csaba 14 Agosto 2019

BUON FERRAGOSTO

Ovunque voi siate, spero che stiate bene, e che il mese di agosto possa aver portato, per voi come per me, un necessario rallentamento dalla quotidianità. Tra due settimane sul calendario gireremo il mese più importante dell’anno…
60 commenti

Il 15 agosto è una data che fa da spartiacque. Segna la metà dell’ultimo mese estivo, e rovescia dunque la clessidra del tempo che ci separa dalla ripresa: settembre. Ha un suono così bello questo mese, che sa di inizio autunno e nuovi progetti.

Quando ero ragazza, il 16 di agosto usciva ELLE di settembre. Andavo a comperarlo all’edicola del mare e iniziavo a sognare il rientro in città per poter indossare qualcosa che assomigliasse agli abiti di quelle pagine. Di lì a pochi giorni avrebbe iniziato a piovere e il cielo si sarebbe fatto, gradualmente, meno azzurro e più denso di nuvole portate dal vento. La temperatura iniziava ad abbassarsi e l’autunno si annunciava da solo dal banco del mercato, alla comparsa dei fichi. In spiaggia al mattino si andava con una felpa e l’odore del mare bagnato dall’acqua piovuta dal cielo ti faceva capire che la stagione iniziava a mutare. C’erano alcuni segnali fissi, inequivocabili e sempre uguali a loro stessi. Gli ombrelloni aperti iniziavano a diventare meno numerosi e la calura estiva scemava, poco a poco, giorno dopo giorno.

Ho bei ricordi di quei momenti, ma oggi la mia vita è molto diversa. Allora (ero ancora al liceo) le vacanze duravano tre mesi. Adesso durano due settimane al massimo, ma va molto bene così. È l’estate a durare ancora un intero trimestre, e sono felice di aver imparato, negli anni, ad apprezzarla anche quando sono a Milano, con il caldo appiccicoso, i locali chiusi e i negozi ridotti al minimo indispensabile. Anche quando lavoro (come ho fatto per l’intero mese di luglio, sul set di Cortesie per gli Ospiti) e anche quando vorrei essere altrove, ma non posso.

In questo momento mi trovo in Francia, in Médoc – ci resterò ancora qualche giorno, prima di rientrare a Milano per ripendere a lavorare, la prossima settimana. In questi giorni di vacanza ho rallentato il respiro e lo stile di vita. Sono dieci giorni che non metto una scarpa con il tacco alto (un record, per me…) e la mattina anche se mi alzo molto presto ha un ritmo meravigliosamente SLOW.
In questi giorni, sto finendo di scrivere il libro che uscirà prima di Natale, ma a un passo lento. Come piace a me. Mi alzo alle 06:35 mentre tutta la casa dorme. Mi faccio un caffè e scrivo sino alle 9:30. Poi inizia la mia giornata insieme alla famiglia. Colazione all’aperto, poi spiaggia, fronte oceano. Edoardo prende lezioni di surf insieme al papà, io e Ludovica nuotiamo tra le onde lunghe, che sono meno fredde di quanto ci si possa aspettare. Poi ci riuniamo tutti per un paio d’ore, tra bagni, bodyboard, lettura sulla sabbia. Il sole scalda la pelle senza bruciarla (la temperatura oscilla tra i 23°C e il 28°C) e il vento rende tutto più piacevole. A pranzo abbiamo solo l’imbarazzo della scelta: fermarsi in uno dei tantissimi locali sul viale che porta all’oceano, oppure rientrare a casa e optare per un pranzo in giardino.

Mi piace la vita qui. E’ come se il tempo si fosse fermato a qualche decennio fa. Non ci sono svaghi moderni, per così dire. E fa davvero bene. Il pomeriggio lo dedichiamo spesso all’esplorazione dei dintorni. Le cantine vinicole, i mercatini di antiquariato, le fiere di paese. A volte la mattina andiamo al mercato, il pomeriggio proviamo spiagge diverse, come quella vintage di Soulac.

