31 Dicembre 2020

NON FARÒ PROPOSITI (MA AVRÒ BUONE INTENZIONI)

Questo è un periodo in cui i miei buoni propositi finiscono per fallire spesso miseramente.  E poiché la situazione mi fa sentire a disagio quanto indossare un reggipetto stretto, penso che dovrò al più presto trovare una soluzione. Nel mentre, comunque, eccomi qui.
72 commenti

Mi sono svegliata con la consapevolezza di vivere l’ultimo giorno dell’anno e, sebbene intorno a me noti un certo desiderio di liberarsi in fretta di questo bisestile scomodo e dannoso, devo ammettere che un po’ mi dispiace, come succede ogni anno, chiudere questi dodici mesi in cui ho fatto molto, ma avrei certamente potuto fare di più. Una cosa tra tutte: avrei potuto mettere maggiore ordine tra le mie cose, a partire dai pensieri, che in questo anno spesso mi hanno dato l’idea di girare come i panni dentro una centrifuga che viaggia a 800 giri. Avrei anche potuto mettere maggior ordine tra gli oggetti, che negli ultimi sei mesi di lavoro a pieno ritmo hanno risentito della mancanza di quella mano che sistema, divide, sposta e archivia, a volte butta via, semplicemente passando, ogni giorno, tra le cose. Infine, arei anche potuto mettere maggior ordine tra i desideri, perché sono quelli che poi diventano le nostre azioni, e forse io nell’ultimo tempo ho dedicato molte energie al fare e troppo poche al pensare.

 

Una cosa è certa. Mentre le ultime ore del 2020 mi si sono srotolate davanti stamattina alle 7:00, guardando il cielo stranamente azzurro dalla finestra della mia camera da letto, ho avuto la certezza di non voler fare buoni propositi per quest’anno, ma lasciare che la mia via sia illuminata semplicemente da una buona intenzione: recuperare il mio passo.

Intanto, devo dire: grazie. Perché sono qui, perché non mi sono ammalata. Perché la mia famiglia sta bene (e chi si è ammalato, vicino a me, per fortuna è guarito). Penso continuamente a chi ricorderà questo anno come l’anno della perdita di una persona cara, della propria attività professionale, della propria certezza. E mi rattristo sentendomi al tempo stesso impotente e semplicemente fortunata, grata, di essere qui. Di poter ancora contare su questa pagina digitale, sulla vostra presenza, sul vostro affetto. Che per me è in questo momento un angolo familiare, raccolto e meraviglioso nel quale ho il desiderio di rifugiarmi.

Che anno sarà? Intorno a me vedo persone che salutano il 2020 con un addio pieno di desiderio di chiudere un’epoca, ma non sono certa, personalmente, che il suo seguito sarà tanto diverso. L’anno che chiudiamo oggi ci ha cambiato in modo radicale, togliendo proprio le radici della certezza alle nostre esistenze. Lo avevo detto già a fine marzo, che ciò che stava accadendo non sarebbe stato riavvolgibile, cancellabile, dimenticabile. Il 2020 resterà nelle nostre agende, nei nostri pensieri, nei nostri ricordi, come l’anno in cui tutto per noi è cambiato. E come si addice al tempo che segue la guerra, la catastrofe o più semplicemente il lutto che ci porta via una persona cara, dobbiamo imparare ad andare avanti sapendo che ciò che abbiamo perso non lo riavremo. Ma possiamo avere altro.

Cosa vi è mancato in quest’anno, di più? A me l’idea di poter fare progetti. La libertà – un valore insopprimibile dentro di me, che è stato tuttavia schiacciato più volte dai decreti, dalle parole inadatte, dalle imposizioni senza apparente logica alla quale siamo stati costretti tutti ad assoggettarci. Fare progetti e poterli portare a compiersi come piccole vite nella vita è la cosa che maggiormente mi contraddistingue nei periodi sereni. Viaggiare, vedere le persone, abbracciare gli amici e i parenti senza dubitare, poter imbandire una tavola per molte persone e condividerla senza pensieri sono sicuramente cose che mi sono mancate molto. Ma la libertà di fare progetti mi è mancata di più.

 

Ecco dunque che mentre appendo il vischio alla porta, mentre scelgo il vestito che indosserò stasera quando toglierò il grembiule della cucina, mentre ripasso a mente il menù della nostra veglia di San Silvestro con soli quattro posti a tavola, apro mentalmente una pagina bianca su un quaderno nuovo.

Avete in mente cosa dice Rossella O’Hara nell’ultima inquadratura di Via col Vento?

“Domani è un altro giorno, a Tara”.

