Dolci e dessert, Facile&veloce

Torta di mele di mia mamma

Dolci e dessert
25 commenti
Per 1 torta da 12 fette 1,5 kg di mele renette
2 uova intere
1 bicchiere di zucchero
1 ½ bicchiere di farina
1 bustina di lievito in polvere
½ bicchiere di panna fresca, liquida
3 cucchiai di zucchero a velo
burro e farina per lo stampo
La ricetta di questa torta mi è stata data da mia mamma. Mia zia comunque ne faceva una abbastanza simile dalla quale credo sia stata creata la variante, che comunque usa un bicchiere della capienza di circa 200 ml come misurino per tutti gli ingredienti.

Imburra uno stampo rotondo del diametro di circa 22 centimetri e accendi il forno a 180°C. Lava e asciuga le mele, poi sbucciale e tagliale a spicchi non troppo sottili (circa 8 – 9 spicchi da ciascuna mela andrà bene). Tienile da parte e prepara intanto la farina, setacciando il bicchiere e mezzo con il lievito per dolci, su un piatto.

In una ciotola abbastanza grande, monta a nastro le uova con lo zucchero, usando un frullino elettrico. Quando sono ben gonfie e spumose inizia ad aggiungere la farina e il lievito, versando un po’ alla volta e incorporando con una spatola per non creare grumi. Per ultima aggiungi la panna liquida fresca, versandola a filo e mescolando delicatamente con la spatola.

Metti due terzi delle mele nello stampo. Versa l’impasto per coprirle bene, poi distribuisci sulla superficie le mele rimaste. Copri con un foglio di stagnola e inforna sul ripiano centrale per 1 ora, poi togli la torta dal forno, scoprila e lasciala raffreddare per 30 minuti prima di sformarla sul piatto da portata. Cospargila con lo zucchero a velo solo quando è abbastanza fredda.

 

Lascia un commento!
25 commenti

Tiziana |

Strepitosa

Piera |

Non vedo l’ora di eseguire questa ricetta

Stefania |

Perche si deve coprirla con un foglio di stagnola?

Alice e Rosanna |

Cara Csaba, io e mia figlia abbiamo appena sfornato la sua torta, ottima ricetta e ottimo risultato.
La ringraziamo per aver co diviso con noi la sua meravigliosa ricetta di famiglia.
Alice e Rosanna

Mirko |

E alla fine ho fatto anche questa versione della torta di mele, la mia casa è inondata del profumo di mele…
Alla fine ho messo poco zucchero di canna e qualche ricciolo di burro invece dello zucchero a velo
Le mele invece di 1,5 kg me ne sono entrate 1,2 non sono riuscito però sontuosa è dir poco
Grazie csaba

anna maria melpignano |

Ciao a tutti,
sono al nord, da mia sorella, perciò mele renette a profusione
Finalmente le mele non sono affondate, neanche un po’
Inoltre ne ho messe poche
Ci volevano le renette, non c’è dubbio

anna maria melpignano |

Grazie, Csaba

anna maria melpignano |

Dimenticavo!
Cottura lunga, come dici tu, circa 1 ora. Verso la fine coperta dalla stagnola

anna maria melpignano |

Ciao Csaba,
ho capito finalmente le condizioni per una torta di mele quasi perfetta per me:
/ impasto denso
/ albumi montati a neve
/ forno a 170 gradi
/ ripiano centrale dl forno
/ mele piantate nell’impasto
/ 3 mele piccole (per una tortiera da 22-24 cm). Non rischio, al momento, impasti più umidi.
C’è una torta in forno, da regalare. In questi ultimi giorni l’ho fatta spesso.
Ti ringrazio per i consigli.
Ah, ho fatto quella con il burro, ma solo 125g
Al prossimo tormentone …… per me

csaba |

Cara Anna Maria, sono contenta che il tuo forno sia un felice produzione. Le ricette vanno sempre adattate ai propri gusti e mi sembra che tu lo abbia fatto molto bene. Alla prossima!