La vacanza, per noi, è stare tutti insieme. Siamo molto fortunati, perché possiamo spostarci da casa e vedere posti nuovi, come questo angolo di Francia affacciato sull’Atlantico, nel quale siamo venuti già l’anno scorso. Fare un viaggio è molto bello e lo apprezzo ancora di più adesso, insieme ai miei figli, rispetto a quando partivo da sola. Ci sono stati anni, all’inizio, in cui non si partiva affatto – perché il lavoro era appena cominciato e il denaro per le vacanze non c’era. Come capita a moltissime persone. Ripensare a quelle estati passate a casa mi fa stare bene, perché mi fa apprezzare di più la possibilità che ho adesso.
A chi non è potuto partire vorrei mandare un pensiero speciale per questo mese e per la giornata di ferragosto: che possa essere un momento di relax, divertimento, distensione o semplicemente riposo, anche a casa. Che è poi un luogo dove spesso troviamo cose da fare che durante l’anno non riusciamo a fare.

Vi auguro un felice ferragosto. E spero che il vostro passo sia più lento, come lo è il mio. Perché è solo fermandoci ogni tanto che possiamo prendere lo slancio per ripartire al meglio. Chi è fermo ora approfitti di questo pensiero. Settembre farà presto capolino sul calendario. E una lista di buoni propositi potrebbe essere giusto quello che ci vuole…

Un abbraccio grande dal Médoc. A presto…

Lascia un commento!
60 commenti

Elena Tordi |

Buona sera cara Csaba, leggo soltanto adesso il post e la vostra bellissima vacanza in Médoc. .
A breve rientrerò a Milano, mi godo ancora qualche giorno di vacanza in campagna. Qualche minuto fa ho sfornato una profumatissima torta, preparata con i limoni della costiera amalfitana ( dove ho trascorso giorni meravigliosi insieme a mio marito Daniele e le amiche di sempre ).
Ho appena letto del raduno che bello !
Sai che ci pensavo ? E poi il libro, non vedo l’ora di rivederti insieme a tutte le amiche persone meravigliose .
Sei sempre nel mio cuore, ti abbraccio forte .
Bacini a Ludovica, Edoardo e un caro saluto al Sig. Lorenzo .

Loretta |

Credo che il livello di invidia e maleducazione stia raggiungendo un livello esponenziale!!Credo che Csaba sia una persona speciale e quel che ha e che si può permettere sia frutto del suo lavoro e del suo atteggiamento nei confronti della vita,in questa estate basta guardare i sociale per vedere chi ostenta veramente….basta maleducazione,!!

Lucia Innocenti Caramelli |

Cara Csaba,
(mi permetto il cara perchè lo sei veramente). Apprezzare i giorni di vacanza a pieno è proprio un regalo. Anche per me all’inizio degli anni di lavoro da pianista non erano contemplate. Era tutto un po’ difficile,ma era la strada che dovevamo percorrere e che ci ha portate ad essere ,tu ma anch’io, soddisfatte della propria vita. Il ritmo slow è proprio un obbiettivo che dovremmo mantenere per tutto l’anno. Sarebbe solo salute.
Per quanto riguarda il “signor ” Aldo si descrive da solo. Anche se tu non facessi altro che porti come il modello dell’educazione che ci differenzia dal suddetto “signore”, sarebbe già un lavoro fondamentale. Vorrei poterti dare un abbraccio.
A proposito….sarà ripetuto quest’anno lo Csaba day?
Con affetto e stima,Lucia

Francescap |

Csaba! Questo è un commento non per questo post ma per quello che hai scritto su Instagram ( ..io non sono iscritta) sulla maternità in riferimento alla dolce attesa della tua amica..sono bellissime parole quello che hai scritto!!! Hai un dono speciale..quello della scrittura ( cosa che io non ho🙄) e sai arrivare dritto al cuore!

csaba csaba |

Grazie Francesca per questo tuo commento e per le belle parole. Un abbraccio

Aldo |

Sei un cesso di merda. Vai a lavorare seriamente invece di fare la riccona stanca che lavora, vergogna vecchia troia merdosa.

Mariolina |

Ma come ti permetti???
Ma non si può fare nulla per isolare queste indegne persone??