Ecco, domani è un altro giorno, sarà un altro anno, a casa, insieme alle persone che amo. Insieme a voi, se vorrete esserci. Io desidero esserci, e ho già una penna in mano aperta sulla pagina bianca, mentre con l’altra tengo la tazza con il caffè. Andrà tutto bene, se saremo forti. Andrà tutto bene, se sapremo ricostruire la nostra libertà e la nostra indipendenza su una base diversa. Nuova. Migliore.

 

Io ve lo auguro con tutto il mio cuore. Sereno 2021.

 

Lascia un commento!
72 commenti

lucia clementi |

sono in ritardo, e tu non sembri essere di questo mondo, e sicuramente non lo sei, ti sei costruita atomo su atomo, almeno nella tua emotività. Permettimi di invidiarti. Buon anno in ritardo. lucia

Luella |

❤️Buon anno Csaba..

Clelia Zinesi |

Grazie.. Grazie per come esprimi con la penna ciò che senti nel profondo… Grazie per il regalo che ci fai mettendo a parole il messaggio racchiuso nel tuo cuore ❤️

Elena Marotta |

Buon nuovo anno!
Un quasi ritornello che questa volta ha un valore diverso. Non possiedo nessuno dei suoi libri ma la incontro spesso nel web sulla mia strada e ritrovo nel suo stile e nei suoi pensieri una grande familiarità.
Libertà, progettualità.. parole, concetti… sacri per me da quando ero un’adolescente con tanti sogni nel cassetto. Oggi sono una moglie, una madre, una professionista che si barcamena come tante donne tra casa e lavoro ma con un pensiero prioritario costante, il desiderio e l’impegno che ne consegue di trasformare la casa in un’oasi di pace dove ognuno si senta felice di tornare. Secondo mio marito… ci sto riuscendo e continuerò a cimentarmi in questa sfida anche in questo 2021. Del resto, da tempo sono convinta che ognuno di noi può contribuire a migliorare quel pezzetto di mondo nel quale è stato calato mettendo il proprio impegno nel diventare migliore di come era e non necessariamente di altri… insomma attivare un sano processo di miglioramento di sé stessi che ha ricadute positive sugli altri
Ancora buon anno Csaba e che tutti i suoi bei progetti possano vedere la luce!

Giorgia |

Buon Anno Csaba a te, e a tutte le persone che trovano conforto e piacere osservare le atmosfere che diffondi tramite le parole e le foto. Il mio ultimo dell’anno è stato un osservare mentalmente e in silenzio l’anno trascorso, cercando di trattenere i momenti belli, trascorsi con la mia famiglia, in Primavera, mentre eravamo chiusi in casa: le passeggiate sul tetto terrazzo dove facevo giocare mia figlia e cercavamo di godere di un pezzetto di azzurro e del sole che splendeva sulle spiagge irraggiungibili. Le partite a scacchi online con igli amici, le lezioni di pilates via zoom. La sensazione di non aver più libertà personale, i miei genitori anziani da proteggere e redarguire talvolta. Momenti angosciosi alternati a ballate sul tetto in solitaria al sabato sera, grazie ai vicini attrezzati con un impianto di casse e amplificatore come si deve. La fortuna, come dici tu, di non avere lutti, lo stare vicino, virtualmente, a chi li ha avuti. Neppure io chiedo nulla al 2021. Quello che abbiamo imparato è che l essere umano si adatta, cerca sempre il meglio per sé e i propri cari, in ogni situazione. Anche quando sembriamo schiacciati, aneliamo verso il bello, verso la speranza. Ed è col bello e la speranza negli occhi che guardiamo avanti.

rossana rita lopes |

Buon anno Csaba, ho iniziatp il mio nuovo anno sperimentando una ricetta del tuo ultimo libro, ieri era una giornata molto fredda e ho voluto cimentarmi nella crema di piselli e cavolfiore, mi mancavano le cipolle di tropea e ho utilizzato un cipollotto fresco, ottima devo dire, essendone avanzata un pochino , oggi per pranzo,mi sono inventata un piatto altrettanto gustoso, ho utilizzato la crema come fondo sulla quale ho adagiato dei filetti di calamaro grigliato, del pane carasau ( …… sono sarda ) e per finire un’ emulsione di olio d’oliva extravergine, limone , sale e pepe. Il mio buon proposito per quest’anno è……….. riutilizzo con fantasia , un abbraccio affettuoso, Rossana Lopes.

Cecilia |

Buon anno Csaba, inizierò questo nuovo anno cercando di non sprecare nemmeno un attimo, il 2020 ci ha insegnato fin troppo bene quanto il tempo sia prezioso, e il mio insegnamento per la mia bambina vorrei che fosse affrontare tutto con spirito positivo, portare avanti le cose serenità, serietà e tenacia.
Per me il proposito è di poter continuare a condividere cose semplici con le persone care, anche una torta fatta con amore ha il suo piccolo grande potere.

Antonella |

Condivido le parole e il messaggio che trapela , quasi mi riconosco . Grazie

Natalie |

Grazie mille!

