csaba 28 febbraio 2017

Apple cake of the month

Febbraio – avevo bisogno di qualcosa di facile. Di subito pronto. Di scandalosamente buono. Riflettendoci, mi è venuto alla memoria un collega inglese che unisce queste tre caratteristiche in tutte (o quasi) le sue ricette. Così ho tirato giù dallo scaffale Good Things to Eat.
111 commenti

Ultimo giorno di febbraio, un po’ in ritardo per postare la mia “torta del mese” ma sono sicura che la facilità con la quale potrete farla e la sua deliziosa consistenza sapranno farmi perdonare. Il libro di febbraio? Good Things to Eat, fotografato da Tara Fisher (che ha firmato anche alcuni dei libri Luxury Books) e edito da Collins nel 2011.

Lucas Hollweg non è una star, ma è uno decisamente bravo. Proprio per questo, mi sta simpatico – le sue ricette sono tutte facili, ben pensate e davvero buone. Sono d’accordo con Rose Prince, che all’uscita del suo libro lo definì la nuova stella del good food semplice. Quel suo libro, che arrivò come suggello della non facile scelta di mollare la propria vita da food editor a Londra (Sunday Times, non un “progetto”…) l’ho comperato subito, anche se non lo conoscevo. Mi piaceva la sua prosa, mi piace il fatto che sia un cuoco autodidatta. Mi piaceva l’idea che ci sia ancora gente che lascia un lavoro sicuro per inseguire il sogno di scrivere e… ce la fa. E poi mi piaceva il suo passato, perché Lucas ha vissuto in un casale nel Somerset, da bambino, circondato da orto e natura, in uno stato di quasi autosussistenza, con un maiale chiamato Henrietta e una mucca chiamata Amber.

La torta del mese di febbraio dunque è una delle sue, presa da questo strano e bel libro che è diventato per me un punto di riferimento quando voglio provare cosa facili e belle, come quelle che piacciono a me. La ricetta è qui: torta di mele e uvetta (non dimenticare una pallina di gelato per accompagnarla… in perfetto #Hygge Style.

Lascia un commento!
111 commenti
Silvia |

Un saluto a tutte! Da un po’ non mi affaccio qui, periodo intenso… Anche la cucina ne risente e non sto facendo molto…neppure in vista della Pasqua… Ma almeno l’alberello pasquale, quello si! In terrazzo ho adibito un lungo ramo a questo uso. Dopo averlo dipinto di bianco e piantato in un vaso di latta, ne ho decorato i “rami” con gli ovetti in tonalità pastello e formine di legno fatte a gallina,davvero grazioso! 😊 Provate anche voi se vi va! Ci risentiamo con il ritorno di Csaba, sarà sicuramente super impegnata in questo periodo per non scrivere a tutte noi, buona settimana ragazze e a te Csaba!

Maria eterna |

Buona domenica delle Palme a tutte,scusate il ritardo. La settimana prossima sara’ moltooooo lunga,tra il lavoro e le preparazioni pasquali. Quando ero piccola si faceva tutto nel forno a legna,ora nel forno della cucina. Il dolce tradizionale e’ la pastiera di riso,quella di grano,poi da noi si chiama a pizza chiena e d mnestra nel nostro dialetto e il tortano con l’uovo in mezzo per i piccoli.

Carmelina |

Buongiorno e Serena Domenica delle Palme a voi tutte amiche del blog e a te Csaba🌿
Marina io non ho ancora preparato la tua colomba
causa lavoro..proverò a farla per metà settimana,
ti farò sapere..😊

MARINA N |

Ok fammi sapere! Buona domenica😛

K@ti@ |

Marina, ho appena sfornato la “tua colomba”…l’aspetto è proprio quello del dolce allo yogurt a parte la forma e la granella di zucchero che è rimasta tutta al centro (le mandorle sono affondate nell’impasto), stasera ti dico il risultato ma come hai detto tu, ho poca fede…

MARINA N |

Mi metti l’ansia….. Ls prima volta le mandorle sono sprofondate anche a me.

K@ti@ |

E come volevasi dimostrare….avevo ragione…è un dolce allo yogurt per me, non “la colomba”….comunque per la colazione di domattina va più che bene.

MARINA N |

Come premesso è una ricetta super veloce non certo a lunga lievitazione anche se ad essere sincera la trovo migliore di molte colombe comprate e spacciate per artigianali! Personalmente è l’unica che mangio le altre non mi piaciono.😋

MARINA N |

Ops errore piacciono ……

K@ti@ |

A mio papà è piaciuta molto!

