csaba 4 luglio 2018

DI STAGIONE:
 MELANZANE E POMODORI

Il gusto intenso dell’estate si rivela al primo morso mangiando un pomodoro maturo cresciuto al sole. Insieme alle melanzane, sono gli ortaggi che per me identificano l’estate. E, insieme, creano una delle paste che più mi piace portare in tavola in questi giorni.
55 commenti

L’estate ha il gusto deciso dei suoi prodotti di stagione: i pomodori maturi, le albicocche che hanno avuto la possibilità di arrossire sotto i raggi del nostro bellissimo sole, le melanzane viola che sbucano da sotto le piante tra l’ombra dell’orto, le zucchine con i fiori gialli sgargianti – la cucina estiva alterna consistenze croccanti a polpe meravigliosamente succose, in un tributo al sole, alla vita e al piacere della condivisione. I miei ricordi più belli legati a questa stagione hanno radici profonde nella terra toscana, la mia destinazione estiva prediletta quando ero bambina e passavo la stagione dai nonni. In tempi più recenti è il sud della Francia ad aver dato alla mia cucina estiva il passo dei prodotti di stagione, ma nulla è cambiato del mio modo di pensare: ora come allora, la tavola estiva ha il colore e il sapore di ciò che cresce e matura tra giugno e agosto.

MELANZANE
Sono il simbolo dell’estate italiana – insieme ai pomodori rossi maturi e a una buona mozzarella di bufala trasformano un piatto di penne cotte al dente in quel capolavoro siciliano che è la pasta alla norma. Adoro le melanzane in molti modi: semplicemente saltate in padella con olio extravergine d’oliva e origano fresco, tagliate a fette e fatte appassire in forno dentro una buona parmigiana, arrostite sul barbecue nelle sere d’estate insieme ad altri ortaggi di stagione. La mia preferita è quella viola, ma le melanzane perline saltate in un wok sono una rivelazione per il palato. Star della cucina italiana, in realtà la melanzana è utilizzatissima anche in Giappone (dove la mangiavo da ragazza condita con il miso) e nella cucina libanese, che di questi tempi è una di quelle che amo di più. La sua polpa spugnosa si lascia andare in cottura diventando cremosa – i greci la usano come base del moussaka, un piatto tradizionale. Comunque la impiegherai, sceglila soda e con la pelle intatta, abbastanza pesante, con un gambo verde e sodo. Ti regalerà l’essenza stessa dell’estate e degli orti italiani.

POMODORI
Molti dei miei piatti estivi preferiti hanno come ingrediente principale il pomodoro. Quando ne assaggi uno che sia stato coltivato localmente e che abbia avuto la possibilità di maturare al sole, il palato percepisce quasi uno shock – i pomodori estivi, o dovrei dire autentici, non hanno nulla a che vedere con la fotocopia sbiadita dal sapore indefinito che siamo abituati a trovare nei supermercati durante tutto l’anno. Quando ero bambina il pomodoro arrivava in tavola a giugno e segnava l’inizio dell’estate. Oggi è ancora così a casa mia. Le varietà di pomodoro disponibili sono davvero tante: dai piccoli ciliegino sferici ai piccadilly allungati, i ramati rotondi e i perini carnosi, il cuore di bue perfetto con la mozzarella di bufala e i tigrati piccoli e coriacei, come i pomodori sardi. Anche il colore – rosso pomodoro – cede il passo a varianti gialle, arancio, striate e verdi. Scegliere non è complicato, basta seguire il proprio gusto. Io amo moltissimo anche i pomodori verdi, tagliati a fette in insalata, usati come copertura per una insolita pizza, oppure fatti al forno e usati come contorno per un piatto di pesce bianco. Acquista solo pomodori sodi, dall’aspetto turgido e intatto, senza ammaccature. Osserva il picciolo: deve essere verde, fresco, altrimenti significa che il frutto è stato staccato dalla pianta da troppi giorni. Conservali sempre fuori dal frigorifero se puoi – io li metto in frigo (dentro un sacchetto di carta) solo quando in città fa davvero caldo e devo conservarli per due o tre giorni. Il modo migliore per mangiare i pomodori estivi è tagliarli a pezzi, condirli con olio extravergine d’oliva, fior di sale, un goccio di buon aceto balsamico e basilico fresco: non credo possa esserci un’insalata migliore.

