csaba 14 Marzo 2020

COME RAFFORZARE LE DIFESE IMMUNITARIE

Mangiare in modo sano è il modo migliore per tenere alte le nostre difese immunitarie. Proteine vegetali, frutta e verdura antiossidante, vitamina D e infusi alle erbe rilassanti per favorire il riposo sono lo stile di vita (corretto) da far proprio adesso. Siete d’accordo?
53 commenti

È un dato di fatto (riconosciuto dalla medicina) che lo stress e le preoccupazioni abbassino le nostre difese immunitarie. E che i grandi cambiamenti e la paura generata dall’incertezza del futuro producano stress. Quando abbiamo le difese immunitarie basse ci ammaliamo più facilmente, perché la nostra barriera non è pronta a respingere in modo naturale virus e batteri.

Credo che non serva aggiungere altro per chiarire il fatto che ora più che mai dobbiamo fare attenzione a quello che mangiamo, perché un’alimentazione corretta, insieme all’esercizio fisico e a una dose di sonno sufficiente, sono le 3 semplici azioni sufficienti ad alzare le nostre difese immunitarie. Con l’ottimismo che mi contraddistingue da sempre, ho utilizzato la scorsa settimana (la prima, per me, a casa dalle riprese) per riorganizzare l’agenda, fare una lista di cose che devo o desidero fare, e riprogrammare i pasti della famiglia intorno a un unico obiettivo: noi non vogliamo ammalarci!

Più proteine, meno stress = cibo #HonestlyGood
Il nostro organismo è naturalmente dotato di un efficiente sistema di difesa, in grado di intercettare ed eliminare agenti esterni potenzialmente dannosi, tra i quali batteri, parassiti, funghi, virus. Per tenere alto il sistema immunitario è fondamentale adottare sin da bambini (ma soprattutto in età matura, quando il nostro corpo inizia a indebolirsi naturalmente) uno stile di vita sano e attivo, che fa della buona tavola un elemento essenziale.

Come possiamo aiutare il nostro corpo, e i nostri familiari, a mangiare in modo più sano per tenere alte le difese immunitarie? Non ci sono regole universali valide per tutti, ma ho preparato alcuni consigli che possono aiutarvi a ridurre in modo efficace il rischio di ammalarsi contraendo un’infezione a causa di un abbassamento momentaneo delle naturali difese immunitarie. Sono consigli tratti dai miei due libri Good Food e Honestly Good, pubblicati rispettivamente nel 2015 e nel 2017 e pieni di ricette facili, contemporanee e buonissime per mangiare bene ogni giorno (anche senza avere grandi doti da cuoco).

Più proteine. Il nostro corpo ha bisogno di una dose quotidiana di proteine per mantenere forte il sistema immunitario. Prenderle dalla carne è più facile certo (perché siamo stati abituati così dalla nostra tradizione) ma è sbagliato. Dobbiamo imparare a includere molte proteine vegetali nella nostra dieta quotidiana, per aiutare il nostro corpo a stare bene e avere un sistema immunitario più forte. Tra le mie ricette preferite in questo momento vi segnalo:

zuppa calda di quinoa e verdure
hummus di primavera
insalata di primavera con i ceci
polpette vegetariane

Scegli il cibo fermentato. I cibi fermentati ci aiutano a raggiungere un livello di benessere generale superiore aiutando il nostro microbiota, ci proteggono dalle allergie e dalle infiammazioni, ci regalano vitalità perché ci aiutino ad assimilare meglio sostanze preziose contenute nel cibo, come minerali e vitamine, innescando un processo di pre-digestione che li rende maggiormente disponibili all’assimilazione da parte del nostro organismo.

Lo stato di salute dei batteri presenti nel nostro intestino, aiutati da quelli che si trovano nel cibo, può generare un impatto molto profondo sul nostro stato di salute generale. È stato scientificamente provato che una delle chiavi del benessere umano risiede nel nostro microbiota, l’insieme di miliardi di batteri che vive nel nostro corpo e che è in grado di influenzare la nostra salute in modo determinante, arrivando a influenzare la nostra risposta alle malattie immunitarie. Ecco, come dice Michael Pollan, a questa immensa colonia di batteri, insieme alla quale ciascuno di noi si evolve in simbiosi, sembra proprio che i crauti fermentati piacciano davvero tanto… 