Maria Eterna |

Ma da dove esci come ti permetti avessi tu un pizzico di educazione e talento che ha Csaba sei un maleducato

csaba csaba |

Buongiorno Aldo, sono stata tentata di cancellare il suo commento, perchè contiene parole volgari. Tuttavia preferisco tenerlo, perchè esprime in modo molto chiaro il suo scarso livello di educazione, rispetto e cultura. Io NON SONO RICCA (sì, sto gridando) e vivo del mio lavoro e di quello di mio marito. NON SONO UN CESSO (questo è oggettivo). Quanto al LAVORO, lavoro da trent’anni e ne vado FIERA. Forse questo non è lo stesso per lei. Infine, parlando di VERGOGNA, credo che sia lei a doversi vergognare per ciò che scrive su una pagina libera. Io non vengo certo a casa sua a insultarla. O a giudicare il suo aspetto fisico, che sicuramente sarà impeccabile in ogni occasione.
Le auguro una buona giornata.

Aldo |

Veramente è oggettivo che sei brutta è senza forme. Ti senti bella? Ma vai a lavorare duchessa di sta minchia

Gabriella |

Sono straordinarie queste persone che si nascondono dietro una qualsiasi forma di anonimato che rasenta la vigliaccheria. Vorrei sentirle dire le stesse cose a tu per tu in un ascensore! Ma, come disse qualcuno, non ti curar di lor ma guarda e passa.. Sono cresciuta all’insegna della educazione e della correttezza: si possono esprimere le proprie opinioni con energia ma sempre rimanendo persone civili ma vedo che non tutti ce la possono fare. Rinnovo la mia stima e il mio apprezzamento a lei, cara Csaba, e, per questo motivo, sono pronta a ricevere dal “signore” tutti gli insulti del mondo!

Isa |

Acrimonia ingiustificata e linguaggio sconveniente. Il suo modo di scrivere insulta se stesso e non la persona a cui è rivolto. I’atteggiamento con il quale ci poniamo è il nostro biglietto da visita.
Le suggerisco una ristampa.

Dalila |

In certi casi penso che l’indifferenza sia la migliore soluzione, soprattutto per i mezzi uomini…

Dalila |

Cara Csaba, è un sollievo per me sapere che non sono la sola a sentirsi felice non appena arriva settembre. Come dici tu, è l’inizio di tutto, per me l’anno non comincia a Gennaio ma nel primo mese d’autunno, quando serenità e buoni propositi fanno capolinea nel mio cuore. C’è il sollievo di giornate fresche e di nuvole colme di pioggia, c’è il calore del forno accesso con dentro qualcosa di buono e tanta voglia di coccolarsi fra le mura domestiche quando fuori alle cinque è già buio. I turisti vanno via, Noto pian piano si svuota e si chiude, come una lumaca nel suo guscio, pronta ad affrontare le fredde stagioni. Ricomincia la scuola e tornano le vecchie abitudini ed io sono felice così. Buone vacanze e buon rientro ❤️

gisella |

Csaba, il mio commento è finito come risposta a Maria Teresa Mottola… speechless 😂😂😂

Deborah |

Cara Csaba, nel tuo post ho ritrovato tanti spunti dei miei anni di liceo. Il conto alla rovescia per settembre, l’uscita di Elle in edicola, tanti progetti nella testa…Dopo trent’anni, anche se non compro più Elle, il conto alla rovescia per il ritorno a scuola rimane. La cattedra mi produce brividi anche vista dall’altra parte. E la testa resta piena di sogni. Buon rientro

loredana |

Carissima Csaba, per me settembre e’ il capodanno d’ autunno, lo aspetto tutta l’ estate, perche’ di base non amo questa stagione con le troppe ore di luce, io che sono nata a febbraio. Oggi ho fatto il primo step del cambio armadio, ho messo via tutto il bianco, a parte le camicie di cotone ! dopo il 15 agosto non ce la faccio a vestirmi di bianco assoluto. Questo fa molto sorridere le mie amiche e colleghe! Bellissime le foto dalle tua vacanza in Francia, profumano di cose semplici, di silenzio e di mare, quello vero, senza l’ assillo degli ombrelloni e dei tormentoni alla radio.
Le mie vacanze sono state un po’ bislacche, non come avrei voluto… ma Frank e’ ormai “troppo grande” per affrontare grandi spostamenti.
Un caso abbraccio e buon rientro Lory

