Dolci e dessert, Ricevere

GELATO ALLO ZAFFERANO

Dolci e dessert
7 commenti
Per 1 kg circa
6 tuorli
260 ml di panna liquida fresca
360 ml di latte intero
170 g di zucchero
30 ml di acqua di rose
½ cucchiaino di sale marino
½ cucchiaino di zafferano in polvere
½ cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
pistacchi, per finire
Il gelato allo zafferano è una specialità araba che si trova anche in Sicilia. L'ho mangiato per la prima volta in Qatar, ma poi mi sono innamorata della ricetta di Corrado Assenza, a Noto. Questa è la mia versione, da fare in casa, se avete la gelatiera.

Metti i tuorli in una ciotola pulita e montali con un frullino elettrico, battendo per circa 3 minuti, sino a che saranno chiari. Tieni da parte in frigorifero.

Versa in una casseruola capiente la panna e il latte, aggiungi lo zucchero, il sale e lo zafferano, mescola e poi scalda leggermente sul fuoco, facendo attenzione a non far mai bollire il composto. Continua a mescolare, tenendo la fiamma bassissima, sino a che lo zucchero sarà completamente dissolto.

Togli dal fuoco. Versa metà del composto di latte e panna sopra i tuorli montati, procedendo molto lentamente e facendolo cadere a filo, mentre il frullino batte le uova a velocità bassa. La cosa migliore sarebbe usare una planetaria a velocità 1.

Versa il composto di latte e uova dentro la casseruola nella quale hai lasciato la metà del composto alla panna, poi rimetti sul fuoco e cuoci, mescolando continuamente, per circa 10 – 12 minuti, su fuoco molto basso. La crema dovrà addensarsi leggermente e nappare il dorso di un cucchiaio. Fai attenzione affinché non raggiunga mai il punto di ebollizione, per non cuocere le uova, altrimenti si strapazzano.

Prepara una insalatiera piena di giaccio e mettici dentro una ciotola pulita, grande abbastanza da contenere la crema. Versa la crema nella ciotola, molto lentamente, mescolando per raffreddarla. Aggiungi anche l’acqua di rose e l’estratto di vaniglia e mescola bene, poi copri con della pellicola alimentare e lascia raffreddare bene. Metti in frigorifero per 3 – 4 ore, quindi trasferisci il composto dentro una gelatiera e azionala secondo le istruzioni del produttore.

Servi il gelato decorandolo con i pistacchi tagliati al coltello.

 

 

Lascia un commento!
7 commenti
Marina N |

Grazie per la ricetta ! Appena potrò la proverò. Ho solo due domande posso sostituire l’acqua di rose? Non mi piace molto . Prima di versare il composto di latte e panna sulle uova non devo farlo raffreddare un po’? Non vorrei cuocere le uova! Altra domanda se lascio raffreddare senza ciotola con ghiaccio?

K@ti@ |

Come va il braccio Marina?

Marina N |

Tolto il tutore e iniziato fisioterapia….dolorante ma sembra tutto bene! Grazie! 😬😜

csaba csaba |

Cara Marina, se non ti piace l’acqua di rose, puoi semplicemente non metterla. E’ un dettaglio. Il composto di latte e panna può essere caldo, purchè non bollente. Bastano 5 minuti per intiepidirlo un po’. Se non usi la ciotola con il ghiaccio, impiegherai più tempo, ma non è grave. Si potrebbe anche sviluppare una leggera carica batterica, ma se non viene dato a bambini molto piccoli, donne in gravodanza o anziani con difese immunitarie basse, non avrai alcun problema!

Paola Donato |

Sicuramente buonissimo , anche se con un procedimento un po’ complicato! Io ho provato a farlo con la ricetta del parfait di mia nonna, scaldando un pochino di panna liquida e sciogliendo dentro lo zafferano. Poi raffreddata , montando tutto. Secondo me è venuto buonissimo. Ora aggiungerò l acqua di rose…sarà pazzesco!! Grazie grazie!! P

csaba csaba |

Cara Paola, sì le due ricette sono simili come base, quindi sicuramente va benissimo anche la tua. Tutto ciò che in cucina semplifica i procedimenti va sempre adottato immediatamente.

Lalla |

Grazie Csaba! 😍