Uno dei miei ingredienti fermentati preferiti è la pasta di miso, che uso per fare il ramen. Lo yogurt intero. La birra artigianale (un bicchiere la sera al posto del vino). Amo i crauti (da sempre!) e ogni tanto preparo il kefoir d’acqua. Tra le mie ricette preferite con ingredienti fermentati ci sono queste:

ramen con uovo (perfetto la sera!)
yogurt intero con granola (a colazione)
kimchi coreano facile da fare (se volete lanciarvi sull’esotico)
ravanelli fermentati (se avete poco tempo)

E poi… vitamina C, D + estratti a freddo antiossidanti
È importante non avere carenza di vitamina C e vitamina D. Aggiungere un’arancia all’insalata è un buon modo per aumentare l’apporto quotidiano di vitamina C, ma anche usare il prezzemolo crudo. Per la vitamina D io utilizzo un integratore da quale mese (a quasi 50 anni è necessario!) mentre per tenere alte le difese antiossidanti bevo thé verde durante il giorno e infusi di camomilla e zenzero fresco la sera (con aggiunta di un po’ di succo di limone e di miele). Gli estratti a freddo di frutta e verdura, se avete un estrattore, sono sicuramente una buona idea in questo periodo.

Meno stress, più ore di sonno. Sì, stressarsi di meno e dormire di più è un altro modo per rafforzare le nostre difese immunitarie. Certo, non è facile farlo quanto dirlo, ma esserne consapevoli aiuta moltissimo. Io ho deciso di affrontare così questo momento particolare della mia vita, e lo condivido con voi se può essere uno spunto per definire anche la vostra routine.

Mi sveglio alle 6:45, come sempre. Mio marito va al lavoro, quindi prendo un caffè in cucina con lui, poi quando lui esce alle 7:30 sveglio i ragazzi. Loro fanno colazione e iniziano le lezioni on line tra le 8:00 e le 9:00 e vanno avanti per tutta la mattina. Io scrivo, lavorando da casa come consuetudine. In questo sono fortunata, ho attrezzato il mio “home-office” già sette anni fa. La giornata passa veloce da noi, per fortuna stiamo tutti bene e stare a casa tutto il giorno non ci pesa più di tanto. Usciamo mezz’ora nel pomeriggio per una passeggiata nel quartiere e comperiamo frutta e verdura, altri generi alimentari freschi. Stiamo leggendo di più e concedendoci un film diverso ogni sera, tutti insieme, dopo cena.

Cerco di essere a letto tra le undici e mezzanotte, che per me è presto, così da rigenerare un po’ la riserva di sonno che avevo perso negli ultimi 18 mesi.

Voi cosa state facendo? Cosa state mangiando? Tenere le difese immunitarie alte è importante.
Fatemi sapere quali sono i vostri dubbi, cercherò di rispondervi per chiarirli. E provate anche voi a usare questo periodo per cambiare in modo davvero radicale il vostro stile di vita, in meglio!

Vi auguro una buona settimana entrante. Siate ottimisti, attivi e #honestlygood. Andrà certamente tutto bene. E ripartiremo più in forma di prima. Io ne sono certa.

Lascia un commento!
53 commenti

Avatar Monica |

Buongiorno Csaba, tra gli ingredienti che citi in questo post c’è lo yogurt intero, io da alcuni anni lo preparo in casa con i fermenti i vivi, non so se hai già trattato questo argomento ma mi piacerebbe approfondire la mia conoscenza su come riuscire a farlo perfettamente visto che non sempre ha lo stesso sapore, anzi spesso è troppo acido e non riesco a proporlo alle mie figlie.
Grazie un abbraccio

Avatar Melissa |

Buongiorno Csaba,
Grazie per i consigli sulla ricarica di energie e vitamine, più tardi esco per prendere delle verdure e frutta fresche intanto aspetto he la mia tisana al thè verde e lino e sia pronta.
Un abbraccio.
Melissa

Avatar Michela |

Buonasera e grazie di tutti i consigli..mi piacerebbe moltissimo avere una vasta conoscenza in cucina ma non sono una grande cuoca..noi non usiamo sale..cerco di cucinare sempre piatti leggeri e non molto conditi ma ho ben poca inventiva..avrei bisogno per cortesia delle ricette dei piatti sopra consigliati..dove le potrei trovare e poi..una curiosità..quando sono ad un tavolo con altri commensali e con il rossetto sulle labbra ..inizia la cena il pranzo o quant altro!!!è indicato togliere il rossetto andando in bagno..lasciare il segno sul tovagliolo ..non è bello !!ho notato che lei tampona ma il rossetto non si sbafa..forse dovrei sapere la marca del suo..grazie..la sua raffinatezza è deliziosa..buona serata