MARINA N |

Mi hai pensato a colazione…..😝😛

Carmelina |

Buonasera amiche del blog, per noi è tempo di dolci pasquali,per tradizione si preparano e si regalano ai bambini ed amici stretti,ogni anno li ho ricevuti per i miei piccoli..
Quest’anno ho deciso di prepararli anch’io,mi sono fatta dare la ricetta tradizionale e sono venute buone, in settimana le ripreparo da regalare..si tratta di una specie di frolla con la glassa di zucchero,limone e palline colorate sopra,ognuno in una forma diversa..
e voi avete delle tradizioni simili?

Luisa |

Ciao Carmelina anche la mia tradizione prevede questi dolcetti con l’uovo sopra…a forma di cestino, “pupatolo”-bambino/a, ed e’ divertente prepararli con i bimbi e la mia mami, per noi sono le “cuzzupe” calabresi. Nel corso degli anni si è aggiunta anche la pastiera, grazie ad una amica di famiglia, sposata con un napoletano al Nord :). Buona serata luisa

Carmelina |

Buonasera Luisa,infatti scrivo dalla Calabria.
Anche da noi si sta aggiungendo la pastiera,in tanti la preparano ,ma dopo averla assaggiata a Napoli da preparazione tradizionale,in Calabria non l’ho più trovata uguale.
Sarà per gli ingredienti..

MARINA N |

Ciao Carmelina io preparò la colomba, avevo pensato anche alla pastiera ma ho deciso di non farla….teniamoci leggeri..!😄

Carmelina |

Buongiorno Marina,non ho mai preparato la Colomba,per favore mi invii la ricetta?grazie!
Ho preparato la torta di mele e uvetta,mi è piaciuta molto..aspettiamo la prossima cake of the month Csaba..
Saluto tutte le amiche del blog
è bello stare in vostra compagnia!

MARINA N |

Questa è una ricetta velocissima della quale devo ringraziare una mia amica!
4 uova
1 vasetto yogurt agli agrumi, che servirà per dosare tutto il resto
farina 5 vasetti pieni
zucchero 2 vasetti
olio 1 vasetto
liquore per dolci 1 vasetto o poco meno dipende da quanto è forte il liquore
estratto di mandorle 1 fialetta
estratto di limone 1 fialetta
estratto di arancia 1 fialetta, qui ho apportato una variante, ho usato la fialetta alle mandorle e al posto delle altre ho meso 1/2 vasetto di succo di limone e di arancio più le scorze
lievito 1 bustina e 1/2
mandorle e granella di zucchero per guarnire la superficie
mescoli il tutto e cuoci a 160° per circa 1 oretta
fammi sapere come è venuta e se hai apportato ulteriori modifiche1

Gabriella Picchianti |

Grande Marina. Questa voglio proprio provarla. 😊

K@ti@ |

Scusa Marina ma questa è la ricetta del dolce allo yogurt non della colomba…

MARINA N |

È molto simile nel procedimento ma ti assicuro che è colomba!

K@ti@ |

Ok la provo! Ma senza lievito madre o di birra mi pare strano che sia colomba…però lo stampo ce l’ho…almeno la forma sarà quella.

MARINA N |

Donna di poca fede!😋

MARINA N |

C hi scrive la cake of the month? 😛

Luisa |

Ciao a tutte in attesa di Csaba sul blog…stasera ho preparato le frittelle di zucchine da Csaba bon marche’, ma senza caprino, proprio non mi piace il suo sapore forte. In alternativa, ho usato la ricotta e un cucchiaio di parmigiano reggiano, in versione frittatona. I bambini ed il papi hanno gradito :). In settimana avevo preparato le sfogliatine alle mele, con mia aggiunta alla base di marmellata di arance amare, viste a Il Mondo di…., veloci e buonissime per me sia calde che fredde, anche il giorno dopo. Buon inizio settimana a tutte, Luisa

Ilaria |

Brava Luisa😄Buon inizio settimana anche a te😍 E a tutte le amiche del blog
Cara Csaba attendiamo😊😍

MARINA N |

Brava Luisa io ho voglia di marmellate vorrei fare quella di fragole e pere e zenzero devo solo organizzarmi con i tempi il che non è poco….. 😋

Luisa |

Ciao Marina la marmellata di arance e’ acquistata…anzi per la verità era in un cesto di Natale che hanno regalo al maritino :). Ho fatto anni fa la marmellata proprio di arance, preferisco sfruttare quelle della mia mami…ho il terrore nella fase della sterilizzazione anche se i vasetti li lavo in lavastoviglie chissà quante volte. Buona giornata, Luisa

