Per 1 torta da 12 fette 150 g di burro, morbido
175 g di zucchero
½ cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
3 uova, possibilmente biologiche
375 g di farina
8 g di lievito per dolci (1/2 bustina)
¼ di cucchiaino di sale fino
185 ml di latte
1 cucchiaio di cacao amaro
1 punta di cucchiaino di colorante rosa
zucchero a velo, per decorare
burro e farina per lo stampo
Ispirata ad un celebre plumcake marmorizzato, questa è una torta che si presta ad essere servita in ogni momento della giornata. Ma sopra un'alzata diventa un inno alla festa! per gli occhi e per il palato...

Prima di cominciare imburra uno stampo rotondo del diametro di circa 18 – 20 centimetri, infarinalo e scuoti via l’eccesso. Tienilo la parte e riscalda il forno a 180°C posizionando una teglia a metà altezza.

Taglia il burro a pezzi e mettilo nella ciotola di un mixer (o in una ciotola grande) insieme allo zucchero. Sbatti i due ingredienti insieme, a velocità molto bassa, usando il mixer o un frullino elettrico. Puoi farlo anche con un mestolo di legno, ma ci vorrà qualche minuto in più. Una volta amalgamati, aggiungi l’estratto naturale di vaniglia e mescola ancora, poi inizia ad aggiungere le uova, uno alla volta, sbattendo bene il composto prima di aggiungere il successivo.

Setaccia insieme la farina, il sale e il lievito. Metti il latte in un bicchiere. Continuando ad amalgamare l’impasto, aggiungi metà della farina, poi metà del latte, amalgama sino a che il composto sarà omogeneo e poi aggiungi la farina rimasta e, per ultimo, il latte avanzato. Amalgama ancora un minuto, poi stacca bene l’impasto dal fondo della ciotola (se necessario) usando una spatola in silicone.

Versa 1/3 dell’impasto bianco nello stampo.
Versa un altro terzo in un contenitore pulito e aggiungi la punta di colorante rosa, mescolando con un coltello per creare un effetto marmorizzato. Setaccia il cucchiaio di cacao sopra l’impasto rimasto nella ciotola e mescola per amalgamare.

Versa metà dell’impasto rosa sopra quello bianco, nello stampo, poi mescola con il coltello, creando una spirale. Aggiungi metà dell’impasto al cacao, poi ancora il rosa e infine quello al cacao, mescolando delicatamente formando un cerchio e poi una spirale. Fai attenzione a non “grattare” con la punta del coltello il fondo dello stampo.

Inforna sulla teglia al centro del forno e cuoci per 1 ora. Puoi testare la cottura con uno spiedino di legno: deve uscire asciutto. Se necessario, prolunga la cottura di qualche minuto.

Togli la torta dal forno e metti lo stampo su una griglia. Lasciala raffreddare così per 15 minuti, poi toglila dallo stampo e lascia raffreddare completamente. Puoi conservarla per 1 o 2 giorni incartandola bene dentro un foglio di pellicola per alimenti.

Servila con una spolverata di zucchero a velo sulla superficie. Il pomeriggio è perfetta con frutta fresca, thé, panna montata, crema pasticcera…

 

Lascia un commento!
25 commenti
K@ti@ |

Ho rifatto anche questa torta a distanza di 2 anni e con estratto alla mano ma devo dire che non è niente di che a parte il colori…è solo da inzuppare nel latte a colazione altrimenti “annoda”.

alessia |

Anche stamattina ho girato un po’ x trovare l’estratto di vaniglia é introvabile uffa…dove lo trovo Csaba ho provato anche nelle erboristerie…niente!!!!

K@ti@ |

Io l’ho fatto da sola l’estratto nel frattempo con bacca di vaniglia e.vodka….funziona.

katia |

Fatta per la seconda volta in onore della festa del papa’…gliel’ho regalata assieme ad una scatola di cioccolatini per farci colazione il giorno dopo, la.marmorizzazione e’ venuta bene pero’ non e’ molto dolce come torta…direi un po’ insipida per i miei gusti e non so se dipende dal fatto che non ho messo l’estratto di vaniglia che ancora non ho trovato…magari la prox volta aumento un po’lo zucchero. Pero’ e’ davvero bella da vedere!

