Ricette di base, Ricevere

PANE TAGLIO ÉPI PER LE FESTE

1 commento
PER 3 PANI
300 – 350 ml di acqua
25 g di lievito di birra
250 g di farina tipo 1
250 g di farina + 50 g per la lavorazione
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di semi di sesamo nero
1 cucchiaio di semi di papavero


Pane appena sfornato, croccante e profumato, con un insolito taglio a spiga di grano, che lo rende bellissimo da portare in tavola durante il periodo delle feste. La ricetta è semplicissima, il risultato garantito.

Il “pain épi” è il pane che i francesi tagliano in modo da ricordare la spiga di grano. Realizzato tagliando in modo netto e preciso la pasta di pane con una forbice, è un modo facile e immediato per dare al pane delle feste un abito più particolare, elegante e che si farà certamente ricordare. Puoi preparare il pane épi sia mono porzione, sia a filoncino, oppure a corona: il procedimento non cambia. Sarà un modo speciale per vestire a festa anche i piattini del pane sulla tavola, o il tuo cestino.

Versa 300 ml di acqua tiepida in una brocca e sbriciolaci il lievito dentro. Lascialo riposare per 5 minuti, poi gira con un cucchiaino per scioglierlo bene. A parte, mescola le due farine in una ciotola capiente insieme al sale. Inizia a impastare versando l’acqua con il lievito un po’ alla volta. Se necessario, aggiungi ancora un po’ dell’acqua tenuta da parte.

Puoi impastare a mano, prima nella ciotola e poi spostandoti su un piano da lavoro infarinato, oppure con una planetaria dotata di gancio impastatore. Quando impasto a mano impiego circa 5 minuti. La metà del tempo invece se uso l’impastatore elettrico (e senza dover passare qualche minuto a togliere l’impasto appiccicoso da sotto le unghie…).

Raccogli l’impasto in una palla liscia ed elastica. Infarinalo leggermente e mettilo in una ciotola pulita, coperto con un canovaccio bagnato. Mettila nel forno e seleziona l’applicazione speciale “Lievitazione impasto”. Lascia lievitare così per circa 2 ore.

Terminata la lievitazione, sposta di nuovo l’impasto sul piano da lavoro infarinato. Accendi il forno selezionando la modalità “cottura combinata”, che unisce al calore tradizionale una percentuale costante di umidità, aiutando l’impasto a svilupparsi meglio. Imposta la temperatura a 200°C e la percentuale di vapore al 20% (il vapore aiuta il pane a cuocere meglio e produce una deliziosa crosta croccante).

Dividi l’impasto in tre parti, lavorando brevemente ciascuna con un po’ di farina extra e allungandola sino a formare un bastone del diametro di circa 3 centimetri, lungo 30.  Sposta i pani così ottenuti su una teglia da forno. Usando una forbice da cucina affilata, ricava una spiga da ciascun filone. Posiziona il pane davanti a te in senso orizzontale, poi tenendo la forbice a 45 gradi sopra l’impasto, parti da sinistra e taglia la superficie a intervalli regolari, incidendo con la forbice sino ai due terzi del diametro del pane. Continua così, spostandoti verso destra, senza cambiare il lato alla forbice. I tagli devono essere praticati tutti uguali, sono i pezzi di pane che vanno spostati, a mano a mano che procedi, uno a destra e uno a sinistra. Terminati i tagli, cospargi con i semi di sesamo e di papavero e inforna.

Lascia cuocere per 35 minuti, sino a che vedrai il pane opaco, gonfio e croccante.
Togli dal forno e lascia raffreddare bene su una griglia prima di servirlo.

—————————————————————————————–

Questo post è realizzato in collaborazione con Miele #Generation7000

 

Lascia un commento!
1 commento

Avatar Gloria Dondi |

Bellissimo oggi lo farò di sicuro grazie mille per i tuoi doni raffinati davvero la bellezza salva e salverà il mondo insieme alla bontà