MARINA N |

Ciao Luisa ti capisco…io sono quella che su 5 vasetti di marmellata almeno 2 non fanno il botto all’apertura ..ma non demordo. Devo solo trovare il tempo per prepare queste nuove
marmellate ma ormai sarà dopo Pasqua! 😋

K@ti@ |

Ho sentito Csaba….il blog chiude. 🙁

K@ti@ |

…..elirpaomirp

MARINA N |

Oggi è il 1 aprile….non ci caschiamo!😜😝😛😋

Ilaria |

Cara Katia per un attimo ci ho creduto e mi è venuto un coccolone😥 Poi ho guardato il calendario…….🐠 …….😂😂😂

Mariolina |

Katiaaaaaaa proprio bel pesce di aprile!!!

K@ti@ |

Però l’ho scritto nel secondo commento…al contrario ma l’ho scritto.

Alessandra Donnini |

K@ti@: stavo per svenire sulla sedia….ma che scherzi sono questi? 😉 ;);)

K@ti@ |

Prima o poi qualcosa ne deve risentire…troppi impegni…libri, presentazioni, cocktails, aperitivi, radio, viaggi, blog, famiglia,editoria, ricette da cucinare….e quello che non ci dice!….e non è mica Wonder Woman…..ma va bene anche così.
A poi.

monica |

Ciao! Per me sta organizzando il prossimo csabaraduno… che dite?
Un grande abbraccio!

MARINA N |

È scappata su qualche isoletta al caldo!

Alessandra Donnini |

Ho avuto il piacere e onore di essere parte del salotto del suo #teatime lo scorso venerdì, 24 marzo, e Csaba ci raccontava che dopo l’appuntamento del prossimo 7 aprile, sempre all’Albereta, avrà necessità di concentrarsi sul suo libro di prossima uscita a settembre. E’ una donna super impegnata, però mi manca non leggere i suoi post, ma vedrò di pazientare. Ah sì, ha anche poi detto che il 23 settembre ci sarà il raduno. Insomma, tante cose in ballo.

monica |

Grazie Alessandra! Appunto la data!!!
Buona giornata.

Silvia B |

Buongiorno a tutte. Concordo appieno sulla nostalgia per la presenza di Csaba. Personalmente mi mancano i tuoi bellissimi post e anche se capisco che sarai molto impegnata spero di leggerne presto uno nuovo con o senza torta fa’ lo stesso! Ciao. Silvia

Mariolina |

Dimenticavo……comprato libro Hygge la via danese alla felicità,proprio interessante!tante belle riflessioni per aiutarci a trovare una via per la serenità

Mariolina |

Csaba cara,ma dove sei?ci sentiamo abbandonate!sia per le belle tue considerazioni sulla vita,i preziosi consigli e le ricette!!!fatta torta mele e uvetta,un successo,ma marzo è quasi finito e niente nuova ricetta,sigh!ti aspettiamo con tanto affetto

Cristina |

Care Amiche di Csaba, avevo chiesto consiglio alla nostra cara ispiratrice per un pranzo di Comunione del mio bambino per il 1 Maggio, ancora un po’ di temo fa , ma non riesco più a trovare il messaggio di risposta nel blog. In attesa di avere una risposta anche da Csaba, mi date Voi qualche suggerimento per dei piatti di effetto che si possano preparare ben prima per 25 persone? pensavo ad aperitivo fuori e pranzo seduti in casa. Grazie per una risposta.

Ilaria |

Ciao Cristina, io l’anno scorso ho festeggiato la comunione di mio figlio a casa e ho preparato tutto io da sola😉.
L’aperitivo l’ho servito in giardino, ho fatto un cocktail analcolico con arancia carota e zenzero molto fresco e gustoso e’ piaciuto un po’ a tutti l’ ho accompagnato con degli stuzzichini di rotoli i di spianata con salmone e mascarpone “la spianata e’ un pane tipico sardo molto simile alla piadina romagnola” e tartine con caviale e burro chiarificato.
Per il pranzo essendo una giornata molto bella ho allestito una tavola bianca nella veranda con piatti in ceramica e posate tutte “vere😄”. Essendo in Sardegna il nostro pranzo era a base di mare quindi come antipasto ho fatto un assaggino di acciughe marinate fatte da mio padre e del carpacio di polpo. Come primo dei ravioli con ripieno di cernia in un sugo di nero di seppia molto delicati. Il secondo un dentice al sale semplicemente condito con olio e limone e della rana pescatrice alla catalana(pomodorini ,cipolla ,olio e limone).
Una coreografia di frutta in vassoio e una bavarese alla vaniglia accompagnata dalla torta angel care.
Spero di averti dato qualche dritta non sono sicuramente all’altezza di Csaba ma spero di averti aiutato. Dimenticavo noi eravamo 20 persone😍 .un abbraccio Cristina e in bocca al lupo😉

francesecap |

Che brava Ilaria, complimenti!! Sono in pochi che organizzerebbero un pranzo per comunione a casa anche per pochi ospiti😉