Angela |

Intanto grazie, ho regalato il tuo ultimo libro 🙂 buon anno, e domanda: ma te ti aiuti in cucina anche con il Bimby ?
Saluti
Angela

Elena |

Cara Csaba, hai proprio ragione e credo che questa sia la cosa che mi è mancata di più nel 2020: la stabilità. Anch’io credo che nulla tornerà più come prima, e anche se andremo avanti e faremo altre cose, ci mancherà quello che non tornerà più.
Io sono molto fortunata perché sono infermiera e, toccando ferro, non mi sono ammalata, la mia famiglia sta bene, le persone che conosco che hanno avuto il virus sono guarite. Purtroppo il 2020 ha dato un colpo di coda proprio nel suo ultimo giorno, con una mia zia ricoverata per covid e quindi tutti in apprensione per lei. Speriamo che vada tutto bene.
Ti ringrazio perché leggo sempre con grande piacere quello che scrivi, e guardo sempre con allegria il trio delle meraviglie ( tu, Roberto e Diego) a Cortesie per gli ospiti. A Natale mi hanno regalato il vostro libro e lo trovo davvero ben fatto. Presto mi regalerò anche il tuo The Modern Cook, che mi ispira moltissimo perché mi dà l’idea di una riscoperta di tradizioni culinarie che per me sono molto importanti.
Sono felice di averti conosciuto a ottobre 2019 da RAW a Milano, per la presentazione di Christmas Baking, e auguro a te e alla tua famiglia di poter tornare a fare progetti e soprattutto tanta salute. Buon anno!

Maurizia Montecchiani |

Cara Csaba, io purtroppo ho contratto il virus per fortuna in forma lieve. Ho però mio malgrado perso un mese di lavoro con i miei studenti e mi sono sentita spaesata quando rientrando a lavoro mi sono accorta che mancavano tre settimane alle vacanze di Natale.
Il mio proposito? Godermi la mia famiglia soprattutto perché durante l’isolamento non ho potuto né abbracciare né baciare i miei figli.
Un saluto

Sara Ticchi |

Buon anno nuovo Csaba, e che sia davvero “nuovo”! Anche io sono fra le persone fortunate, che non hanno perso affetti, almeno non a causa del virus, che nonostante tutto non hanno grossi pensieri economici perché per fortuna il lavoro c’è … Eppure esco da questi 365 giorni un po’ acciaccata, stanca. Stanca di dover pensare a quello che si può o non si può fare, escogitare alternative, venire a compromessi ogni giorno su ogni piccola cosa, cercando di non farlo pesare alle mie figlie. Due bambine di quasi 7 e 9 anni che sono state bravissime, come tutti i bambini, ad adattarsi ad ogni nuova regola, ad ogni restrizione, ad ogni rinuncia, ma vederglielo fare è stato per me fonte di tristezza. Avrei preferito che facessero delle bizze ogni tanto!!! Non torno nella mia città natale da più di un anno, ma per fortuna sono riuscita a ritagliarmi una settimana con mia mamma a luglio, tra le montagne valdostane, isolate in un piccolo angolo di paradiso che ancora mi sogno la notte. Questo è il ricordo più bello di questo anno pesante, aver regalato a mamma la sua prima vera vacanza, con me e le sue nipoti. Spero di rivederla presto, perché luglio è ormai lontano e inizia a pesare un po’ la distanza. Quanto tutto questo ci ha cambiati lo scopriremo solo quando ne saremo fuori, ora siamo troppo presi a “resistere”, concentrati sulle questioni pratiche… Ma io lo temo tanto questo cambiamento, purtroppo non penso ne usciremo migliorati. Concludo questo prolisso commento dicendoti che se ti fischiano le orecchie è perché le mie figlie ti nominano spesso, prendendomi in giro! Ogni volta che a tavola prendono cibo con le mani o mettono la forchetta a destra dicono “si arrabbierebbe Csaba?!?” e via a ridere… Lo spauracchio ormai è “vi mando da Casaba a imparare le buone maniere un mese!” 😂😂. Però a natale mi hanno regalato The modern cook, bellissimo, gradevole anche al tatto oltre che alla vista. Tra i buoni propositi o intenzioni metto anche il cucinare entro l’anno ogni piatto del libro. Un affettuoso abbraccio.

csaba |

Cara Sara, il tuo è un proposito sicuramente impegnativo – ma ne sarei onorata! Davvero. Ti ringrazio per il tuo bel messaggio di auguri, che contraccambio di cuore. Un saluto anche alle tue bimbe.

