2 tuorli
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino di succo di limone
250 ml di olio d’oliva leggero, in una brocca
(oppure 125 ml di olio di semi di arachide + 125 ml di olio d’oliva leggero)
Ognuno ha la sua tecnica per preparare la maionese fatta in casa. Sbatterla a mano è considerato il sistema migliore, ma se non hai pazienza (o semplicemente hai paura che impazzisca) usare una frusta elettrica a filo a velocità minima è un buon compromesso. Io faccio così ogni volta che voglio preparare in casa la […]

Ognuno ha la sua tecnica per preparare la maionese fatta in casa. Sbatterla a mano è considerato il sistema migliore, ma se non hai pazienza (o semplicemente hai paura che impazzisca) usare una frusta elettrica a filo a velocità minima è un buon compromesso. Io faccio così ogni volta che voglio preparare in casa la salsa che più di ogni altra magnifica il gusto fresco dell’uovo e lo trasforma in una delizia per il palato. Il risultato? Garantito, anche per i principianti.

Metti i tuorli in una ciotola in vetro pulita e capiente. Posizionala sopra un panno bagnato, in modo che stia ferma anche se non la tieni con la mano. Con la destra dovrai versare l’olio e con la sinistra tenere il frullino (o viceversa, come sei più comoda).

Aggiungi ai tuorli il sale e metà dell’aceto e inizia a frullare con la frusta elettrica alla velocità minima. Tieni la frusta ferma per la maggior parte del tempo, facendole compiere qualche giro in senso orario di tanto in tanto. Vedrai i tuorli ispessirsi leggermente e iniziare a montare, schiarendosi. Inizia a versare l’olio goccia a goccia. All’inizio veramente poche gocce ogni 10 secondi, in modo che le uova lo incorporino bene. È importante avere l’olio in una brocca piccola, che maneggerai con facilità, perché devi tenere il frullino sempre acceso. Continua a versare l’olio, piano piano (adesso anche a filo) frullando e smettendo di versare se vedi che le uova non fanno a tempo a incorporarlo. Procedi così sino a che avrai versato metà dell’olio, poi aggiungi l’aceto restante e infine il resto dell’olio, cominciando a versarlo un po’ meno lentamente. La maionese inizia a formarsi a questo stadio: lucida, densa e cremosa. Incorpora tutto l’olio, infine il limone. Se vedi che è troppo densa, puoi aggiungere 1 cucchiaio di acqua calda (meglio bollita) o altro limone, secondo il tuo gusto.

Trasferisci la maionese in un barattolo con chiusura ermetica e conservala in frigorifero. Va mangiata entro 3 giorni.

 

Lascia un commento!