Isa |

Io non ho instagram né fb cosi occupo questo spazio per rispondere al tuo post sul coraggio di provare a cambiare…Leggendo quelle parole ti immaginavo la sera prima della partenza, mentre nel silenzio e nel buio della notte chiudevi l’ultima cerniera della valigia nella quale custodivi speranze e paure per il futuro. Chissà se adesso -compiendo lo stesso gesto e risentendo quello stesso rumore – torni indietro con la memoria a quella volta… E chissà se almeno per un secondo ti sei fermata e avrai sorriso di quel ricordo… Ecco, io ti auguro cara Csaba di continuare a provare sempre quella trepidazione che non ti faccia dimenticare che quello che sei lo devi al coraggio che hai avuto. Lo stesso che ti farà diventare tutto ciò che vorrai essere nel futuro.
Fosse anche altro da questo.
BUON VIAGGIO.

Fabrizio |

Ciao Csaba
Volevo sapere in quale libro trovo la ricetta del gelato allo zafferano e quella delle meringhe! Volevo acquistarlo!
Grazie ciao!

CeciliaC |

Che bei pensieri Csaba! Sai con delicata cura descrivere le sensazioni che una vacanza felice sa donare, lo apprezzo molto. Condivido con te un profondo amore per la Francia, da quando nel 2007 ero studentessa Erasmus all’IEP de Bordeaux è stato un susseguirsi continuo di ricerca, studio, viaggi, lavoro, passione condivisa con il mio prima fidanzato e poi marito. La Francia d’estate in vacanza sa trasmettere pace e ti induce a cercare il savoir-vivre che più ti si addice, che ti dona quella pienezza d’animo che solo quando scegli di fare e di essere ciò che ti rappresenta puoi tangibilmente percepire.
Quest’anno abbiamo dovuto rinunciare all’ultimo momento alle nostre vacanze di coppia tra Biarritz e i Pirenei Atlantici, per motivi di salute sono ferma a letto a riposo. Leggo, prego e progetto nella mente un epilogo felice a questo riposo che per ora mi lega alle quattro mura.
Buona vacanza, buon lavoro, buona vita cara Csaba!

gisella |

auguri Cecilia!

Maria Luisa Mottola |

Cara Csaba, buongiorno, la vacanza e’ relax, liberare la mente, quello che hai scritto e’ molto bello, lo fai sempre con stile ed eleganza. Io non vado in vacanza, ma abito a pochi chilometri dal mare , questo mi permette di poter fare passeggiate con il mio cagnolino e raggiungere la spiaggia per godermi un po’ di sole,leggendo un buon libro! E’ bello stare insieme alla famiglia, preparare cene con prodotti meravigliosi che questa stagione ci offre. Poi come dici tu aspettare il mese di settembre che fa capolino a giornate autunnali, i colori e sapori che cambiano! Auguro a te e famiglia buon proseguimento di vacanze! Aspetto il tuo nuovo libro! Con stima Maria Luisa

gisella |

Cara Csaba, leggo solo oggi il tuo post (lo so sono un pò in ritardo ma ultimamente ho “tralasciato anche il mio blog…) Ferragosto è passato, Quest’anno il mio è stato molto diverso da tutti gli altri. Anch’io su una spiaggia di sabbia bianca (inaspettata a dire il vero..) e con l’oceano dinnanzi. Spiaggia deserta e bellissima, mare con “cavalloni” e tanta schiuma.
Anch’io come te, proprio oggi riflettevo sui cambiamenti della mia vita e ne ho scritto sul blog (vedi ancora una volta siamo “in sintonia” 😉) mi sono quasi stupita di quanti cambiamenti ci sono stati anche nella mia vita..
Rientrerò alla base fra qualche giorno. Settembre sarà un mese di gioia e preparativi perché si sposerà anche il secondo dei miei figli (quest’anno tour de force…). Tornerò in Italia qualche giorno e mi piacerebbe prendere un caffè…
Buon lavoro, stacanovista! 😘

csaba csaba |

Cara Gisella, che bello due matrimoni così vicini! Direi che quest’anno hai il tuo da fare… Sempre più spesso penso che mi piacerebbe rivedere New York, quindi mettiamoci d’accordo, non vorrei venire lì quando tu sei qui 🙂 E poi sto seriamente pensando di fare uno Csaba Raduno quest’anno… tu cosa ne pensi? Sempre di riuscire a trovare un luogo che ci contenga tutte. Ti mando un abbraccio. Ovunque tu sia ora. Io sono a casa. Buon week end

gisella |

Penso possa essere bellissimo organizzarlo. Io la location l’avrei e avrei anche pensato a qualcosina di carino prima di Natale ☺️🎄. Vedi di non arrivare qui tra il 12 ed il 23 settembre altrimenti potrei fare gesti inconsulti! Un abbraccio anche da parte mia ed anch’io sono rientrata alla base ☺️😘