Avatar katia |

Forse in realtà dovremmo poter inserire il PICCOLO boccone in bocca senza sporcarci le labbra cosi da non dover fare le pulizie di primavera col tovagliolo…

Avatar Patrizia |

Buongiorno, la mia famiglia ed io siamo molto ligi nel rispettare le regole che questa emergenza ci impone. Devo fare la spesa nel piccolo supermercato sotto casa e mi limito a prendere beni di prima necessità, purtroppo non hanno un vastissimo assortimento ma ci si adatta, frutta e verdura di stagione non mancano. Cerco di andare solo una volta a settimana, fuori c’è sempre la fila perché fanno entrare poche persone alla volta. Quello che voglio dire è che dover rinunciare a qualcosa in questo momento non è poi un gran sacrificio. Non voglio fare polemica ma forse in questo periodo sarebbe meglio essere più pratici e concreti non le sembra? Il messaggio deve essere chiaro per tutti

csaba csaba |

Certo Patrizia, in questo momento dobbiamo dare tutti il nostro massimo contributo. Sotto casa mia la fila si esaurisce in 15 – 20 minuti, le persone sono poche e le file ordinate. Io compro quello che c’è, ma devo dire che Milano è ben rifornita. Sono convinta, come ha detto l’Arcivescovo Delpini, che questa emergenza non sia una punizione divina. Non serfve rinunciare a comperare una bottiglia di vino o concedersi un gelato, in casa. Oppure preparare una torta. E’ invece imperativo uscire solo per il tempo strettamente necessario, solo una persona, solo quando c’è davvero bisogno, e sempre protetti con la mascherina. Si tratta di cose semplici. Possiamo sicuramente farlo tutti, come dice lei. Io lo faccio e continuerò a farlo, fino a che ci diranno di farlo. Grazie Patrizia.

Avatar Marcella |

Grazie csaba per il tuo contributo, in questi momenti difficili anche leggere un post può essere d’aiuto. Io sto cercando di mangiare molte arance e pomodori, spinaci, yogurt, aglio ( visto che devo stare a un metro da tutti 😅) Potrei chiederti che tipo di integratori prendi? Io sto prendendo le capsule di olio di germe di grano, ma sarei curiosa di provare altro. Grazie 🙂

csaba csaba |

Cara Marcella, in questo momento sto prendendo della vitamina D (naturale) da qualche mese, per via (purtroppo!) dell’età. Devo dire che mi fa molto bene. Aiuta anche le difese immunitarie. Da due settimane ho iniziato anche una scatola di papaya fermentata (le bustine in polvere) perchè mi aiuta in alcuni momenti ad aumentare la dose di antiossidanti che do al mio corpo con il cibo. Il mio medico di base ha detto che gli sembrava il momento giusto! Di solito la prendo in inverno pieno… ma non si sa mai. Le capsule di olio di germe di grano mi dicono facciano molto bene, ma non ho mai provato. A presto!

Avatar Immacolata |

Ciao Csaba! Cosa ne pensi della colazione salata? Avresti qualche consiglio da dare?! Graxie!

csaba csaba |

Cara Immacolata, la colazione salata è molto più sana (spesso) di quella dolce. Ma, come sempre, dipende cosa si mangia… Quando sono in giro con il programma Cortesie per gli Ospiti, che richiede una grande concentrazione e prevede un alto dispendio di emergie fisiche, mangio tutte le mattine in hotel: 2 uova in camicia, 2 fette di pane integrale, mezzo avocado. E un piccolo frutto, a seguire. Mi dà una carica meravigliosa.

Avatar Cristina Beck |

Cara Csaba

Ti scrivo da Berna, dove vivo da sempre con mio marito.
E la prima volta che ti scrivo. Però ti seguo da alcuni anni e devo confessarti
che penso proprio allo stesso modo, e questo mi ha stupito, perchè ho sempre pensato di
provenire da un‘altro pianeta. Ma vedo che sono in tante a pensare cosí.
Ti scrivo oggi, perché ho appena letto nel tuo blog come trascorrete la giornata, ed e simile alla nostra.
Grazie per i buoni consigli per il sistema immunitario. Scusa li errori, ma la mia lingua e il tedesco.
Cari saluti – Cristina

csaba csaba |

Cara Cristina, se solo sapessi scrivere io in tedesco come tu scrivi in italiano! Purtroppo è una bellissima lingua che mi manca. Grazie per il tuo messaggio. In questo salotto sei la benvenuta, di solito parliamo di cucina, di tavole apparecchiate, di ricette nuove e di ricevere. So dai miei amici che abitano a Zurigo che anche da voi la situazione inizia a essere complicata. Se ti fa piacere passare ogni tanto, sei la benvenuta! Un caro saluto anche a te