ZUCCHINE E ALTRE ZUCCHE ESTIVE
La zucca estiva dà un frutto acerbo attaccato al proprio fiore giallo sole: la zucchina, che siamo generalmente portati a conoscere nella sua forma allungata e nel colore verde scuro, anche se le diverse varietà propongono frutti più chiari, striati, giallo e di forma sferica. La fine della primavera e l’inizio dell’estate portano sui banchi del mercato i fiori di zucca, a volte sfusi, a volte attaccati a piccole zucchine del diametro non più grande di un dito. Questa prelibatezza, tipicamente italiana quando proposta fritta o ripiena di ricotta, è un segno evidente dell’arrivo del sole caldo e della imminente bella stagione.
Puoi usare i fiori di zucca in molti modi, ma devi consumarli appena raccolti: non si conservano neanche un paio di giorni. Quando sono freschi hanno le caratteristiche tipiche dei fiori: petali separati e turgidi, senza segni. Puoi trovarli aperti o chiusi, controlla sempre che siano intatti, se vuoi mangiarli.

 

Lascia un commento!
55 commenti
carmelina |

Buongiorno Csaba e amiche del blog, dopo un periodo di pausa rieccomi qui,
purtroppo per cambiamenti e un periodo non brillante..
Anche se ogni tanto entravo in salotto per sapere come stavate..
Bello sapere delle novita”,del nuovo libro,della serie tv..
la vita é cambiamento continuo ed evoluzione,ma in fondo cara Csaba ogni cosa
é fatta nel proprio modo di essere,e penso che qls cosa farai sara” elegante, raffinato e nello stesso tempo
di un umilta” che solo i grandi hanno.complimenti!!
Ho letto del tuo viaggio in Sicilia e mi fa piacere hai sentito i profumi e i sapori del sud,
io sono della Calabria ma siamo molto simili .
Sono felice di essere di nuovo tra di voi,mi siete mancate,
e spero di potervi conoscere se si rifara” un nuovo raduno, aspetto di acquistare il nuovo libro,e
finalmente sono pronta per ricominciare (anche a livello personale) .
A presto ….

Silvia |

Cara Csaba, sarà possibile una tua presentazione del libro a Bovolenta come lo scorso novembre? È stata magica! Sono curiosa di vederne anche copertina e colore ( per collocarlo al meglio sulla mia madia, assieme agli altri, li lascio a vista, mi piace che i miei ospiti ” vedano te” vedano chi stimo e attraverso questo capiscano anche me. I libri in una casa dicono molto di chi li custodisce. Sono orgogliosa che siano i tuoi! Spero di poterti risalutare a la Molinella, sarebbe fantastico

loredana |

Carissima Csaba,
proprio ieri raccoglievo i primi pomodori del mio minuscolo orto di montagna. Proprio ieri sera seguivo una replica di Alice del Mondo di Csaba e sono stata presa ad un’ infinita nostalgia, nostalgia per quel programma cosi’ bello, nostalgia sapendo che quest’ anno il raduno non ci sarà e ricordo l’ emozione di quando sono stata contattata per la prima volta come Ambasciatrice per l’ Alto Adige, la gioia di conoscerti di persona. il dono di aver incontrato le altre ambasciatrici che poi sono diventate amiche, e con alcune ho stretto un rapporto speciale. Tutto cambia, tutto si trasforma, si va avanti.. è vero.. come dice Kilian Jornet nel suo libro “Correre o morire” ogni salita è diversa e anche se ripetuta non sara’ mai l’ emozione della prima volta, forse è cosi’ anche per il raduno. Ti leggo molto impegnata in nuovi progetti per i quali ti auguro il meritato successo, ma spero non ti portino troppo lontano da tutte noi, da quella Csaba forse un po’ meno famosa che appariva su Alice, ma che riempiva il cuore e i nostri sogni di essere delle perfette padrone di casa,! un abbraccio e buona estate Lori

elena martinelli |

Cara Lory hai espresso in modo che condivido appieno il mio sentire di ex ambasciatrice e di Csabafan, speriamo che non si allontani troppo e rimanga la persona semplice e disponibile che abbiamo conosciuto. Attendo con trepidazione il suo nuovo libro con tanta voglia di leggerlo e sperimentarlo.