Rossella |

Buona domenica a tutte!
Romantic cake sfornato oggi pomeriggio con soddisfazione :)L’ho fatto solo bianco e nero, non avendo il colorante rosa in dispensa… ma è piaciuta tanto, quindi ricetta da rifare presto!
Grazie, Csaba!

Maria M. |

Torta in forno, speriamo sia venuta bene! Poi vi farò sapere.
Csaba volevo chiederti un’informazione, che marca di colorante usi? Io ho quello in gel della paneangeli (l’unico che sono riuscita a trovare dalle mie parti), ma ne ho dovuto mettere molto di più della dose indicata nella ricetta e, nonostante questo, l’impasto mi è rimasto un po’ “pallidino”.
Vorrei provare anche qualche tuo piatto in cui utilizzi la polvere di thé matcha, ma anche quella non riesco a trovarla da nessuna parte! (Il bello di abitare in piccoli paesini di montagna :'( ). Vorrei ordinarla su internet, ma ce ne sono di moltissimi tipi, quale mi consiglieresti?
Grazie in anticipo per la risposta!

Maria M. |

Allora, la marmorizzazione è venuta abbastanza bene, ma invece di mezza bustina di lievito ne avrei dovuta mettere una, avevo lo stampo un po’ più grande e mi è rimasta bassina, magari lievitando di più l’effetto sarebbe stato migliore.

katia |

AIUTO CSABA!!! Qualcosa non va! Ho provato la ciambella all’olio d’oloiva in previsione di fare la Romantic cake per la festa del papa’ ma in effetti i miei dubbi sulla marmorizzazione si sono co solidati…gia’ in questa ciambella non e’ venuta anche perche’ vedendo la foto sembra quasi che la spirale dei colori sia fatta orizzontalmente e non verticalmente piantando un coltello all interno…sono quasi sicura che non possa venire l’effetto marmoreo quando faro’ l’altra ma il bello sarebbe proprio quello!! Come si fa??? S.O.S. 🙁

katia |

Ahahah! Allarme rientrato….avevo aperto la torta proprio nel punto peggiore, in effetti spostando il taglio di qualche fetta l’effetto marmoreo e’ venuto! Ora sono pronta per la Romantic cake!

Marina N |

Beata te l’effetto spirale proprio non riesco ad ottenerlo, devo alternare il tutto con un cucchiaio chiaro ed uno scuro! Come si fa sta spirale!!!!!! Inserisco il coltello e giro… ma il risultato è pessimo!

katia |

@ @ @ @ @ @ @ @ 😉

katia |

Marina, consolati…..alla fine, ora che la torta e’ stata quasi mangiata tutta mi sono accorta che quello marmorizzato era L’UNICO punto venuto bene…tutto il resto era una torta mezza gialla e mezza marrone. 🙁 Ma ci riprovero’!!!

csaba csaba |

Bisognerà farci un video 🙂 comunque la tecnica è giusta… E la spirale non deve essere poi così perfetta!

Laura L. |

Stupenda, come sempre. La provo oggi o domani 🙂

Valentina |

Grazie Csaba bellissima ricetta… L’ho appena infornata non vedo l’ora di vedere il risultato finale!

Grazia Toniaccini |

Grazie per la ricetta….Molto bella.

zelinda |

Complimenti per la ricetta,al posto del colorante potrei utilizzarel’alchermes!

Marina N |

La proverò sicuramente molto prestoooo! Però vorrei chiedere una cosa il colorante si può sostituire con qualcosa di naturale anche se il colore sarà meno intenso?

maria |

Il mio papà e mio marito gradiranno sicuramente grazie x l’idea.

Rita Rezzaghi |

Buonissima, la farò per la festa del papà!!! Grazie per questa ricetta

Katia |

UUUUHHHH! che bella che è però! Mi sa che papa’ apprezzerebbe anche questa….