Ricevere, Vegetariano

Bigné salati

Antipasti
2 commenti
per 24 - 30 pezzi circa
per la pasta choux
200 ml di acqua
120 g di burro
150 g di farina
1 pizzico di sale
5 uova intere

per la crema alle erbe
200 g di robiola fresca
100 g di caprino (di capra)
100 g di ricotta
50 g di Parmigiano grattugiato fine
50 g di pecorino romano grattugiato fine
2 cucchiai di panna fresca
1 cucchiaio di olio di semi leggero
sale
50 g di erbe fresche (erba cipollina, aneto, dragoncello, finocchietto)

per il caramello salato
150 g di zucchero
100 ml di acqua
50 ml di burro
100 ml di panna
10 g di sale
Sofisticati e con un ripieno a sorpresa, questi piccoli bigné sono un aperitivo perfetto quando hai molti ospiti, perchè si preparano in anticipo e non hanno bisogno di posate per essere serviti, magari in piedi, con un calice di bollicine.

Inizia preparando i bignè. Metti l’acqua in una casseruola media e ponila sul fuoco, aggiungi il burro e il sale. Porta a ebollizione e a questo punto getta la farina nell’acqua in un colpo solo, togliendo la pentola dal fuoco e mescolando energicamente con un cucchiaio di legno, sino a che si formerà un impasto liscio ed omogeneo, piuttosto consistente.

Rimetti la pentola sul fuoco e lascia cuocere così per circa 2 minuti, mescolando. La pasta inizierà a sfrigolare e piano piano si staccherà dalle pareti della pentola. A questo punto togli la pentola dal fuoco e versa l’impasto in una terrina di vetro. Lascia l’impasto a intiepidire qualche minuto, poi inizia ad incorporare le uova, uno alla volta, avendo cura di non aggiungere il successivo sino a che il precedente non sarà ben assorbito dall’impasto. Deve risultare consistente, non liquido.

Nel frattempo accendi il forno a 190°C e prepara una teglia rivestita di carta forno.
Metti la pasta choux in una sac à poche con bocchetta liscia ampia (numero 13 o 14) e spremi l’impasto sulla teglia formando 24 – 30 bignè. Inforna per circa 20 – 22 minuti, sino a che la pasta sarà ben gonfia e leggermente dorata, poi sforna su una griglia e lascia raffreddare un pochino.

Mentre raffreddano, prepara la crema alle erbe per farcirli.
Lava le erbe, sgocciolale dall’acqua in eccesso e tagliale finissime con un coltello adatto. Mettile da parte. Unisci tutti i formaggi in una ciotola e lavorali con una spatola. Salali e pepali leggermente, poi versa la panna e mescola per amalgamare meglio. Per ultimo amalgama l’olio.

Una volta lavorata la crema, versa le erbe tagliate e mescola bene. Conserva la crema in frigorifero, dentro una seconda sac à poche con bocchetta liscia media (numero 7 – 10).

Fora ogni bignè alla base, usando un coltellino appuntito. Inserisci la bocchetta dentro la cavità e spremi la crema alle erbe fini sino a che sentirai il bignè gonfiarsi tra le dita con il quale lo tieni. A questo punto passa al bignè successivo e riempili così tutti.

Sistema i bignè su un piatto, un’alzata o dove preferisci. Crea una base mettendo al centro quelli meno belli, poi monta una piccola piramide di 3 o più piani, che irrorerai con il caramello salato. Puoi anche servire i bigné su un vassoio, senza impilarli, e versare un po’ di caramello sulla sommità di ciascuno.

 

Prepara il caramello salato giusto prima di servirlo.

Metti lo zucchero e l’acqua in una pentolina su fiamma media e fai sciogliere mescolando di tanto in tanto. Aggiungi la panna e il sale, abbassa la fiamma e lascia caramellare un po’ per 7 – 10 minuti circa, sino a che otterrai una consistenza elastica. Togli dal fuoco e aggiungi il burro, poi lascia raffreddare un po’ mescolando, infine utilizza il caramello per decorare i tuoi bignè e servili subito, prima che il caramello solidifichi troppo.

Lascia un commento!
2 commenti
Cristina |

mi piace! 👍come sempre sai stupirci Csaba con la ricetta giusta, soffisticata e tentatrice! 😊li posso preparare il giorno prima? nel caso posso tenerli in frigorifero o perdono di croccantezza? grazie per una risposta. un caro saluto. Cristina

Isabella |

Carissime, rieccoci al lavoro!! Vacanze brevi ma intense le mie, all’insegna della famiglia e delle amicizie, le cose più preziose. Spero che siano stati giorni sereni per tutte voi. Questa ricetta mi piace molto ma ho una domanda. E’ proprio necessario fare il caramello poco prima di servirli? non c’è niente di più noioso che doversi mettere a trafficare in cucina con l’arrivo degli ospiti…tendenzialmente amo che tutto sia pronto, a maggior ragione degli antipasti…anche se il caramello si solidifica non so comunque buoni?
buona giornata a tutte voi