Per circa 30 pezzi 300 g di farina
½ cucchiaino di lievito per dolci
200 g di zucchero
1 pizzico di sale
2 uova
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
1 cucchiaino di miele
130 g di mandorle, sgusciate
Questa ricetta è più semplice di quella autentica tradizionale e prevede la cottura dei cantucci una sola volta, anziché due. Il risultato è un biscotto più morbido, che si può mangiare anche senza doverlo necessariamente inzuppare nel vino.

Accendi il forno, portalo a 170°C. Prepara una teglia rivestita con della carta da forno.
Setaccia in una ciotola la farina con il lievito, aggiungi lo zucchero e il sale, mescola e crea una fontana al centro, poi aggiungi le uova, la scorza di limone e il miele. Impasta tutto brevemente, sino ad ottenere una palla abbastanza consistente, ma comunque morbida. A questo punto aggiungi le mandorle, sgusciate ma intere e con la pellicina marrone ancora addosso (così cuoceranno meglio).

Trasferisci l’impasto su un piano da lavoro infarinato, impasta ancora un minuto, poi dividilo in 5 pezzi e allunga ciascun pezzo in un salsicciotto del diametro di circa 3 – 4 centimetri, lungo una dozzina. Sistemali sulla carta da forno e cuoci per 25 minuti, sino a che saranno dorati (potresti aver bisogno di qualche minuto in più, quindi sorvegliali).

Toglili dal forno, lasciali raffreddare 10 minuti, poi taglia obliquamente ogni pezzo, ottenendo da ciascuno circa 6 – 7 biscotti. Lascia raffreddare completamente e conservali in un contenitore ermetico. Servili con piccoli bicchieri colmi di Vin Santo ben freddo.

Lascia un commento!
15 commenti

Milly |

Posso usare ammoniaca per biscotti? E in quale misura?

Sonia |

Provati, buonissimi, la scorza di limone è stata una bella sorpresa!

Tiziana |

Provati. Sono ottimi e morbidi come garantito.

Fiorella |

Posso aggiungere del cacao in polvere? Quanto?

Paola |

Perfetti! Ho solo portato il lievito ad 1 cucchiaino e leggermente aumentato il miele, che adoro. Era tanto che li volevo fare ma internet è pieno di ricette farlocche! Invece questa ricetta è semplice ma buonissima. Ho anche provato a sostituire le mandorle con altra frutta secca: uguale successo. Grazie

Enrica |

Ciao Csaba,
Ho fatto i cantucci però le uova non sono state sufficienti ad impastare i solidi. Ho dovuto aggiungere del liquore.
Ho notato che non c’è il burro.
Cordiali saluti.

mary |

a che piano del forno metto la placca? ventilato o statico???

csaba |

Statico e sul ripiano centrale! Auguri

Massignani Paola |

Grazie Csaba sei di una eleganza e nello stesso tempo semplicita nello spiegare ed esporre le tue ricette. Sei meravigliosa!

Alessia |

L’impasto non lega è veramente impossibile con questi ingredienti. Che delusione…

Mario |

Potrebbe dipendere dalla grandezza delle uova.

marco |

Un informazione,non ho ancora fatto la ricetta dei cantucci morbidi, leggendo ho visto che non cè il burro, va bene cosi ?

Elisa |

Provati…uno spettacolo! Profumati di natale.Di facile esecuzione e sicura riuscita.un successo dalla prima volta.Cucinateli e godeteveli!In fondo,amiche mie,ce li siamo meritati! Csaba,tanto di cappello…

Enrica |

Sei riuscita ad impastare? I liquidi sono stati sufficienti ad amalgamare la farina e il resto?
Ho dovuto aggiungere del liquore.

Laura |

Ciao, io ho dovuto aggiungere un tuorlo,perché era impossibile con solo due uova fare un impasto.