Maria Eterna |

Grazie Csaba per le belle parole che hai sempre per noi, sono in vacanza ma restiamo a casa perché mio marito lavora, lui fa il panettiere e in estate si lavora di più purtroppo anche la domenica ha un solo giorno a settimana per riposare fa a turno con gli altri, ma va bene così anche se stiamo a casa il ritmo è lento sono felice di passare tutto il tempo con mio figlio facciamo tante cose insieme, lo coinvolgo anche per preparare il pranzo per il papà e devo dire che si diverte le giornate sono tutte per noi e per i nostri amici è bello passare il tempo con chi ti fa stare bene. Ti abbraccio e non vedo l’ora di poter leggere il tuo nuovo libro sarà una bella compagnia durante le fredde giornate invernali.

Cristina |

Grazie cara Csaba, perdonami se mi rivolgo a te con la confidenza del “cara”, ogni vota che Ti leggo, sento sempre la stessa sensazione: quella di leggere una cara amica che si rivolge direttamente a me e che conosco per capirne le sensazioni che mi sta raccontando. Quindi mi immergo nei tuoi racconti come se leggessi una lettera ricevuta e attesa per posta da una cara amica. Spero che questi ultimi giorni di vacanza ti regalino ancora tutta la serenità e la spensieratezza che ho sentito assaporando le tue parole.
Ora mi hai incuriosito e non vedo l’ora di leggere il tuo nuovo libro! Chissà cosa ci regalerai questa volta.
Ps. Settembre……Come mi manca il nostro Csaba day!!!
Un grande abbraccio
Cristina Ve

Mary |

Grazie, delle tue bellissime parole. Io inizierò le vacanze a Settembre, e per me il messe inizia così. 💕💕.

Beatrice |

Cara csaba, apprezzo molto le tue parole, è vero Bisogna apprezzare ciò che si ha… Ciò che si vive al momento… Purtroppo è molto difficile ma Nn impossibile…. Nn c è bisogno di andare in posti lontani x rilassarsi o sentirsi in vacanza… Basta rallentare il quotidiano…. Me ne rendo conto… Io che vivo in un posto di mare e che a volte penso di essere stanca di questo posto xche Nn mi posso permettere una vacanza…. Altrove…. È invece è vero come dici tu…. Basta rilassarsi…. È sentirsi… In vacanza… Ti stimo molto e ti seguo molto nei tuoi programmi… Un caro saluto

Floriana |

Buon ferragosto anche a te Csaba e alla tua bella famiglia. É un piacere leggere i tuoi scritti ed io che ho la fortuna di conoscerti personalmente, posso dire che sei proprio così come ti si legge, una persona bella e vera. Un abbraccio.
Floriana

mary |

Buon Ferragosto Csaba, le tue parole fanno bene al cuore, … quest’anno sognavo così tanto questa estate, questo Ferragosto! e invece …è andato tutto storto…pazienza…a volte la vita ti mette davanti delle prove da superare …ti saluto e volevo dirti che apprezzo quello che fai, sei semplicemente raffinata in ogni gesto.

Fabio Garuffo |

Grazie mille per il bellissimo racconto. Un buon ferragosto anche a te famglia, con grande ammirazione. Fabio

PAOLO AMATO |

Con questa delicatezza si affronta ogni cosa

Mariolina |

Cara Csaba che bello risentirti!
Buon ferragosto .Appena ho letto che sei nel Medoc mi è venuto in mente un libro che ho comprato l’anno scorso,La mia cucina di campagna di Mimi Thorisson,che mi ha fatto innamorare di quei luoghi dove si vive ancora in maniera semplice e genuina e tu col tuo racconto lo hai confermato.Buona vacanza meritatissima e aspetto il tuo nuovo libro,sarà regalo di Natale:-)
Un abbraccio

Cecilia |

Seguo le tue storie su Instagram ed ho l’impressione di essere in vacanza con te. Non conoscevo quella località della Francia e mi è piaciuta soprattutto per quel suo aspetto retro’ autentico. Mi piace anche il tuo modo di vivere i luoghi che visiti, li assapori come degustare un buon vino mentre io spesso, come molti, tendo a “trangugiare”.

