BAGELS FARCITI HOMEMADE

2 commenti
Per 6 bagel
350 g di farina Manitoba
2 manciate di farina extra, per impastare
1 cucchiaino di sale
15 g di lievito di birra
220 ml di acqua, tiepida
2 cucchiai di estratto di malto
semi di sesamo e di papavero

Per farcire i bagel
1 pomodoro
1 cipolla di Tropea
100 g di salmone affumicato
2 cucchiai di capperi
100 g di robiola fresca
100 g di prosciutto crudo
7 – 8 cetriolini sottaceto
2 – 3 cucchiai di senape
foglie di basilico fresco
finocchietto selvatico
olio extravergine d’oliva, sale, pepe
1 limone non trattato
Certo, puoi comperare i bagels già pronti e farcirli - ma vuoi mettere la soddisfazione nel dire "l'ho fatto io?". In questo modo saranno anche più sani. Perfetti per un picnic all'aperto o... sulla tavola della cucina.

Il bagel è come la pizza: difficile dire dove si debba fermare la fantasia nell’assemblare gli ingredienti. Perché resti un prodotto sano, è importante che al suo interno non finiscano salse confezionate, dalla maionese alle diverse varianti. Se ti attieni a prodotti freschi, di buona qualità, avrai comunque un “panino” sano e gustoso, che per la sua consistenza volutamente quasi gommosa va masticato a lungo e quindi aiuta a placare molto bene il senso di fame.

PER PREPARARE I BAGELS
Procurati una teglia (o un vassoio) le cui dimensioni entrino nel frigorifero e libera un ripiano per far spazio ai bagel, che devono raffreddare bene prima di essere cotti.

Metti la farina in una ciotola con il sale e mescola bene.
A parte, fai sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida, mescolando bene, poi aggiungi 1 cucchiaio di estratto di malto (tieni il resto da parte per l’acqua della cottura).

Versa l’acqua con il lievito e il malto tutta in un solo colpo nella farina e inizia ad impastare a mano (puoi farlo anche con un impastatore elettrico) sino a che otterrai un impasto liscio abbastanza omogeneo ma comunque molto corposo.

Trasferisci l’impasto su un piano da lavoro infarinato, lavoralo ancora qualche minuto e poi taglialo in 6 pezzi uguali. Impasta ciascun pezzo sino ad ottenere un panetto liscio e mettili a lievitare su una teglia rivestita di carta forno, coperti con uno strofinaccio bagnato, per 1 ora e 30 minuti.

Terminata la lievitazione, impasta ciascun panetto nuovamente e raccoglilo in una palla. Premi il pollice al centro del panetto sino a fare un buco, poi allarga il buco lavorando il panetto sino a che avrà la forma di una ciambellina. Procedi così con i 6 bagel, sistemandoli sulla teglia, poi metti la teglia nel frigorifero per 2 – 3 ore.

Una volta che saranno ben freddi, i bagel vanno cotti. Prima dovrai tuffarli in acqua bollente e poi metterli in forno. Accendi il forno e riscaldalo a 250°C. Prepara una teglia da forno rivestita di carta leggermente unta (io uso un po’ di olio di semi) e una schiumarola. Metti i semi di papavero e quelli di sesamo in due piattini distinti, vicino alla teglia, per lavorare meglio.

Porta ad ebollizione una grande pentola piena di acqua. Scioglici dentro l’estratto di malto rimasto. Quando l’acqua è in ebollizione, tuffaci i bagel, due o tre alla volta (in base alle dimensioni della tua pentola) e lasciali cuocere per circa 1 minuto – vengono a galla come gli gnocchi. Prelevali con la schiumarola, mettili sulla teglia e cospargili subito con i semi.

Procedi velocemente con tutti i bagel perché se si seccano si rovinano.
Infornali e cuoci per 20 minuti circa – sino a che avranno un bel colore dorato. Togli la teglia dal forno, spostali su una griglia e lasciali raffreddare bene prima di tagliarli per farcirli. Puoi conservarli per 1 giorno chiusi in un contenitore ermetico.

IDEE PER FARCIRE I TUOI BAGELS
Il mio bagel preferito è sempre lo stesso, quello che io chiamo “scandinavo”. Prevede succulente fette di salmone norvegese affumicato, un velo di robiola salata al momento, capperi sciacquati, fettine di pomodoro fresco o insalata verde. Spruzzo il salmone con un po’ di succo di limone, oppure ne inserisco qualche fettina sottile dentro il panino. Qualche rametto di finocchietto fresco completa il tutto.

Altre versioni che piacciono molto possono essere queste: al prosciutto, con prosciutto crudo, robiola spalmata al velo, un pochino di senape, cetriolini sottaceto. Caprese: con pomodoro a fette condito con olio e sale, cipolla di Tropea a rondelle, basilico e – facoltativo – mozzarella fresca.

Anche uova sode, insalata, feta, avocado, pollo lesso, olive e tonno fresco scottato sono ingredienti perfetti per un buon bagel. Inizia a sperimentare, troverai presto le tue combinazioni preferite…

 

Lascia un commento!
2 commenti

Avatar Cristina |

Con cosa potremmo sostituire l’estratto di malto ?

Avatar Monica |

È possibile farli con il lievito madre?