csaba csaba |

Cara Loredana e cara Elena, sto lavorando a una nuova serie TV e, purtroppo, non è una cosa che si gira in una settimana. Il raduno quest’anno non si potrà tenere a settembre perchè sarò sul set. Non sto diventando famosa… sto solo lavorando. E occupandomi di una bimba che va in prima media, e che quest’anno a ottobre farà la sua cresima. Di un ragazzo che andrà in terza media. Di un marito che è diventato Professore ed è sempre più impegnato. Non sono lontana… solo che, al contrario di alcune persone (famose o meno) mi occupo di persona di leggere e scrivere ogni riga che appare qui. E a volte… non riesco a fare tutto. Solo questo. Sono umana. Come te. Come voi. Un abbraccio dal treno (mi sono svegliata a Olbia, ho pranzato a Milano, cenerò a Napoli). In treno scrivo. leggo, lavoro, penso. E mi dispiaccio un po’ che ogni assenza sia vista quasi un tradimento… ma anche io ho nostalgia di voi. Del mondo di Csaba su Alice, no. Sono cresciuta. Sto cercando di fare qualcosache mi piace di più. Forse ci riuscirò. E spero non ne sarai delusa.

Loredana |

Carissima Csaba grazie per la tua affettuosa risposta, sono certa che il tuo nuovo progetto sarà un successo e comprendo che due bimbi che stanno crescendo richiedano attenzione ancora maggiore sopratutto perché il mondo la’ fuori è in continuo mutamento. Attendo con gioia l’ uscita del tuo nuovo libro e spero che prima o poi anche Bolzano sarà una delle tue mete magari invernali. Grazie del tuo affetto, un abbraccio e a presto Lory

csaba csaba |

Spero tanto di poter presentare il libro a Bolzano! E di rivederti presto. Magari per un pranzo con le Ambasciatrici! Un saluto e buona settimana, io sarò a Napoli e si prospetta rovente…

gisella |

Appoggio il pranzo al 100%. Buona settimana a tutte!

elena martinelli |

Carissima Csaba, grazie della risposta, i tempi cambiano è vero, i figli crescono ma hanno ancora più bisogno di maggior attenzione e interessamento, il lavoro ti ha aperto altre nuove strade che percorrerai con la passione e dedizione che ti distingue e noi saremo felici di seguirti e leggerti, è appena uscito il tuo ultimo libro BUONE MANIERE che corro a prenotare .In attesa di rincontrarti ad una presentazione auguro a te e alla tua famiglia una buone estate. Elena

Deborah |

Cara Csaba, dopo un salutare periodo off line, ho ricominciato a leggere il blog, sempre ben curato ed elegante, ma ora mi sono un po’ persa nei commenti: credevo fosse un post sulle melanzane e le verdure di stagione, invece mi ritrovo in mezzo agli auguri di anniversario, le prossime uscite in libreria, il raduno e la tv. Sembra proprio di essere in una sala da tè o, più prosaicamente, nella sala insegnanti della mia scuola durante la pausa caffè…A questo punto ti confermo semplicemente stima e auguri, che valgono sempre per qualunque argomento sia in ballo!

Gisella |

Cara Deborah ad essere sincera fra le due immagini preferisco una sala da tè, magari a Parigi… Ed essendo questo un salotto, dove la padrona di casa ci ospita con grazia, in molte abbiamo creduto di poter esprimere liberamente i nostri sentimenti e di poter fare le nostre domande. Forse abbiamo sbagliato ma nn credo, tu dici di sì? Buona estate

Deborah |

Cara Gisella, è certamente più invitante l’atmosfera della sala da tè! Io opto per scones e shortbread a Londra. Buona estate!

Il circolo delle Signore |

Non dimentichiamo la clotted cream per favore!!!😊

gisella |

😋😜

csaba csaba |

Grazie Deborah, ogni tanto si inizia a parlare di cose diverse… si vede che come padrona di casa non sono poi così capace 🙂 Ti ringrazio per gli auguri. E cercherò di mettere in ordine. A presto!

Tiziana Lorenzetti |

Ciao Csaba, anche io, come penso tutte coloro che ti seguono, ho in mente da diverso tempo le stesse domande che ti ha posto Gisella. L’unica cosa che ho “scoperto”, essendo bibliotecaria, è che la tua ultima opera sul galateo è edita dalla Luxury Books, conosco anche l’ISBN e il costo. Invece il libro sulla cucina mediterranea quando uscirà? Carissimi saluti

csaba csaba |

Cara Tiziana, sì Buone Maniere è edito da Luxury Books. A breve vedrete la copertina. Ha 208 pagine e costerà 20 euro. In libreria dal 30 agosto! Ma in prevendita sul sito… solo per voi 🙂