Ilaria |

Grazie Francesca, amo molto l’arte del ricevere e se posso evito i ristoranti li trovo un po sterili soprattutto se devo passare le ore in famiglia. Grazie ancora😍

Cristina |

WOW Ilaria spettacolare! devi proprio esser orgogliosa di Te! ma quando hai preparato tutte queste cose? e soprattutto, avrai avuto qualche aiuto anche per il servizio….. Veramente moltissimi spunti! GRAZIE. m”immagino la tavola preparata in Veranda….spettacolo!👏

Ilaria |

Ciao Cristina, il sabato l’ho passato in cucina ho fatto tutto da sola sono solitaria per natura, i ravioli li ho preparati il venerdì pomeriggio per il servizio la domenica mi sono alzata molto presto ho lasciato tutto pronto e credo di aver stupito,i miei ospiti😉. A fine serata ero stravolta ma molto felice anche perché il mio bambino era strafece di aver avuto tanta attenzione da parte mia e il suo bacio la sera con tanto di “ti voglio bene mamma”ha fatto sì che la stanchezza passasse in un secondo piano. Ti auguro una grande giornata un abbraccio😍

Maria Luisa Mottola |

Ciao Ilaria, ti faccio i miei complimenti! Un menu’ da 10 e lode! Poi la meravigliosa cornice di una terra fantastica! Vista purtroppo solo in televisione perché non sono mai stata! Bacioni a te e tutte le care amiche del blog ! Aspettiamo Csaba non vediamo l’ora !!! 😘😍

Ilaria |

Grazie Maria Luisa ,se mai deciderai di visitare la mia terra fammi sapere sarebbe bello conoscerci oltre le righe del blog 😍Bacioni

Maria Luisa Mottola |

Grazie Ilaria! Sei molto gentile mi farebbe un immenso piacere!😍 un abbraccio!

Luisa |

Complimenti Ilaria per tutta l’organizzazione. Noi saremo una ventina per la comunione del mio bimbetto ma avendo la casa piccina, dobbiamo optare per forza per il pranzo fuori. A base di pesce ed in un ristorante sardo…la Sardegna ci accomuna in un certo senso ;). Di che zona sei? Noi d’estate andiamo a sud dell’isola.
Preparerò giusto qualche stuzzichino per non lasciare gli ospiti a pancia vuota prima e dopo la cerimonia :).
Intanto Csaba la rivedo volentieri ne “Il mondo di…”, durante le ennesime repliche su Alice ;).
Buona giornata a tutte, Luisa

Ilaria |

Ciao Luisa io vivo a Sassari quindi nord magari quest’anno decidi di visitare il nord😉e magari incontrarci e conoscerci perché no?😉😍 Hai detto che andrai in un ristorante sardo “beeene😄😄😄 ti auguro una felice giornata 🌞Un abbraccio e un saluto a tutte le amiche del blog🌞😍

Luisa |

Ciao Ilaria sarebbe bello conoscerci ;). Di solito arriviamo con la nave a Porto Torres e poi verso Sud alla “nostra” casetta marina.
Grazie per l’idea della rana pescatrice alla catalana…si pensa ai crostacei preparati in questo modo invece ci sono anche altre alternative. Buona serata, Luisa

Ilaria |

Ciao Luisa , Porto torres… Io ho vissuto a Porto torres prima che mi sposassi figurati dista poco più di venti km da dove vivo ora potremo incontrarci per colazione prima che tu prenda la strada per il sud sarebbe carino😍 Dove vai di preciso? Buona serata anche a te😍😍😍

Luisa |

Eh si in effetti è vicinissimo il porto alla città ;). Andiamo a Sant’Antioco, adoro quella parte della Sardegna anche se è tutta meravigliosa l’Isola 😉.
Luisa

Alessandra Donnini |

Caspita Ilaria 🙂 Ma gestisci un catering o sei solo una wonder woman! Caspiterina, sono ammirata. Deve essere stata una festa bellissima!

