#honestlygood, Facile&veloce

MATCHA TEA

7 commenti
Per 1 tazza / persona
250 ml di acqua minerale 
a basso residuo fisso
(inferiore a 130 mg/l a 180°C) 
con pH inferiore o uguale a 7,
scaldata a 85°C

1 cucchiaino da thé di polvere di matcha
Una porzione di polvere di thé matcha contiene la stessa quantità di antiossidanti di ben 10 tazze di thé verde e ci permette di assimilare il 100% dei nutrienti contenuti nelle foglie: più di cento volte superiore all’infuso tradizionale.

Il matcha non è decisamente per tutti: o lo ami, o lo detesti. Non sono una grande fan della bevanda a base di matcha, ma devo ammettere che le sue virtù (scientificamente provate) mi seducono al punto di provarci sempre più spesso. Questo è probabilmente l’ingrediente più importante da includere nella tua alimentazione se vuoi combattere i radicali liberi con un antiossidante davvero portentoso e svegliare i tuoi sensi aumentando la concentrazione.

Non ci sono molti ingredienti paragonabili a questa polvere portentosa e aggiungerne un po’ alla tua alimentazione ti aiuterà a stare meglio, a sentirti più attiva e piena di energie, tenendo sotto controllo la pressione e il livello di zuccheri nel sangue.

Come si prepara questa bevanda? Metti un cucchiaino di thé matcha in una tazza ampia, poi copri con l’acqua calda, emulsionando velocemente con il chasen, il frustino in bambù. La tradizione vuole che quelli con 120 rebbi siano i migliori per ottenere una spuma liscia e setosa, come dovrebbe essere bevuta. Ne nasce una bevanda leggera verde giada, dal sapore intenso di erba e di prato.

Se non vuoi bere il matcha nel modo tradizionale, puoi comunque inserirlo nella tua alimentazione utilizzando la polvere come ingrediente in molte ricette.

 

Lascia un commento!
7 commenti
Mariana Pirillo |

Buongiorno! Schekerato nella bottiglietta di plastica dove porto l’acqua per la palestra si può?😁 io non ho ancora capito se il macha mi piace o no, ma conoscendo le sue virtù mi sono ingegnata, infatti dopo un’ora di esercizi e la sauna berrei di tutto😄…però mi voglio impegnare di più e usare un altro tipo di contenitore. Promesso!

Paolo |

Mi spiace ma è impossibile ottenere una schiuma densa e setosa con 250 ml di acqua. In Giappone I maestri di cerimonia usano 40/50 ml. Impossibile, inoltre, sbattere nella tazza nel modo corretto il tè in una quantità di acqua che arriverebbe all’ orlo. Il Chasen si usa con movimenti orizzontali.

csaba csaba |

Caro Paolo, si che questa non è la tecnica originale. Ma è quella che uso io qui è per me funziona. La foto in questo post è ciò che ho ottenuto. Certo, la cerimonia giapponese è tutt’altro… ho visto i maestri quando vivevo li. Se lo desidera può scrivere qui il suo metodo. Sono sicura che in molte apprezzeranno il suo apporto! Grazie.

Paolo |

Cara Csaba, è indiscutibile che ognuno può personalizzare a piacere il modo di fare il tè. Vendo tè da più di venti anni e ho sentito e provato di tutto. Per me il modo migliore per preparare il matcha rimane: tazza di grandi dimensioni, setacciare 1 o 2 cucchiaini di polvere, versare pochissima acqua (a 70/75 gradi}, miscelare con il Chasen per non formare grumi, aggiungere altra acqua (totale 40/50 ml), sbattere con movimento orizzontale, pulendo ogni tanto le pareti, fino alla formazione della schiuma. Con poca acqua si apprezzerà di più la setosita e il gusto intenso e duraturo di un buon matcha e sarà più percettibile il tipico umami. Inoltre la temperatura ottenuta consentirà di berlo prima che inizi a precipitare, non essendo solubile ma in sospensione. Buon tè a tutti.

K@ti@ |

Sarei quasi tentata di usare un pennello da barba nuovo di zecca per prepararci un the al posto del chasen….😁 forse costa meno..

K@ti@ |

La mia scatola del the match a acquistata tempo fa per cucinare è scaduta, anzi scade proprio oggi!! Devo buttarlo? O posso usarlo comunque per le preparazioni? Non ci avevo fatto caso è adesso mi spiacerebbe…ne ho ancora un po’.

Ippolitielisabetta |

Se non si ha il frustino di bambù si può girare con un cucchiaino? L ho comprato in Giappone in varie specie ,la migliore è quella in polvere?