Dolci e dessert

BRIOCHE DI NATALE

Dolci e dessert
9 commenti
PER 2 BRIOCHE GRANDI (DA 500 g ciascuna)
250 ml di latte intero
20 g di lievito di birra fresco
75 g di zucchero
2 uova
480 g di farina + 30 g per le lavorazioni
1 cucchiaino di sale
75 g di burro, ammorbidito
100 – 120 g di uvetta
1 tazza di thé nero al bergamotto
100 g di scorza di arancia candita
burro e farina per gli stampi
1 uovo, per spennellare

PER DECORARE
200 g di zucchero a velo
4 – 5 cucchiai di succo di limone
1 manciata di ciliegie candite
Mi piace aggiungere alle mattine di dicembre un tocco di straordinaria bellezza e tutto il profumo del Natale. Per farlo, ho creato una variante natalizia della classica brioche all’italiana, valorizzandola con un abito da sera fatto di canditi e uvetta. Ne è uscito un dolce morbido e profumato di scorza di agrumi e thé al bergamotto, bello come un panettone, facile come una brioche. Volete provare? La ricetta è qui, ed è sia facile che veloce – da non credere, vero?

Scalda il latte in una lattiera sino a intiepidirlo (non scaldarlo troppo, deve raggiungere più o meno i 37°C, quindi puoi testarlo sul tuo polso). Toglilo dal fuoco, aggiungi lo zucchero e sbriciolaci dentro il lievito, mescolando per scioglierlo bene. Unisci le uova e mescola ancora.

Metti la farina e il sale in una ciotola, aggiungi gli ingredienti liquidi e inizia a impastare, a mano o con l’impastatore elettrico, per qualche minuto, sino a che inizierà a rapprendersi. A questo punto aggiungi il burro tagliato a pezzetti. Impasta ancora per circa 5 minuti: il tempo di ottenere un composto liscio, morbido, elastico e lucido. Trasferiscilo in una ciotola, coprilo con un pezzo di pellicola e sistemalo dentro il forno. Seleziona l’applicazione speciale “lievitazione impasto” e imposta 45 minuti di tempo: l’impasto crescerà in modo omogeneo, a una temperatura costante, e questo è il segreto di una corretta lievitazione.

Nel frattempo, metti l’uvetta a mollo nel thé caldo per circa 30 minuti, poi strizzala bene e tienila da parte.

Terminata la prima lievitazione, apri il forno e trasferisci l’impasto sul piano da lavoro, leggermente infarinato (usa solo un cucchiaio di farina). Aggiungi l’uvetta e i canditi, impasta energicamente per un paio di minuti, poi rimetti l’impasto nella ciotola. Copri con un pezzo di pellicola e sistemalo dentro il forno. Seleziona l’applicazione speciale “lievitazione impasto” e imposta 30 minuti di tempo.

Nel frattempo, imburra e infarina 2 stampi da panettone di circa 18 cm di diametro.
Sposta l’impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato, poi sgonfialo impastandolo brevemente e dividilo in due pezzi. Dai ad ogni pezzo la forma di una palla e sistemala nello stampo. Lascia lievitare così per 15 – 20 minuti, poi spennella la superficie con l’uovo sbattuto.

Accendi il forno selezionando la mocalità di cottura “Calore superiore / inferiore” e impostalo a 180°C.
Inforna e cuoci per 20 minuti, poi togli dal forno, infila nella base delle brioche due spiedini di legno per ciascuna e appendi i tuoi lievitati a testa in giù per 30 minuti, sino a che saranno freddi.

Prepara la glassa. Mescola insieme lo zucchero a velo e il succo di limone, aggiungendolo un cucchiaio alla volta, sino a che otterrai una consistenza piuttosto densa. Usala per decorare la superficie e poi aggiungi le ciliegie candite.

Le brioche sono migliori mangiate il giorno in cui si preparano e si conservano, chiuse dentro un sacchetto in plastica per alimenti, massimo 36 – 48 ore.

______________________________________________________

QUESTA RICETTA E’ REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON MIELE

 

Lascia un commento!
9 commenti

Avatar Roberta |

Ma tutto quel lievito in quella quantità di farina, non è un po’ troppo?

Avatar Giuseppina |

Inoltre non si specifica il tipo di farina. Se si usa una Manitoba si può mettere meno lievito? Grazie

Avatar Rosa |

Ciao Giuseppina, per esperienza personale puoi usare la farina 0,ciao buon Natale!!!

Avatar Rosa |

Ciao, non sono un’esperta sono una nonna, se vuoi diminuire la quantità di lievito dovrai anche allungare i tempi di lievitazione.. ciao buon Natale

Avatar Ella |

Come sono i tempi di lievitazione e cottura per chi non ha il forno miele ? Spesso leggo di ricette che prima di infornare dolci lievitati, l’impasto deve arrivare al bordo . E’ questo il caso ? Grazie csaba e buon Natale !!!

Avatar Cristina Natti |

Anch’io non ho il forno miele .Come devo comportarmi?

Avatar Rosa |

Ciao Cristina, puoi mettere l’impasto nel forno spento con la luce accesa, ciao buon Natale

Avatar Ana Padilla |

Che bella ricetta, non ho il forno Miele, come devo infornare? Grazie.

Avatar Furgeric48 |

Grazie mille per la bellissima ricetta. Buon natale!!