Maria Rosaria Ciullo |

Grazie per gli auguri Csaba che ricambio con tutto il cuore e speriamo che questo 2021 ci porti veramente tanto sereno… Voglio anche ringraziarti per ” the modern Cook” Mi è stato regalato da mia figlia per il mio compleanno prima di Natale.. Ho trovato strepitosa l’idea di dividere le ricette per sezioni, per argomenti… Così è più facile trovare quello che si cerca specialmente per me che a volte non riesco a memorizzare bene e completamente il nome della ricetta…e comunque è strepitoso tutto il libro.. bello come ti racconti e ci racconti , come sempre del resto! È stato un regalo bellissimo! Grazie e ancora buon 2021…

csaba |

Cara Maria Rosaria, mi fa molto piacere che ti sia piaciuto tanto il mio libro. Anche per me è un testo speciale, lo volevo proprio così! Contraccambio di cuore gli auguri e ti ringrazio per il tuo affetto. Buon anno

alberto baccani |

Cara Csaba abbiamo passato un anno terrificante ma quello che mi preoccupa è il fatto che niente mi fa sperare che il prossimo sia sostanzialmente migliore. Esaminiamo la situazione. I vaccini non sappiamo quando arriveranno almeno per le persone normali. La situazione economica è tragica perchè il turismo la ristorazione bar ristoranti turismo invernale ecc sono al collasso. I musei e le città d’arte nostre colonne portanti sono allo sfacelo i turisti non ci sono e non verranno neppure in un arco di tempo ragionevole perchè tutti sono ridotti male e senza soldi. La situazione politica italiana meglio non parlarne perchè c’è solo da piangere. Come si fa ad essere ottimisti in una situazione del genere……e poi ci sono quelli che dicono tutto andrà bene ma come si fa a dirlo. sono come i negazionisti irresponsabili e illusi. Un caro saluto con la speranza di scoprire di essere solo pessimista e non realista. Per la cronaca ci conosciamo e sono venuto alla cena di Knham quando c’erano anche gli altri due moschettieri.

csaba |

Gentile Alberto, certo che mi ricordo di te. E se non mi sbaglio ci siamo visti anche in altre occasioni. La tua disamina dello stato dell’arte è corretta e sicuramente condivisibile, non sei pessimista, anzi. Io però sono ottimista per un motivo: non mi piace piangere sul latte versato, specialmente se… non è dipeso da me. Siamo in mano a un governo molto confuso (ma questa è solo la mia opinione personale e questa pagina tratta di cucina, non di politica) e dobbiamo sicuramente farci carico, come cittadini, della ricostruzione. Mancherà tutto, mancheranno i fondi, mancherà il lavoro. Ma non deve mancare la nostra volontà di fare, la forza di ricostruire, il piacere e l’orgoglio di saper risparmiare. l’Italia ha saputo fare cose meravigliose. A noi tocca dimostrare che non siamo capaci solo di consumare, ma anche di produrre, con sacrificio, come hanno fatto i nostri nonni. Contraccambio gli auguri per un 2021 responsabile e realista.

Marina |

Cara Csaba, condivido il tuo pensiero. Volevo dirti che la trasmissione ‘Cortesie per gli ospiti’ sta alleviando questo periodo burrascoso, permettendo una sana leggerezza ristoratrice. Grazie a te ed ai tuoi simpaticissimi collaboratori. Che entri il 2021,lo affronteremo consapevolmente. Un abbraccio.

csaba |

Grazie Marina, sono felice di annunciare che tra qualche settimana arriveranno le nuove puntate, e spero che sapremo tenervi compagnia. Nel frattempo, buon anno!

giorgia |

Carissima Csaba,
ricambio con i miei migliori auguri nella speranza che questo 2021 riporti un pò di serenità nelle nostre vite.
Cosa mi è mancato maggiormente? Proprio la serenità, insieme alla spensieratezza…abbracciare senza pensare alle conseguenze, prendere un raffreddore senza temere il peggio, vivere senza il pensiero costante di disinfettare le mani mie e del mio piccolo, lasciare mio figlio libero di giocare con bimbi sconosciuti…potrei continuare a lungo…

Maria |

Bellissime parole, che condivido e che sento mie… questo anno ci ha lasciato ma non sarà dimenticato e questo ci deve servire a vivere il nuovo con maggior consapevolezza a tutto… ai nostri sentimenti, alle parole che pronunciamo, alle azioni che facciamo.
Grazie Csaba perché condividi con noi un po’ di te e ci allieti con tante cose belle e buone.
Auguri di buon anno

Lola |

Belle Parole, Casaba. Auguri di buon anno e buona vita. Un abbraccio

Maria |

Carissima Csaba hai perfettamente ragione, hai espresso il pensiero di molti, la tragedia e il dolore di quest’anno ha cambiato le nostre vite, ma nonostante tutto dobbiamo essere grati di poter ancora stare bene, e speriamo di poter affrontare il 2021 con ancora tanta attenzione e speranza che la situazione possa migliorare. Amo molto cucinare e ti seguo con grande passione, ammiro molto la tua squisita eleganza e gentilezza. Ti auguro di poter realizzare i tuoi sogni. Buon inizio e buon tutto.

