#honestlygood, Vegetariano

GNOCCHI VERDI CON POMODORI FRESCHI

Primi
3 commenti
Per 4 persone

500 g di patate vecchie

100 g di pisellini (surgelati
 se fuori stagione)
50 g di rucola 

1 uovo

200 g circa di farina

300 g di pomodori maturi tipo datterino

30 ml circa di olio extravergine d’oliva
4 bocconcini di mozzarella

1 cucchiaio di parmigiano reggiano

sale e foglie di basilico

Un piatto che è in sé la quintessenza dell'estate se riesci a farlo usando dei pomodori maturati al sole e il basilico appena colto. Scegli in miglior olio extravergine d'oliva che riesci a trovare. E un ottimo parmigiano stagionato.

Cuoci le patate sino a che saranno tenere. Puoi farlo nel modo classico, mettendole in acqua con la buccia e poi lasciandole bollire per 30 – 40 minuti, per poi spellarle. Io le sbuccio prima, le taglio a pezzi e le cuocio per 6 minuti al vapore in pentola a pressione.

Metti i pisellini congelati in una piccola pentola, aggiungi 3 – 4 cucchiai di acqua e scalda su fiamma media sino a che saranno teneri e cotti. Circa 5 minuti. Scolali e trasferiscili in un tritatutto con la rucola lavata. Azionalo e riduci la verdura in un pesto fine.

Schiaccia le patate con lo schiaccia patate, lascia che perdano buona parte del calore, poi condisci con un po’ di sale e aggiungi il pesto verde. Se usi le patate troppo calde la rucola diventa marrone, quindi fai attenzione. Amalgama l’uovo, poi inizia a incorporare la farina, poco alla volta, senza necessariamente usarla tutta: la quantità dipende dall’umidità delle patate. Quando avrai ottenuto un impasto morbido, ma consistente, sarai pronta a tagliare.

Ricava 7 – 8 pezzi dall’impasto, spostati su un piano da lavoro e allunga ogni pezzo sino a formare un salsicciotto. Taglia i singoli gnocchi usando un coltello da cucina e infarinandoli leggermente a mano a mano che procedi. Sistemali su un piatto.

Metti sul fuoco una grande pentola di acqua salata per cuocerli.
Mentre prende il bollore, lava i pomodori e affettali, poi mettili in una ciotola grande con l’olio, le foglie di basilico e i bocconcini di mozzarella strappati con le mani. Condisci con un po’ di sale.

Cuoci gli gnocchi tuffandoli per 2 minuti circa nell’acqua bollente, scolali con una schiumarola e mettili in una grande scodella. Condiscili con i pomodori crudi, aggiungi il parmigiano e servi.

Lascia un commento!
3 commenti

Avatar Vanessa 🧡 |

Ciao Csaba 🌸
Bellissimi…la foto fa venire una gran voglia di assaggiarli e la ricetta un gran desiderio di provare a farli. Una curiosità che ho da sempre…gli gnocchi “tirano” la farina, in base a quale fattore? Tu parli di umidità rilasciata dalle patate… dal tipo di patate…se non si hanno patate vecchie, quali patate è meglio preferire? A me capita per lo più che “tirino” più farina di quella della classica ricetta base. È un errore che accada? Ti assicuro che sono buonissimi 😋, però. Questi tuoi quantitativi mi sembrano più veritieri, però mi chiedevo come valutare le patate. Grazie…sei sempre splendida. Il tuo charme è irresistibile. Ci sarà il tuo tea-time giovedì prossimo? P.S.: adoro quando fai stories dei momenti veri della tua giornata. Come giovedì scorso quando ci hai salutato, mentre stavi andando a fare spesa. Un abbraccio. 🌷

Avatar Annasilvia Scumace |

Assolutamente da provare!!!mille grazie.

Avatar Rita Petra Farina |

Li faro’ quanto prima. Mi fido di Csaba. Per tutto! Grazie