#glutenlight

CHEESECAKE FACILE AL LIMONE

Dolci e dessert
2 commenti
600 g di ricotta fresca, soffice

250 g di robiola fresca
150 g di zucchero
1 cucchiaio di maizena

3 uova

2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

50 ml di succo di limone fresco
la scorza di 1 limone non trattato
10 fogli di pasta phyllo
60 g di burro, sciolto a bagnomaria

1 cucchiaio di zucchero a velo
foglie di menta fresca, per decorare
3 – 4 boccioli di rosa damaschina, essiccati 
(o altri fiori essiccati) per decorare
Facile e veloce da preparare, questa cheesecake al limone è fresca e a basso contenuto di glutine. E' il dolce ideale per un pranzo o una cena informale, ma anche per l'ora del thé.

Imburra uno stampo rotondo da 22 cm circa di diametro, scegliendolo possibilmente a cerniera. Foderalo con un foglio di carta forno e imburra leggermente anche la carta. Accendi il forno e portalo a 180°C (statico).

Metti in una ciotola la ricotta, la robiola, lo zucchero e la maizena e mescola con un cucchiaio di legno, sino a che gli ingredienti saranno amalgamati. Sbatti leggermente le uova, aggiungi l’estratto di vaniglia, poi incorpora il tutto al composto di formaggio. Per ultimi aggiungi il succo e la scorza di limone.

Stendi sul piano da lavoro un canovaccio pulito e umido. Mettici sopra un foglio di pasta fillo, spalmalo con il burro fuso e poi coprilo con un secondo foglio. Imburra anche questo e procedi cosi sino al quarto foglio. Metti questo gruppo di fogli imburrati sul fondo dello stampo (con il lato imburrato verso l’alto). Procedi con altri 4 fogli e metti questi fogli nello stampo, di traverso rispetto agli altri. Infine fai lo stesso con gli ultimi due, tenendoli da parte.
Versa il composto di ricotta nello stampo, poi copri la superficie con i due fogli imburrati, piegati a metà e messi sopra di sbieco. Ripiega la parte in eccesso dei fogli che stanno sul fondo e chiudi la torta “a pacchetto”. Inforna e cuoci per 40 – 42 minuti, poi estrai dal forno e lascia raffreddare bene, prima di estrarla dallo stampo. Sistemala su un piatto da portata, cospargila con lo zucchero a velo, i petali di rosa e le foglie di menta. Servi.

 

 

Lascia un commento!
2 commenti

miriam.dicarlo |

Cara Csaba,

riscontro sempre alcuni problemi con la cottura della pasta phyllo: si bruciacchia la parte superiore mentre romane umida e molle la parte inferiore. Ho provato mettendo sopra un foglio di carta argentata o spostando la torta sul fondo del forno a contatto con la piastra ma non trovo mai l’equilibrio nella cottura. Tu hai qualche suggerimento? Io uso il forno statico.
Inoltre per gli ospiti rimane sempre molto difficile mangiare le torte fatte con la pasta phyllo senza disintegrarle e mandare pezzetti in giro. Questo mi rammarica perché amo la pasta phyllo e vorrei continuare ad usarla.

Miriam

Ps. ho mandato una mail al tuo indirizzo per una questione differente. Spero che tu l’abbia letta.

Alice |

Ha un bellissimo aspetto e sembra anche semplice da cucinare, peccato che io sia un disastro in cucina!!