Per 1 torta da 8 / 10 fette circa
2 mango maturi
100 g di farina bianca
30 g di farina di farro
30 g di fecola di patate
190 g di zucchero di canna
7 g di lievito per dolci (1/2 bustina circa)
1 cucchiaino di bicarbonato (5 g circa)
75 g di cocco grattugiato disidratato (farina di cocco)
130 ml di latte di riso
90 ml di olio di semi (girasole, ad esempio)

1 cucchiaio di zucchero a velo (per servire)
Questa torta morbida, deliziosamente dolce ma non stucchevole, è perfetta a colazione come nel pomeriggio. Se non dite a nessuno che è anche vegana, sono certa che il vostro segreto non sarà rivelato. Neanche con l’ultimo morso… è una tentazione pura!

Prepara uno stampo a cassetta rivestendolo con un foglio di carta forno leggermente unto con olio di semi. La quantità di impasto è sufficiente per uno stampo rettangolare lungo 28-30 cm.

Accendi il forno e portalo a 180°C.
Pela i due manghi e taglia la polpa a cubetti di circa 1,5 cm di lato. Mettili in un piatto.

Versa in una ciotola tutti gli altri ingredienti secchi: la farina bianca e quella di farro, la fecola, lo zucchero, il lievito e il bicarbonato, il cocco disidratato. Mescola con un cucchiaio di legno.

A parte, mescola in una brocca il latte di riso e l’olio, poi versa tutto nella ciotola con gli ingredienti secchi, mescolando con il cucchiaio. Otterrai un impasto leggermente colloso. Aggiungi il mango a cubetti, mescola ancora e versa nello stampo.

Inforna e cuoci per 1 ora, senza mai aprire il forno. Vedrai la superficie scurirsi, è normale. Spegni il forno e lascia riposare all’interno per 5 – 10 minuti (fai la prova inserendo uno spiedino di legno: deve uscire umido, ma non con tanto impasto attaccato.

Togli lo stampo dal forno e lascia raffreddare 30 minuti su una griglia prima di estrarre la torta. Mettila su un vassoio e cospargila con lo zucchero a velo.

Lascia un commento!
15 commenti

Mariagrazia |

Questa torta è riuscita a sbalordirmi… ero pronta al solito sapore di cartone delle torte vegan, ma già dal profumo che si sprigionava dal forno ho capito che era un’altra storia… e infatti il risultato è stato superbo, l’adoro! Io sono vegetariana, ma intollerante a latticini e uova, per cui da anni sto cercando una ricetta di torta vegan che soddisfi il mio palato, ne ho veramente provate tante, queste è in assoluto la migliore! Proverò qualche variante (alle pere, alle mele…) perchè ho avuto qualche difficoltà a reperire dei mango maturi. Grazie di cuore per questa ricetta, un caro saluto
Mariagrazia

csaba csaba |

Ne sono davvero contenta! Brava. Sperimenta e facci sapere !!!

valentina |

Buongiorno! Avevo delle papaie mature e per non buttarle le ho frullate e congelate; una volta decongelate le posso usare per questa torta? o forse non le dovevo congelare per nulla… Mi sono ispirata a Nigella che congela le banane super mature per poi farci il banana bread, in quel caso funziona alla grande!
Grazie mille

K@ti@ |

Ma a cosa serve l’olio in questa ricetta? Non si potrebbe evitare? È già così umida…e cmq il gusto tipico del mango sparisce onpletamente a mio parere.

Rita |

Cara Csaba, ho provato la ricetta della mango cake e l’ho trovata molto buona. Non ho ricevuto risposta inerente al messaggio che ti ho inviato ieri, spero di leggerla presto. Le persone che ti scrivono sono sempre le stesse, può darsi che abbia ragione inerente ai social? Grazie di esistere. Ciao

K@ti@ |

Mi incuriosisci….

Rossella |

Non sono vegana, ma intollerante al latte e quindi burro ed alle uova; il mio frutto preferito è il mamgo quindi non resta che provare a farla! Grazie

monica |

Una domanda: il segreto per comprare il mango maturo? Non conosco bene questo frutto.
Buona serata Csaba e signore del blog.?

Luisa |

Buongiorno Csaba interessante questa torta, ogni tanto un dolce senza uova fa “comodo” se non si hanno in casa quella fresche delle galline felici :). Tanti auguri in ritardo alla tua bella bimba, che è coetanea del mio novenne, convintissima fino ad oggi che avesse un anno in meno. Un’altra cosa in comune che fa piacere. Il mio ha festeggiato il 19 settembre…del tuo stesso segno, un precisino ;). Buona domenica, Luisa (lalamamalu su Istagram :-D).

K@ti@ |

Magari la provo subito domani sera…ho di nuovo ospiti…certo che lo stampo 28×30 più che rettangolare è quasi quadrato…io lo uso così, 25×25 🙂

csaba csaba |

No Katia 28-30 cm di lunghezza! Larghezza circa 10…

K@ti@ |

Ah ecco! Grazie.

K@ti@ |

Avevo frainteso…

MARINA N |

Confesso di essere un pò perplessa anche se leggendo la ricetta non dovrebbe essere male. Qualora decidessi di provarla, ho solo una domanda il latte di riso si può sostutuire con latte normale? Lo so poi non è più vegana al 100% ….

csaba csaba |

Ciao Marina, certo che puoi usare il latte di mucca. Resta vegetariana e sarà comunque molto buona! Anche io ero scettica. Ma l’ho amata al primo morso