csaba 16 Giugno 2019

L’ESTATE, ALL’IMPROVVISO…

I pomodori mi guardano dal banco dell’ortolano. La casa si alleggerisce nei colori e la tavola ospita ingredienti freschi, più leggeri, più colorati. La primavera piovosa ha lasciato il passo al sole caldo. Ho voglia di vacanza. Ma sto andando a lavorare a Roma…
19 commenti

L’estate è arrivata come uno schiaffo. Mi ha colto impreparata, perché il grande freddo che l’ha preceduta e la pioggia primaverile mi avevano tratto in inganno. Non so da voi, ma nella mia cucina le tracce dell’estate sino a qualche giorno fa non erano minimamente individuabili.
Aprile è andato via a passo molto svelto terminando le riprese della decima stagione di Cortesie per gli Ospiti, dove mi siedo e mangio, due volte al giorno, quello che mi viene portato. Maggio per me è stato il mese dell’autunno quest’anno, trascorso preparando la mia nuova trasmissione di cucina (che andrà in onda in autunno su Food Network). Per non parlare dell’inizio di giugno, quando ho fatto il mio primo albero di Natale dell’anno, allestito per essere scattato in tempo per poterlo includere nel mio prossimo libro, che uscirà a fine ottobre (ce la farò??).

Mentre mi occupavo di tutte queste cose (e del saggio di danza di Lilly, della festa di fine anno di Dodo, delle cene che avevo pianificato pensando che a maggio avrei avuto tantissimo tempo libero) mi sono sentita bloccata. Tutte queste attività parallele mi avevano fatto perdere il senso della stagione. Poi, come spesso accade, un giorno mi sono svegliata, ed era estate. È stata una mattina in cui mi sono resa conto che – pur essendo mercoledì – non avevo nulla da fare. Preparando il caffè nella mia cucina ho guardato fuori e ho visto la terrazza invasa di luce calda. Le ortensie erano piene di fiori rosa. I pomodori, che avevamo piantato tempo prima, si stavano arrampicando ovunque in un’esplosione di verde che profumava dei giorni belli passati nell’orto con mio nonno, quando ero bambina. Ho portato la tazza fuori e mi sono seduta al tavolo, ragionando sul fatto che quel tavolo, diversi anni fa, era la mia scrivania in ufficio. È un tavolo grande, di legno di quercia, segnato in più punti da tanti cerchietti che corrispondono ai punti nei quali ho appoggiato, negli anni, una tazza di thé lavorando al computer. Quel mondo non c’era più quel mercoledì mattina. Al suo posto, c’era un tavolo sotto un lampadario francese, in mezzo alla terrazza. C’era il silenzio. E l’estate, calda. Avvolgente. Improvvisa.
Mi sono vestita e sono andata a fare la spesa a piedi, nel mio quartiere. Il banco dell’ortolano aveva un’aria molto diversa da quella che mi aspettavo. Eppure, lo avevo visto solo due giorni prima. Sì, lo avevo visto, senza però guardarlo davvero. L’estate era lì, e mi guardava dritta negli occhi. I pomodori in fila sul banco del mercato, i meloni con la loro pienezza rotonda, le albicocche impilate accanto alle melanzane. Le ultime nespole aspre e le prime pesche davvero mature.

In un momento, la stagione nuova si è palesata in tutta la sua potenzialità e ha cambiato la mia cucina. Spazzato via il desiderio di asparagi e maionese al Tabasco, di risotto ai piselli dolcissimi e di uova in camicia, che mi aveva traghettato sin lì, a un certo punto avevo voglia solo di tavole apparecchiate con tovaglie bianche immacolate, di lino fresco, di tagliatelle con i gamberi, pesce cotto al vapore, insalate croccanti e frutta dolcissima. Di gelato fatto in casa (devo ancora decidere quale marca di gelatiera comperare – qualche consiglio?) e di frutti di bosco. Ecco, sogno ad occhi aperti pavlove piene di gelato alla crema fatto da me, panna montata freschissima e una cascata di frutti di bosco maturi spolverata con qualche foglia di menta zucchero a velo.

 

“CREDO IN UN SOLO CIBO: uno, fresco, stagionale e poco lavorato.”
Inizia così il mio libro Good Food, con il mio inno alla gioia per una cucina sana, veloce, semplice. In una parola: buona. Per il palato e per il corpo, per la mente. In una definizione: contemporanea. L’inizio dell’estate è il momento perfetto per iniziare a mangiare bene. Nessuno ha voglia di passare ore in cucina e scegliere ingredienti freschi, lavorarli poco e servirli nella loro autentica bellezza è esattamente ciò che mi piace fare quando sono in vacanza. Non è così anche per voi?