gisella |

Buongiorno Csaba,
è qualche tempo che cerco di avere alcune notizie ma le tue risposte latitano…. Capisco che tu sia molto impegnata ma cosa dici, mi rispondi questa volta? PLEASE….
Mi piacerebbe sapere quando sarà possibile acquistare il nuovo Enjoy Living. Ho visto una tua foto su IG con la rivista ma la boutique è ancora chiusa. Come si farà? Seconda domanda quando sarà nelle librerie il volume sul galateo? In tante non vediamo l’ora di leggerlo ed unirlo ai tuoi altri testi. Dai notizie? Per finire ci sarà il raduno quest’anno? Dicci di sì!!! Come faremo ad acquistare in anteprima il tuo nuovo libro di ricette altrimenti?
Ti mando un caro saluto e ti auguro buon lavoro mentre PAZIENTEMENTE attendo. 😬😜😘

Ilcircolo delle Signore |

Hai riassunto alla perfezione tutte le mie domande 😂. Non a caso sei un’ambasciatrice… Spero proprio che, se si faccia, quest’anno il raduno sia un po’ più vicino a Roma (dato che a quanto pare ci sono “lavori in corso” proprio nella capitale per la nostra Csaba). Ciao a tutte 🙋🏻‍♀️

gisella |

😉

csaba csaba |

Cara Simona, stavo proprio pensando a te stamattina. Come stai? Il raduno per ora non è pianificato ma… vicino a Roma mi piacerebbe. Solo che non abbiamo una location in grado di ospitarci… ma se avete dei suggerimenti, li apprezzo! Un saluto e a presto.

Il circolo delle Signore |

Ciao Csaba, io sto bene ti ringrazio, suggerimenti in merito a location che si prestano al nostro raduno se vuoi posso dartene molti (dimmi tu con quale mezzo e in quale cyber-luogo), Roma e dintorni hanno davvero molti luoghi magici e attrezzati per ospitare il nostro bel raduno. Fremo per tutte le belle novità in arrivo e spero di poterti rivedere presto.
Un abbraccio, Simona

Il circolo delle Signore |

Ah dimenticavo! Sono stata in un posto magico pochi giorni fa per l’ anniversario con mio marito, poco fuori Roma e appena l’ho visto ti ho pensato, dicendo tra me e me che sarebbe proprio bello se tu riuscissi a vederlo! Il tuo collega Baru’ puo’ confermare… Spero tu riesca a farci una visita veloce. A presto.

csaba csaba |

Cara Gisella, eccomi a te (così come alle altre) con le risposte. In questo momento sono a Roma, con dei ritmi di lavoro un po’ pressanti. ieri sera abbiamo finito di registrare a mezzanotte 🙂 In questo momento tuttavia sono nella mia stanza d’hotel, e mentre Alessia (la truccatrice) mi fa i capelli, sono tutta per voi.
La boutique è chiusa perchè stiamo aggiornando alcune questioni legali legate al magazzino. Spero anche io che possa riaprire a breve. Una volta riaperta, sarà possibile acquistare sia Enjoy Living (numero dell’estate) sia Buone Maniere (in prevendita e con invio dal 24 luglio). Il libro poi sarà in libreria dal 30 agosto. Ci saranno 2 o 3 presentazioni.
Libro di cucina: a causa di intense riprese televisive, che dureranno sino a ottobre, non riuscirò a completare il libro sulla Sicilia entro l’autunno. Ma ci stiamo comunque lavorando, per un’uscita che sia di poco differita nel tempo.
Il raduno per quest’anno non è ancora pianificato e, probabilmente, salterà. A meno di non farlo in versione invernale a novembre, cosa che mi sembra poco pratica.
Mentre sono a Roma, sto comunque lavorando al terzo numero di LIVING, che uscirà a inizio settembre. E a una serie di altri progettini, per non annoiarmi. Un saluto e buona estate!

Gisella |

Ecco sei stata super esauriente! Come ambasciatrice dico che mi spiace non vederti al raduno, come tua affezionata lettrice sono felice di aver ricevuto risposta alle mie domande. Immagino il vortice che debba essere ora la tua vita, ma sono altrettanto certa che il lavoro che ami e fai con passione ti dia grandi soddisfazioni. Aspetterò (come tutte le altre) l’uscita dei tuoi due libri e sono sicura mi piaceranno entrambi.
Buon lavoro (non credo buone vacanze) e mando anch’io un caro saluto.