Avatar Silvia |

Abbraccio tutte e te Csaba. Momento molto delicato e di sacrificio, grande sacrificio…ma mai commisurabile ad altri storici ( è tornata anche a me alla mente Anna Frank…) . Il mio conforto è la cucina, vorrei fare mille ricette ma cerco di usare tutto ciò che già ho in dispensa perché facciamo la spesa una sola volta a settimana e talvolta alcuni ingredienti mancano. Da noi, in Veneto ,il governatore si raccomanda di uscire per lo stretto necessario e da soli, per cui so che non ho tutte le chance aperte, so che se è capitato questo lo devo accettare , magari ne trarrò insegnamenti, sarò più grata in futuro della la mia libertà ritrovata. Mi sono prefissata lezioni di aerobica in casa e ballo, care lettrici ,lo consiglio a tutte, alza l umore e le difese immunitarie, ci si sente più toniche. La mattina esco in terrazzo, lungo e stretto, ma mi ritengo già privilegiata di averlo a disposizione, prendo il sole per quel che riesco ( vitamina D ) e curo la casa, leggo, rifletto. Mai come ora vi sento tutte così vicine…

Avatar Maria Rosaria Ciullo |

Grazie Silvia per i tuoi consigli ti prometto che ci provo anch’io…un sorriso, il buon umore …ti capisco… Un abbraccio fortissimo ♥️

csaba csaba |

Cara Silvia, che bello leggere un messaggio positivo. Grazie! Anche io ho iniziato a fare ginnastica con una App (ieri) e sono tutta dolorante. Ma non demordo! Devo arrivare in forma a Pasqua, questo è sicuro. Io sono mezza veneta, quindi sento la regione particolarmente vicina. State facendo bene. Anche Milano si sta comportando molto bene devo dire, a parte i titoli allarmanti dei giornali (che sono per la metà propaganda terrorizzante) la città è deserta e significa che ciascuno sta facendo la sua parte. Un saluto dalla mia terrazza! Oggi c’è il sole e si sta benissimo.

Avatar Maria Rosaria Ciullo |

Csaba tu sai da quanti anni ti seguo e quanti tuoi post ho condiviso. Ma questo proprio no. Il tuo messaggio di “fare mezz’ora di passeggiata nel quartiere” , per fare la spesa e per di più in tre… cioè con i tuoi figli, non deve assolutamente passare! Tu sei un personaggio pubblico, molta gente ti segue : pensa un attimo se altre mamme seguissero il tuo esempio…vi ritrovereste tutte in strada : NON SI DEVE USCIRE! Grazie Marina Minelli per il tuo appello al quale mi unisco accoratamente… Perdona Csaba, ma mi aspettavo un ” tono” diverso anche nel tuo post…scrivi di kimchi coreano, di pasta di miso, kefoir…Avrei preferito leggere : signore svuotate le vostre dispense e preparate i vostri piatti con fantasia, poco importa se qualche ingrediente manca perché l’amore di questi tempi condisce e aggiusta tutto, ma restate a casa e quando andate a fare la spesa mi raccomando la lista , scriviamoci tutto per non essere costrette a tornare nei supermercati… proprio tu la sostenitrice delle liste…aiutaci , con ricette facili da realizzare . Le nostre abitudini stanno cambiando, la nostra vita sta cambiando…non possiamo ignorarlo. Mi sono permessa di scrivere anche perché ho visto la tua insistenza nelle risposte che hai dato dopo, forse dovevi semplicemente fare un passo indietro : ogni tanto si può fare…mi dispiace scriverti in questo modo .. io ti adoro e lo sai… però non potevo stare in silenzio ! Io vivo nel Salento, qui siamo come sospesi in una bolla che tra qualche giorno esploderà e piangiamo e preghiamo per i nostri fratelli lombardi, veneti emiliani per tutti i nostri fratelli di tutte le regioni d’Italia…e approfitto di questo blog, anche per mandare il mio abbraccio a tutti, soprattutto il mio pensiero e il mio cuore va ai bergamaschi perciò : Limitiamo al massimo le nostre uscite, organizziamoci, RESTIAMO A CASA! Grazie…

csaba csaba |

Cara Maria Rosaria, grazie per il tuo commento. Questo salotto non è fatto per stare in silenzio. Dunque, ti conforterà il sapere che i miei figli non escono da una settimana (6 giorni, in effetti). Io invece sto ancora lavorando, quindi ogni tanto esco. La passeggiata abbiamo smesso di farla, purtroppo, come tutti. Ma devo dire che a me va molto bene, perchè n on mi pesa. Ti ringrazio per le preghiere e auguro anche a voi di stare bene. Quanto alle ricette… non c’è bisogno di svuotare la dispensa. La lista al supermercato io la faccio sempre, come sapete. A fare la spesa ci vado da sola sempre (mi piace di più!) e quindi… condivido le ricette che penso possano essere interessanti. Ma è la mia opinione personale. Buona giornata!