Ilaria |

Ciao Alessandra, no non gestisco nessun catering mi piace tanto preparare e far sentire i miei ospiti come se fossero a casa loro. È’ stata una bellissima giornata e sono felicissima di aver riscosso tanto successo qua nel blog a distanza di un anno. Grazie Alessandra e grazie di cuore a tutte.😍

Alessandra Donnini |

Cara Ilaria, credo proprio che tu nel tuo intento ci riesca benissimo. Specie se si parte dal desiderio di trasmettere noi stesse attraverso, come in questo caso, la cucina. Una bellissima trasmissione d’amore. Per il catering…ci puoi sempre pensare in un secondo momento 😉

Ilaria |

Grazie Alessandra sei molto cara😍

Alessandra Donnini |

Cara Cristina, passeggiando per il Blog ho ritrovato – credo – il post che avevi scritto chiedendo consiglio a Csaba e ho visto che ti aveva risposto, ecco il link: http://www.csabadallazorza.com/cinque-buone-abitudini-prendere-cucina/
Spero sia quello giusto 🙂

MARINA N |

Csaba stai sperimentando le ricette per il nuovo libro e quindi chiusa in cucina ..o sei fuggita in qualche paradiso tropicale abbandonando tutto e tutti?🍳🍞🌴🐳🐬

Ilaria |

Si Cara Csba siamo un po’ in pensiero 😌💕ti aspettiamo con ansia. Un abbraccio🌞

Carla |

Toc toc, c’è qualcuno? Avete visto che belle foto ha postato Csaba dalla montagna? Piacciono anche a me che “odio” la neve. Non è che la odio proprio però mi stanca subito, mi viene un gran mal di testa, preferisco il bel tempo, il sole, il mare. Dai che oggi sono andata a far shopping primaverile, tra qualche giorno ci toglieremo cappotti e piumini!
Questa sera, come parecchie domeniche, preparo la pizza per cena: la prima prosciutto cotto e mozzarella e la seconda pomodoro, olive nere e origano. Voi cosa preparate di buono?

MARINA N |

Ciao Carla belle le foto di Csaba! Beata lei quanto vorrei essere in vacanza pure io! La pizza l’ho fatta ieri sera una patate e mozzarella la seconda margherita..invece la crostata con frolla e crema all’arancia era veramente ma veramrnte cattiva😭 …ma non era una ricetta di Csaba….quindi ben mi sta!😂

Luisa |

Ciao a tutte belle le immagini ma io che soffro il freddo, ho avuto i brividi a vedere Csaba nella piscina anche se calda…no no la montagna non fa per me :). Anche se stasera un piatto decisamente invernale e’ stato protagonista della nostra tavola, la polenta con lo spezzatino. Per chiudere in “leggerezza” la stagione dei piumini. E il dolce di oggi le zeppole al forno con crema pasticciera e marmellata di mirtilli rossi…Una bomba di bontà ;). Buona serata, Luisa

Carla |

Le zeppole! Ma sei bravissima cara Lalla a farle in casa! Io devo confessare che le compro, non mi sono mai azzardata a farle in casa, però un giorno ci proverò, chissà se sul libro “Amarena” di Csaba c’è la ricetta: vado a controllare!

Lalla |

Cara Carla le zeppole le ha fatte Luisa, non io 😂😂
Anche se in realtà le ho fatte in passato e sono semplicissime.
Buona giornata a tutte! Scappo, ho una settimana da urlo 😱😨

Carla |

Peccato per la crostata! Quando una ricetta viene male dispiace proprio, sia per l’impegno che per l’amore che ci si mette! Buonissime le pizze, con le patate mi piace moltissimo, è semplice ma buonissima!

Carla |

Cara Csaba, adoro questa ricetta che hai postato, sarà che contiene come ingrediente le acciughe e i pomodori che mi piacciono moltissimo! Domani la provo anche se lavorerò tutto il giorno, però il procedimento sembra facile e veloce. Grazie e buona serata!

