csaba 9 Settembre 2015

Cartoline dalla Maremma

La Maremma a settembre, quando l’estate ancora non è ufficialmente finita, ma l’autunno fa capolino dai campi: uno spettacolo seducente, il modo ideale per festeggiare i miei 45 anni, in famiglia.
37 commenti

Non se lo sarebbe aspettato nessuno, solo pochi giorni prima, in una Milano insolitamente fresca e già brulicante di fermento per l’imminente stagione “fashion”. Non era nei programmi, e questa volta devo dire che la sorpresa è stata proprio bella. È arrivata una telefonata e mi sono ritrovata a fare le valigie. Destinazione: Toscana. È così che il giorno del mio quarantacinquesimo compleanno mi sono svegliata in campagna.

Nessuno lo avrebbe potuto sospettare, a casa, sino a che quella telefonata è arrivata con un invito preciso e davvero gradito: due giorni in un angolo di paradiso. Invece abbiamo fatto le valigie e siamo partiti, chiuso il numero di settembre di Good Living che – in questo momento in cui scrivo – è in stampa per raggiungere le sue lettrici la prossima settimana.
Insieme a tutti i messaggi di auguri che mi avete mandato (e che sto quasi per finire di leggere!) per i quali non posso che dire GRAZIE INFINITE E DI CUORE, questo week end è stato il dono più bello. Non c’è dubbio – alzarsi e schiudere le finestre guardando le ampie distese di vigne attorno a Castiglione della Pescaia, in Maremma, da una delle belle stanze di quella che sembra ancora una grande casa, ma che invece è un delizioso resort, L’Andana, voluto da Carmen Moretti de Rosa come sua dimora (aperta ad un pubblico di appassionati) in Maremma. Lontano dal caos del turismo delle grandi città d’arte toscane, eppure immersa nell’arte più autentica, quella della natura.
Sabato mattina mi sono svegliata presto, sono scesa a piedi nudi nell’erba fresca di fine estate e ho nuotato nella piscina esterna bordata di pietra e di alberi, in silenzio, ascoltando gli uccelli chiamarsi da un ramo all’altro dei cipressi, in un allegro chiacchiericcio di inizio giornata.

Settembre è decisamente il mese che preferisco. So che questa affermazione ha un che di romantico che forse non mi si addice, ma è così: è il primo mese che ho vissuto (sono nata il 5 settembre) e ha per me un grande senso di “esordio”. La stagione inizia a cambiare e la natura ci avvisa in molti modi: l’aria frizzante la mattina, l’uva matura che pende dai grappoli nelle vigne, pronta per chiamare la vendemmia, i funghi sui banchi del mercato, il cielo che non ha più la spensieratezza di agosto e si screzia di nuvole bianche o grigie, di tanto in tanto. Dopo la stagione estiva, che porta con sé lentezza e un passo più agiato anche in cucina, riprende il fermento intorno a tutte le attività. Ma l’estate non è ancora finita e questo mese ci regala la possibilità di goderci ancora qualche momento bello all’aria aperta – per chi può approfittarne, la campagna è il luogo ideale. Io ho scelto la parte bassa della Toscana, selvaggia e raffinata al tempo stesso, un luogo del cuore dove amo tornare di tanto in tanto, intorno a Grosseto. Qui le colline sono meno dolci rispetto a quelle che proteggono Firenze, ma le vigne sono altrettanto belle, i grandi pini marittimi danno al paesaggio una poesia che è difficile ignorare, e che sa scavare un piccolo solco anche nell’animo più distratto. Le grandi mucche bianche pascolano serene sui prati e il loro latte, che sa di erba e di cielo, dà un formaggio squisito, che fonde in bocca.
Dopo aver passato un agosto decisamente gourmand, in Francia, avevo fatto il buon proposito di tornare sulle orme di “Good Food” appena rientrata (e devo dire che è stato bello sin che è durato) ma sedersi alla tavola di Alain Ducasse (che qui ha creato la sua Trattoria Toscana) e non ordinare i miei piatti preferiti, come la guancia brasata, sarebbe stato impossibile. Da lì al bicchiere di vino in più, passando per la pasta all’uovo fatta in casa e la torta di compleanno, il passo è stato breve. Ma i compleanni arrivano per essere festeggiati, non è così?