Avatar Patrizia |

Vivo in provincia di Milano ma le mie origini sono bergamasche, in questo momento cerco di non perdere la speranza che tutto questo possa finire presto, ma allo stesso tempo sono molto triste per i mie concittadini. Non vedo mio padre che ha 85 anni da un mese, per fortuna ho mio fratello che abita vicino a lui. Sono pienamente d’accordo con lei e la ringrazio per la sua franchezza.

Avatar Mariarosaria |

Buongiorno carissima Csaba,
Grazie infinite per i tuoi sempre preziosi consigli e le ricette, grazie di cuore per l’amicizia e la vicinanza, sei impareggiabile!
Un abbraccio, Mariarosaria.

csaba csaba |

Grazie a te Mariarosaria per il tuo commento. E buona settimana!

Avatar Vicky |

Si leggerezza ma anche informazioni corrette perché tutti bel loro piccolo possono fare qualcosa. E chi ha una vasta audience ha proprio il dovere morale di indicare la strada.

csaba csaba |

Certo Vicky, sempre. Ti scrivo per dirti che il link al quotidiano che avevi inserito nel tuo commento purtroppo è stato rimosso in automatico dal sistema, perchè il mio sito non accetta link postati dall’esterno. Ho lasciato il tuo commento, che è molto gradito e per il quale ti ringrazio. Io cerco di dare il buon esempio, e sono convinta come dici tu che per tutti sia un dovere morale attenersi alle regole. Lascio agli organi ufficiali deputati il far circolare le informazioni corrette.

Avatar Marina Minelli |

Leggo sempre i post ma non commento da tempo. Adesso se mi permetto è per fare un appello: STATE A CASA. Cara Csaba tu che hai un pubblico così vasto aiuta a veicolare questo messaggio che è di vitale importante per fermare il virus.
Non uscite, non andate a fare passeggiate. C’è chi ha fatto sacrifici anche maggiori dei nostri. Ieri ho postato una foto di Anna Frank, lei è stata segregata in casa per due anni. Gli immigrati che approdavano a Ellis Island passavano obbligatoriamente attraverso un lungo periodo di quarantena non certo confortevole come il nostro.
Csaba neanche il tuo “usciamo mezz’ora nel pomeriggio per una passeggiata nel quartiere e comperiamo frutta e verdura, altri generi alimentari freschi” è corretto secondo le recenti normative. Esce uno per famiglia e fa scorta e pazienza se i rapanelli non saranno proprio freschissimi nei giorni successivi. Non si esce per una passeggiata nel quartiere.
Ti prego dai un segnale forte anche tu.
Grazie

csaba csaba |

Cara Marina, grazie per aver scritto, e grazie per essere una lettrice fedele! Sono sicuramente d’accordo sul fatto che si debba stare in casa il più possibile e sempre lontani dalle persone. Ma non è vietato uscire, basta uscire senza andare in luoghi chiusi e senza avvicinarsi agli altri. Io vivo in un quartiere che mi consente di passeggiare anche un’ora incontrando al massimo 10 persone. Indosso la mascherina e sto ad almeno 2 metri da chi eventualmente incrocio. Non esco tanto per fare, ma in concomitanza con l’acquisto della spesa alimentare, che faccio a giorni alterni.
Non c’è un espresso divieto a non farlo. Per il resto, abbiamo una terrazza e ci stiamo bene. A fare la spesa ci vado da sola da sempre, quindi non mi cambia molto questa situazione… Stiamo sereni, a casa, e soprattutto a distanza. E’ quello che è giusto fare. Un abbraccio (virtuale e senza virus)

Avatar Katia |

Ma davvero esci per la spesa un giorno si e uno no? Non riesci a fare più scorte?? La mia dispensa era già abbastanza rifornita e poi sai che c è, ora come ora il congelatore è d aiuto!