Paola |

Sembrano descritte le mie vacanze. Pace e tranquillità mia e della mia famiglia al mare nella nostra casa in Planargia in un piccolo paesino della Sardegna centro occidentale. Sardegna sì, ma autentica e romanticamente out of time! Lontani dalla pazza folla è decisamente meglio. Buon ferragosto!

Marina |

Buongiorno Csaba, apprezzo molto ciò che hai scritto e lo applico tutto l’anno essendo quasi in pensione (ora solo casalinga) seguo la trasmissione su real time e a volte ti trovo molto severa bei giudizi ma fa parte del tuo lavoro…un appunto se posso: cambia un po’ look, qualche pantalone, qualcosa di più casual, insomma più moderna (mi piaci molto con gli abiti lunghi romantici) e anche i capelli una schiaritura? 😊
Ciao aspetto il tuo libro 📖 mi farò il regalo a natale 🎄

Guida Anna Zanetti |

Grazie per questo viaggio virtuale e per aver condiviso i suoi ricordi. Auguro a Lei e famiglia un sereno ferragosto a ritmo lento 🌼🌺🌸

Marcella Fanny Giordano |

Grazie di questa bella riflessione , cara Csaba sei una bella persona, buon ferragosto a te .

Federica |

Buon Ferragosto cara Csaba..i miei buoni propositi e i progetti, molto spesso nascono dopo aver letto le Sue parole. Da anni Lei rappresenta per me una fonte di ispirazione. Spero di rivederLa presto..buona continuazione. Federica

Giovanna |

Carissima Csaba,
Buon Ferragosto a te! Che lo slow living sperimentato in questi giorni diventi un po’ più presente anche al rientro perché forse andare così veloci non é poi tanto irrinunciabile. Ecco il primo proposito per settembre!
Un saluto affettuoso dal lido del Veneto.
Giovanna

Daniela |

Bei ricordi grazie !!! Ho passato anche io con mio marito e gli amici delle meravigliose ferie in camper in quel angolo di Francia !! Le sensazioni sono state le stesse !! Ho pensato ecco perché leggo volentieri Csaba ci piacciono le stesse cose. Buon ferragosto

Rosa Laura |

Buon ferragosto anche a te!
Belli i tuoi pensieri che condivido pienamente!!!
Per qualche attimo mi hai dato la sensazione di trovarmi lì, fra i tuoi paesaggi che descrivi, grazie!
Un abbraccio sincero
Rosa

Cinzia |

Grazie Casba. Bel pensiero per tutti. Ogg iper mei relax in famiglia. Il cielo è grigio ma non importa! Andrò a metà settembre in Val d’Aosta! Due giorni ma almeno mi rilassero’ tra le montagne. Buon ferragosto a tutti voi

Laura |

Laura Curotto | 15 AGOSTO 2019 – 7:56
Buon Ferragosto a tutti!
Oggi giornata doppia!
Compleanno della nostra adorata mamma, con mia sorella ci troviamo a metà strada per festeggiarla con le sue 81 candeline!!

Saper scrivere è un dono.
Ogni volta che leggo, mi sembra di essere lì vicino.
Riesco a guardare con i vostri occhi quello che state vedendo.

Grazie per farci sognare

La vita va vissuta al meglio ogni singolo istante!

Caterina |

Ciao Csaba, ti seguo e ti ammiro insieme ai tuoi simpatissimi colleghi in ” Cortesie per gli ospiti” , da poco ho scoperto il tuo blog e mi piace molto leggerti, apprezzo molto il tuo modo di descrivere le cose , sei rilassante… continua così!
Tanti complimenti e buon ferragosto!