Veronica |

Condivido ogni parola cara,buon anno a te e alla tua famiglia,un abbraccio veronica

Kitty Mello |

Gentilissima e Cara Csaba, come ti ammiro per come scrivi e sai scegliere le parole, per avere il tatto e la sensibilità di affrontare certi argomenti delicati. Apprezzo e condivido quello che hai scritto. Mi hai commossa. Auguri a Te e alla tua Famiglia con tutto il mio cuore. Grazie. Un forte abbraccio Kitty

Anna Teresa Gissi |

Mi hai letto nel pensiero e devo dire che l’hai espresso molto meglio di quanto avrei potuto fare io!! Buon anno❤️

Valentina |

Brava Csaba … è bello leggerti e sereni sono i tuoi pensieri. Sto sfogliando il tuo libro ed il mio buon proposito per il 2021 è quello di realizzare al meglio almeno 3 ricette che più di tutte mi attireranno … così… di pancia, mentre le leggo e capisco che le potrò realizzare…. auguri. Di cuore.

Rosanna Picca |

Grazie Csaba
Una persona di famiglia,discreta rigorosa,che attraverso le tue proposte,fai passare amore(anche per il cibo),condivisione e momenti di vita vera,vissuta con impegno,garbo ,buon gusto.
Che il nuovo anno porti a te e ai tuoi cari il tempo giusto per tutto ciò che desideri

Giorgia Pasculli |

Grazie Csaba per queste bellissime parole che condivido pienamente e che sintetizzano alla perfezione quello che sento e che ho sentito in questi lunghissimi mesi difficili pieni di contraddizioni.
Cosa mi è mancato di più? Sicuramente la libertà di movimento ma anche di pensiero e di sogno, di prospettiva.
Auguro anche a te e alla tua meravigliosa famiglia un 2021 pieno di tutto quanto desideri.
Un abbraccio

Daniela |

Parole vere e sincere grazie 🙏

Romina |

Grazie per questo bellissimo pensiero in cui mi sono ritrovata molto.
Un sereno 2021 anche a te, scusami per la confidenza del tu, ma ti considero ormai di casa e non sai quanto sia gratificante per l’ anima sapere che esistono ancora persone per bene al di là delle buone maniere.
“Dopotutto domani è un altro giorno!”

Carla |

Buona sera Csaba, è un piacere leggere le sue parole perché arrivano chiare dirette ma sempre con dolcezza.
Cosa mi è mancato di più? Sicuramente ho sofferto la perdita di mia mamma e di un carissimo amico. Mi ritrovo come lei in anno pieno di confusione tra lavoro e sentimenti che piano piano però ho bisogno di rimettere a posto e soprattutto trovare il cosìdetti tempi lenti che il tanto adoro,. Ho bisogno di pensare che questo 2021 sia migliore, che non ci deluda e non penso di essere l’unica, dobbiamo essere positivi.
Un augurio di vivo cuore Csaba a lei e a tutta la sua famiglia.

Maria Eterna Vassallo |

Carissima Csaba hai racchiuso molti pensieri come i nostri in queste righe, si questo è stato un anno da cancellare, ma che purtroppo non dimenticheremo mai, è stato l’anno che ci ha tolto molto anzi troppo, le piccole cose come un abbraccio, un bacio, tenersi per mano. In questo momento viviamo con apprensione ma nella nostra mente e nel nostro cuore speriamo in un anno migliore. Non ho mai fatto progetti, ma stavolta ho dei sogni da realizzare, questi mesi a casa mi hanno fatto riflettere, voglio incominciare a viaggiare, appena si potrà, per me è un grande passo visto che ho paura di viaggiare, ma lo farò perché niente è dato per scontato. Ti faccio i miei migliori auguri di buon anno e ci rialzeremo🥂

Giovanna |

Auguri di un felice Anno che auguro sia migliore . Il mio Anno è stato complicato, difficile a volte, però felice . Se dovessi descrivere la maggior felicità è stato il sorriso della persona che amo, nel momento in cui, dopo il suo isolamento a causa del virus, mi è venuto incontro riportando il sole. La paura, le ore interminabili di attesa , purtroppo a casa, senza aver nessuna notizia sono state cancellate da un grande sorriso , un abbraccio al profumo di mandorle che mi ha fatto capire che il mio mondo era nuovamente completo. Auguro a tutti, ma proprio tutto di trovare quel sole ❤️

Francesca |

Cara Csaba..hai proprio scritto parole vere..delicate e forti contemporaneamente..è stato un anno difficile..complicato.. che ci ha messo a dura prova..e..ancora sara lunga la cosa da sistemare..il mio anno è stato psicologicamente deleterio..mio marito ..di anni 60..ha avuto una encefalopatia..classificabile come hakzaimer giovanile..e ora si trova in una struttura..poi il covid con tutto quello che ha comportato..mi sono ritrovata “senza respiro”ma noi esseri umani abbiamo tante risorse..e io mi sento ancora forte..sono felice di vivere e gioire di piccole cose..a te cara Csaba auguro un anno nuovo sereno ..noi donne abbiamo tante cose da fare..tanti desideri..tanti progetti..un dolce saluto da una persone semplice come me ad una donna fine e delicata come te..