Avatar Marina Minelli |

Temo che veramente non ci riusciamo a capire e in più in molti cercano di fare il salto mortale con triplo avvitamento sull’interpretazione dei divieti perché non c’è espresso divieto a uscire.
Questo è l’appello di Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona, lanciato pochi minuti fa sui social: “Bisogna restare a casa! Uscire solo se è indispensabile per lavoro, per fare la spesa (ma non tutti i giorni!) e per andare in farmacia. Dobbiamo essere ancora più disciplinati e rigorosi! Pochi comportamenti scellerati possono vanificare lo sforzo di una intera comunità. #iorestoacasa #coraggioAncona”.

Avatar Paola |

Cara Csaba, in realtà non è permesso uscire per fare una passeggiata. Si può uscire solo per motivi di necessità e fare una passeggiata non rientra tra questa eventualità. A chi non piacerebbe fare una passeggiata? Ma pensa se tutti avessero questo desiderio lo stesso momento? Stando in giro, poi, è più difficile inciampare nell’errore di scambiare due chiacchiere e sono proprio questi comportamenti che ci hanno condotto alla situazione attuale. Non è un rimprovero, sono una tua grande fan ma tu devi essere d’esempio per chi, invece, si concede leggerezze che nessuno di noi si può permettere. Un caro saluto.

csaba csaba |

Cara Paola, penso che le mie parole siano state mal interpretate. Ti assicuro che ho ben chiaro il problema e sto contribuendo a tenere vuote le strade come tutti. Scendere a comperare il latte sotto casa, una volta al giorno, non è vietato. E se non ti fermi a fare due chiacchiere, se usi la mascherina, se stai a un metro di distanza, non aggrava la situazione. Io per lavoro cucino, sto preparando i servizi fotografici per la primavera e un nuovo libro… andare a fare la spesa per me è una necessità che fa parte del mio lavoro. vado e torno. il più in fretta possibile, e senza contravvenire a nessuna delle regole che io per prima ho condiviso e sostengo. Grazie per avermi dato l’opportunità di spiegare meglio. Buona serata!

Avatar Paola |

Fare la spesa certo! Tu parlavi di semplice passeggiata. Scusa se sono stata puntigliosa ma siamo veramente in un momento cruciale dell’emergenza. Felice di averti dato l’opportunità di spiegare. Un caro saluto e grazie per i tuoi preziosissimi consigli.

csaba csaba |

Grazie a te Paola. Intendevo dire che esco a piedi per fare la spesa così faccio anche una passeggiata. Ora vado a fare ginnastica all’aperto in terrazza, perchè la mia dà sull’interno del cortile 🙂 …

PS_ non sei stata affatto puntigliosa. Questo è un salotto e parlarci è il motivo per cui siamo qui. le vostre opinioni per me sono preziose e gradite, anche quando sono diverse dalla mia. Anche quando mi dite che non siete d’accordo. O quando mi fate vedere che ho sbagliato. Perchè per me è un modo per migliorare e crescere. E perchè credo nella Democrazia. Quindi: grazie.

Avatar Floriana |

Ti seguo sempre mi piacciono le tue indicazioni.
Mi piacerebbe un tuo libro, lo comprerò!
Per questo periodo teniamo duro! Restiamo a casa!

csaba csaba |

Sì Floriana, restare a casa è la cosa migliore. Per noi e per gli altri!

Avatar Roberta Poli |

Ho letto tutto e grazie per i bei Suggerimenti, ora per me c”e solo una Gran Paura per il CORONA VIRUS !!!
Grazie mille per tutto !!! ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

csaba csaba |

Cara Roberta, un po’ di paura credo l’abbiamo tutti. Ma deve prevalere la fiducia. Dobbiamo essere tranquilli nel sapere che se staremo a casa e limiteremo i nostri contatti sociali, riusciremo ad arginare il contagio. E’ una questione molto seria, per questo necessita misure drastiche e la collaborazione di tutti. Tenere alte le nostre difese immunitarie vuol dire anche poterlo eventualmente contrarre e riuscire a contrastarlo senza dover essere ricoverati. Tieni duro! Ce la faremo. Buona settimana

Avatar Lucia |

Carissima ora per motivi che sappiamo sono in ferie. Sveglia alle 6 30 colazione arieggio casa pulizie poi esco a far la spesa. Pranzo un po di riposo e poi in giardino. Ho la fortuna di abitare in campagna qui un cielo azzurro il sole che scalda e un silenzio che rilassa e che forse qualcuno invidia buona giornata

csaba csaba |

Cara Lucia, apprezzare le giornate come stai facendo tu è il modo migliore per contribuire. Dobbiamo tirare i remi in barca adesso, riposarci e organizzarci, perchè dopo sarà tempo di rimboccarsi le maniche e lavorare sodo. Ci sarà un’economia da ricostruire. Anche a Milano splemnde il sole oggi, e mi entra in casa dalla finestra aperta sul silenzio della città vuota. Per certi versi, è davvero bello.