Lea Tomasi |

Mentre leggevo le sue parole, visualizzando la sua figura, ho provato un senso di benessere. Io amo moltissimo il mese di settembre, lo attendo quasi fosse il Natale, con tutti i suoi colori e profumi, così come descritti. Buon ferragosto a lei, Csaba.

Mara |

Cara Csaba,
anche io sono in Francia, in Bretagna per la precisione. Spero che la pioggia dia una tregua per poter andare in spiaggia! Ma cerco di godermi la vacanza!
Buon Ferragosto!

Laura Soldini |

Che belle parole cara Csaba, io oggi lavoro, con il sorriso e va benisdimo. Quest’anno le vacanze le ho passate a casa ma mi sono rigenerata lo stesso, certo mi e’ mancato il mare ma, come dici tu, l’anno prossimo se potro’ lo apprezzero’ il doppio. Buona giornata piena di gioia a te e alla tua famiglia.
Ps: non vedo l’ora che esca il tuo nuovo libro

Tatiana Mesiano |

Cara Csaba, parole piacevolmente lente che ho letto con piacere.
Mi piace leggere come nonostante tu viva un mondo diverso dal mio ci si trovi in alcuni piccoli particolari.
Spesso non sono partita, spesso, troppo spesso, ho guardato con dolore gli altri partire…Restare a casa non è sempre piacevole…
Grazie per questo piacevole racconto ..
Tatiana

roberta tavoloni |

Buon ferragosto carissima

Costanza Vassallo |

Buongiorno e buon Ferragosto a tutti,
che bel post!
Anch’io sono in vacanza ed ho rallentato il ritmo e mi godo uno dei lussi della vita moderna: il tempo.
Oggi andrò in montagna con amici, una passeggiata e poi un pranzeremo tutti insieme.

Giuliana |

Da anni trascorro le mie ferie dal lavoro a casa. Ho la fortuna di abitare al lago di Como e ho imparato da tempo a godermi la qualità delle ore di libertà per cui per me non conta molto andare via (anche se, potendo, ogni tanto lo farei volentieri, sia chiaro) ma come vivo la mia casa, una sera a cena in un ristorante “pied dans l’eau” a pochi chilometri o una passeggiata in montagna al rifugio a metå lago con mio marito e il nostro cane. E poi vivo il mese di agosto come se fosse la fine dell’anno, per me (che compio gli anni proprio il 31) il vero Capodanno è sempre stato settembre, con il rientro al lavoro, a scuola, le liste dei buoni propositi le iscrizioni ai corsi … grazie Csaba di condividere con noi il tuo vissuto, riesci a farmi vivere i luoghi che visiti, le esperienze che fai. Buon Ferragosto a te e alla tua famiglia e a tutte le persone che leggeranno le tue parole.

Angela Siclari |

Anche nella lettura emerge la classe e la dolcezza. …buon ferragosto signora!!!!

Maria Grazia |

Che bel messaggio! Grazie!
le tue parole sono come una poesia, che suscitano emozioni, ricordi e sollecitazioni
Buona continuazione di vacanza a tutti voi
Maria Grazia

elisa |

Grazie mille Csaba buon ferragosto a te e tt la tua famiglia….io oggi andrò a fare un picnic con mio marito e due amici …all’aperto in un posto dove il tempo si è fermato…qualche sandwich.. pomodori ..formaggio..frutta e un buon bicchiere di vino rosso Toscano…spero un giorno di visitare Mèdoc è meravigliosa…grazie x averla fatta conoscere….un abbraccio

Tosca |

Buongiorno Csaba,

Buon ferragosto anche a te. Leggere ciò che scrivi, raccontando un po’ di te, mi incuriosisce e mi invoglia a seguirti. Hai un modo di farlo tutto tuo, un modo meravigliosamente rilassante.

Eliana |

Lady dai pensieri delicati…. buon Ferragosto a te!

Laura Curotto |

Buon Ferragosto a tutti!
Oggi giornata doppia!
Compleanno della nostra adorata mamma, con mia sorella ci troviamo a metà strada per festeggiarla con le sue 81 candeline!!

Saper scrivere è un dono.
Ogni volta che leggo, mi sembra di essere lì vicino.
Riesco a guardare con i vostri occhi quello che state vedendo.

Grazie per farci sognare

La vita va vissuta al meglio ogni singolo istante!

gisella |

Bravissima Laura!