Mariarosaria |

Dolcissima Csaba, grazie di cuore per le tue parole, per gli auguri e la vicinanza.
Buon anno a te e ai tuoi cari. Mariarosaria.

Marilena Ferronato |

Sempre meravigliosa, buon 2021,
sereno e pieno di amici affetti e manicaretti

csaba |

Grazie per i manicaretti Marilena 🙂 Ho messo su 3 kg in 15 giorni… ora devo tonificarmi con un po’ di sana attività fisica! Muoversi & Mangiare… un ottimo binomio

Michela Tessaris |

Carissima Csaba, hai la straordinaria capacità di esprimere con semplicità ed innata eleganza, pensieri che affollano la mente di parecchi di noi…non avrei saputo scegliere parole migliori.
Ti auguro di continuare ad essere esempio elegante di valori troppo spesso messi in secondo piano…ti auguro tutto il bene che tu e la tua splendida famiglia meritate.

Beatrice |

Auguri dolce Csaba!!!Che sia un 2021 pieno di buoni propositi e speranza….Con affetto
Lotti Beatrice

csaba |

Grazie Beatrice, di cuore!

Franca |

Ciao Csaba , dalle tue parole percepisco quel velo di tristezza che comunque è anche nel mio cuore.
Spero che il 2021 ci porti il vaccino e che lentamente, con ordine e pazienza, arrivi quella che ormai non abbiamo più , la normalità !
A tutti manca la libertà di scegliere in tanti momenti della giornata e se si è superata la soglia dei 60 anni si percepisce con più forza (mi rendo conto conto che un po’ di anni fa il mio spirito è più combattivo). A te e famiglia auguri di cuore, Franca

csaba |

Cara Franca, con ordine e con pazienza, troveremo una nuova normalità. Non credo che il nostro animo potrà mai dimenticare questo periodo – quando penso all’intera umanità distanziata, imbavagliata dalle mascherine, allontanata dalla possibilità di abbracciarsi e condividere, ho la percezione di essere spettatrice di un brutto sogno. Ma non è così. Impareremo a difenderci anche da questo, e forse capiremo che la rinuncia è parte della grande bellezza del vivere traendo gioia dalle piccole cose. Io ne sono sicura. Troveremo la nostra nuova normalità Franca, la mia ha la forma di una cucina in questo momento… Auguri!

Linda Scrofani |

Cara Csaba, è sempre un piacere leggerti, le tue parole mi rincuorano e come te ho la piena consapevolezza che questo anno è stato diverso da tutti. Ci ha privato di tante cose che davamo per scontate, ma che adesso ci mancano tantissimo. Io già da tempo avevo imparato a non fare progetti a lunga scadenza, a causa di vicissitudini vissute. Ancora di più adesso cercherò di vivere giorno per giorno cercando di prendere il meglio da esso.
Ti saluto affettuosamente e ti auguro un sereno e felice 2021

Teresa |

Buon fine d’anno. Come ho già detto stamane ai miei cari ed amici domani è un nuovo giorno l’inizio di un nuovo anno che comunque auspico sereno e non è un termine a caso la serenità è essenziale in ogni vita. Auguro a lei e alla sua famiglia che questo sia il termine che vi possa accompagnare per tutto il 2021 , serenità.

Maria Luisa Mottola |

Buon pomeriggio gentile Csaba, questo 2020 e’ stato un anno difficile, in salita, penso, soprattutto, alle persone che non ci sono più, a quelle che soffrono ogni giorno per tanti motivi.
Spero che il nuovo anno porti serenità, pace , che possiamo capire cosa è importante veramente per ognuno di noi,vivere ogni momento con gratitudine e gioia,un inno alla vita che ci accompagna ogni giorno, nei momenti più bui,ma anche in quelli felici!
Buon Anno con tutto l’affetto a te e famiglia, grazie sempre per tutto quelli che fai e per renderci partecipi in questo meraviglioso salotto! Un augurio di cuore a tutti!!!❤