Anna Maria Melpignano |

Cara Csaba, scusami per l’ insistenza, ma la torta di mele è diventata la mia ossessione, in senso buono.
Proverò a fare questa torta, seguendo alla lettera la ricetta, anche se temo che si formeranno dei grumi,
considerando che le uova ,per me, sono poche rispetto alla farina.
Mi capita quando faccio il pan di spagna: da cotta trovo dei pallini di farina.
Scusa di nuovo, ho sempre da ridire!
Alternerò alla farina piccole quantità di panna.
Ti farò sapere, dopo aver provato anche l’altra ricetta, quella con il burro.
Ciao e a presto

Antonio Merola |

Carissima Csaba, oggi ho fatto la torta di mele, seguendo la tua ricetta, ovviamente non sono sono bravo, però i miei familiari la stanno mangiando. Grazie. Antonio Merola

csaba |

Caro Antonio, direi che il tuo è già un ottimo risultato. Con un po’ di pratica, raggiungerai anche l’eccellenza! ne sono certa. Un saluto e buon week end.

anna maria melpignano |

Csaba, quando mi rispondi?
O ti devo scrivere altrove?
grazie

csaba |

Cara Anna Maria, il luogo dove scrivere è questo. Mi spiace, a volte non riesco a essere sollecita nelle risposte.
Ad ogni modo, la quantità di mele è corretta. In questa ricetta se ne usano tante, viene a mio avviso molto buona. Se è di tuo gradimento con meno mele, puoi metterne magari 1 kg. Verrà più bassa. E meno bagnata all’interno.
Grazie per i complimenti, e per aver scritto. Spero che tu risca a trovare la ricetta della torta di mele perfetta per te! Buon week en

anna maria melpignano |

Ciao Csaba,
ti ho ammirato a Cuochi e fiamme per la tua bellezza e la tua eleganza
Adesso navigo tra le tue ricette
Al momento mi interessa la torta di mele
Ho provato tante ricette, ma i risultati sono deludenti
Spesso è cruda; penso dipenda dalla quantità di mele
Tu ne metti 1,5Kg; mi sembrano tantissime
Mi dai qualche dritta? Grazie

manuelaviviani |

Cara Csaba,

ho provato a fare la torta di mele di tua mamma, ma ho riscontrato un problema nella cottura.
Infatti, trascorsa l’ora di cottura indicata, la torta in alcune parti risultava ancora cruda. Ho risolto rimettendola in forno per altri 30 minuti a 200° con un risultato passabile . Non credo che il problema possa attribuirsi al forno, poiché cuocio senza problemi altre torte a 180°. Magari la causa può essere ricondotta al fatto che non trovando ancora le mele renetta ho utilizzato pink lady? Farò un nuovo tentativo non appenda saranno disponibile le mele renetta.
Un caro saluto.

Paola |

Forse la migliore torta di mele in assoluto, perfino chi non ama le torte di mele l’ha trovata ottima; facilissima, pochi ingredienti, minima fatica 😉 con il tè alle spezie del pomeriggio, regala davvero un momento prezioso, grazie mille

Giovanna |

Buon pranzo!
Ideale a fine pasto, deliziosa e leggera, complimenti!Grazie.

Enz@ |

Ricetta simile a quella della mia nonna. Mancano solo alcuni profumi.Proverò la differenza..

Cuore di Burro |

Ho voluto adottare questa ricetta trovata sul tuo libro Around Florence per celebrare la prima domenica di novembre! Disponevo di ottime mele biologiche provenienti da un frutteto in Franciacorta ed ho voluto utilizzarle. Questa ricetta è riuscitissima, la torta rimane ricca ma leggera, umida e “fruttosa”, ottima soprattutto il giorno dopo. Perdonami Csaba ma diventerà la torta di mele anche della mia famiglia, grazie per averla condivisa.

piera |

Grazie Csaba!

piera |

Bellissima l’alzatina nella foto! Dove si compra?

csaba |

È di Blanc Mariclo, ma la foto è del 2013…

claudia baratè |

Torta non riuscita non avevo la panna ho messo yogurt….