La parola che definisce i miei 45 anni è “indulgenza”. Cercherò di essere più morbida d’ora in poi (ok, sempre secondo i miei standard, ovviamente…) e di fare tesoro della grande sensazione di benessere che questi due giorni mi hanno regalato. Sono molto fortunata, perché basta davvero poco tempo per ridare energia al mio corpo e alla mente, anche dopo settimane intense di lavoro come quelle che ho affrontato quest’estate (un libro nuovo che non vedo l’ora di avere tra le mani!). L’indulgenza verso me stessa starà nel concedermi questo tempo con maggiore frequenza, consapevole che un piatto vuoto non si riempie da solo…
Io so per certo che per riempire di nuovo la testa di cose belle e di desiderio di fare devo guardare il verde della campagna. Amo la mia città, con le sue comodità moderne e la sua anima modaiola, ma è la campagna a vincere il mio animo e ad avere il mio amore.
L’Andana ha tutto quello che mi piace in una casa di campagna: l’autenticità delle persone, la bellezza mozzafiato dell’ambiente circostante, la ruvidità dei paesaggi agresti e contadini fatti di mucche al pascolo, viti e ulivi, e poi quel tocco di raffinata bellezza che è un insieme di dettagli piccoli, ma preziosi: i colori, i suoni, i profumi intensi nell’aria (a proposito, L’Andana è pervasa da un’aria fresca che profuma di lavanda e rosmarino). Mi sono concessa il lusso di nuotare appena sveglia, prima della colazione, e di passeggiare nel viale degli ulivi, a piedi scalzi. Ho mangiato bene (molto bene!) e dormito come dormono i bambini, serenamente. Insieme a mio marito e ai mie figli, abbiamo fatto lunghe passeggiate a piedi e in bicicletta nella tenuta e provato un ristorantino davvero curioso e speciale: “Il Bivio” che sembra uscito da una cartolina degli anni ’50. Tavole apparecchiate con centrini fatti all’uncinetto, atmosfera casalinga e piatti semplici, serviti in un piccolo giardino dipinto di azzurro. Un posto davvero da vedere [Trattoria Il Bivio di Fedio, Località Ampio, Castiglione della Pescaia, Grosseto].

Per il mio compleanno, come sempre, mi sono comperata un libro: Mary Berry’s Baking Bible – credo che la prossima cake of the month sarà fatta con la ricetta di questa prodigiosa signora inglese, che rappresenta sicuramente bene il mio spirito: cucinare e scrivere, sempre!. Seguendo l’idea dell’indulgenza, mi sono regalata anche uno scrub su tutto il corpo fatto con sale marino e oli essenziali, che mi ha rigenerato la pelle e l’umore (ESPA resta il mio brand preferito quanto a trattamenti e a L’Andana c’è!).
Ora sono pronta per ricominciare. O meglio, per aprire la stagione invernale iniziando a pensare al Natale. Ci sono mille cose da fare prima che arrivi la vigilia, e la promozione del nuovo libro sarà un’occasione per incontrarvi di nuovo. Ne sono felice. Anzi, non vedo l’ora…

Felice settembre a tutti! Mettete una torta nel forno, impastate le vostre tagliatelle per usare i funghi di stagione e godetevi il mese più bello dell’anno, quello in cui tutto è ancora possibile, davanti a noi, dorato come le prime foglie dell’autunno. Con un po’ di buona volontà, tanto lavoro e un pizzico di buon umore e fortuna, arriveremo alla fine dell’anno spossate e felici, in un soffio…

 

 

 

Lascia un commento!
37 commenti

gisella |

csaba ciao, mi puoi indicare dove comperare good living a varese?
copertina bellissima che invoglia alla lettura. Che faccio acquisto sul tuo sito o aspetto tua risposta?
p.s. qs sera soupe à l’oignon, visto la giornata è quello che ci vuole!
ciaooooooo

csaba csaba |

Cara Gisella, posso sapere dove vivi? Domenica lo portiamo in anteprima a Erbusco per Happy Souk…

gisella |

nn ho resistito, giá comprato….
prima o poi mi dovrai omaggiare una copia, mi è costato più di spedizione che altro ahahah 🙂
domenica ero dalle parti di erbusco, la prossima invece a casa a leggere good living 😉
grazie comunque smack

csaba csaba |

Grazie a te Gisella – spero che il numero ti piaccia. E spero che riusciremo presto a risolvere il problema delle spedizioni. Buona lettura!

gisella |

oggi ero a Bra alla festa del formaggio, giornata bellissima, e nn a casa a leggere good living….. ma appena arriva me lo leggerò tutto d’un fiato 😉

csaba csaba |

Cara Gisella, c’era anche Margo Schachter (direttore di Good Living) e mi ha detto che è stato molto bello!