Il caldo chiede lavorazioni veloci, tavole imbandite da condividere alla sera con le persone che amiamo, un buon bicchiere di vino e la certezza che, domani, tutto andrà bene…

Ho preparato un servizio sulle insalate, che pubblicherò qui un po’ alla volta (la mia preferita è questa, se la volete in anteprima…). E uno sulla cottura al vapore, che arriverà anche lui tra poco. Ho rispolverato le mie ricette preferite prese dal mio libro Summer Holidays, ma – soprattutto – ho preparato la prima niçoise, che insieme a un bicchiere di vino rosé per me è il simbolo dell’estate.

5 INGREDIENTI DA SCEGLIERE ORA
Non c’è nulla di più gratificante, in cucina, del poter cucinare con i prodotti di stagione. Conoscerli è fondamentale, imparare a sceglierli sempre, resistendo alla tentazione dei prodotti di serra, è il primo passo per prendersi cura della propria salute.
Avete già fatto il cambio della dispensa? Io sì. E vorrei condividerlo con voi. Per poter cucinare piatti freschi, buoni, rispettosi della stagione e, di conseguenza, anche della salute.

Archiviate: cioccolato, asparagi, funghi e cavolfiori, mele, formaggi troppo grassi.

Scegliete adesso invece queste 5 star della cucina estiva, e le loro ricette di riferimento.

Pomodori – mi piacciono crudi, succosi, dolci e caldi di sole. Li mangio in tantissimi modi, ma uno dei miei preferiti è quando li metto crudi sulla pizza calda. Come in questa ricettaOppure misti, in una quiche di pasta brisé e mascarpone. La ricetta la trovate qui.

Melone – io lo adoro in tutti i modi, dal sorbetto alla classica versione con il prosciutto crudo. Se volete però provarlo in un’insalata facile e freschissima, provatelo con la feta e il miele. La ricetta è qui.

Merluzzo. In estate è uno dei miei pesci preferiti fatto semplicemente al forno con della verdura. La sua carne bianca è saporita e delicata al tempo stesso. Fa bene alla salute e non ha un costo eccessivo. Provatelo così, fatto al forno con i pomodorini e i pinoli. La ricetta è qui.

Zucchine. Potrebbe essere davvero estate senza le zucchine? Non direi. Oltre ad essere l’ingrediente più amato dentro le frittate da buona parte degli italiani, è la base migliore per la lasagna vegetariana, che con le zucchine è facile e buonissima. La mia versione è al pomodoro.

Grano saraceno – per chi, come me, non ama le insalate di riso, e vuole preparare insalate senza glutine, questo è un ingrediente perfetto, che io adoro in estate. la mia ricetta preferita è quella tratta da Good Food – insalata di grano saraceno e gamberi.

Spero di avervi dato qualche spunto utile per aprire la vostra dispensa all’estate.
Io sto andando a Roma e dovrò aspettare sino a venerdì per cucinare… ma poi mi attende una settimana di mare. Di cucina estiva davvero. Di nuove ricette da condividere… #staytuned

 

 

 

Lascia un commento!
19 commenti

Elena Tordi |

Cara Csaba, ti penso sempre con tanto affetto e mi fai ricordare la mia vita spensierata di quando ero bambina un po’ simile alla tua nella verde campagna umbra.
Qualche giorno di riposo anche per me aspettando agosto. Nel tuo libro Around Florence c’è una ricetta che non ho mai realizzato “ Ciliege al Vino Rosso” spero di trovare delle buone ciliege mi ispira molto .
Non so quante volte ho letto questo libro, lo adoro e forse alla presentazione in Corso Venezia a Milano ho avuto la prima copia autografata ero emozionata e molto in anticipo, sei un tesoro. Grazie e buona estate 💁‍♀️☀️🎶🌺

Cristina Bertoncello Brotto |

Cara Csaba, non vedo l’ora che esca il tuo nuovo libro. Mi sto già pregustando l’emozione di quando ci comunicherai la data. Mi manca anche la tua rivista Enjoi Living che ho sempre trovato molto interessante, ma comprendo benissimo che non è facile conciliare i vari impegni. Anzi, sei già bravissima. A volte mi chiedo come fai. Per quanto riguarda la gelatiera, anch’io sto pensando ad acquistarne una ed ero orientata a quella della Kitchenaid. Così colgo l’occasione per chiedere a qualcuna del blog se per caso ce l’abbia già e come si trova. Buona giornata!

Miriam |

Io vi adoro…tu Diego e Roberto siete come un buon libro :simpatici, divertenti ,un po’ ironici ,rendete interessanti momenti altrimenti noiosi.BRAVI!!!!

Carmelina |

Buongiorno a tutte.
Cara Csaba,felice di leggere i tuoi post,riesci a trasmettere le tue sensazioni così intensamente da farci entrare dentro .In effetti anche per me è stato così,anche al Sud è arrivata l’estate all’improvviso.Le sembrerà strano,ma i suoi post e commenti mi accompagnano da tanto e nel periodo un po no,attraverso la sua passione trasmessa anche nei libri che ho acquistato mi hanno trasmesso la freschezza necessaria di cui avevo bisogno in quel momento.
Sono sicura, il suo libro uscirà in tempo,ed io lo aspetto,le faccio tanti auguri per i suoi progetti e oltre a dirle buon lavoro,le dico anche buone vacanze.Spero tanto di conoscerla personalmente.A presto.