Vanessa |

Buon 2021, Csaba. Ti auguro che tu possa riempire la tua nuova pagina bianca con tutto quello che più desideri. Cercherò di farlo anche io. Cercherò anzi,di farlo meglio, volendo un po’ più bene a me stessa e facendo il modo di splendere di più. Come te, sono grata per tante cose a questo pesante 2020 che sta per salutarci: la salute mia e dei miei cari in primis, l’avere ancora un lavoro (nonostante la parziale cassa integrazione che si prolunga fino a quando non so), un viaggio di famiglia in Puglia a ottobre (prima della seconda ondata); e la lista di piccole cose potrebbe continuare a lungo. Le ho scritte su foglietti colorati e le ho messe in un happiness bucket, che è davvero stracolmo. Certo, ho scritto anche cose piccole di ogni giorno, come una telefonata, un messaggio, un dolce mangiato e così via; ma alla fine non sono forse queste le cose che rendono speciali le nostre giornate?
Se penso alle cose che mi sono mancate ce ne sono parecchie. L’aria, per esempio. Intesa proprio come il poter respirare senza la mascherina. E lo ho capito una mattina a Polignano a mare (durante il viaggio sopra citato), quando mi sono alzata presto per andare a vedere l’alba. Ho camminato per le stradine e sono arrivata al punto scelto per l’osservazione. Mentre guardavo il mare e il sole che abbracciava con la sua luce ogni cosa, ho fatto un respiro profondo e lì mi sono accorta di essere uscita senza mascherina e quanto fosse bello respirare libera. Ecco, la seconda cosa, a parimerito, che mi è mancata di sicuro è la libertà, come già hai scritto tu. Mi sono mancati gli abbracci, i concerti, le presentazioni dei libri, parte dello stipendio, il poter progettare, l’incontrare amici lontani… La lista è lunga anche qui.
Oggi sono malinconica, come a volte mi capita.
Bisogna essere realisti e pensare che il 2021 avrà ancora un bel bagaglio di eredità dal suo predecessore. Purtroppo, la normalità è ancora lontana, sia anche una “nuova normalità” nata da tutto quello che abbiamo passato in questo anno che oggi si chiude.
Non voglio essere pessimista, ma realista sì. Serve ancora tanta forza; non basta uno zero che si fa uno…
Ce la faremo. Come, non lo so; ma ce la faremo.
Un abbraccio grande (virtuale, ovviamente).
Vanessa

Mariagrazia Russotto |

L’idea di far progetti e ciò che è mancato anche a me!!!
I miei viaggi tanto desiderati.
Ma ringrazio che i miei cari siano ancora tutti qui.
Incrociamo le dita, cara Csaba, un abbraccio.

Grazia Danti |

Ciao grazie per tutti i tuoi consigli
Ti seguo da più di 10 anni
Apparecchio sempre con i tuoi consigli.
Grazie per tutto ciò che mi hai insegnato e
Auguriiii Auguriiii Auguriiii
Per salutare il 2021 gridiamo
Jumanji!!!!!

Tiziana |

Che belle parole, non sei mai scontata , sempre originale ..a volte una persona fuori dal tempo..
Condivido tutto ciò che hai scritto e personalmente posso dire che in questo anno passato mi è mancata soprattutto la libertà che a mio parere è la cosa più importante della vita.
Non c’è serenità e felicità se ci viene negata la possibilità di essere liberi.
Ti auguro buon anno, con la speranza che tu abbia ancora voglia di condividere i momenti della tua vita con noi ..anche se virtualmente
Con affetto
Tiziana

Il circolo delle Signore |

Auguri di cuore Csaba! Grazie per la tua compagnia 💗

Mirta |

D’ora in poi lo farò anch’io:visto che i miei buoni propositi spesso,non sempre,naufragano,elenchero’ solo buone intenzioni

Iolanda |

Grazie sei dolcissima, ti ammiro e ti seguo, buon anno

BarbaraIn questo giorno di festa stavo pensando che mancano 5 anni ai 50 quindi, visto che quest'anno è andato...... Ne abbiamo ancora solo 4 da festeggiare insieme 😂 |

Cara Csaba , penso e voglio sperare che questo 2021 ci traghetti verso la luce in fondo al tunnel, con l’arrivo dei vaccini e magari di cure più efficaci. È stato un anno duro; la mia generazione, siamo quasi coetanee, non ha vissuto la guerra, siamo stati fortunati, ma ne abbiamo sempre sentito parlare dai nonni e dai genitori. Ecco penso che quello che stiamo passando sia in qualche modo paragonabile; parole come coprifuoco e lockdown, non ci avevano minimamente toccato finora, mentre adesso ci sono stranamente famigliari. Speriamo in una ripresa economica oltre che sociale al più presto. Un augurio di buona salute e serenità da parte mia a te ed alla tua famiglia.