Eva |

Buongiorno cara Csaba a amiche del blog e buona festa della donna!
Dopo giorni di “calma piatta” in cucina, oggi mi sono lanciata e ho preparato l’omelette al salmone per pranzo, e ho finalmente sfornato la deliziosa torta alle mele di questo post: un assaggio di primavera, con un richiamo alla stagione che, con incredibile velocità, ci ha ormai lasciato!
Ho voluto dedicare la mia torta a Marina, che da qualche giorno non è più tra noi.
Marina era la titolare, assieme al marito, del banco di frutta e verdura al mercato presso il quale mi servo da qualche anno.
Era già da qualche mese che non la vedevo più, perché il male incurabile che l’aveva colpita non le permetteva di muoversi.
Io la ricorderò sempre con il suo grembiule fiorito e il sorriso pieno di gentilezza e disponibilità.
Questa triste storia mi ha fatto riflettere sulla bellezza, nonostante tutto, di un rapporto umano che si era instaurato con una persona che incontravo due, tre volte a settimana, con la quale si parlava del più e del meno all’inizio della giornata.
Questo non potrà mai accadere in un centro commerciale o se ci si fa spedire la spesa a casa.
Io mi sento felice e fortunata al tempo stesso di poter coltivare un semplice ma rassicurante rapporto con i negozianti che incontro giornalmente, e credo che la mia vita ne sia arricchita.
Perdonatemi se con le mie parole vi ho in qualche modo rattristate, ma avevo il desiderio di ricordarla in occasione di una festa che sarebbe stata anche sua.

Carla |

No, non mi hai rattristito, è bello che una donna dedichi la torta e la festa della donna al ricordo di un’altra donna, alla sua gentilezza e al suo sorriso. Sono d’accordo con te che fare la spesa al mercato tra i banchi colorati dalla natura, è tutta un’altra cosa! Il sabato per me è il giorno in cui mi reco al mercato ed è piacevole fermarsi a fare due chiacchiere con gli ambulanti con cui si è ormai instaurato un rapporto di fiducia, amichevole.

Silvia |

Ma lo sapete che rendiamo il mondo più bello? Buona giornata a donne speciali, come noi. P.S. Ciao Federica, felice che tu e Viola stiate bene, altra piccola donna tra noi! Mega bacio

federica |

Ciao Silvia, grazie. Anche io sono felice di sentirti. Si Viola è una nuova piccola donna e oggi ha ricevuto le sue prime mimose. Sono così felice che sia femmina! Un bacione grande anche a te e buona feste a tutte.

Carla |

Oggi è la nostra festa AUGURI!!!!

Simona |

Cara Csaba, ho provato questa sera la tua magnifica ricetta e devo dire che è stata un enorme successo.
Veramente velocissima da realizzare e squisita da gustare…anche tiepida!!!
Grazie ancora e buon 8 marzo!!!!!
Felice festa della donna a tutte!!!

Carla |

Oggi fa un freddo tremendo, è tornato l’inverno, e allora zuppa di patate alla viterbese. No, non sono di Viterbo, ma l’ho mangiata tempo fa in un agriturismo e ho chiesto la ricetta: far rosolare la cipolla, aggiungere il pomodoro, sale, le patate a rondolle, far insaporire e poi aggiungere acqua bollente salata. Dopo 40 minuti aggiungere un uovo a testa battuto con un pizzico di peperoncino e mentuccia, girare con la frusta. Versare nelle fondine dove avrete messo delle fette di pane toscano tostato e sfregato con l’aglio, aggiungere abbondante parmigiano e buon appetito (se volete provarla), buona serata a tutte!

Lalla |

Oooh ma che bella ricetta Carla, me la segno così potrò assaporare un po’ di casa mia, o quasi in realtà non sono Viterbese ma li vicino. Peccato che dalle mie parti la mentuccia è introvabile 🙁

Carla |

E’ buona anche senza mentuccia, di dove sei precisamente?

MARINA N |

Brava Carla ! Questa zuppa è da provare!🍲

Carla |

Poi fammi sapere cara Marina se ti è piaciuta! Un bacio!

MARINA N |

Ciao Carla ho fatto la zuppa! Buona anche se non avevo la mentuccia e confesso di non aver messo il pane…non lo amo molto nelle minestre! 😃

Carla |

Sono contenta che ti sia piaciuta. Domani voglio provare la ricetta di queste polpettine con gli spinacini che ci ha proposto Csaba. Sembrano molto appettitose! Buona serata!

