Dolci e dessert, Senza glutine

Torta al cioccolato senza farina

Dolci e dessert
8 commenti
Ingredienti per 1 torta da 8 – 10 persone 125 g di burro
200 g di cioccolato fondente (70% di cacao)
100 g di zucchero
3 uova
50 g di cacao amaro
burro per la teglia
cacao per servire
200 ml di panna liquida fresca
1 cestino di lamponi
1 cucchiaio di zucchero a velo
Una torta semplice, super veloce e davvero buona. Non so mai se la servirò con del gelato alla crema o con una crema al cocco tiepida… inizio a metterla in forno, poi si vedrà!

Accendi il forno a 180°C e imburra uno stampo a cerniera largo circa 20 centimetri.
Spezzetta il cioccolato e mettilo in una ciotola resistente al calore insieme al burro. Appoggia la ciotola sopra una pentolina con dentro acqua in leggera ebollizione e fai fondere il burro e il cioccolato a bagnomaria, avendo cura che l’acqua non tocchi il fondo della ciotola.

Nel frattempo metti in un’altra ciotola le uova con lo zucchero e montale con un frullino elettrico, sino a che saranno gonfie e spumose. Versa nel composto il cioccolato fuso con il burro, mescolando delicatamente con una spatola in silicone, poi setaccia il cacao poco alla volta sopra le uova, incorporandolo con la spatola procedendo dall’esterno verso l’interno.

Quando tutto il cacao sarà stato incorporato, versa l’impasto nello stampo e inforna nel forno già caldo. Cuoci la torta per 25 minuti (circa).

Toglila dal forno e lasciala raffreddare qualche minuto nello stampo, poi apri la cerniera e trasferisci la torta su una griglia da raffreddamento, senza spostarla dalla base dello stampo. Muovila sul piatto da portata quando sarà fredda.

Per servirla, spolverizzala con un cucchiaio di cacao amaro setacciato con un colino molto fine. Taglia la torta a fette e servila con lamponi freschi e panna fresca montata al momento, addolcita con lo zucchero a velo.

Questa torta, preparata ovunque a Parigi, non è solo strepitosa, ma anche naturalmente senza glutine, quindi perfetta per chi è intollerante. Si conserva bene per 4 giorni, ma a casa mia difficilmente supera le 24 ore…

Lascia un commento!
8 commenti

Adelua |

Molto invitante….oggi la provo…la accompagnero con dei lamponi freschi….

Romilda Boccia |

Strepitosa e meravigliosa! Elegante, ricchissima ma essenziale, senza fronzoli. L’essenza. Domani provero’ a farla. Grazie
Romilda Boccia

Giovanna |

Buon Sabato!
Qualcosa di sublime per il dopo cena. Complimenti ed ancora grazie!

Serena |

Csaba la tua torta (come tutte le tue ricette) è un successo assicurato… io ho messo i lamponi nell’impasto in forno ed è venuta strepitosa 🙂 però è molto delicata e nonostante abbia abbassato gradualmente la temperatura per raffreddarla evitando lo shock termico fuori dal forno, si è afflosciata 🙁 hai qualche suggerimento per evitare questo effetto? ti ringrazio! Serena

Simplicitas blog |

Ho fatto questa torta con dose raddoppiata per il mio compleanno, con un risultato ottimo. L’avevo già fatta in altre occasioni ed era sempre piaciuta, ma il fatto che fosse più alta le ha conferito ancora più sontuosità, se così si può dire 🙂

Beatrice |

Una domanda: se volessi la torta più alta e raddoppiassi gli ingredienti mantenendo stesso diametro di stampo? Può funzionare? Magari aumentando tempo cottura?

Barbara |

Questa sera invito a cena e per dessert questa meravigliosa delizia. Presentata come hai consigliato…..è piaciuta in tutti i “sensi”!! Grazie, è stata un successo.

katia |

Ho fatto questa torta proprio ieri sera in occasione di un invito ricevuto da un amica e dato che lei non aveva fatto dolci ci ho pensato io, l’ho fatta però aggiungendo del peperoncino piccante, era un po’ che volevo provare questa versione ma volevo preparare anche la crema al cocco di cui avevi parlato, così ho fatto ed ha avuto un notevole successo nonostante l’abbinamento insolito…l’unico difetto di questa torta è che l’aspetto non è dei migliori, l’impasto non si uniforma con il calore e a cottura ultimata puo’ risultare imbarazzante la visione così l’ho capovolta, almeno era tutta pari! Oggi devo replicare perchè è perfetta per l’invito di stasera al quale partecipa anche un parente celiaco. 🙂