Laura Lupica Spagnolo |

Buonasera Csaba, che strana emozione sapere che probabilmente leggerai in persona queste mio breve messaggio. Apprezzo molto di te. Adoro i tuoi modi, la tua eleganza e l’amore per il tuo lavoro. Ti seguo sempre con piacere ed ogni volta riesci a lasciare il segno. Chiedo scusa per tutti questi complimenti che possono apparire fuori luogo ma ci tenevo a dimostrarti tutta la mia stima. Io sto lavorando molto su me stessa e, pure sapendo che c’é ancora molto da fare, ritengo di aver individuato una buona strada grazie anche a degli “eccellenti” esempi. Sono quindi in attesa trepidante del tuo nuovo libro! Non vedo l’ora di poterlo leggere.
Una domanda. Tempo fa ( alcuni anni fa) avevi presentato in tuo programma televisivo una tempura di verdure squisita che purtroppo non riesco a trovare nei numerosi tuoi libri che custodisco nella mia libreria. Chiedo troppo se ti domando di riproporla magari in questo blog?!?
Grazie ed in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti. Buon mese di luglio a tutte le signore del blog.
Laura

csaba csaba |

Cara Laura, il tuo messaggio mi fa molto piacere. E non solo per i complimenti (che ovviamente sono sempre una bella cosa per tutti, non posso negarlo). Mi fa piacere che tu abbia scritto con sincerità in merito al tuo percorso. Perchè anche io, qui come altrove, seguo il mio, e questo è l’esempio che desidero dare. Grazie.
Quanto alla tempura, non ricordo ora quale fosse, ma posso recuperare quella di verdure del mio libro Fashion Food e postarla sul blog. certo. Dovrebbe essere lei, o simile, perchè è il mio modo di fare la tempura. Un caro saluto e buon mese di luglio!

K@ti@ |

Chi ha tempura non aspetti tempura….intanto ti do io le dosi prese da Fashion Food anche se viene usato un preparato per pastella (100gr)Molino Rossetto con aggiunta di 25cl di birra bionda che deve riposare 20’…tutto qui, ma senza preparato come si fa?

Mariarosaria |

Carissima Csaba, tantissimi auguri di cuore.

csaba csaba |

Grazie di cuore Mariarosaria.

Mariolina |

Cara csaba tanti tanti auguri,e complimenti per tutto.Io abitando in Sicilia conosco bene il profumo di questi ortaggi,il loro sapore unico e i vari modi di gustarli,parlano di sole,di mare,di campagna,di quella semplicità che è ricchezza.Fra pochi giorni festeggio 60 anni!!!!!!ma mi sento una ragazzina,e con tanta voglia di scoprire nuove emozioni,grazie anche ai tuoi continui suggerimenti .Auguro una buona estate a te e a tutte le amiche di questo blog,un abbraccio sincero

csaba csaba |

Cara Mariolina, che bel commento! Grazie di cuore, la tua energia mi mette di buon umore. Auguri per i tuoi prossimi mitici 60. E buona estate.

Graziella C. |

Il giorno del proprio anniversario di matrimonio, per una coppia che si ama rimarrà sempre un giorno “speciale” !
Gli auguri più cari di un felice anniversario

csaba csaba |

Grazie cara Graziella

Marina N |

Buon anniversario!😜

csaba csaba |

Grazie Marina

Miky |

Cara Csaba, di vero cuore i miei più sinceri auguri di buon anniversario di matrimonio e te e a tuo marito.
Un caro saluto, Micaela.

csaba csaba |

Grazie Micaela, da parte di entrambi

Dalila |

Adoro le melanzane, arrostite con i peperoni e le zucchine, condite con olio extravergine, un pizzico di aglio, basilico, tanta menta e sale. I pomodori no… aime’, perché sono allergica. E poi tanta buona frutta fresca.

Dalila |

Buon anniversario! !!!!

csaba csaba |

Cara Dalila, a parte l’aglio (che io uso davvero molto poco o quasi mai) … mi hai fatto venire fame! Buon fine settimana

Cristina C. |

Tanti auguri cara Csaba..Buon Anniversario..

K@ti@ |

Eh già…5-7-9 ciao CRI!

csaba csaba |

Grazie Cristina.