MARINA N |

Buona domenica tutte! In questi giorni mi è capitato di leggere più di un articolo su torte cotte in padella al posto del forno….l’avete per caso provato? Mi incuriosisce un po’ ….

federica |

Buonasera Csaba e amiche tutte. Mi riaffaccio con molto piacere dopo un bel pò di tempo, in realtà riesco a leggervi spesso ma non a commentare anch’io. Approfitto ora che Viola dorme appoggiata alla mia spalla. L’altro ieri sono riuscita a fare una crostata! Pasta frolla e marmellata ai frutti di bosco. E mentre pesavo e impastavo spiegavo a Viola, che era lì accanto sulla sua sdraietta,tutti i segreti della pasta frolla. Lei mi guardava attenta e io la guardavo felice pensando a quando mi aiuterà a tagliare biscotti con quelle manine buffe. Era un pò che non facevo una torta e quale posto migliore di questo salotto per condividere questa gioia? A presto e un caro saluto a Csaba e a tutte voi amiche.

MARINA N |

Che bello risentirti Federica pensavo proprio alle neo mamme! Mi sembra di vederti mentre impasti con Viola vicino 😍! Brava insegnale fin da ora i trucchi del mestiere e tra qualche anno avrai una piccola aiutante! Io avevo una nonna molto brava in cucina ma all’epoca non avevo questa passione….solo adesso mi rendo conto di quante cose avrebbe potuto insegnarmi! Comunque mi rimangono i suoi quaderni di ricette ed ogni volta che preparo una è un po’ come averla vicino!

federica |

Ciao Marina! Anch’io avevo una nonna brava in cucina e anche a me all’ epoca non piaceva la cucina. Mi viene in mente ogni volta che faccio una torta, lei le faceva solo per i compleanni mentre io ne faccio, o meglio facevo, 2-3 a settimana. E anche la cugina di mia mamma era strabrava in cucina ma lei ha fatto a tempo a insegnarmi qualcosa. Si chiamava Maria ma per tutti era Mari. Una delle persone più meravigliose che abbia mai conosciuto. Ti mando un affettuoso abbraccio Marina, a presto.

Carla |

Che bella immagine Federica! Mi hai ricordato quando anch’io mettevo mio figlio sulla sdraietta in cucina e gli parlavo, parlavo… e lui mi guardava con quegli occhioni attenti, sono momenti bellissimi, che restano nel cuore! un bacione!

federica |

Ciao Carla,sono contenta di aver risvegliato bei ricordi. Si hai ragione sono momenti bellissimi, è tutto nuovo e anche se è indubbiamente faticoso ne vale la pena. Cerco di assaporare ogni momento con lei perché diventerà grande in un lampo, sabato fa già due mesi e mi sembra già così diversa rispetto a quando è nata. Ti mando anch’io un bacione grande. A presto!

Lalla |

Ciao Federica! Dieci minuti fa ero in macchina e pensavo giusto di fare un salto qui e chiedere di te, ed eccoti!
Che bella immagine, tu che prepari un dolce, Viola che ascolta attentamente la sua bellissima mamma, il tutto incorniciato dal meraviglioso posto in cui abiti. Mi trasmette tanta serenità! Buon inizio settimana

federica |

Ciao Lalla,ti pensavo anch’io l’altro giorno,pensavo a quando ti ho conosciuto al raduno insieme a Gisella. Si Viola ascolta già attenta mentre le parlo ( povera le parlo in continuazione….oppure canto) e da una settimana ha cominciato a sorridere e noi li a scioglierci davanti a lei. Sarebbe bello incontrarci di nuovo,in fondo non stiamo lontane e adesso che arriva la primavera è più bello ancora qui. Intanto ti mando un grande abbraccio e un saluto a tuo moroso mio omonimo. Buona serata.

Lalla |

Sarebbe splendido! Tra l’altro fra un paio di settimane sarò dalle tue parti per una passeggiata di gruppo domenicale. Se hai fb cercami sono Laura Valentini, oppure non so se tramite il blog di Gisella “my pie site” puoi scriverle in privato e farti dare i miei recapiti.
Me la immagino Viola, il sorriso contagioso dei bambini… 😍 Ogni volta che vado a trovare la mia amica parlo con la sua bimba per ore, e lei ride, e io parlo, lei ride e io faccio le voci strane… e avanti così tutta la sera! 😂😂

federica |

Ciao Lalla, io non sono su Facebook, provo a scrivere a Gisella o ti faccio cercare da mio fratello Sebastiano. Scusa Csaba se ho usato il Blog per comunicazioni personali. Ciao Lalla a presto. Un bacione.

csaba csaba |

Nessun problema!
Buona giornata

Federica |

Ciao Federica, come non lasciare un commento… so esattamente di cosa parli per di più che non solo mi chiamo Federica anche io , ma ho anche una Viola(…anche una Micol e una Giada) …che oramai ha 15 anni !!! Quanti ricordi in un batter d’occhi vi ritroverete ad impastare insieme…un bacio!!

federica |

Ciao Federica…..che coincidenza bella! Magari sei nata a marzo pure tu e facciamo tombola! Un saluto alla tua Viola grande e anche a Micol e Giada. Che bello tre femmine….Io sono così felice che Viola lo sia! Non vedo l’ora che impasti con me e al tempo stesso vorrei che restasse così piccola per sempre. È troppo dolce!! Un saluto grande Federica!