Cathy |

Tanti auguri di tutto cuore Csaba!! Non vedo l’ora pure io di avere il Tuo nuovo libro tra le mani!

Cuore di Burro |

Cara Csaba, i più sinceri complimenti, riesci sempre a trasmettere tanta energia superpositiva! Sei una fonte di isperizione per me ed il mio blog di pasticceria, ti ringrazio e spero di incontrarti ad Erbusco Domenica 20, …hai qualche dettaglio in più sull’evento? un abbraccio

csaba csaba |

Cuore di burro – bel nome! Sarò a Erbusco per il Souk a L’Albereta tutto il giorno domenica 20. Verso sera ci sarà una tavola rotonda con Carmen Moretti, l’ingresso è libero ma è meglio chiamare per prenotare un posto gratuito. Spero di incontrarti!

Simona |

Cara Csaba, sei semplicemente fantastica! Ti seguo da tanto ma non scrivo per timore di essere banale….scusami se uso il tu ma mi sembra di conoscerti da sempre; sei profonda, colta, professionalmente preparatissima, ricca di valori e saggezza ma nello stesso tempo semplice e vicina alla gente comune come me. Sei veramente un esempio da imitare! Ho tutti i tuoi libri, che sono per me preziosissimi e ritengo “Around Florence” il tuo libro migliore. Complimenti ancora e buon lavoro. Un caro saluto.

csaba csaba |

Cara Simona, il ‘tu’ va benissimo, mi fa molto piacere essere considerata di famiglia. Le tue parole sono molto belle. Grazie. Mi fanno piacere e mi danno la forza per andare avanti sempre… Buon week end! ️Csaba

Paola |

Un giorno fa avevo chiesto se era in programma il tour delle varie città in Italia come l’autunno scorso e in particolare se era prevista una tappa a Modena. .riesci a rispondere? Grazie se potrai farlo

csaba csaba |

Cara Paola, io tour non è ancora definito e al momento Modena non è, purtroppo, tra le città previste. A fine settembre ne saprò di più. Per ora posso dire che il 20/09 sarò a Erbusco (BS). Appena avrò notizie ovviamente le posterò. Grazie!

Elisa |

Sai Csaba,nonostante io non sia una appassionata di cucina e nonostante non abbia ancora avuto la fortuna di tenere un tuo libro tra le mani (cosa questa che mi fa sentire un pescetto fuor d’acqua),sono convinta che nella vita ci sia sempre tempo per riscoprirsi e sperimentare quelle doti che magari si hanno ma non si sanno di possedere.Ti diro’,dal pan di spagna che ho fatto qualche giorno fa,ho capito che non e’ il mio caso e che per buona pace dei sensi non saro’ mai come te.Ma mi diverte pensare di riuscire ad andare oltre i miei limiti e chissa’,anche di riuscire a sorprendermi.baciuzzi.

csaba csaba |

Cara Elisa, la mia collaboratrice più stretta 12 anni fa mi disse che non sapeva cuocere un uovo. Oggi cucina e riceve in casa… Meglio di me! La vita ci sa sorprendere… Non c’è fretta! Un abbraccio

Elisa |

L’entusiasmo per le cose semplici e genuine e’uno dei regali piu’ belli che questa stagione della vita puo’donarti.L’altro e’ la meraviglia di guardare con gli occhi del cuore che disegna sfumature che solo chi sa cogliere per sensibilita’d’animo, puo’ apprezzare fino in fondo.E quando anche il silenzio ti culla,vuol dire che sei cresciuta abbastanza da saper ascoltare oltre il sentire.E tutto ha un senso…di pace.

csaba csaba |

Molto vero e molto bello

katia |

Bel compleanno senz’altro….belle le foto, bello.il racconto e d’ispirazione!….anche io domenica ho intenzione di andare a fare una gita nel centrosud della Toscana, speriamo sia una bella giornata, la meta ancora non e’ decisa ma un posto vale l’altro!
Il prossimo post pero’ spero che tratti argomenti di cucina/cibo/alimentazione/benessere, ho iniziato a stare attenta a cio’ che mangio ed ho persino imparato ad apprezzare il poco amato avocado, che in realta’ sa di poco ma abbinato allo yogurt e al limone diventa un ottimo condimento per me.

