Dolci e dessert, Ricevere

Pie fondente con meringa caramellata

3 commenti
PER 1 TORTA DA 12 FETTE

175 g di biscotti digestive
200 g di biscotti al cacao amaro
120 g di burro, fuso
120 ml di latte + 250 ml di panna
350 g di cioccolato fondente (70% di cacao)
60 g di zucchero di canna
75 g di zucchero bianco
35 g di farina di mais
125 ml di caffè espresso
5 tuorli

PER LA MERINGA CARAMELLATA
120 g di albumi
120 g di zucchero
120 g di zucchero a velo
30 ml di caramello
Questa è una di quelle torte dall'aspetto sofisticato, che sono invece facili da fare. La amano tutti, quindi non c'è rischio di sbagliare. Perfetta per qualunque tipo di festa, o quando ti serve semplicemente una scusa per festeggiare...

Prepara un stampo per torta con bordo amovibile, imburrato e rivestito con un foglio di carta forno.
Spezzetta i biscotti e mettili nella brocca di un blender, poi azionali per tritarli. Puoi farlo anche usando un sacchetto per alimenti e un mattarello. Mettili in un piatto fondo e irrorali con il burro, poi trasferiscili nello stampo pressando bene. Lascia raffreddare in frigorifero 30 minuti.

Metti in una pentolina il latte e la panna e porta ad ebollizione, poi spegni subito e inizia a incorporare il cioccolato a pezzi, mescolando di continuo affinché il calore lo sciolga.

Metti in una ciotola pulita lo zucchero di canna e quello bianco, la farina di mais, il caffè e i tuorli e mescola bene. Aggiungi il composto di cioccolato, amalgamalo e poi trasferiscilo di nuovo nella pentolina e cuoci su fiamma media sino a che raggiunge il bollore, mescolando. Lascia cuocere per circa 2 – 3 minuti, sino a che si addensa leggermente, poi metti da parte e lascia raffreddare.

Versa la crema al cioccolato sopra la base di biscotti e lascia riposare 1 ora a temperatura ambiente e poi 2 – 3 ore nel frigorifero.

Poco prima di servire la torta prepara la meringa.
Metti gli albumi in una ciotola pulita con la metà degli zuccheri e monta a neve ben ferma, usando una frusta elettrica o meglio ancora una planetaria. Non montare la meringa troppo soda, altrimenti ti sarà difficile spalmarla sulla torta creando un bel disegno. Deve essere lucida, corposa, ma non rigida.

Dopo aver montato la meringa, incorpora gli zuccheri rimasti a mano. Setacciali, insieme, direttamente sopra la meringa montata e incorporali delicatamente al composto, usando una spatola e procedendo dall’esterno verso l’interno. Vedrai la meringa lucidarsi ancora di più.

Trasferisci la meringa sopra la torta fredda, spalmandola con il dorso di un cucchiaio, cercando di creare un bel disegno a onde. Irrorala con il caramello facendolo cadere a filo da un cucchiaio o dalla confezione (puoi usare un caramello pronto se preferisci). Infine, fiammeggiala con una torcia da pasticceria per cuocere leggermente la superficie donando un colore ambrato.

Puoi conservare la torta in frigorifero per 2 – 3 giorni. Prima di servirla lasciala tornare a temperatura ambiente per circa 15 minuti, così sarà più facile tagliarla.

 

 

Lascia un commento!
3 commenti

fraparavet |

Ciao Csaba, ho preparato questa torta per il compleanno di mio marito, in realtà ne ho preparate due, sia per il pranzo in famiglia che per la cena con gli amici…FANTASTICA, un successo incredibile!! Bisogna solo fare attenzione alla meringa perchè delicata! ma il successo è garantito!! Grazie mille

francescap |

Ma tu non pastorizzi mai le uova o meglio l’albume? E’ vero che deve essere buonissimo ma si può incorrere a vari problemi tipo salmonella. Lo saprai sicuramente ma mai dire mai…

Lalla |

Oh mamma! Questo dolce sembra strepitoso!
Ma ho promesso di non mangiare dolci, salatini, patatine e simili durante la quaresima, quindi la stampo e la metto da parte per Pasqua 🙂