Ricevere

FILETTO ALLA WELLINGTON

6 commenti
PER 8 PERSONE
1,2 kg di filetto di manzo in un unico pezzo
(tagliato centrale)
½ bicchiere di Cognac
400 g di funghi champignon, freschi
25 g di funghi porcini, secchi
20 g di burro
sale e pepe, macinato al momento
1 foglio di pasta sfoglia fresca, rettangolare
1 uovo, sbattuto con la forchetta
Le feste non sarebbero la stessa cosa, a casa nostra, senza un filetto alla Wellington. Negli anni l’ho preparato molte volte, e l’incognita di tagliarlo davanti agli ospiti e non aver ottenuto una cottura perfetta mi ha sempre accompagnato sino all’ultimo. Ora che lo preparo con la sonda termometrica, invece, posso essere sicura che il risultato sarà sempre all’altezza delle mie aspettative.

Metti il filetto su un tagliere e puliscilo da eventuali pezzetti di grasso. Salalo e pepalo abbondantemente da tutti i lati e lascialo riposare 10 minuti così.

Nel frattempo scalda una padella ampia con la metà del burro, sino a che inizia a schiumare leggermente. Adagiaci il filetto e lascialo cuocere, senza muoverlo, per 3 minuti, poi bagnalo con il Cognac togliendo la padella dal fuoco per evitare che si alzi una fiammata. Continua a sigillare la carne così, girando il filetto e cuocendolo per 2 minuti ulteriori per ogni lato. Una volta rosolato, metti il filetto da parte, coperto con un foglio di carta stagnola. Se la carne è di buona qualità non lascerà andare molto sangue né acqua.

Pulisco bene i funghi, scarta la parte terrosa del gambo e poi tagliali a pezzi. Scalda una padella con il burro rimasto e saltaci i funghi per 7-8 minuti, salandoli verso la fine della cottura. Mettili in un robot da cucina e riducili in crema, scolando l’eventuale liquido che dovesse formarsi.

Prepara una teglia rivestita con della carta forno. Stendi la pasta sfoglia su un piano, poi appoggiaci il filetto sopra – non al centro, mettilo vicino al bordo, così ti sarà più facile ricoprirlo con la pasta ed essere certa che la giunta vada sotto e non sopra.

Cospargi la parte alta del filetto con i funghi tritati, poi ripiega la sfoglia sopra e chiudila premendo bene sotto il filetto. Deve aderire senza formare sacche d’aria.

Taglia le estremità della pasta avanzata, ripiega i lembi tagliati sotto il filetto e sposta il filetto sulla teglia rivestita. Reimpasta gli scarti per formare le decorazioni.

Punzecchia la superficie del filetto in 3 – 4 punti con uno spiedino, in modo da creare una fuoriuscita per l’aria durante la cottura. Taglia delle stelle (o altre forme) usando la pasta avanzata e usale per decorare il filetto, incollandole sulla superficie con un po’ dell’uovo sbattuto.

Termina spennellando tutto il filetto e le decorazioni con l’uovo sbattuto.
Inserisci la sonda termometrica nella carne (in un punto laterale, per non vedere il buco sulla superficie).

Accendi il forno a 180°C. Inforna e cuoci per 25 – 30 minuti. Se hai un termometro da carne, inseriscilo prima della cottura ed estrai il filetto quando la temperatura al cuore è 54°C (ben rosato) – 56°C (se lo vuoi più cotto).

Tira fuori il filetto dal forno aiutandoti con la carta, mettilo su un vassoio, lascialo riposare 3 minuti, poi servilo intero e taglialo davanti ai tuoi ospiti.

 

Lascia un commento!
6 commenti

Rosaria |

È il piatto preferito di mia figlia e non manca nella nostra tavola nei giorni di festa, io spesso lo sostituisco con il filetto di maiale, più economico, ma ugualmente gustoso e morbido. Una vera delizia che fa anche la sua scena quando viene portato a tavola. Con pochi soldi ed anche modesta abilità in cucina si può allestire una pietanza economica,ma anche bella alla vista, due qualità che non guastano mai.

Pasqualina Amendolara |

Le tue ricette sono spiegate in un modo elegante come te !🥰

Maugeri Manuela |

😍GRAZIE!!! MI IMPEGNERÒ A FINCHÉ VENGA GUSTOSO COME SEMBRA QUELLO DELLA FOTO 😋BUON ANNO!!! 🥂

csaba |

Spero che tu sia riuscita nell’intento! Buon anno

Michela |

Ciao Csaba, potrei usare la pasta brisée invece della sfoglia? Siccome me la faccio da me e viene anche molto bene preferirei utilizzare quella piuttosto che la sfoglia comprata al supermercato…che dici? Grazie….Michela

Amelita |

Buongiorno, vorrei provare questa ricetta, ma essendo solo due adulti e due bambini, se volessi farne ad esempio metà invece di 1,2 kg, il tempo di cottura sarebbe lo stesso?
Grazie e buone feste a Lei alla sua famiglia!