maria |

Sempre parole che ci fanno sognare, sembra quasi di aver vissuto questi giorni con te,spero di passare anche io il giorno del mio compleanno, martedì prossimo il 15, insieme a mio marito e i miei figli in piena serenità,come hai detto tu questo è un mese che ci dà i primi giorni di autunno ma anche giorni di sole sembra tutto magico e nn vedo l’ora di leggere il tuo libro seduta in poltrona con una tazza di tè e il vento che soffia fuori, grazie Csaba per i sogni che ci regali

csaba csaba |

Auguri Maria, sei nata lo stesso giorno di mio fratello! Ti auguro davvero di passare un giorno sereno, gli anni che passano devono darci la certezza di essere più grandi, più sagge, meno esposte a tutto ciò che ci faceva paura pochi anni prima… Happy Birthday

maria |

Grazie per gli auguri Csaba e si sono diventata molto saggia e apprezzo molto le piccole cose sai siamo quasi coetanee e mi fa piacere che compio gli anni insieme a tuo fratello

csaba csaba |

Lui è del 1978… I più “piccolo” della famiglia

maria |

Io invece del 72 quanti Settembrini

LALLA |

Che splendide foto!!
L’ultima poi, in che ristorante sei? Che allegria e quanti bei colori!

LALLA |

Ops, letto sopra! 😀

csaba csaba |

Il Bivio – PS devo trovare il modo di mettere le didascalie alle foto 🙂

Paola |

Ciao Csaba hai programmato il tour per il prossimo autunno? È. Prevista Modena? Mi piacerebbe grazie

gisella |

buongiorno Csaba, è sempre un po difficile reperire good living se nn nella boutique, ma se uno acquista solo quello diventa una lettura costosetta… Si potrebbe avere un elenco di zone dove trovarlo? So che è una richiesta bizzarra ma mi sarebbe di molto aiuto capire dove cercarlo a Varese.
Grazie buon lavoro

csaba csaba |

Cara Gisella, stiamo lavorando per portare Good Living fuori dal problema della circolazione controllata. Ma non è semplice. Se mi dici in che zona abiti posso provare a chiedere dove puoi trovarlo vicino a te. Mi diresti città o provincia?

gisella |

grazie csaba, abito a Varese….ho chiesto alla farmacia della mia zona (sant’Ambrogio) ma niente 🙁

katia |

Eh si…anche alla mia non hanno saputo dirmi niente in.proposito.

gisella |

🙂

Rita Rezzaghi |

Non vedo l’ora di leggere il nuovo libro e soprattutto spero di poterti incontrare di nuovo per la sua promozione!!

SIMONA RUGGERI |

Ciao Rita, come hai fatto a mettere la foto nel tuo profilo?

Rita Rezzaghi |

Ciao Simona,
Ormai è da tanto che ho messo la foto e sinceramente non mi ricordo più come si fa! Ero andata su un sito ma non mi ricordo più il nome. Scusa!

Cristina C. |

Meraviglioso post cara Csaba….!!
Anche io adoro Settembre: è il mese di nascita di mio marito, il mese in cui mi sono sposata e poi ho un occhio di riguardo per tutte/i quelli nati in uno di questi 30 giorni…
Felice che il tuo compleanno sia andato alla grande…
Aspetto il nuovo libro..
Buon tutto…

SIMONA RUGGERI |

CARA CSABA, ATTENDEVO IL TUO NUOVO POST CON ANSIA.
GLI SPUNTI CERTO NON MANCANO, NON VEDO L’ORA CHE TU RIAPRA DEL TUTTO IL NEGOZIO ONLINE, SONO SICURA CHE CI STAI RISERVANDO UN SACCO DI SORPRESE.
SONO CONTENTA CHE TU ABBIA TRASCORSO UN COMPLEANNO SERENO E “INDULGENTE” E MI FA PIACERE INFORMARTI CHE, A PROPOSITO DELLO SPIRITO “PROPOSITIVO DI SETTEMBRE, MI SONO DECISA ED HO APERTO FINALMENTE IL MIO BLOG(http://ilcircolodellesignore.blogspot.it/) IN CUI NATURALMENTE TU SEI STRA-CITATA! INDOVINA IL NOME DEL MIO PRIMO POST? WELCOME.
SENZA DI TE NON AVREI MAI AVUTO IL CORAGGIO DI FARLO.
GRAZIE, COME SEMPRE, CSABA!