ha tolte in un colpo solo e ho dovuto arrangiarmi. Solo allora ho compreso il valore delle cose. E delle persone. E dei sentimenti. So che per te è diverso. Usa questa tristezza per far crescere la parte bella di te. Non vivere il “sospeso” come un no. Accetta le cose momento per momento. La vita non va mai come ce l’aspettiamo. Comunque andrà, ti mando un abbraccio. E un augurio di buon Natale dal cuore.

Loredana Scopel |

Csaba Cara grazie!! Mi sono commossa alle lacrime!! Spero che lo spirito del Natale mi regali un Natale con Frank che in questi giorni è in clinica. Le tue parole, il tuo affetto mi fanno sentire parte di una famiglia, perché il blog lo è…. È’ un soggiorno meraviglioso dove tutte noi possiamo sederci e raccontarci tra ricette e tazze di tea e tu ci sei per tutte , sempre! Meravigliosa e semplice!!! Grazie Csaba auguro a te ed alla tua bellissima famiglia un Natale di serenità! Un abbraccio forte lory.

Maria Luisa Mottola |

Buon giorno ? Lory, io non ti conosco personalmente ma ti abbraccio e ti auguro un sereno Natale con affetto Maria Luisa.

Loredana Scopel |

Maria Luisa grazie???? grazie per l’ affetto! È un buon Natale anche a te! Se ti fa piacere puoi guardare il mio piccolo blog!

Silvia |

Loredana, Marina, vi abbraccio forte. Che sia comunque un sereno Natale, che sia il punto di partenza per Natali sempre in salita.

Marina Minelli |

Grazie ricambio di cuore gli auguri anche se per me questi sono i giorni più complicati dell’anno. 🙁

csaba csaba |

Cara Marina, spero che tu sia riuscita a terminare il progetto, ma leggere le tue righe mi ha fatto talmente piacere che sono felice di averti distratto. Nella tua risposta c’è tanta nostalgia – ti capisco, quest’anno è il primo Natale in cui non ho più mio nonno. So già che non potrò guardare la sedia che era la sua, perché sarà vuota. Tua mamma però ti guarda, io ne sono certa. E ti sta vicina dal Cielo. Non importa se hai ordinato tutto pronto… che male c’è? C’è tutta la vita per cucinare, va benissimo così!
Quanto alla vigilia di magro – sì anche per noi è tradizione, ma devo dire che da quando sono sposata ho iniziato a cucinare a volte la carne anche il 24. Diciamo che ho aperto una mia tradizione. Non mangiamo tanto, il 24, ma non seguiamo più il magro con il pesce come imperativo. Mi piace così.
Tuo fratello sta tornando dalla Germania e questa è una buona notizia. Sarete voi: insieme. Tua cognata avrà avuto le sue ragioni… assaporate comunque questo Natale tra voi. Vedrai, la nostalgia lascerà prima o poi spazio ai ricordi. E saranno belli. Comprerai il panettone a novembre magari, e sorriderai mettendolo nell’armadio (esattamente dove è il mio ora). Un abbraccio. Buone feste!

Marina Minelli |

Grazie @Csaba ricambio l’abbraccio, di cuore.

Anna Maria |

Dalle colline del Monferrato un menù secondo la tradizione
Acciughe in salsa verde
Insalata russa
Vitello tonnato
Sformatini di carciofi con fonduta
Ravioli di magro al burro e salvia
Arrosto di coniglio con patate al forno
Panettone con salsa al mascarpone e piccoli frutti rossi
Quest’anno dopo decenni di allegre tavolate siamo solo mio marito ed io ma sempre pronti a festeggiare!
Buone Feste a tutti

erica |

il filetto alla Wellinton è uno dei miei piatti preferiti l’ho cominciato a fare qualche natale fa e devo dire ha riscosso grande successo complimenti Csaba come sempre dai dei buoni consigli

K@ti@ |

Quest’anno preparerò solo per la vigilia e come ho già scritto, andrò fuori tema preparando una paella di pesce….non so, l’ho immaginata cosi per motivi che non sto qui a spiegare(ma non ho ospiti spagnoli) per Natale sono invitata da mia cognata e per s. Stefano (onomastico sia di mio marito che di sua sorella) siamo a pranzo da suo fratello, dovrò solo preoarare un paio di antipasti che saranno dei blini al salmone e un.insalata tiepida di seppie e zucchine…diciamo che quest’anno mi va di lusso….però mi rifaccio stasera con la cena pre natalizia con gli amici che avevo dovuto rimandare a causa del marito febbricitante.
Continuo con i preparativi.