Marina Minelli |

Riesco a commentare solo ora e ti devo dire che questa torta di mele mi incuriosisce moltissimo, dovrò solo togliere la cannella che al marito, purtroppo, non piace e la sente subito anche da lontano.
In questi ultimi anni dopo metà della vita passata ad adorare Parigi e la Francia, con lunghi soggiorni e viaggi in lungo e in largo, mi sono scoperta un amore appassionato per la cultura inglese. Con la storia già ero a posto, per studi e interessi successivi, ma oh my god la campagna inglese, i giardini di Capability Brown, le dimore Adam, il Regency… potrei impazzire dalla felicità. Forse è un’evoluzione, forse un passaggio di età (con il passare degli anni non reggo più il caldo afoso del mare e preferisco invece climi e temperature più gradevoli) ma l’Inghilterra e tutto quando ad esso connessa è diventato il mio ideale di Eden. Forse anche perché vorrei tanto essere una fedele suddita di Sua Maestà che alla fine e nonostante tutto è sempre un grande mito.

MARINA N |

Ciao Marina il mio sogno un cottege nella campagna inglese! Devo solo fare un corso intensivo di lingua ..non ricordo quasi nulla 😧..poi potrei come te essere suddita di Sua Maestà! 😃

Chiara |

Cara Csaba io adoro la torta di mele, ma proprio non mi riesce mai come dovrebbe… non riesco ad individuare il punto giusto di cottura perché mi sembra sempre troppo umida… ma accetto la sfida. Domani mio marito tornerà da un lungo viaggio di lavoro e gli farò trovare una bella torta di benvenuto!

Maria eterna |

Grazieeeee sempre gentilissima domani appena torno dal lavoro la preparo non vedo l’ora di mangiarla(vediamo l’ora di mangiarla)😅

Maria eterna |

Una domanda Csaba se faccio dose doppia e’ doppio anche il tempo di cottura

csaba csaba |

No no il tempo sarà lo stesso! Ma usa uno stampo da 28-30 cm

Silvia |

Non ci posso credere, tra le mie preferite, qualsiasi torta con mele lo è😊, ma soprattutto ho appena trovato in super saldo un alzatina di 22 cm adattissima! In uno dei miei reparti casa preferiti, di una famosa catena di magazzini… È in legno, tipo sezione di tronco per spiegarvi, proprio da dolci rustici e adeguati a questa coda d’ inverno! Lo stampo invece c’è l’ho da tempo, essendo in due ho dovuto ricorrere a uno più piccolo. Domani subito all’opera! Grazie Csaba!

Paola |

Ommioddio! La sto cercando da tempo quel tipo di alzatina! Mi potresti dire dove l’hai trovata? Grazie.

Silvia |

Ciao Paola, buon sabato, non so se posso nominare qui il nome del negozio… È una grande catena diffusa in tutta Italia.. inizia per C… E hanno reparto casa, oltre che abbigliamento, profumeria e intimo… Spero di esserti stata utile, hanno anche il sito per vendita on line. 😊

Paola |

Grazie Silvia!
Credo che si può scrivere “Crof Casa” . . . dopotutto per loro è tutta pubblicità! ;))

paola |

Ottima idea a proporre una torta piccola! Niente sprechi!
Dovresti proporre sempre di più ricette ridotte per i single o per le persone golose a cui piace variare senza sensi di colpa per mega dolci che poi si smaltiscono con difficoltà nei giorni seguenti.
Brava Csaba!

Maria eterna |

Buonasera finalmente sono rientrata,proprio oggi pensavo che e’ parecchio che non preparo una buona torta di mele,apro il blog e che trovo una squisita torta di mele,speziata,profumata,goduriosa insomma ce tutto quello che mi piace un po piccola ma ne preparero’ due😅

csaba csaba |

Raddoppia le dosi! Io l’ho mangiata stasera… 😊

Paola C. |

Csaba buongiorno. Ieri ho preparata la torta ed è venuta benissimo. Solo una curiosità, i tre cucchiai di zucchero di canna in più dove devono essere inclusi? e quando? non ho capito molto bene.
grazie
Paola C.