Dolci e dessert, Ricevere

TORTA DI RABARBARO E FRAGOLE

Dolci e dessert
6 commenti
Ingredienti per 1 torta da 12 fette
450 g di farina
75 g di zucchero
1 cucchiaino di sale (meglio se in fiocchi)
100 g di burro, ben freddo
100 g di margarina, ben fredda
1 cucchiaio di aceto di mele
120 ml di acqua ghiacciata

Per il ripieno
75 g di farina di mandorle
400 g di gambi di rabarbaro
400 g di fragole mature
100 g di zucchero
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
30 g di amido di mais

1 uovo, per glassare
2 cucchiai di zucchero integrale, per finire

300 ml di panna liquida fresca, per servire
Il sapore vintage e sofisticato del rabarbaro si mescola alla dolcezza delle fragole in una torta spettacolare, perfetta da servire come dessert accompagnata da un cucchiaio di panna montata fresca e vellutata.

Questa torta assomiglia a una crostata, ma in realtà è quella che gli inglesi chiamano “pie”. Per prepararla avrai bisogno di uno stampo in metallo o ceramica da crostata (se è liscio il risultato estetico finale sarà migliore). Il mio ha un diametro di 22 cm e dà un risultato come quello nella foto. Nell’impasto ho messo della margarina – un ingrediente che non uso mai. In realtà potresti usare il lardo, ma appesantisce la torta. Se usi solo il burro, sarà buonissima, ma più scura e meno friabile. La margarina, resistendo bene al calore, dà alla torta la giusta friabilità. Non tentare di sostituirla con l’olio, perché non avresti un risultato valido. Piuttosto, usa solo il burro.

Prepara l’impasto, perché dovrà raffreddare bene.
Setaccia la farina in una ciotola ampia, aggiungi lo zucchero, il sale, il burro freddo tagliato a tocchetti e la margarina. Impasta velocemente con i polpastrelli, sino a che otterrai un composto bricioloso. Aggiungi l’aceto e l’acqua e continua a impastare usando un coltello a lama piatta, per non scaldare l’impasto (oppure un mestolo di legno). Raccogli l’impasto in una palla, taglialo in due pezzi, appiattiscili creando due dischi e mettili in frigorifero a riposare per 45 minuti, avvolti singolarmente in un pezzo di pellicola alimentare.

Nel frattempo lava le fragole e tagliale a metà, eliminando il gambo. Mettile in una ciotola insieme al rabarbaro, lavato, mondato e tagliato a pezzetti lunghi 3 centimetri. Tieni da parte.

Prendi uno dei due dischi di pasta e stendilo con il mattarello tra due fogli di carta forno leggermente infarinata, sino a che avrà uno spessore di circa 4 mm. Usalo per rivestire lo stampo, salendo sino al bordo e tagliando la pasta in eccesso con un coltello affilato. Metti lo stampo nel freezer 10 minuti.

Nel frattempo, stendi il secondo disco di pasta come hai fatto con il primo. Mettilo in freezer 5 minuti dentro la carta forno.

Accendo il forno a 180°C, statico. Aggiungi al rabarbaro e alle fragole l’amido di mais, lo zucchero e l’estratto di vaniglia e mescola bene.

Prendi dal freezer lo stampo e il disco di pasta.
Cospargi la base dello stampo con la farina di mandorle, poi versaci sopra il rabarbaro e le fragole.
Taglia il disco di pasta a strisce larghe 2 centimetri circa. Dovresti ottenerne 11 circa, o di più. Scegliendo 6 strisce alterne in modo che si adattino alle dimensioni della torta, adagiale sopra la frutta, lasciando liberi 2 cm tra una e l’altra. Creerai così la prima parte della griglia, quella verticale. Per ottenere l’intreccio, ripiega verso di te le strisce numero 2, 4 e 6. Ora stendi la prima striscia orizzontale. Distendi le strisce piegate e ripiega verso di te le altre, cioè la numero 1, 3 e 5. Stendi una seconda striscia orizzontale. . Distendi le strisce piegate e ripiega verso di te le altre, cioè la numero 2, 4 e 6. Stendi una terza striscia orizzontale. Prosegui così, sino a che avrai terminato la superficie della torta (se avanza qualche pezzo di pasta, è normale).

Premi i bordi per sigillare il ripieno dentro la griglia di pasta.
Spennella la superficie con l’uovo leggermente sbattuto, cospargi con lo zucchero integrale e poi inforna sulla griglia posta al centro del forno. Cuoci per 1 ora.

Togli la torta dal forno e lasciala raffreddare 2 ore prima di servirla, accompagnata con panna montata fresca.

Lascia un commento!
6 commenti

Avatar Iolanda esposito |

Che bella che sei e che brava

Avatar Marinella Conti della Rocca |

Lardo? Forse intendeva strutto, il lardo è un salume…

Avatar Maria Antonietta |

Pronta a degustare questa delizia appena sarà possibile reperire l’ingrediente fondamentale: il rabarbaro!
Grazie per la condivisione!🌸🌸🌸

Avatar Maria Antonietta |

Sono stata in trepida attesa ed ora eccola qua ! Quanto prima , appena riuscito a trovare il rabarbaro, la proverò!
Grazie per la condivisione! 🌸

Avatar Anna |

Ciao Csaba, adoro come condividi con noi le tue preziose ricette… Sembra di leggere delle favole. Questa torta di rabarbaro è come uno scrigno prezioso… la farò domani alla mia mamma 🙂

Avatar Cinzia |

Ciao Csaba, questa torta sembra deliziosa! Grazie per la ricetta! Si possono dimezzare le dosi per una torta più piccola?