Avatar Rossella |

Ciao Csaba.Anche io ,come tuo marito,faccio il medico ,e per di più lavoro in un ospedale ,come quello di Bergamo particolarmente colpito dall ‘emergenza Covid.Cerco di mangiare sano.seguo i tuoi consigli e ,per rilassarmi,ti guardo in Tv in “cortesie per gli ospiti“.Mi aiuti a non lasciarmi prendere dallo scoramento.Grazie .
Un saluto anche ai tuoi fedeli “scudieri”,Diego e Roberto.
P.S.Quando finirà l’emergenza ,per premiarmi,voglio iscrivermi ad un tuo corso ,così potrò conoscerti di persona!

csaba csaba |

Cara Rossella, posso immaginare la tua stanchezza e la pressione che senti in questi giorni. Intanto grazie per quello che stai facendo – al lavoro in ospedale e qui in questo salotto, dedicandoci minuti preziosi del tuo tempo libero. Sono felice di riuscire a tener compagnia in modo spensierato… le nuove puntate sono proprio divertenti! Con Diego e Roberto mi sento al telefono quasi ogni giorno, quindi te li saluterò presto. Spero anche io di avere l’opportunità di stringerti la mano. E in questo momento è un’affermazione piena di significato. Buona settimana

Avatar Elena Martinelli |

Anche io ho la fortuna di vivere vicino ai boschi, stiamo a casa io mio marito il cane e i gatti , in giardino stiamo costruendo un pollaio poi appena il terreno sarà sgelato ( è si, qui da noi e nevicato appena sopra casa anche stanotte) inizierò l orto . Riordino casa, scrivo, leggo ma la maggior parte del tempo lo passo in cucina, dove sperimento molte delle tue ricette . Riesco anche a meditare tutti i giirni, non potendo uscire non ho la scusa che non arrivo! Invece per la ginnastica , li trovo sempre tante scuse, ma dovrò cominciare a dedicarmi anche all attività fisica . I miei figli sono lontani ma riusciamo a sentirci e vederci per telefono. Ieri mia figlia ha compiuto gli anni ed ha festeggiato da sola con la tua cheesecake. L importante è che stiamo bene , grata per chi è in prima linea a salvaguardare la nostra salute.

csaba csaba |

Cara Elena, sono felice di leggerti. E mando i miei auguri a tua figlia! Quanti anni ha compiuto? Io ho dovuto iniziare a fare ginnastica sul tappetino in camera, perchpè non potendo andare nel mio centro Figurella, che è chiuso, devo almeno fare qualcosa per non bloccarmi completamente! Che bello l’orto… mi piacerebbe così tanto averne uno mio. Per ora mi accontento delle mie tinozze sul terrazzo. Non è la stessa cosa ma… meglio che niente. A presto! E state bene, mi raccomando.

Avatar Beatrice |

Cara Csaba, io e mio marito abbiamo la fortuna di vivere in campagna e possiamo fare lunghe passeggiate insieme ai nostri cani senza incontrare nessuno.. sotto casa c’è un bosco che arriva fino al mare.. In questi giorni si incontra più gente rispetto al solito.. Non mi annoio a stare a casa, ci sono tante cose da fare e il tempo passa in fretta!
In questo periodo stiamo mangiando molta frutta e verdura, e pian piano svuoto la dispensa..
Questa mattina ho iniziato con un buon caffè, frutta fresca e toast, per pranzo carne alla genovese(non la mangiavamo da circa due settimane) con patate al forno e cavoletti di Bruxelles, per cena credo che farò un’insalata con arance e noci tratta dal tuo libro Good Food!
Un abbraccio e buona serata!

Avatar Marina Minelli |

Possiamo fare lunghe passeggiate senza incontrare nessuno, però in questi giorni si incontra più gente del solito. ?!?!? Forse non è chiaro a tutti: è fondamentale STARE A CASA.

Avatar Beatrice |

Signora io non vivo in città, vivo in aperta campagna e più gente del solito che incontro vuol dire al max due o tre persone che sono distanti come minimo 2mt! È più di una settimana che non vado al supermercato e non ho contatti con nessuno se non con mio marito! E comunque io resto a casa!