Nicla |

Grazie per le belle parole di fiducia, auguri anche a Te e famiglia. Nicla

Laura |

Non possiamo riavvolgere il nastro, ma possiamo imparare da quello che abbiamo vissuto… così anche il 2020, per quanto nefasto, non sarà stato sprecato.
Buon 2021, che sia un anno ricco di nuovi incontri!

Nadia |

Grazie Csaba, condivido il tuo stesso stato d’animo. Guardiamo al prossimo anno con speranza, fiducia, ma anche impegno. Spero di leggere più spesso le tue riflessioni, arricchiscono e aiutano a comprendere quanto importante sia uno stile di vita più sano, etico, genuino e gioioso. Sereno 2021

Sergio Serraiotto |

Ho trascurato me,
a lungo,
tanto che i buoni propositi
per l’anno nuovo
non resisteranno alla prima settimana.
Ma una buona ora, ho scritto
sul foglio bianco, di quelle che so
inventare senza tramutare.
Che importa?
La stufa ha bisogno di un innesco,
la mia buona ora
finirà bruciata come una pubblicità qualsiasi.

“Saldi di fine anno ai magazzini del superfluo”

gisella |

Cara Csaba, saremo forti per “obbligo”. In alcuni momenti proprio non vorrei esserlo ed infatti non lo sono ma poi…. mi ricompongo e vado avanti, un passo dopo l’altro, in leggero bilico.
Il 2020 è stato un anno difficile sin dalla partenza ed ora sono felice che si stia concludendo. Ho avuto grandi dispiaceri ed una gioia su tutte ed è proprio pensando a quanto di bello ho avuto che lascio questo anno bisestile per entrare con il sorriso in quello nuovo.
La pagina bianca attende solo di essere scritta dalla sottoscritta con penna leggera ma sicura, grazie anche alla solita testardaggine che mi contraddistingue, all’allegria di cui so di essere capace, alla certezza che posso fare e che farò.
Buon nuovo anno a te e a tutte le signore che leggono!

Il circolo delle Signore |

Buon anno Gisella

gisella |

❤️

Maria |

Quando ad ottobre sono tornata anche se non a tempo pieno al lavoro dopo il mio “intermezzo” oncologico ho ricevuto molti riscontri positivi sul mio atteggiamento. Rispondevo che non mi sembrava di aver fatto niente di straordinario. La mia risposta era “…sei dentro….fai.”
Credo che questo 2021 sarà caratterizzato da questo “motto”……”ci sei….fai….vai avanti”. Non dobbiamo subire il nuovo anno dobbiamo “farlo”.
Auguri splendida persona.
Msria

Giorgia Gulotta |

Parole belle e che condivido in pieno soprattutto perché esco da questa malattia e da un isolamento che mi ha portato a riflettere e ad apprezzare ancor di più quello che ho, il mio lavoro (sono un sanitario) e soprattutto i miei affetti, i miei figli in primis.
Viviamo sempre e comunque ogni giorno come dono unico ed irripetibile. Auguri ❤️

Ros |

Ciao Csaba, mi ritrovo nelle tue parole, in particolare nel voler ringraziare per ciò che di bello c’è stato e c’è. Il 2021 è tutto da scrivere, facciamo che siano parole positive. Auguri

Cristina Nodari |

Grazie Csaba, sono delle belle parole, pensate e sentite, io ne avevo bisogno oggi. Mi sento sopraffatta da questo 2020, come relegata in un limbo ,quello della cassa integrazione , e ho un perso stimoli… Nemmeno io farò buoni propositi , ma cercherò di ridare direzione e spinta alla mia vita!! Naturalmente il profumo delle tue ricette mi accompagna !! Buon 2021!❤️

Alessia |

Buon anno Csaba. Io devo ringraziarti perché sei stata una compagnia ed una fonte di apprendimento in questo anno così complicato. Che il nuovo anno ci riporti quel gusto di libertà anche nelle piccole cose e sempre la forza per affrontare le avversità anche vacillando qualche volta. Auguri

Maria Grazia Montanari |

Carissima ogni parola che hai scritto è come se l’avessi scritta io, condivido pienamente il tuo pensiero sia per il passato che per il futuro….quello che salverà me è l’accontermi di quello che ho…ti auguro ogni bene ed è un piacere leggerti….un abbraccio… Maria Grazia

Marco Zogno |

auguri e grazie ,grazie per tutto per i pensieri per i bei modi per la grazia e la positività

Gabriella |

Buona fine dell’anno e buon nuovo anno a te Csaba e alla tua splendida family
Tanti auguri Gabriella

Elena |

Grazie per queste belle parole spero di cuore che il 2021 sarà un anno migliore.
Sereno 2021

Maria |

Condivido ogni tuo pensiero, che sia un anno sereno, che ci dia la possibilità di poter tornare a progettare, a viaggiare senza timore, a riabbracciare senza diffidenza, a vivere gli affetti, a sorridere a cuor leggero.. auguri.