Luisa-mamilu |

Ciao Csaba adoro le melanzane e se d’estate sono presenti sulla tavola, grigliate o con la pasta anche al forno (ho provato tempo fa la tua “venere” buonissima e da rifare al mare con il pesce spada fresco), o in parmigiana a modo della mia nonna, in inverno le ritroviamo sott’olio e piccanti. Le zucchine sono più fruttifere nell’orto del mio papà e i fiori di zucca sono un bellissimo bouquet giornaliero. I pomodori appena raccolti sono davvero un grande piacere…anche se il gusto di quelli emiliani raccolti nel nostro orto è decisamente meno intenso di quello che mangiamo al sud e in Sardegna. Mi piace molto la zucca quella lunga e vetrina, che sicuramente avrai visto in Sicilia, la mangiavo sempre a casa dei miei nonni come sorta di minestra con le patate e pomodori, anche con 40 gradi…un altro dei miei sapori estivi che mi riportano all’infanzia, come il pomodoro fresco sfregato sul pane come merenda. Buon lavoro e buone vacanze, Luisa

csaba csaba |

Cara Luisa, le tue parole mi fanno venire una grande nostalgia dell’orto che aveva mio nonno… Ho avuto un’infanzia felice!
I pomodori perdono sapore a mano a mano che dal Sud si arriva al Nord Italia, a mio avviso. Deve essere una questione di sole. Ma sono contenta di vivere in una città dove comunque il prodotto fresco arriva. Non è minimamente paragonabile all’essere in campagna, ma è comunque una consolazione!

Marina N |

Melanzane mangiate proprio ieri sera, sl forno con un ripieno della loro polpa capperi olive e pomodoro. Ci credi se ti dico che non ho mai provato la pasta alla norma? Dovrò rimediare….
Ancora ben tornata, ci sei mancata.

csaba csaba |

Cara Marina, grazie per il tuo commento. Anche voi mi mancate tanto quando sono costretta a stare lontano dal salotto. saranno 4 mesi intensi, ho accettato un lavoro che mi porrà ai vostri occhi in una nuova veste (tra una decina di giorni credo potrò dire di cosa si tratta…). Ritmi intensi. Ma una nuova esperienza. Spero di prendere il ritmo presto!
PS_ per la pasta alla Norma, ti posterò la mia versione. Non è quella autentica che potrebbe darti una vera siciliana, ma a me piace tantissimo e ha tutto il sapore dell’estate e della Sicilia meravigliosa.

Marina N |

Aspetto con ansia e non avrò più scuse per non provarla!😜

Anna Chinotto |

Quest’anno i pomodori li ho seminati io stessa in tanti piccoli vasetti e poi a maggio li ho messi a dimora nel mio orticello! Stanno lavorando molto, ci sono tantissimi pomodori ma ancora tutti verdi! Non vedo l’ora di assaggiare il loro gusto dolce! A me i pomodori piacciono maturi, morbidi e succosi. Quindi dovrò aspettare ancora un po’ ma poi ne sarà valsa la pena! Buona estate a tutte! Un bacio, Anna.

csaba csaba |

Cara Anna, anche a me i pomodori piacciono molto maturi e densi di sapore, tuttavia anche quelli verdi… hanno il loro perchè ogni tanto. Mi piace usarli per la pizza bianca!

Silvia |

Bentornata, mi sei mancata, quest’ anno sto raccogliendo i frutti del mio piccolo orto in terrazzo, pomodori cuore di bue e melanzane violetta, quelle della tua foto per intenderci. Poi sedano, timo, menta, basilico, misticanza e fragole. Non ci posso credere di esserci riuscita! Ovviamente il raccolto non è moltissimo ma ciò che conta è la soddisfazione!
Buona estate Csaba

csaba csaba |

Cara Silvia, che bello deve essere! Mi sembra di vederlo, dalle tue parole, e sento il profumo delle foglie, il canto dei grilli e il fruscio del vento. La quantità limitata rende il tutto ancora più apprezzabile! Goditi il frutto del tuo lavoro, molto meritato.

K@ti@ |

Quest’anno il nostro orticello non sta dando molti frutti…le piante di zucchine fanno tanti fiori ma poche zucche, i pomodori sono pochissimi sulle piante rispetto agli altri anni purtroppo, forse il terreno risente dello sfruttamento avuto nelle stagioni passate, solo i cocomeri stanno venendo, fatto sta che mio marito ha deciso di non farlo più già dal prossimo anno, un detto dice “L’orto vuole l’uomo morto” e lui inizia ad essere stanco, dopo una giornata di lavoro pesante occuparsi anche dell’orto sta diventando dura…sono d’accordo con lui.

csaba csaba |

Cara Katia, sì ogni tanto la terra ha bisogno di riposare. E sono d’accordo con te che sia faticoso, ma è anche una bellissima soddisfazione. Spero che dopo uno o due anni di riposo, sia il terreno che tuo marito potranno riprendere a passare del tempo insieme. E a renderlo fruttifero 🙂 Buona estate!