Girolama |

Donna fantastica!

Anna |

I tuoi consigli sono sempre presiozi.

Milena1981 |

Cara Csaba, il weekend appena trascorso mi ha lasciato sulla pelle e nello spirito quella piacevole mollezza che è per me sinonimo d’estate: è una sensazione di benessere che mi riporta all’infanzia ovvero mi proietta in avanti, ai bagni di sole e mare che gusterò in vacanza con mio marito. Dell’estate amo le giornate interminabili con il sole che non vuol tramontare, la possibilità di vestirsi in un attimo con un “nonniente” leggero e colorato, le ricette veloci e saporite da servire in tavola; persino in una città frenetica come Milano, la vita sembra voler rallentare i ritmi e farsi semplice, almeno nel fine-settimana, con i residenti che gustano un gelato, portano a spasso il cane, giocano a carte e chiacchierano sul balconcino di casa. Buon inizio di settimana e serene riprese: io e mio marito aspettiamo di rivedervi in autunno!

Elena Martinelli |

Anche per me l estate è arrivata all improvviso dopo una primavera lunga di pioggia. E ora possiamo davvero assaporare tutta la dolcezza dei pomodori caldi di sole e cucinare piatti veloci ma speciali come le ricette del tuo Summer Holliday in attesa dell’ autunno che ci porterà tue nuove ricette ti auguro una buona estate contando di rivederti alla presentazione del tuo nuovo libro.

gisella |

ciao, cosa fai leggi i miei menù oppure io immagino i tuoi? Ieri avevo una coppia di amici a pranzo.Ti dico il menù? Dip di peperoni e dadolatina di pomodorini con basilico, olio e sale su crostoni di pane, linguine ai gamberi e gelato di crema con frutti rossi caldi. Siamo fasate, direi 🤗
buona settimana
p.s. nuovo libro? perfetto! Ma me lo spedite a New York? 🙏🏻

csaba csaba |

Ciao Gisella, siamo sintonizzate. Che è meglio 🙂 Certo che il nuovo libro te lo mandiamo a New York. Anzi, preferirei portartelo di persona 🙂

gisella |

Uhhhhh 👏🏻👏🏻👏🏻

principessina |

Cara Csaba,
leggerti è sempre un piacere.
Io ho comprato un paio di anni fa questa gelatiera “Gelatiera Autorefrigerante Musso Mini 4080 – Totalmente in Acciaio Inox Qualita’ Professionale Made in Italy” e mi ci trovo molto bene, la qualità del gelato ottenuto trovo sia ottima per una gelatiera non professionale. Spero la comprerai anche tu e che potremo leggere molte ricette per ottimi gelati (magari anche vegan?) e sorbetti 😉

Emanuela Vencato |

È proprio un bel leggere! Complimenti.. Bei consigli👌

Dorina |

Grazie mille per questo consiglio Csaba. Mi metterò subito al lavoro tra i fornelli. Utilissimo sapere la stagionalita’ dei cibi.

Luisa-mamilu |

Buongiorno Csaba proprio ieri ho riaperto il tuo libro Summer Holidays…stiamo “inscatolando” la nostra vita milanese per dare posto alla vita in “campagna” emiliana, una decisione impegnativa, pensata e ripensata soprattutto per i cambiamenti dei bambini (il mio grandone ha 11 anni, quasi 12 come la tua Lilly e il piccolo nove tra qualche settimana). Rileggere il tuo libro mi ha dato un po’ di leggerezza e soprattutto mi ha proiettato alle vacanze, anche se di cose da fare con una casa nuova ce ne sono…ma ovviamente non si rinuncia al buon cibo visto che avremo a disposizione i prodotti freschi freschi dell’orto del nonno :). Buon lavoro e attendo di leggere il nuovo libro e vedere i tuoi nuovi programmi . Luisa

Roberta |

Adoro leggerti, non smetterei mai….grazie Csaba

Daniela |

Attendevo la tua apertura sull’estate anche se è ovvio le tue parole ufficializzano l’inizio dei miei menu estivi !!!una preghiera possiamo un poco poco inserire la cioccolata anche in estate !!!!!

csaba csaba |

Certo Daniela, ma solo quando è buio, la sera (fa più fresco, e si nota di meno…) io faccio così. #GelatoalCioccolato Sempre

alberto baccani |

Csaba mi piacciono tutti i tuoi commenti ed ovviamente la trasmissione, quest’anno mi sembra più simpatica e efervescente di quella degli ani scorsi, Roberto e Diego ti sono degli ottimi compagni. un saluti affattuoso Alberto Baccani’