Facile&veloce, Ricette di base

Tagliatelle all’uovo

Primi
11 commenti
Per 4 porzioni (abbondanti) 4 uova fresche, preferibilmente biologiche
400 g di semola di grano duro + 70 extra per la lavorazione
1 cucchiaino di sale
La pasta all’uovo fatta in casa è molto più facile di quanto sembri e ti dà il vantaggio di poter creare un primo piatto sano e nutriente con pochi ingredienti di base. Ecco la ricetta e il metodo per fare tagliatelle, tagliolini e lasagne.

Quella per la pasta fresca all’uovo è una delle ricette di base che non può mancare nel repertorio di una cuoca italiana. Un tempo, in Emilia e in Romagna, le donne si alzavano la mattina e tiravano la sfoglia a mano, mattarello e tavolo da lavoro sempre pronti in cucina, per preparare la pasta di base che poi sarebbe servita per confezionare anolini, tortelli, lasagne, tagliolini o tagliatelle. Oggi siamo abituate a comperare la pasta fresca già pronta, al supermercato o dal panettiere. Ma farla in casa non è difficile né lungo (soprattutto se hai una sfogliatrice, manuale o elettrica) e ti da la certezza di otteenere un prodotto fresco e sano.

Io preparo spesso la pasta all’uovo con farina e uova biologiche, usando la ricetta di base che appartiene alla tradizione romagnola (terra di origine di mio marito). Eccola qui,

Metti la farina e il sale in una ciotola grande o nella ciotola di un mixer, aggiungi le uova intere e impasta, a mano o con il gancio impastatore, per circa 3 – 5 minuti, aggiungendo 1 cucchiaio di acqua solo se noti che sul fondo l’impasto rimane davvero troppo secco (se usi uova medie non dovrebbe essere necessario). Devi ottenere una palla di impasto liscia e omogenea.

Toglila dalla ciotola, infarinala e lasciala riposare 15 minuti avvolta in un canovaccio. Nel frattempo, monta la sfogliatrice (elettrica o manuale). Taglia l’impasto in 4 – 6 pezzi, infarina ciascuno e passalo nella sfogliatrice lasciandola abbastanza spessa.
Ripassa la sfoglia una o due volte, stringendo eventualmente i rulli, per ottenere una sfoglia più sottile, in base alla ricetta che devi preparare o semplicemente ai gusti personali.

Sistema le strisce di pasta pronte sopra un canovaccio pulito e infarinato e cospargile appena con un pugno di semola di grano duro ogni volta che le passi tra i rulli d’acciaio, in modo che non si attacchino.
Una volta ottenute le strisce di pasta, procedi come indicato  nella ricetta. Se stai preparando le lasagne, pareggia le strisce, se prepari tagliatelle o tagliolini, cambia accessorio alla sfogliatrice e passa le strisce di pasta una alla volta, sistemando le tagliatelle pronte sul canovaccio infarinato. Puoi conservare la pasta fresca, appesa o stesa sul canovaccio, per qualche ora. Non metterla in frigorifero, o l’umidità la renderà appiccicosa, lasciala in un luogo fresco.

Porta ad ebollizione una grande pentola di acqua salata. Cuoci le tagliatelle buttandole nell’acqua in ebollizione per 2 minuti, poi scolale tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Condiscile con il sugo che hai scelto e servile subito.

Lascia un commento!
11 commenti

Avatar Valeria |

Mi scusi per la franchezza con la quale Le scrivo. Ho visto la preparazione delle tagliatelle in TV e trovo che sia una blasfemia come Lei ha impastato e soprattutto per come ha tirato a materia, con tutta quella farina…..mi scusi ma con la Sua nota prosopopea televisiva mi aspettavo una qualità molto molto maggiore.
Impari dalle nostre nonne. La tradizione puo essere modificata, aggiornata, ma non se ne può fare scempio.
Cordialmente.
Valeria

Avatar Maria Anna |

Pasta ottima, buonissima. Enjoy food food 😉

Avatar Gabriella Mussi |

Bellissime e chissà che buone. Io però, non posso usare molto le uova per un motivo di salute. Come realizzarle, buone slurp, con meno uova? Grazie e buon tutto.

Avatar Katia Rossetto |

Buongiorno Csaba, grazie per questa ricetta. Volevo chiederti.. posso anche congelarla la pasta? grazie.

Avatar Alice |

Super top!

Avatar Daniela Vasile Marcelli |

Per cortesia, posso sapere la marca del impastatrice e quell’altra con qualle ha tirati la pasta ?grazie mille

csaba csaba |

Cara Daniela, io uso Kitchen Aid, che è un impastatore con accessorio per fare la pasta fresca (si acquista separatamente, esiste per lasagna, tagliatelle e tagliolini). Noi lo usiamo sempre!

Avatar Angela |

Vorrei la ricetta dell’antipasto con il salmone .graxie

csaba csaba |

Buongiorno Angela, a quale antipasto ti riferisci? Dove lo hai visto? Così riesco a dirti dove trovare la ricetta… Forse ti riferisci alla foto che si trova qui sotto? In tal caso, la ricetta la trovi cliccandoci sopra. Questo è il link crostini con salmone

Avatar Marzia |

Ho provato a fare la pasta fresca utilizzando questa ricetta e devo dire che mi è riuscita bene e confermo che è più facile farla in casa di quel che si pensi! Volevo un consiglio perché ora vorrei cimentarmi con la pasta fresca x le lasagne: subito dopo averle stese è meglio farle farle cucinare in acqua bollente x qualche minuto oppure utilizzarla subito così? In questo caso il tempo di cottura in forno si allunga. Grazie!

Avatar Simona |

Se non le precuoci tieni la besciamella più liquida saranno perfette!