Ricevere, Vegetariano

TAGLIOLINI ALL’UOVO CON ASPARAGI

Primi
5 commenti
Per 4 persone

per la pasta all’uovo
3 uova fresche intere + 1 tuorlo

350 g di semola di grano duro + 70 extra per la lavorazione
1 cucchiaino di sale
1 limone, non trattato
1 mazzetto di asparagina o asparagi sottili
40 – 50 ml di olio extravergine d’oliva
parmigiano reggiano grattugiato
2 – 3 rametti di origano fresco
pepe nero, macinato al momento
Adoro la pasta all'uovo fatta in casa - è molto più facile da fare rispetto a quello che pensi, e dà enorme soddisfazione. Questa è la mia ricetta preferita in questa stagione. Ha un unicosegreto: ingredienti freschi e di prima qualità.

La pasta all’uovo mi produce nel cuore lo stesso effetto di una madeleine proustiana. Mia nonna Irma fissava saldamente la sua macchinetta per la pasta al bordo del tavolo della cucina, stringendo le molle con l’attenzione di chi sta assicurando in modo saldo qualcosa di delicato. Poi apriva il pacchetto della farina, prendeva le uova dal cestino e iniziava a impastare sul tavolo della cucina. Poco tempo dopo l’impasto a grosse briciole lasciava sopazio a una bella palla di pasta gialla, che veniva tirata velocemente, infarinata, rivoltata, stesa e tagliata. Senza preoccupazione. senza aver l’aria di fare qualcosa di speciale.

Quarant’anni dopo, anche se la mia sfogliatrice è elettrica e impasto a volte con un mixer (ma si può fare allo stesso modo a mano) i gesti con i quali preparo la pasta non sono cambiati più di tanto.
Questa è la mia ricetta.

Metti la farina e il sale nella ciotola del mixer, aggiungi le uova e impasta con il gancio per circa 3 minuti. Quando impasto a mano lavoro prima in una ciotola grande e poi, alla fine, sul piano della cucina. Se noti che l’ìimpasto è secco, aggiungi 1 cucchiaio di acqua fredda (non di più, o la pasta poi non terrà la cottura).

Una volta ottenuta una palla di impasto liscia e omogenea, monta la sfogliatrice (elettrica o manuale). Taglia l’impasto in 4 – 6 pezzi, infarina ciascuno e passalo nella sfogliatrice sino ad ottenere lo spessore desiderato. Sistema le strisce di pasta pronte sopra un canovaccio pulito e infarinale con la semola. Monta l’accessorio per tagliare i tagliolini e passa le strisce di pasta una alla volta. Sistemali sul canovaccio infarinato a mano a mano che procedi.

Fai sbollentare le punte di asparago in acqua salata in ebollizione, poi scolale sotto l’acqua fredda. Metti le erbe lavate e asciugate nell’olio e lasciale in infusione. Grattugia la scorza del limone e tienila da parte. Grattugia il Parmigiano.

Cuoci i tagliolini tuffandoli in acqua salata in ebollizione e scolandoli dopo 2 minuti circa (tieni da parte un po’ di acqua). Condisci con l’olio aromatizzato, gli asparagi, il succo di limone, le erbe, il parmigiano e il pepe, allungando se necessario con 2 – 3 cucchiai dell’acqua di cottura.

 

 

 

 

Lascia un commento!
5 commenti

Avatar Giuseppe |

Cuoci i tagliolini tuffandoli in acqua salata in ebollizione e scolandoli dopo 2 minuti circa (tieni da parte un po’ di acqua). Condisci con l’olio aromatizzato, gli asparagi, il succo di limone, le erbe, il parmigiano e il pepe, allungando se necessario con 2 – 3 cucchiai dell’acqua di cottura.
Tutto molto bello, ma negli ingredienti Lei non parla do olio aromatizzato, ma solo di olio, succo di limone ma nella descrizione parla di grattugiare una scorsa di limone e non succo, erbe aromatiche al plurale ma Lei parla solo di origano fresco….Acquesto punto sono io che non capisco le ricette o c’è un po’ di confusione?

Avatar Maurizio e Monica |

Pasta all’uovo che passione!! Per me e la mia compagna è un piacere giornaliero che ci accompagna nel laboratorio di pasta fresca all’uovo lavorata interamente a mano: dall’impasto a, per esempio, la chiusura manuale dei tortellini. Niente macchine. Anche per questo la ricetta è leggermente diversa. Comunque, quella di Csaba, mi ha messo un gran appetito. Grazie!!

Avatar Deborah |

La pasta all’uovo è spesso riservata ai giorni di festa. Forse per riuscire a gustare il piacere della preparazione senza fretta. Eppure mia nonna poteva servircene un bel piatto fumante anche in pochi istanti. Senza stress.

Avatar Vanessa 🧡 |

Ciao Csaba 🌸.
Oggi ti studio un po’…quando capita di avere un po’ di tempo, leggo le tue ricette del blog, valuto, studio, programmo, sogno… è sempre piacevole leggere i racconti della tua vita da bambina. Bello questo scorcio sulla preparazione della pasta all’uovo di tua nonna Irma. Vorrei chiederti: che macchina sfogliatrice elettrica hai? Ne hai più d’una? Te lo chiedo perché sono convinta che potrai darmi un ottimo consiglio. Sono certa tu ne abbia valutate alcune nell’arco della tua esperienza. Ti seguo da tanto, tanto tempo. Il tuo primo libro che ho acquistato è stato LA MIA CUCINA IN CITTÀ, (ci credi che è tanto?), un libro che è stato la base di tanti miei acquisti, conferma di tante cose, lo spunto di tanti sogni ad occhi aperti. Non ti conoscevo, ho visto il libro e l’ho acquistato. Era tutto quello che sognavo: l’amore per la cucina trasferito su un bel libro, curato nei minimi dettagli che desse l’idea di luxury, appunto. Carta pregiata, foto di grande ispirazione, storia/racconto dietro ogni ricetta. Quel libro è pieno di appunti, fogli con ricette…è importante come una pietra preziosa, per me, come un gioiello. Ed è il mio orgoglio. Ho sempre saputo che eri grande, non ho mai smesso di seguirti. Tu parlavi delle cose che mi sono sempre interessate. Non c’erano i social, ma io cercavo in rete per riuscire a sapere cosa stessi facendo in questo o quell’altro periodo… È stato un colpo di fulmine che non si è mai spento. Ti ho trovata, scoperta, tutto da sola. Non c’è stato bisogno di una trasmissione televisiva per conoscerti, né di un social, né di un articolo su una rivista, ti ho conosciuta e apprezzata prima, ed immediatamente. E niente…volevo che lo sapessi. E forse non leggerai mai questo commento, perché non appartiene ad un articolo scritto oggi o di recente. Ma mi sono fatta prendere dal momento e trasportare dalla grande voglia di dirti quanta ammirazione e stima io provi per te. Un abbraccio, V. 🧡

Avatar Fabio |

La pasta all’uovo è un vero must della nostra tradizione 🙂