Avatar Katia |

Sig. Marina, adesso mi fa venire dubbi, insomma, se davvero non incontro nessuno dove abito io potrò uscire fuori o no ??

csaba csaba |

Certo che sì Katia! Comunque per chiarire ogni dubbio consultate il sito, utilissimo, del Governo. È la sede più appropriata. Qui vorrei parlare di cose più leggere. Serve anche pensare positivo… i latini dicevano mens sana in corpore sano. Prendiamoci cura delle due cose

csaba csaba |

Cara Beatrice, mi hai fatto venire voglia di mangiare la stessa insalata! La tua giornata mi sembra bellissima. Sono sicura che questa esperienza, alla fine, ci insegnerà tanto. Ci toglierà molto, ma ci darà altre cose in cambio. E’ questo il senso della vita, e chi saprà coglierlo vincerà. Oggi, domani, sempre.

Avatar Alessandra purisiol |

Sono d’accordo, mangiare meglio è fondamentale. Io lavoro esco alle 7,30 dopo un caffè, fette biscottate, marmellata e frutta o yogurt e torno alle 16. Mi porto, per la pausa delle 12 una insalata mista, aggiungo una volta del tonno naturale un’altra fagioli lessi e sempre frutta. Non amo gli alimenti fermentati (birra compresa) e lo zenzero.
Durante il giorno non mi faccio mancare tè verde o tisane e la sera amo le zuppe o i risotti. A casa il tempo vola con i lavori stagionali in terrazza, con una buona lettura e con le comunicazioni on line o Skype. Sul terrazzo condominiale faccio un po’ di ginnastica, è tanto grande e non viene usato da nessuno. Non vedo le mie figlie, i miei genitori e soprattutto i miei nipotini. Questo mi dispiace. Del resto dobbiamo resistere.

Avatar Laura |

Grazie dei consigli! Anche noi cerchiamo di avere delle giornate organizzate, un po’ più difficile con bimbi alle elementari!

csaba csaba |

Cara Laura, sì con i bambini piccoli è molto più difficile. Loro si annoiano più facilmente. Io sono fortunata, i miei sono adolescenti, Lilly cucina con me (oggi abbiamo fatto il soufflé al cioccolato) e Edoardo è autonomo. I nostri pranzi a tre assomigliano ai giorni di festa. lavoro 8-9 ore al computer ogni giorno, ma sono serena.

Avatar Marina N |

Allora oggi pasta con lenticchie una bella arancia..per merenda kefir al latte con cereali…e tanta tanta acqua… una boccata d’aria in terrazza e poi a casa ..
Un caro saluto a tutte! Speriamo finisca presto
Un pensiero in particolare a chi come tuo marito è in prima linea.

csaba csaba |

Grazie Marina. Mio marito come tutti i medici ha bisogno di supporto morale! Per loro è una preoccupazione che non lascia spazio. Noi zuppa di lenticchie e ceci domani: la preferita di mia figlia Lilly

Avatar Katia |

Guarda, anche stamani la sveglia è suonata alle sei, mio marito deve alzarsi per andare ad aprire i canili dei nostri due cani che teniamo nel grande campo accanto casa, quindi nonostante fosse domenica la giornata è iniziata come al solito anzi, alle 4 mi ero già svegliata e al buio non sentendo i merli che cantavano come di consueto ho capito che era ancora presto purtroppo ma poi mi sono riaddormentata e ti ho pure sognata😁avevi portato i bambini qui in Toscana dai nonni😑. Cosa mangiamo? Legumi, cereali e un po’ di carne oltre alla verdura e ai formaggi, ho un arancio in giardino che ho iniziato a depredare dei frutti per acquisire la vitamina C ma soprattutto la grande fortuna di stare in un posto lontano dal centro e tra il verde, qui posso anche uscire in strada perché è privata e nessuno sta fuori, ho la possibilità di andare fino ai campi che sono in fondo vicino alla ferrovia o di starmene in giardino al sole o nel capo a far giocare i cani, l’unica cosa che manca sono le figlie che convivono ma l importante è che continuino a star bene.

csaba csaba |

Cara Katia, meno male che i miei nonni non sono più qui in questo momento, saperli isolati mi avrebbe preoccupato molto. Dove sono andati non ci sono virus. Ne sono certa. Beata te che sei in campagna! Noi abbiamo un bel terrazzo e almeno è meglio di niente. Stasera abbiamo acceso il piccolo caminetto fuori. Stiamo bene. E siamo prudenti. Per il resto… speriamo che il sistema regga e funzioni per tutti!